Skip to main content

Full text of "Win Magazine 167"

See other formats


■ RMsu . IOW) di Wta Maga*» N. D a € é£9 In piu 


VERSIONE BASE VERSIONE PUIS VERSIONE DVD VERSIONE GOLD 

H* Rivista+CD □ Rivista+DVD □ Rivista+DVD DL □ Rivista+2 DVD 

€2,99 €3,99 €5,99 €9,99 


Paese che vai p i 

INTERNET V- 4 
GRATIS 


LUGLIO 2012 

Anno XV, n. 7 (167) 
Periodicità mensile 


INCLUDE . __ _ 

1 CD . <1 che trovi! _ 

I trucco per agganciarti 


Magazine 


Semplicemente, 

Windows 


alla Rete ovunque 
ti trovi da netbook, 
PC e telefonino 


IN REGALO WEB DISK DA 50 


SCOPRI CHI TI CHI 


Ecco come risalire dal numero 
di cellulare al nome dell'utente »i? 
© Numero anonimo? Sgamalo così! 


L'ASPIRA PASSWORI 
PER CELLULARE 


C'è chi trasforma il telefonino in un 
passepartout e aggira ogni protezior 
© L'app segreta per navigare anonimi 


50 


funzioni che avresti sempre voluto sul __ , 

tuo PC e che Microsoft non ti darà mai! | |3C6lVlUU 


Telefonare, inviare SMS 
e videochiamare a costo zero 

f Wk Guardare e registrare gratis 
tutti i canali della Pay TV 

■v Telecomandare il computer 

'^^^Àda qualsiasi cellulare 

Attivare un canale anonimo 
per il download da eMule & co. 

Convertire video e musica per 

jFj gustarseli su cellulari, player MP3... 

+ . A Installare i giochi della console 

“ su PC e divertirsi alla grande 

Trasformare gratis il PC 
in un Mac trendy e potente 

Videosorvegliare casa con la 

> 4 Webcam... anche da telefonino 

... e tanti altri trucchi (non autorizzati!) per un PC più veloce, più sicuro, più affidabile 

SUL CD IL KIT SOFTWARE PRONTO DA INSTALLARE 



Il pirata si confessa: mi piace Q 

"Ho scovato un nuovo canale segre 
| per fare il pieno di film, musica e giot 
completi... ecco come funziona" 


DIGITALE TERRESTR 
PRONTO INTERVENT 

Problemi col decoder? Tutte le 
soluzioni per visioni senza intoppi 


I 


RIPRENDI E STUPISC 

Dopo le foto, la tecnica HDR 
contagia anche i video. 

Così crei filmati dai colori surreali 


I SOFTWARE COMPLETOI 


Windows 8 

tutto nuovo! 

k. 

| jg Windows 8 j M 

release P ;ev,e " 1 jjgj. 

filn 

GRATIS NEL NOSTRO DVD ONLINE 

I Scopri con noi le rivoluzionarie e divertenti funzioni 

1 della nuova versione del sistema operativo Microsoft 

§ io 


sin 



9 771128 592005 


2 0 16 7 


ESET NOD 32 ANTIVIRUS La soluzione potente e leggera per bloccare virus e malware^no 











































Kaspersky 

PURE 20 





Total Security 

La sicurezza per il tuo 
network casalingo 


Kaspersky 

PURE 

Tc Secu 


PROTEZIONE 

TOTALE 

del network 
casalingo 


3 

£ 

3 SS5-« 

— -s-sSSrr 

■ 

Protezione avanzata del PC 


</ Protezione delle password 
✓ Protezione in tempo reale dalle minacce di Internet 
</ Gestione centralizzara di tutti i computer 
v Parental Control pluripremiato 
v Backup, Criptaggio e File Shredder 

www.kaspersky.it 



Distributori per l’Italia: 



INGRAM 


MICRO 


o HHTECHNE 

Questar Security 


esprinet * 


IMCOi EPS 


























Hackeriamo 




funzioni che avresti sempre voluto sul 
tuo PC e che Microsoft non ti darà mai! 


Telefonare, inviare SMS 
e videochiamare a costo zero 

r TK Guardare e registrare gratis 
LjB tutti i canali della Pay TV 

| -, Telecomandare il computer 

da qualsiasi cellulare 

Attivare un canale anonimo 
per il download da eMule & co. 

Convertire video e musica per 

j gustarseli su cellulari, player MP3... 

+ _ Installare i giochi della console 

* su PC e divertirsi alla grande 

Trasformare il PC in un Mac 

per usare tutte le funzioni Apple 

Videosorvegliare casa con la 

* 4 Webcam... anche da telefonino 

... e tanti altri trucchi unofficial per un PC più veloce, più sicuro, più affidabile! 


Windows 8 

tutto nuovo! 


GRATIS NEL NOSTRO DVD ONUNE 


Scopri con noi le rivoluzionarie e divertenti funzioni 
della nuova versione del sistema operativo Microsoft 


| m* Windows 8 1 


Hacker del sistema 
operativo 

Windows è l'OS più diffuso in ambiente desktop. 
Analizzare i motivi che lo hanno portato ad un 
simile “successo’ esula da questo contesto. La 
domanda che ci poniamo, semmai, è un'altra: 
Wndows è anche il sistema operativo più ef¬ 
ficiente e adatto ai nostri scopi? A ragionare 
esclusivamente sulla sua semplicità d'uso e 
sull'intuitività dell'interfaccia utente, la rispo¬ 
sta sarebbe senz’altro affermativa. Un'analisi 
più attenta delle funzionalità e degli strumenti 
integrati farebbe, però, vacillare le nostre cer¬ 
tezze. Non stiamo dicendo che Wndows sia in 
qualche modo limitato, anzi: con l’arrivo di 7 il 
salto qualitativo rispetto alle precedenti versioni 
è stato notevole. Ma le potenzialità potrebbero 
essere sicuramente maggiori: sarebbe bello, ad 
esempio, poter telefonare o inviare 5MS, effet¬ 
tuare conversioni in ogni formato, guardare e re¬ 
gistrare la TV satellitare e digitale terrestre. E an¬ 
cora, giocare come con una console o accedere 
ai canali del file sharing! Se l'idea di poter 'ha- 
ckerare'Windows per adattarlo alle nostre reali 
esigenze ci stuzzica, allora lo speciale di pagina 
44 è la lettura giusta per scoprire come rendere 
davvero unico il nostro sistema operativo. 

A tutti gli impallinati di tecnologia, agli appar¬ 
tenenti a quella cerchia ristretta e un po'elitaria 
degli smanettoni a tutti i costi, è invece dedicato 
il test di pagina 22 in cui abbiamo messo sono 
torchio il Raspberry Pi, il computer da 30 euro 
che sta tutto nel palmo di una mano, ma che 
non ha nulla da invidiare ai più ingombranti e 
costosi desktop: una meraviglia della tecnologia 
divenuta realtà! 

Buona lettura 


Paolo Tarsitano 
winmag@edmaster.it 


NEWS.8 

Le novità hardware e software del mese 

MAILBOX.12 

Le risposte ai tuoi quesiti 

UNA RISPOSTA A TUTTO.18 

Una selezione dei problemi più comuni risolti 
dagli esperti 

PRODOTTI IN VETRINA.22 

I dispositivi hardware e software testati 
e recensiti per facilitarti nell'acquisto 

WIN CD/DVD-ROM.37 

Quali sono e come utilizzare i contenuti delle 
varie versioni di Win Magazine 

WIN EXTRA.39 

II nostro spazio esclusivo sul Web, pieno 
zeppo di contenuti inediti 

I CORSI DI WIN MAGAZINE.12S 

La guida pratica che ti accompagnerà 
nella scoperta degli aspetti più reconditi 


del sistema operativo e delle componenti 
hardware installate nel tuo computer 



$1 PUÒ SAPERE 
POVE SÈI STAI07/ 


CERTO: BASTA , 
CHIEPERL 0 f( 

ai f a 






















100 


Anno XV - iuo 7 (167) - Luglio 2012 
Periodicità mensile 

Reg. Trib. di Cs n 6 618 del 7 settembre 1996 
CodSStt 1128-5923 
e-maft wmmag©edmasteit 


anche su i*ad Z À^ìsSi» 

DIRETTORE EDITORIALE: Massimo Mattone 
OVETTORE RESPONSABILE: Massino Mattone 
RESPONSABILE BXTORIALE: Gianmarco Bruni 
ffltTOR: Canneto Rannido 

REDAZIONE Paolo Tarsiano. Alfredo D'Acunn, Maurizio Siangeto 
COLLABORATORI: A. Di Nicola. A. Longo. D. Menila, D. Budeiaca. F. Uppo. 
F. Monaco, G. Bevazzi. G. Gano, G. Calise, L Corvi, L Barbieri, M. A/itonwu. 
S. Martire, S. Martini, T. Zaffino. T. Trua, V. Cassitelo 

SEGRETERIA DI REDAZIONE Rossana Scarne# 

LABORATORIO TECNICO: Fiore Penone (coordramento) 

REALIZZAZIONE GRAFICA: CROMATURA s/l 
ART DIRECTOR: Fabio Marra 

RESPONSABILE GRAFICO DI PROGETTO: Salvatore Vuono 
RESP0NSA81E AREA TEOMCA: Giancarlo Scia 
DISTRAZIONI: Tony Intel 

IMPAGMAZIONE L Fenaro, T. Diacono, F. Maddatone, E Monaco 
CONCESSIONARIA PBi LA PUBBLICITÀ 
MASTER ADVERTISING SJLL 

Milano: Via F. Fili, 27 - 20124 Milano - Td. 02 83121211 - Fax 02 83121207 
adverfcing@edni3Sterjt 

Roma Via A. Bertotora, 29 - 00197 Rama-Tel 06 45618900 
adverteingRM@wtoiasterjt 
EDITORE Edizioni Master SM 

Sede di Rende: Oda Lecco, 64 - 87036 Rende (CS) 

PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO: Massino Sesti 

ABBONAMENTO E ARRETRATI 
CALIA - Abbonamento Armale: Base (12 numeri ♦ CD-flom) € 2930, sconto 
5% sU prezzo (fi copertina € 3538 - Plus (12 numeri + DVD-Rom) € 35,00, 
-tonto 27% sU prezzo di copertina € 47,88 - DVD (12 numeri ♦ DVD-Rom 
DL) € 5950, sconto 31% sul prezzo di copertina € 71,88 - GOLD (12 nume- 
* + DVD-Rom + Mm in DVD) € 7730, sconto 20% sul prezzo di copertela 
'9538-Offerte vate te al 30/090012 
Costo arretrati (a copia): fl doppio del prezzo di copertina ♦€ 532 (spedizione 
corriere) . Prira ti inviarci pagamente verificare b disponete dte^ 
: anrtateinw ^imae-maiarindirizzoarrefrab#edmasterJlLanchie- 
i astenente iVs. dati anagrafici e il nome detta rivista, dovrà essere inviata 

tax al min. 19930.0005’ oppure via posta a EDIZIONI MASTER SpA Vta F. 
tizi, 27 -20124 Milano, dopo avere effettuato i pagamento, secondo le moda¬ 
le posLn.16821878o vaglia postale (inviando copia della ricevuta del versa¬ 
nte insieme alla richiesta); 

aggio lanario non tefertite (da tornarci baia cfriuamnbrirr vaf^ ^ 
rtl (fi era», tirarti «sa. Carta, o EurocariMltasfrrarò j.Tvundo la Vs. 
Om*ne.i numero di carta, la data a scatola l'ntetatarto detti carne 

office CW2,doé le ifitfine 3 cifre dtocofice numerico riportato sto retro itola 

M 

Bonrfico bancario eliostato a EDIZIONI «USISI S.pA c/e BCC Memocrat 
IBAft DSSQ071I6280B810000000I2DCO {«mare copia della distinta 
u —ala richiesta). 

PREGA 01 UTILIZZARE l MOOULO RICHtSTA ABBONAMENTO POSTO NEilE 
INTERNE OaiARMSTA. 

^abbonamento verrà attivato sul primo numero ufrte, successivo ala data 
richiesta. 

•STTTUZJONE: Qualora nei prodotti fossero rinvenuti difetti o imperfezioni che 
Protessero la Maone da parie dell'utente, è prevista la sostituzione graUM, 
™ tovio del materiate tettata La sostrtuaone sarà effettuata se il problema 
■a riscontrato e segnalato entro e non oltre 10 giorni dato data effettiva di ac- 
^^toNiedicoia e nei punti venefita autorizzati, facendo tede d timlxo postale di 

torto dfefloso in busta chiusa a: 
er-Servizio cteb Via F.FIzi, 27-20124 Milano 



ISTENZA TECMCA (e-mal): wmmag@edmaster.it 

V1PA: CORTV* Industrie Grafiche SOC. COOR-via Gran Bretagna. 50 

BMOOENA 

UCAZWNfc Magi Disc srl C.da Lecco 64,87036 Rende (Cs); 
ina SPA. Via deB'Aprica.16 -20156- Milano 

R80TORE ESCLUSIVO PER LTTAUA: 

ni SM Via ^ Sarta Cometa, 9 - 00060 Formcfto (RM) 

) di stampare nel mese d Giugno 2012 


SERVIZIO CLIENTI 

@ servizioclienti@edmaster.it 

199.50.00.05 

^svmmntra» 


^ 199.50.50.51 

° ^jiluneJai venati 10JX) -13.00 
Co«d massimo t»U Melonato 0,118 € * *■ a mnuio # corvm scene. di nto «s» 

•JpenaBWnvWB Otta dataria Or me mot* esse acoro»* a*ao*Kn uccn 




Paese che vai 

INTERNET 

che trovi! 


GRATIS 


Il trucco per agganciarti alla Rete 
ovunque ti trovi da netbook, PC 
e telefonino 



t 


108 



faceMule 

Il pirata si confessa: cimi piace 

" C'è un nuovo canale segreto dove 
faccio il pieno di film, musica e giochi 
completi... ecco come funziona" 



L'ASPIRA 

PER CELLULARE 

C'è chi usa il proprio telefonino 
per scardinare qualsiasi protezione 


■ SISTEMA 

44 Le 50 funzioni che avresti sempre 
voluto per il tuo computer e che 
Microsoft non ti darà mai! 

52 Direttamente dai laboratori di Win 
Magazine, i trucchi da smanettoni 
per un PC più veloce, più sicuro, 
più affidabile 

56 Grazie agli strumenti di Wndows 7 
possiamo stabilire quali contenuti 
condividere con alcuni computer 
della LAN e come configurarla 
al meglio 

AUDIO&VIDEO 

98 La tecnica HDR adesso contagia 
anche i video. Ecco come creare 
filmati dai colori surreali 

62 I canali unoffìcial per sintonizzarsi 
e registrare tutti gli eventi live dei 
Giochi Olimpici 

66 Cosa fare se non riesci a vedere i 
canali della TV digitale? Dai nostri 
esperti le soluzioni per visioni 
senza intoppi 

68 I gadget tecnologi che puoi 
portare sotto l'ombrellone perché 
non temono acqua, sabbia, 
salsedine e cadute accidentali 


UTILITÀ&PROGRAM. 

84 Microsoft ha appena rilasciato 
la Release Preview del nuovo OS. 
Installala subito senza problemi 

88 Un'unità del nostro hard disk si 
è cancellata per sbaglio? Ecco 
come recuperare i dati archiviati 

INTERNET 

90 Come restare sempre connesso 
spendendo poco o nulla, anche 
quando sei in vacanza 

94 In regalo 50 GB di Web Disk per 
condividere foto, film, musica 
e documenti... con chi vuoi tu 

98 ‘C'è un nuovo canale segreto 
dove faccio il pieno di film, 
musica e giochi completi... 
ecco come funziona’ 

100 Trucchiamo il router ADSL per 
trasformarlo in un hotspot da 
condividere con amici e parenti 

104 Così trasformi delle semplici foto 
in incredibili animazioni 3D. 

Fai tutto on-line, a costo zero! 

106 Progettiamo on-line e in pochi 
minuti un logo dalla grafica 
accattivante 


■ ANTIVIRUS&SICUREZZA 

108 C 'è chi trasforma il proprio 
dispositivo in un passepartout 
per scardinare qualsiasi 
protezione 

110 Metti al sicuro il computer con 
un efficace sistema di protezione 
in grado di bloccare il 100% 
delle minacce 

■ GRAFICA DIGITALE 

112 Fotoritocco ed effetti da urlo 
per tutti i tuoi clic! Ecco come 
farlo in pochi semplici passi 

114 Festeggiamo l'arrivo dell'estate 
rivisitando il celebre Muretto 
di Alassio in salsa vettoriale! 

116 Bastano pochi clic per realizzare 
foto-collage e caricature 
bizzarre con gli scatti della tua 
fotocamera. Ecco come fare 

■ GIOCHI 

120 Aiutiamo Nikita a sconfiggerei 
pirati malvagi di Doger prima di 
ritrovare il gran tesoro nascosto 

122 Grafica da urlo, trame avvincenti, 
cooperazione spinta... ecco cosa 
succede a chi va oltre il semplice 
divertimento on-line 


I prezzi di tutti i prodotti riportati all’interno della rivista potrebbero subire variazioni e sono da intendersi IVA inclusa 

















liv ersal Security 


LA PROTEZIONE 
IDEALE 

PER TUTTI I MIEI 
DISPOSITIVI? 


Compro online con il PC. Controllo il conto corrente con lo 
smartphone. Prenoto i biglietti aerei con il tablet. 

Kaspersky ONE protegge tutti i miei dispositivi, così posso 
muovermi in piena libertà. E sono sempre al sicuro. 


KBSS» 


. SU**» 


E arrivato Kaspersky ONE Universal Security, 
All you need is ONE. 


www.kaspersky.it 


Distributori per l’Italia: 



esprnet 


INGRAM 


MICRO 


<► 

Questar 


HH TECH NE 

Security 






BLU» r . PC Game 

Dopo un diluvio che si 
'/tt| è protratto per mesi, il 
1 mondo è allo stremo. Le 
H Kjjw Sj terre scoperte sono state 
P rimpiazzate da oceani e 

l-jH? deserti in espansione, che 

hanno provocato carestia e povertà 
su scala planetaria. In questo scenario 
si colloca la Regina del Mondo, la più 
grande nave che abbia mai solcato gli 
oceani, dove l'elite benestante vive in 
esilio dal caos che li circonda. Durante 
il decimo compleanno della nave, un 
gruppo di terroristi abborda la Regina 
del Mondo. Tra i passeggeri si trova l'in¬ 
gegnere Kate Wilson, idrofobica dall'età 
di 13 anni, che si ritroverà a combattere 
per la sopravvivenza in uno scenario 
davvero apocalittico! 


IN EDICOLA 

con I DVD di Win Magazine 




UNA "MELA" AL MESE 


App Magazine nasce con l'in¬ 
tento di suggerirti mille idee 
pratiche e progetti originali in cui 
puoi usare il tuo Mac; per indi¬ 
carti i programmi giusti da usare, 
le dritte, i segreti e i trucchi 
per sfruttare al massimo il tuo 
computer con la Mela. Il tutto 
sempre con un linguaggio sem¬ 
plice, per permetterti di trovare 
subito - che tu sia al tuo primo 
giorno con un Mac o un utente di 
lungo corso - quello che ti serve. 
Tutti gli appassionati del mondo 
Apple potranno infatti trovare 
ogni mese centinaia di idee da 
mettere facilmente in pratica 
attraverso semplici tutorial e det¬ 
tagliate guide passo passo. 


IN EDICOLA 





100% TUTORIAL 

A tutto con iTun*s 


TeleVISIONI 
da HACKER 

Cè chi riesce a vedere a scrocco Mastri* TV ed eventi iportM in W) 
lemplcemence utfazando I propno Mac fiPhone o TAppée TV 


30 


SCATTA LA FOTO E POI STRAPAZZALA 


O* 




<nfT*1 Hjdung 


- !► 



PROGRAMMARE 
PER APPLE 

In regalo con io Programmo 
il libro che ti guida allo sviluppo 
di applicazioni per iPhone e iPad, 
Assolutamente da non perdere! 


IO Irogrammo 

HTM. S • MYSQL « JAVASCRIPT ■ CSS 3 

WEB 

PROGRAMMING 



IN EDICOLA con 

loProgrammo 


TECNOLOGIA 
PER TUTTI 


Da non perdere questo mese 
i test approfonditi sui nuovi 
smartphone e i migliori software 
per conversioni audio/video! 



li. SUPER 
BROWSER 


Microsoft FUKWT 
in regalo solo per te! 

InalteMaMRlalilMt 



6 Win Magazine Luglio 2012 













































ASU5 consiglia Windoius®7. 



ASUS DESKTOP PC CMS870 

DIVGRTIMGNTO 5GNZA FING 


Il divertimento non si ferma mai con il nuovo ASUS CM6870 basato sui più recenti processori Intel® Core" di 3° generazione, Windows® 7 Home 
Premium Autentico, grafica DirectX II, ottica Blu-ray, audio surround 7.1 canali. Performance al top. massima stabilità, con la garanzia delle più 
esclusive caratteristiche ASUS quali il sistema di raffreddamento intelligente, che riesce a mantenere basse le temperature di esercizio, riducendole 
di oltre l'll%, mentre l€PU (Energy Processing Unit) assicura un risparmio energetico del 40% rispetto ai desktop tradizionali. In più condividere 
i file con gli amici non è mai stato così semplice grazie a 3 GB di spazio lueb gratuito disponibili attraverso IASUS WebStorage. 






News 


Aggiornamenti, indiscrezioni e curiosità dal mondo hi-tech 


Alla nostra privacy 
ci pensa Google 


BigG, in collaborazione con la Polizia Postale, lancia un sito di formazione 
per la sicurezza on-line e la protezione dei dati personali su Internet: 
un utile punto di riferimento per navigazioni Web a prova di spioni 



Duepuntozero Doxa (www.duepun- 
tozeroresearch.it), il 79% degli utenti In¬ 
ternet manifesta qualche timore nell'uso 
della Rete. Tra questi, ben il 95% identifi¬ 
ca i propri timori nella paura di un uso im¬ 
proprio dei dati personali: furto di iden¬ 
tità, frodi, acquisti on-line eseguiti da al¬ 
tri e così via. Le paure principali connes¬ 
se all'uso di Internet sono quindi legate 
alla sicurezza delle proprie informazio¬ 
ni. Secondo il rapporto Duepuntozero 
Doxa, ben tre utenti Web su quattro in¬ 
dicano nella trasparenza e nel controllo 
i fattori chiave per la gestione della pro¬ 
pria privacy on-line. Osservando i risul¬ 
tati dell'analisi, Google ha quindi deciso 
di lanciare in Italia la campagna Buono a 


reuONO A 
SAPESSI.' 


SOOSLE £ POLIZIA POSTALE 
CI SUSSEPISCONO LE IO 
PEGOLE D'OPO PEP NAVISAPE 
IN TUTTA SICUPEZZA 


Google cancellerà 
milioni di link 


G iro di vite sui linka contenuti pirata. Per me¬ 
diare le esigenze delle autorità e dei sog¬ 
getti detentori di diritti, Google apre una sezione 
informativa con cui aggiornare gli utenti sulle 
richieste di cancellazione di link che pervengono 
a Mountain View. Solo nell'ultimo mese, BigG 
ha ricevuto oltre 1,2 milioni di richieste di can¬ 
cellazione di indirizzi che portano a contenuti 
pirati. Nel 2009, le segnalazioni erano solo 250 
mila. Una rapida analisi del Transparency Report 
(www.google.com/transparencyreport) sugge¬ 
risce che tra i soggetti più attivi, nella richiesta di 
cancellazione di URL, ci sono Microsoft, che in un 


anno ha inoltrato 2.554.475 di richieste di cancel¬ 
lazione che riguardano 23.485 domini, il gruppo 
NBC UNIVERSAL, che ha presentato 1.005.686 
richieste per 15.618 domini, e RIAA, la società che 
riunisce le maggiori etichette discografiche, i 
con 416.731 richieste di rimozione per un 
totale di 6.903 domini. Interessante notare ~ 
che i domini maggiormente bersagliati da 
richieste di eliminazione sono stati il motore 
di ricerca filestube.com, diventato uno dei 
punti di riferimento in seguito alla chiusura 
di Megaupload, e torrentz.eu, utilizzato per 
le ricerche di file torrent. 




News 


Sapersi (www.google.it/BuonoASapersi), 
un progetto sviluppato in collaborazione 
con la Polizia Postale e delle Comunica¬ 
zioni (www.poliziadistato.it) che si pone 
l'obiettivo di aiutare gli utenti Internet ad 
essere più consapevoli della propria sicu¬ 
rezza on-line. 

Si comincia già a scuola 

È opportuno ricordare che Google e Po¬ 
lizia Postale collaborano già dal 2010 in 
progetti di formazione per la sicurezza in 
Rete e l'uso responsabile delle nuove tec¬ 
nologie. Questo impegno formativo pro¬ 
segue oggi nell'ambito del progetto Buo¬ 
no a Sapersi che, durante il prossimo an¬ 
no scolastico 2012/2013 (i giovani, infatti, 
sono i primi fruitori dei vari servizi Web), 
vedrà la Polizia Postale impegnata in at¬ 
tività di formazione sui temi dell'iniziati¬ 
va, secondo un calendario che sarà pub¬ 
blicato nella sezione del sito dedicata ai 
Corsi di formazione. Gli incontri si svol¬ 
geranno una volta al mese durante l'in¬ 
tero anno scolastico, in contemporanea 
in tutti i capoluoghi di provincia italiani e 
presso le scuole che ne faranno esplicita 
richiesta all'indirizzo di posta elettronica 
progettoscuola.poliziapostale@interno.it. 
Il progetto mira a creare una coscienza 
collettiva sull'importanza della privacy 


on-line e prevede di formare almeno 
450.000 studenti oltre ad insegnanti e 
genitori. 

Formazione per tutti 

Sul sito dell'iniziativa possiamo comun¬ 
que trovare una serie di consigli prati¬ 
ci per aiutarci ad essere maggiormente 
consapevoli della sicurezza della nostra 
privacy e dei dati sensibili nell'uso quo¬ 
tidiano del Web. In particolare, trovia¬ 
mo consigli su come proteggerci da mal- 
ware, virus e phishing; su come sceglie¬ 
re password robuste e sicure, ed esegui¬ 
re acquisti in sicurezza. Andando avanti 
nel percorso formativo proposto da Go¬ 
ogle, possiamo acquisire anche una serie 
di informazioni utili per la gestione della 
nostra privacy, ad esempio imparando a 


conoscere i cookie e la loro gestione, per 
essere più consapevoli dei dati persona¬ 
li che possiamo "spargere" in giro per il 
Web e, di conseguenza, prendere le con¬ 
tromisure necessarie per evitare che i siti 
possano tracciare le nostre abitudini on- 
line. Sul sito dell'iniziativa Buono a sa¬ 
persi sono presenti anche un glossario 
dei termini tecnici ricorrenti (www.win- 
magazine.it/link/1577), che ci aiuterà a 
comprendere meglio il linguaggio del¬ 
la Rete, e una sezione dedicata alla sicu¬ 
rezza dell'intera famiglia (www.winma- 
gazine.it/link/1578), molto utile nel caso 
in cui, in casa, ci siano bambini e ragazzi 
che usano PC e dispositivi per navigare o 
socializzare su Internet. 



§ £, %, &,°ecc.). 

Sitarlo, la cosiddetta "ingegneria * e . i piratj informatici tentano 

immmm 

dando da qualsiasi messaggio che r . , . . ven g 0 no richiesti usernamee 





Il social media secondo Microsoft 


Si chiama So.d ed è dedicato principalmente agli studenti, che potranno usarlo per condividere 
le proprie navigazioni, le ricerche e i propri interessi 



■ Il nuovo social network targato Microsoft spinge gli utenti 
a condividere le proprie ricerche e non il proprio stato. 


N asce nei laboratori Microsoft FUSE 
il nuovo social network So.cl (www. 
so.cl), nato non per rivaleggiare con 
Facebook e Google+, bensì per soddi¬ 
sfare le esigenze degli studenti, sfrut¬ 
tando a tale scopo il partenariato con 
la Washington University, la Syracuse 
University e la New York University. 
"So.cl combina social networking e 
ricerca, per aiutare le persone a tro¬ 
vare e condividere le pagine Web in¬ 
teressanti, proprio come avviene tra 
studenti che collaborano insieme", si 
legge sul nuovo network sviluppato 
dalla casa di Redmond. “Ci aspettiamo 
che gli studenti continuino ad utilizzare 


prodotti come Facebook, Twitter, Lin- 
' kedln e altre reti sociali esistenti, così 
come Bing, Google e altri strumenti di 
ricerca. Speriamo però di incoraggiarli 
a pensare quanto la comunicazione 
quotidiana e gli strumenti di appren¬ 
dimento possano essere migliorati 
mediante la ricerca, l'apprendimento 
e la condivisione". So.cl propone un 
mix tra il sistema dei follower di Twitter, 
la ricerca sociale di Google+ e la con¬ 
divisione dei contenuti di Facebook, 
spostando il focus sull'interesse degli 
utenti, piuttosto che sullo "stato", spin¬ 
gendo i propri utenti a condividere 
ricerche e interessi. 


Arriva il Kinect Voice 
Control di Microsoft 


A II'Electronìc Entertainment Expo (E3) 
di Los Angeles, Microsoft ha presen¬ 
tato tantissime novità, prime fra tutte 
il Kinect Voice Control che, montato su 
Fifa 13, permette al giocatore di operare 
sostituzioni e cambiare formazioni tramite 
semplici comandi vocali. Non occorre 
mettere in pausa il gioco per effettuare 
le modifiche, basterà comunicare alla TV 
le strategie che si intendono apportare. 
Altre novità riguardano il catalogo dei 
giochi, sempre più ricco, che oltre all'atte¬ 
sissimo Halo 4, comprende Forza Horizon 
eFable:TheJourney. 


La casa di Redmond, sempre in occasione 
dell'E3, ha presentato l'Xbox SmartGlass, 
un'app che consentirà di utilizzare smar¬ 
tphone, tablet e PC interagendo con la 
TV per offrire nuove funzionalità e una 
migliore esperienza non solo limitata 
all'aspetto ludico. Si avrà, quindi, la possi¬ 
bilità di utilizzare un secondo schermo un 
po' come la nuova console Nintendo Wii 
U ma senza dover acquistare altri dispo¬ 
sitivi. L’applicazione sarà disponibile non 
solo per la piattaforma Windows Phone, 
ma anche per iOS e Android. Per altre 
informazioni vai su www.e3expo.com 



YaHoo.i 

avrà il suo browser 


I l gigante viola presenta 
Axis, uno pseudo Web 
browser standalone ba¬ 
sato su HTML5, per piat¬ 
taforme mobili, tra cui 
iOS e Android, mentre la 
versione desktop si instal¬ 
la come plug-in funzio¬ 
nante con IE9, Chrome o 
Firefox. Secondo Yahoo 
(www.yahoo.com), c’è un 
problema nel modo in cui 
attualmente si eseguono 
le ricerche sul Web: si in¬ 
serisce una query, si va¬ 
gliano alcuni link testuali 
e quindi si sceglie ciò che 


è più rilevante. Axis mi¬ 
ra ad eliminare, o quan¬ 
to meno a migliorare la 
seconda fase. Invece dei 
soliti link testuali, lo pseu¬ 
do browser visualizza le 
anteprime di contenuti 
dietro ai collegamenti, 
un po' come avviene con 
Google Instant. Le ante¬ 
prime vengono quindi 
visualizzate come mi¬ 
niature all'interno di una 
barra orizzontale, mentre 
i risultati sono sistemati in 
maniera esteticamente 
più gradevole. 


INVESTITORI FACEBOOK RISARCITI 

Le class action intentate dai piccoli risparmiatori contro Facebook 
e l'agenzia Morgan Stanley hanno sortito un primo risultato: la 
banca d'affari ha infatti deciso di risarcire chi ha investito, mentre 
il Nasdaq si scusa con i propri clienti. Tutto questo pochi giorni 
dopo la clamorosa offerta pubblica iniziale che ha introdotto 
Facebook in Borsa. Alcuni piccoli investitori avevano pagato oltre 
43 dollari ad azione, durante l'IPO, mentre il valore iniziale era di 
38 dollari. Nei giorni successivi, il prezzo dei titoli ha subito un 
inaspettato crollo per toccare quasi quota 35 dollari. 












News 



Conti on-line a rischio 

G Data Security Labs scopre un nuovo trojan che colpisce 
gli utenti durante le operazioni di on-line banking 

M entre l'autore del popolare SpyEye criminali. Il trojan si attiva non appena 
è sparito, il trojan è ancora utilizzato l'utnntn infprtn avvia tranQ^inni cnicnn 


IVI è sparito, il trojan è ancora utilizzato 
dai criminali informatici. G Data Security 
Labs ha infatti scoperto una sua nuova e 
pericolosa versione che controlla, in re¬ 
moto, il PC della vittima. Il nuovo SpyEye 
contiene anche un plug-in in grado di 
trasmettere le in¬ 
formazioni prove¬ 
nienti da webcam 
e microfoni degli 
utenti a un server 
controllato dai 

^ 


criminali. Il trojan si attiva non appena 
l'utente infetto avvia transazioni sul suo 
conto bancario e permette di accedere 
alla webcam e al microfono dell'utente. 
Il trojan consente agli hacker di comu¬ 
nicare con le loro vittime, riuscendo ad 
avviare una videochat fingendosi un im¬ 
piegato della banca! 
Per difendersi, G 
Data propone la 
soluzione Ban- 
kGuard, dispo¬ 
nibile in tutte le 
sue suite di si¬ 
curezza (www. 
gdata.it/securi- 
ty-labs.htmi). 




Digitale terrestre 
senza perdite 



C on il completamen¬ 
to delle procedure 
di switch off sul territorio 
nazionale (le ultime TV 
analogiche verranno spen¬ 
te entro il 30 giugno), si è 
finalmente concluso il pas¬ 
saggio al digitale terrestre 
anche in Italia. Avremo così 
la possibilità di godere di 
una visione ad alta qualità 
delle immagini, di un'offer¬ 
ta variegata di nuovi canali 
e delle caratteristiche in¬ 
terattive dei programmi e 
dei servizi della TV digitale. 
Nella realtà, però, il segnale 
in uscita dai decoder DTT 
potrebbe risultare disturba¬ 
to a causa di cavi antenna 
troppo lunghi o interferen¬ 
ze di altre apparecchiature 
elettroniche. La soluzione 
arriva dal Meliconi AMP20, 
un amplificatore d'antenna 



digitale per interni capace 
di amplificare i segnali TV 
di oltre 10 volte la loro po¬ 
tenza iniziale, evitando così 
perdite di qualità del segna¬ 
le. Il dispositivo torna utile, 
inoltre, se la presa a muro 
d'antenna viene utilizzata 
contemporaneamente da 
due diversi televisori. 


Il card reader è 3.0! 



L I affermarsi dello standard 
USB 3.0 ha permesso di tra¬ 
sferire file di grandi dimensioni 
dal PC sulle unità di memorizza¬ 
zione esterna in tempi estrema- 
mente ridotti. Tuttavia, quando 
organizziamo i file multimediali 
presenti sulle schede di memoria 
dei nostri accessori multimediali 
quali fotocamere, lettori MP3 e 
videocamere, dobbiamo inevita¬ 
bilmente passare dallo standard 
USB 2.0, con il quale comunica il 
lettore di memory card presente 
immancabilmente sul nostro PC. 


Per bypassare questa limitazione 
è ora possibile affidarsi al Kraun 
Card Reader Pro 3.0 che, ope¬ 
rando in SuperSpeed (velocità 
di trasferimento teorico 5 Gbit/s), 
è adatto a trasferire anche i video 
girati a 1080p. E le lunghe attese 
dovute ad interminabili "trasferi¬ 
menti in corso" saranno soltanto 
un lontano ricordo! 


KRAUN CARD READER 
PRO 3.0 KR.S6 

QUANTO COSTA: €29,90 
CONTATTA: Kraun - Tel. 0587 2882 
SITO INTERNET: www.kraun.it 



L'eReader si colora dìnchiostro 


Amazon starebbe per 
lanciare un eBook 
Reader a colori con 
display multitouch 
capacitivo 

I l nuovo Kindle, in fase di svi¬ 
luppo e prossimo al lancio, è 
un eBook Reader che sfrutta la 
tecnologia e-ink. Finora, l’inchio¬ 
stro elettronico è stato utilizzato 
per realizzare eBook con display 
a gradazioni di grigio. La nuova 
tecnologia messa a punto da 
Amazon (www.amazon.com), 
invece, consentirà di utilizzare 
un particolare e-ink a colori che 
offrirà gli stessi vantaggi ma con 
un’esperienza di lettura ancora f 


Luglio 2012 WinMagazine 11 













Inviaci le tue domande: faremo di tutto per aiutarti! 
Scopri gli indirizzi e-mail della redazione a pag. 16 



IL WEBMASTER 

RISPONDE... 


VERIFICARE 
IL CREDITO... 

SULLA INTERNET KEY 

Ho una Internet Key Huawei 
con SIM del gestore WIND e 
un profilo dati da cinquan¬ 
ta ore mensili. Tutte le volte 
che devo verificare il credito 
residuo sulla scheda, mi tro¬ 
vo costretto ad estrarre la SIM 
per metterla in un cellulare, 
digitando quindi il numero del 
centro servizi! Esiste una pro¬ 
cedura più semplice per con¬ 
trollare il credito, senza dover 


necessariamente estrarre la 
stessa SIM dalla chiavetta? 

Pasquale 

Controllare il credito anche 
senza estrarre la SIM dalla 
Internet Key è possibile. 

Se il software in dota¬ 
zione consente di inviare 
messaggi di testo, pos¬ 
siamo inviarne uno gratu¬ 
ito direttamente dal compu¬ 
ter, al numero 4155, inserendo 
il testo Saldo, per ottenere la ci¬ 
fra del credito residuo. Questo 


servizio consente di ottenere 
diverse altre informazioni ri¬ 
guardanti il piano tariffario, in¬ 
serendo gli altri codici che tro¬ 
viamo alla pagina www.wind. 
it/it/servizi/scheda 115.phtml. 
In alternativa possiamo effet¬ 
tuare una registrazione sul por¬ 
tale del provider, creando un no¬ 
stro utente associato al numero 
della SIM, per avere le 
stesse informazioni 
direttamente su 
Internet. 



CONTROLLARE LA SICUREZZA 
DEI SITI "AL VOLO" 

C'è un modo per sapere se 
un sito che sto visitando è 
sicuro? Come browser uti¬ 
lizzo abitualmente Google 
Chrome. 

Da www.mywot.com pos¬ 
siamo scaricare WOT, un add- 
on per il browser di Google 
che ci informa in tempo reale 
se il sito che stiamo visitando 
è sicuro o infetto o spyware 
di ogni genere. WOT segnala, 
inoltre, il pericolo di attacchi 
phishing. 


Per verificare il credito sulla SIM Inserita 
nella Internet Key, possiamo inviare un 
SMS con il software in dotazione. 


COSÌ TI BLOCCO CHI INVIA MESSAGGI DI SPAM 

potrebbero non essere sufficienti, se i mit¬ 
tenti cambiano di volta in volta. Allora uti¬ 
lizza la funzione Filtri, sempre in Alice Web- 


Ho partecipato ad un concorso per vin¬ 
cere un'auto e invece ho vinto un sacco 
di pubblicità indesiderata via posta, che 
prima di partecipare a questo concorso 
non ho mai ricevuto. Ho provato a con¬ 
tattare il sito che si è occupato di questo 
concorso bufala e mi hanno consigliato 
la procedura di cancellazione. Cosa che 
eseguo ogni qualvolta che mi arrivano 
queste e-mail, ma puntualmente me ne 
arrivano di altre da mittenti sconosciu¬ 
ti: la pubblicità è sempre la stessa, così 
come il sito che accetta la mia cancella¬ 
zione, per questo motivo penso che sia¬ 
no tutti collegati e riconducibili a quel 
concorso. Il problema è che il mio indi¬ 
rizzo e-mail non può essere cancellato 
per risolvere tutto perché ho molte regi¬ 
strazioni con esso. Come posso risolvere 
tale problema? 

Vincenzo 

Potresti bloccare in automatico le e-mail 
contenenti quella pubblicità. Il metodo 
più efficace è farlo tramite il servizio Web- 
mail del provider (Alice nel tuo caso, che 
offre questa possibilità). Apri l'e-mail in¬ 
desiderata, clicca sulla casella Blocca e poi 
conferma la tua scelta. Poi puoi cliccare 
anche su Spam e segnalare il messaggio 
come spazzatura. Tuttavia, questi rimedi 


mail. Clicca su Opzioni/Preferenze mail/Fil- 
tri e poi su Aggiungi. A questo punto puoi 
creare un criterio che riesca a comprendere 
tutte quelle e-mail di spam. Ad esempio, 
in Campo di ricerca scrivi Da e come pa¬ 
rola chiave metti il dominio in comune a 


Aggiungi fìtti o 

8,3,0 E Attiva il filtro 
Nome filtro: bloccati 
Descrizione: indesiderati 

Criteri: 

Campo di ricerca: 
Parole chiave: 
Opzioni: 


£ Guida 


Da 


Azione: 


Aggiungi criteri 


Sposta in 


dominio.it 

Il campo Da contiene dominio.it 


Cestino 


□ Se un messaggio corrisponde a questo filtro, non utilizzare i filtri 
nmanenti. 

□ Se un messaggio corrisponde a questo filtro, conservarlo. 


Aggiungi azione 


Da lpannellodi controllo della Webmail di Alice possiamo 
un filtro che blocchi le e-mail inopportune. 


tutte quelle e-mail. Oppure nel campo di 
ricerca scegli di analizzare il testo e metti 
come parola chiave una che ricorre nella 
pubblicità (attento, però, perché in questo 
modo rischi di bloccare anche e-mail legit¬ 
time: scegli una parola che possa essere uti¬ 
lizzata solo in quella pubblicità, per esem¬ 
pio una marca specifica). Come Azione (che 
il servizio eseguirà ogni volta che sono sod¬ 
disfatti i criteri stabiliti) scegli 
Elimina o Rifiuta (che è forse 
più efficace: blocca la rice¬ 
zione stessa della mail). Trovi 

opzioni analoghe su altri si¬ 
stemi di posta. Su Libero, per 
esempio, devi andare su Op¬ 
zioni Mail/Posta/Filtri e ag¬ 
giungere un nuovo filtro. Vi¬ 
sto che ci sei, infine, segnala il 
problema al Garante della Pri¬ 
vacy (urp@garanteprivacy.it), 
spiegando tutta la tua storia e 
che hai provato a rimuoverti; 
allega nella segnalazione le 
e-mail di spam e quelle inter¬ 
corse con l'azienda in que¬ 
stione. Vedrai che il Garante 
prenderà sul serio la cosa e 
potrà bloccarle alla radice (se 
lo spam viene da un'azienda 
italiana). 




12 WinMagazine Luglio 2012 


















1 IL MAGO DEI CELLULARI 

* RISPONDE... 


SCOPRI L'IDENTITÀ 

DI CHI TI CHIAMA 

Mi capita spesso di ricevere tele¬ 
fonate sul cellulare con numero 
anonimo oppure non associa¬ 
to a nessuno dei miei contatti 

e quindi, il più delle volte, non 

rispondo per evitare scoccia^ 

re C'è un modo per rivelare I ID 

del chiamante e scoprire eh. s. 

nasconde dietro l'anonimato. 

Monica 

Il modo più semplice per scoprire 
l'ID del chiamante consiste nel ri¬ 
cercare il numero sconosciuto su 
Gooqle: di solito, infatti, è associato 

a società di marketing o P U ^, ' C !" 

tane ed è facile rintracciarne ori¬ 
lo alternativa, usiamo l app 

bianche installabile so 


smartphone. Un elenco telefonico 
di numeri cellulari consultabile pre¬ 
via registrazione è disponibile su 
www.winmagazine.it/link/1583. 
Le cose si complicano nel caso di 
telefonate anonime in cui il nu¬ 
mero di telefono del chiamante 
è nascosto (nei casi più gravi po¬ 
trebbe addirittura delinearsi il re¬ 
ato di stalking). In questi casi, pos¬ 
siamo ricorrere al servizio Numero- 
Nascosto che, ogni qualvolta rice¬ 
veremo una telefonata da una nu¬ 
merazione sconosciuta, ci invierà 
un SMS per indicarci lìdentificativo 
del chiamante. Il servizio è sem¬ 
plice da usare e, solo per i lettori 
di Win Magazine, può essere sot¬ 
toscritto dal 24 giugno al 31 luglio 
al prezzo scontato di €54,90. Colle¬ 
ghiamoci a www.numeronascosto. 


ti offrono uno 
SCONTO ESCLUSIVO DEL 22% 

sull’attivazione del servizio NumeroNascosto, che può essere 
sottoscritto a € 54,90 anziché a € 69,90. Per usufruire dell’offerta: 
E collegati a www.numeronascosto.com e clicca su Acquista 
0 inserisci il codice promozionale 21122012 nella casella di testo 
[r conferma l'acquisto del servizio cliccando su Applica sconto 

L'offerta rimarrà attiva dal 24 giugno 2012 al 31 luglio 2012 


com e clicchiamo Acquista. Inse¬ 
riamo il codice promo 21122012 e 
clicchiamo Applica Sconto. Conti¬ 
nuiamo con Procedi e poi Accetta 
Prosegui. Scegliamo il periodo per 
cui vogliamo attivare il servizio, in¬ 
seriamo i nostri dati e premiamo 
Paga ora. Effettuato l'acquisto, ci 
verrà comunicato un codice di at¬ 
tivazione (da usare anche per log- 
garci al nostro account sul sito del 
servizio). Colleghiamoci a www.an- 
tistalking.info, digitiamo tale codice 
e premiamo Avanti. Indichiamo il 
numero di cellulare sul quale ri¬ 
ceviamo le chiamate anonime e 


premiamo Avanti. Clicchiamo Con¬ 
ferma numero per completare l'at¬ 
tivazione. Quando il servizio sarà 
attivo, riceveremo un SMS con un 
altro codice da digitare sul telefo¬ 
nino. Premiamo il pulsante per l'av¬ 
vio delle chiamate. Un messaggio 
di conferma verrà visualizzato sul 
display del cellulare: da questo mo¬ 
mento in poi potremo sapere chi 
è che ci chiama nascondendo l'ID 
del chiamante. Quando riceviamo 
una telefonata anonima, rifiutia¬ 
mola. Dopo alcuni secondi riceve¬ 
remo un SMS da Antistalk con il nu¬ 
mero di chi ci ha chiamato! 


/ m M \ L'ESPERTO DI SISTEMA 
SS RISPONDE... 


HHHSMhf 

Posseggo un notebook Asus 
K53SV ma non riesco a usare il 
tasto Fn per modificare il volu¬ 
me, mentre per le altre funzio¬ 
ni va bene. Ho provato a por¬ 
tare il collegamento hcontrol 
nella cartella Esecuzione auto¬ 
matica ma ad ogni avvio non 
funziona. Se provo ad avviare 
hcontrol manualmente allo¬ 
ra funziona perfettamente. Il 
sistema operativo è Windows 
7 Home Premium a 64 bit. Cosa 
può essere successo? 

Benedetto 

Il problema è riconducibile al pro¬ 
cesso hcontrol.exe, che non riesce 
ad avviarsi in automatico. Potresti 


accontentarti del clic manuale 

ogni volta che ti serve quella fun¬ 
zione, ma non è il massimo della 

vita! In teoria, dovrebbe essere suf¬ 
ficiente fare come ti ha consigliato 

l'amico, cioè trascinando il colle¬ 
gamento al processo nella cartella 
Esecuzione automatica. Strano che 
non funzioni. Per effettuare un ul¬ 
teriore controllo, scrivi il comando 


msconf/g-exe nella barra d. ricerca 
del menu Start e premi Invio. Nella 
finestra che appare, verifica che. 

servizio hcontrol non sia privo di 

spunta, tra quelli presenti ne la 

sezione Avvio automatico. Il prò 
biema in cui ti sei imbattuto, co¬ 
munque, è più comune d. quanto 
si possa pensare e purtroppo at 

fliqge vari modelli di notebook 

Asus. Alcuni utenti hanno risolto 
installando di nuovo le utility ho- 
tkey (e quindi ripristinando il servi¬ 
zio hcontrol). Collegati alla pagina 

http://support.asus.com/down- 

load, scrivi il modello del tuo no¬ 
tebook, indica il sistema operativo 


Descripbon 

RI# Sue 

Download from 

atkaCPi driver and notKey-reiated Utilities 


8.02 (MBytes; 

2011.06.27 update 

gGlobalfOlM) Q Global 0P2P 


Ve raion VI .0.10 

Description 

ASUS Fast Boot Utility 


RI# 3 ce 

989 83 (KBytes) 

2011.04 27 update 

Download from 

Q Giocai (OUQ g Global 

\ 

Ve raion V2.1.35.0 


\ 

\ 

Descnptton 

Intel Wireless Display Application 

_- \ 


1 

■ Grazie all'utility hot key (hcontrol) possiamo provare a riparare il problema 
con i controlli audio dei notebook Asus. 


VELOCIZZA LA CHIUSURA 

DI WINDOWS 7 

,1 mio PC è abbastanza velo¬ 
ce ma allo spegnimento 
resta molti secondi fermo. 
C'è un modo per rendere 
più veloce la chiusura del¬ 
la sessione? 

Bisogna modificare una 
chiave del registro d. si¬ 
stema. Apri il registro (dal 
menu Start, digitando rege- 

dit) e vai in HKEY_LOCAL_ 
MACHINE\SYSTEM\Current- 

ControlSet\Control. Fai dop¬ 

pio clic su WaitToKillService 

Timeout e modifica il valore 

di default da 12000 a 7000, 
per ridurre i millisecondi di at¬ 
tesa prima che Windows ter¬ 
mini i processi e avvìi la chiu¬ 
sura del sistema. 


e poi scarica il file ATKACPI driver 
and hotkey-related Utilities (clicca 
su Global e partirà subito il down¬ 
load). 


Luglio 2012 Win Magazine 13 

















IL TECNICO 

HARDWARE RISPONDE... 


LA SCANSIONE 
DIRETTA NON 
FUNZIONA SULLA 
ALL-IN-ONE 

Possiedo una stampante HP 
3050, dotata di interfaccia Wi- 
Fi. Dopo averla correttamente 
configurata per la connessio¬ 
ne alla rete wireless, ho riscon¬ 
trato un problema con il tasto 
Scan posto sulla multifunzio- 
ne: se effettuo una scansione 
da Windows, avviando il rela¬ 
tivo programma HP, l'opera¬ 
zione va a buon fine; se ese¬ 
guo invece una scansione pre¬ 
mendo il tasto in questione 
direttamente sulla stampante, 
non viene acquisito il docu¬ 
mento e viene visualizzato il 
messaggio Errore di scansio¬ 
ne. Prova scansione da com- 

Puter Come posso risolve™ 

questo problema ed eseguire 
Maurizio 


software HP dal menu Storte 
tra le impostazioni dell'applica¬ 
zione selezioniamo quella per 
l'avvio automatico con Windows. 
In questo modo il tasto Scan ri¬ 
uscirà ad avviare il client sul PC 
e ad eseguire correttamente la 
scansione del documento. 


ira? U !| tlfUnZIOne ' anche quando 

frnZlTT entedalpannell ° 

frontale, ha bisogno del PC per 

inviare il file risultante dalla scan¬ 
sione. Il tasto Scan, quindi, ha lo 
scopo di avviare il software in¬ 
stallato nel computer, o almeno 
un piccolo Client; verifichiamo 
allora che tra le icone della Sy¬ 
stem tray (vicino l'orologio di 
Windows) sia presente quella 

dedicata al dispositivo hp, altri¬ 

menti avviamo manualmente il 


iffcPCSIRlAWJA 
SENZA TREGUA! 

Il mio computer si riavvia con¬ 
tinuamente! Ho provato a cam- 
biare subito le bacchette di 
memoria RAM, ma il proble¬ 
ma persiste. Allora ho sostitui¬ 
to l'alimentatore, ma anche in 
questo caso non ho ottenuto 

risultati positivi. In successio¬ 
ne, quindi, ho sostituito le ven- 
ole cambiato | a pas tatermi . 

t C 1 f* U . ,p !' ocessore e reinstalla¬ 
to Windows. Mai riavvii sono 
nmast, Alla fine ho sostiti 

damaH ,n °w harddÌSkesche - 
e flonn d,Sabilitato '«tori 

* a fì ° P ? y ' maanch * in questo 
«so U computer continua a 
riaversi! Potrebbe trattarsi 

* un problema derivante dal- 

Tn^ 6 ' 6 "™ 3 ™^ 0 ""**- 
oilPC. Potete darmi qualche 

consiglio? 

Antonio 


| Owa Mtrugp 


* B » j V 

_ »-PC 

. B*tenes 
b 1% Comp***» 

• Oiskdnves 

* H Do^toy*d»p«m 

* DVD CD-ROM 
- 9* Kinwn irteli tee Dente 
t ^■XATArATAflcontrcftcn 
iv 'Zi lm*ging «tevicts 

• 0 

® £ Moòems 
Moratee 

f Htfnrat Mbpten 

f Broadcom 8Q2Jlb‘g WLAN 
£ Mcmoft SaTAP Adtpter *4 

* «“** F«nJ, (et Ethernet I 

• Prats (COM4IRTI 
Q Pretesco 

4- S Sound. 

• ^ System Oe.Kts 

• f 


Mkrosof! ISATAP Adapter M Propeftie 






Uowet ISATAP «c 



(ina o«vce a n« «ofcng tmparh beenja* 1 
feto 0*31) 


and se tee I noe a a aoinn avaMte 


- °*? f8r,oUor » 



Per le scansioni tramite stampanti 

multifunzione, è necessario un 
software di gestione e il PC acceso. 


Escludendo che il problema 
possa dipendere dal processore, 
che avrebbe creato più probabil¬ 
mente dei blocchi durante il cari¬ 
camento del sistema, possiamo 
ipotizzare delle incompatibilità 
tra schede o periferiche installate 
(che magari sono sempre rima¬ 
ste attive durante le prove), per 
cui il problema si presenterebbe 
anche dopo la sostituzione di 
tutti i componenti o la reinstal¬ 
lazione di Windows. Proviamo 
quindi a reinstallare il sistema 
scollegando qualsiasi scheda o 
periferica, tranne la VGA. Instal¬ 
liamo i vari dispositivi uno alla 
volta (hardware e installazione 


esseri rlsol t rfadÌm^t?dAl{Ì^P^S ^^ 

QUELLE STRANE SCHEDE ISATAP 

segnale giallo di allarme. In seguito d ^ * PreS@nte H 
ne del sistema non erano più visibilità ^ reinsta,, «'o- 
parivano dopo poco tempo" pTs'm ^ ma ric °*- 
a segu,to di una pulizia del rKtoS Mr "’ e "“«"«mente 

motivo appaiono e scompaiono lnso mma, per quale 

no identificati come schede ISaApVdì 569 " 3 '*' ehe v -"9°- 
sono creare problemi al sistema? ' C ° Sa S * tratta? Pos ' 

Emanuele 

I dispositivi ISATAP (intra /. . 

Protocol) sono dei protocolli'che ri I!™ 1 ' TUnne ' Addressi "g 
tramite il protocollo IPv6 II problem^^ 3110 d ' 9estire ' dati 
molti fattori, ma in genere il modi ™ f U ° 6SSere causat0 da 
risolverlo è quello di dlsinstallarell i! °v 6 ,P' Ù pratico ' per 
11 Punto giallo, facendo clic dentro dspos,tlvo segnalato con 
selezionando l'opzione DfsfaùM d i V0Ce corrispori dente e 
appare. Questa operazio^è nót? C °" testua,e che 
il protocollo IPv6 è attualmente b 6 m Virtu del fatto che 
dovrebbero essere r mo ^d ® mUt, ' ,Z2ato -<" p ^sto modo 
sano l'errore. che cau * 

tasto™ estro del mousei ^ ^ mem ! s ^seSniamo coi 

tore dal menu contestuale. Nella finestra del prompt digitiamo 
il comando netsh Interface 6to4 set state state=disabled se¬ 
guito da Invio, quindi netsh interface isatap set state disa- 
o ed, anch esso seguito da Invio. Riavviando il sistema l'errore 
non si verificherà più. 


dei driver e del software in dota¬ 
zione), fino a trovare l'elemento 
che eventualmente causa i riav- 
vii. Se anche con la sola VGA si 
verifica il problema, è possibile 
allora che sulla rete elettrica vi 
siano degli sbalzi di tensione (o 


riduzioni rispetto al valore stan¬ 
dard di 230 V) che generano se¬ 
gnali anomali sulla scheda ma¬ 
dre, causando il riavvio. In que¬ 
sto caso potremmo risolvere il 
problema installando un gruppo 
di continuità UPS. 


14 WinMagazine Luglio 2012 






































C^, AVIRA 





L'ESPERTO AUDIO&VIDEO 

RISPONDE... 


COSÌ TRADUCI IN ITALIANO 
I VIDEO INGLESI DI YOUTUBE 


Vorrei avere informazioni su YouTube. lo 
lo uso spesso per vedere brani musicali, 
film o interviste. Purtroppo non parlo la 
lingua inglese, quindi durante le inter¬ 
viste non capisco quello che dicono. Ora 
mi chiedo e vi chiedo: come è mai possi¬ 
bile che nel 2012 non ci sia un tradutto¬ 
re audio multilingue? Come sopperire a 
questo problema? 

Francesco 


YouTube include l’opzione sottotitoli in 
molti video in inglese. Clicca sull'icona Cc 
in basso dopo aver avviato la riproduzione 
del video, poi scegli Trascrivi audio, clicca su 
OK, quindi Traduci sottotitoli e scegli Vita¬ 
liano. Vedrai che la traduzione sarà molto 
approssimativa. Purtroppo è ancora molto 
difficile per un algoritmo (cioè per un sof¬ 
tware) riuscire a identificare le parole in un 
video, dove magari sono pronunciate ra¬ 
pidamente, con rumore e musica di sot¬ 
tofondo. Già il software può sbagliare nel 


capire le tue parole se le pronunci scan¬ 
dendo e con la bocca sul microfono (vedi 
le funzioni di iPhone e Android con i co¬ 
mandi vocali). A questo poi si aggiungono 
ulteriori errori pervia della traduzione au¬ 
tomatica. Insomma, per ora bisogna accon¬ 
tentarsi, ma Google ci sta lavorando: nel giro 
di qualche anno i sistemi di intelligenza ar¬ 
tificiale per le traduzioni automatiche e la 
comprensione dell'audio dovrebbero mi¬ 
gliorare molto. 



YouTube include su molti video in inglese 
la trascrizione dell'audio in forma di sottotitoli 
e li traduce pure. 




$ 


OFFICE: 

LE NOSTRE SOLUZIONI 


BASTA UNA COMBINAZIONE! 

Sto analizzando dei fogli di calcolo rea¬ 
lizzati con Excel 2007, molto complessi. 
Dovrei visualizzare tutte le formule in essi 
contenute per capire come vengano cal¬ 
colati i dati proposti in alcune celle, ma 
avendo decine di formule in ogni foglio 
di calcolo, l'operazione è davvero lunga e 
complessa. C'è un modo per vedere tutte le 



■ In Excel è possibile visualizzare tutte le formule 
presenti nel foglio di calcolo, invece dei valori 
da esse prodotte, con una semplice combinazione 
di tasti. 


formule presenti nel documento, nascon¬ 
dendo completamente i dati calcolati? 

Egidio 

Excel consente di visualizzare tutte le for¬ 
mule in modo semplice e veloce: apri il fo¬ 
glio di calcolo da analizzare e senza selezio¬ 
nare nessuna cella in particolare, premi sulla 
tastiera la combinazione di tasti Ctrl+Shift+(. 
In questo modo, in ogni casella in cui è pre¬ 
sente una formula non saranno più visualiz¬ 
zati i dati di calcolo, ma la formula stessa. La 
visualizzazione del foglio di lavoro resterà 
impostata in questo modo, per cui potrai 
selezionare qualsiasi formula per analiz¬ 
zare i dati utilizzati e il modo in cui i calcoli 
sono eseguiti. Per tornare alla normale vi¬ 
sualizzazione, utilizza la stessa combina¬ 
zione di tasti. 



“L’azienda è 
sicura, con Avira.” 


Distribuito in esclusiva da: 


AW.W (SUVIRA 

I J ■IT lAHr dìstributior. ; 


AchabSr! J Piazza Luigi di Savoia. 2 I 20124 Milano i Italy 


www.avira.it - www.achab.it 


live/ree.' 






















LINUX: 

IL PINGUINO AMICO... 


AUDIO sono 
CONTROLLO ANCHE 
SU KUBUNTU 


Uso da tempo la distribuzio¬ 
ne Kubuntu Linux. Ho visto da 
un mio amico un desktop con 
installato Ubuntu, la versione 
di questa distro che usa GNO¬ 
ME come ambiente grafico, e 
c’è un elemento che mi è salta¬ 
to subito all'occhio: il menu nel 
pannello in alto, nello scher¬ 
mo, che permette di regolare 
il volume delle applicazioni 
attive e di gestire le funzio¬ 
ni principali del riprodutto¬ 
re musicale. Come si chiama 
quel menu? È possibile otte¬ 
nere una funzionalità simile 
anche sulla mia Kubuntu? 

Alessandro 


L'elemento dell'interfaccia gra¬ 
fica di Ubuntu a cui ti riferisci 
si chiama SoundMenu ed è, in 
effetti, uno strumento decisa¬ 
mente utile per avere un ac¬ 
cesso centralizzato alle risorse 
audio attive: con un clic saltiamo 
da una traccia audio all'altra, 


fermiamo la riproduzione op¬ 
pure manipoliamo liberamente il 
volume. Un software che replica 
il funzionamento di SoundMenu 
su KDE c'è e si chiama Veromix. 
Si tratta di un "plasmoide" che 
puoi aggiungere liberamente 
al pannello del tuo desktop su 
Kubuntu e che è molto semplice 
da installare, visto che è dispo¬ 
nibile direttamente nei reposi- 
tory della tua distro. Per proce¬ 
dere all'installazione, apri una fi¬ 
nestra di terminale diccando su 
K/Applicazioni/Sistema/Termi- 
nale. Quindi digita nel terminale 
il comando sudo apt-get instali 



• Con Veromix anche Kubuntu 
ha il suo SoundMenu! 


C'E POSTA...MA PER CHI? 

Per ottenere una risposta precisa in tempi brevi invia 
le tue richieste di assistenza in modo mirato indicando 
sempre il nome della rivista e il mese di uscita. 


1) ASSISTENZA TECNICA 

Problemi con il computer e Internet? Difficoltà a mettere in pratica 
un articolo? Vuoi qualche chiarimento su come funziona questo o 
quel software presente sul CD/DVD-Rom? 

Scrivi a winmaa@edmaster.it 

2) ABBONAMENTI 

Vuoi sapere come ci si abbona a Win Magazine? Sei già abbonato, 
ma non hai ancora ricevuto qualcuna delle copie che ti spettano? 
Scrivi a abbonamenti@edmasfer it 

3) CD/DVD-ROM 

I supporti allegati alle versioni Base, Plus, DVD e Gold non funzio¬ 
nano e vuoi sapere quali sono le modalità per richiedere la sosti¬ 
tuzione? 

Scrivi a servizioclienti@edmaster.it 

4) LE TUE IDEE 

Hai suggerimenti per un articolo che ti piacerebbe vedere pubblica¬ 
to sulla rivista? Vorresti collaborare con la redazione per offrire il tuo 
contributo a Win Magazine? 

Scrivi a winmaaidee@edmaster.it 


plasma-widget-veromix. Termi¬ 
nata l'installazione, per visualiz¬ 
zare il plasmoide sul pannello in¬ 
feriore del desktop clicca con il 
tasto destro del mouse sul pan¬ 
nello stesso e, nel menu che ap¬ 
pare, seleziona la voce Opzioni 
di Pannello e quindi clicca su Ag¬ 
giungi oggetti. Nell'elenco dei 
plasmoidi che viene mostrato 


clicca su Veromix: a questo 
punto apparirà l'interfaccia di 
Veromix nel pannello in basso. 
Per fare una prova, avvia anche 
il player musicale Amarok e poi 
clicca sull'icona di Veromix nel 
pannello. Vedrai comparire ol¬ 
tre ai comandi di regolazione 
del volume anche i pulsanti per 
i principali comandi di Amarok. 



PROBLEMI CON LA TECNOLOGIA? ECCO LE SOLUZIONI DA 


TechAssistance (www.techassistance.it) è una community di tecnici specializzati sempre a tua disposizione per 
aiutarti a risolvere le bizzarrie dei dispositivi elettronici che usi quotidianamente! Ecco alcune soluzioni ai problemi 
piu frequenti postati dagli utenti. Se non trovi la risposta che fa per te, collegati all'home page del servizio ed 
esponi il problema alla community: un team di esperti è pronto a indicarti la soluzione più adatta! 


MEDIASET PREMIUM 
SULLA SMART TV 

Possiedo una Smart TV, in par¬ 
ticolare una Samsung 40c7000, 
e vorrei sapere se è possibile 
accedere a Mediaset Premium 
On Demand senza installare 
un decoder esterno. Ho cerca¬ 
to informazioni su Internet ma 
non sono riuscito a risolvere il 
mio dubbio. Spero che possia¬ 
te aiutarmi. 


Purtroppo non è possibile! Solo i 
decoder abilitati possono funzio¬ 
nare con il sistema On Demand di 
Mediaset Premium, che prevede 
anche il collegamento ad Internet. 
Si tratta quindi di decoder dedicati 
con particolari caratteristiche e fun¬ 
zioni software, che normalmente 
non si trovano nelle TV, anche se 
queste offrono il collegamento a 
Internet e la lettura della card tra¬ 
mite CAM. 



Per accedere ai canali On Demand di Mediaset Premium è necessario 
installare un decoder esterno, pensato proprio per questo utilizzo. 


16 Win Magazine Luglio 2012 




















I AM 



I AM THE NIKON D3200. 


Full HD 


1080 


Sono divertente e semplice come un gioco per bambini. Ti guiderò passo dopo passo per realizzare 
foto fantastiche già dal primo scatto. Con la nuova modalità "Guida", infatti, avrai un vero tutor 
integrato che renderà semplici anche le funzioni più avanzate, aiutandoti, con esempi fotografici, 
a comprendere come arrivare al risultato desiderato. Il sensore CMOS da 24.2 megapixel, il nuovo sistema 
di elaborazione delle immagini EXPEED 3 e l'ampia gamma delle leggendarie ottiche NIKKOR, 
inoltre, consentiranno di realizzare scatti e riprese video in FULL HD di qualità eccezionale. 
Potrai anche effettuare semplici modifiche on-camera non solo delle immagini ma persino dei filmati, 
selezionandone singole parti, eliminando delle scene o salvando i fotogrammi come immagini. 
In più, grazie all'accessorio WU-la opzionale, potrai condividere le foto istantaneamente tramite social 
network ed e-mail! Non vedi l'ora di conoscermi? Scoprimi su nikonreflex.it 


la trasmissione wireless di immagini dalla fotocamera è possibile grazie all'adattatore wireless WU-la (opzionale) per la comunicazione con dispositivi mobili Android 
il WlMa supporta Android QS 2 3.0 successivo per gli smartphone e Android OS 3.0 o successivo per i tablet, l'applicazione dedicata "Wireless Mobile Adapter Utility" 
è disponibile m download gratuito tramite i canali dedicati alta vendita delle apps Android. 

NITAL CARD assicura 4 anni di garanzia e assistenza più accurata con ricambi originali. 
Infoline 199.124.172. Per estendere la garanzia a 4 anni è necessario registrare il prodotto via web alle 
condizioni riportate all'Interno della confezione o su www.nital.it 


4 ANNI 

GARANZIA 


Attheheart ofthe image 


Nikon 













C* Una risposta a tutto 


Utilità&Programmazione 


Nuova vita al tuo Windows 


S Windows col tempo diventa lento ad avviarsi. Perché? 


•/ È possibile rimuovere dal Registro di sistema 
i riferimenti alle periferiche che non utilizzo più? 


SERVE A CHI... 

... vuole preservare l'OS rimuovendo 
le tracce lasciate dal "passaggio" 
delle periferiche collegate al PC 


S e avvìi lampo e risposte agli input senza 
tentennamenti rendono piacevole l'utiliz¬ 
zo del computer, sappiamo però che questa 
situazione non dura in eterno. Col tempo anche 
il sistema più reattivo e scattante finisce per 
piegarsi, e prima o poi Windows inizia a rispon¬ 
dere sempre con più fatica ai nostri comandi. 
L'installazione e la rimozione di programmi, 
insieme con operazioni o modifiche che non 
vanno sempre nel migliore dei modi, hanno 
come conseguenza quella di alterare uno dei 
componenti più importanti per il corretto fun¬ 
zionamento di Windows: il Registro di sistema. 
Questo è l'archivio dove Windows conserva le 
informazioni riguardanti strumenti, software 
e driver delle periferiche installate. Quando 
installiamo un programma o colleghiamo una 
periferica al PC, il Registro di sistema crea e 
conserva nuove chiavi e valori, permetten¬ 
do cosi a Windows di accedere e sfruttare la 


nuova risorsa. Col tempo, però, le informazioni 
presenti nel Registro aumentano a dismisura 
fino a rendere Windows pachidermico e ince¬ 
spicante. La situazione ideale sarebbe che la 
disinstallazione di un programma eliminasse 
anche tutti i valori a esso collegati presenti nel 
Registro. Questo però non sempre accade, e alla 
fine ci si ritrova con migliaia di chiavi orfane che 
portano a un'inevitabile instabilità del sistema. 

Periferiche fantasma 

Esistono molti strumenti in grado di fare ordine 
nel Registro rimuovendo il superfluo; tuttavia, 
molti elementi in eccesso, come nel caso delle 
informazioni relative ai dispositivi connessi a 
Windows, non sono mai presi in esame. Quando 
colleghiamo un dispositivo al PC, nel Registro 
di sistema sono aggiunti i valori che permette¬ 
ranno a Windows di riconoscere la periferica al 
successivo utilizzo. Tali informazioni resteranno 
conservate nel Registro, anche se non utiliz¬ 
ziamo più la periferica, e come avviene per le 
chiavi orfane dei programmi rimossi dal sistema, 
queste appesantiscono il Registro rallentando 
l'avvio e il funzionamento di Windows. Tra le 
soluzioni per rimuovere tali informazioni, una 


delle migliori è GhostBuster. Si tratta di un pro¬ 
gramma che, attingendo alle informazioni dal 
Registro, mostra l'elenco di tutti i dispositivi che 
sono o che abbiamo in passato collegato al PC, 
fornendo anche dettagli sul loro stato: Ok per 
le periferiche in uso e Chosted per quelle non 
collegate. Poiché GhostBuster consente anche 
di rimuovere dal Registro i dispositivi fantasma, 
si configura come un ottimo strumento che ci 
aiuterà a mantenere Windows in salute. 

GHOSTBUSTER 

Il software completo lo trovi sul 0CD *?DVD 


GESTIONE DISPOSITIVI AVANZATA 

La sezione Gestione dispositivi del Pannello di controllo 
normalmente comprende solo le periferiche in uso, 
mentre quelle installate ma non collegate al computer 
rimangono nascoste. Con un semplice trucchetto possia¬ 
mo cambiare questo comportamento. Avviamo il Prompt 
dei comandi con privilegi di amministratore, digitiamo 
il comando setdemgr_show_nonpresent_devices=1 
(Invio), quindi avviamo Gestione dispositivi lanciando 
il comando startdevmgmt.msce dicchiamo sul menu 
Visualina/Mostra dispositivi nascosti. L'elenco ora com¬ 
prenderà tutti i dispositivi, anche quelli non connessi al 
computer. Per rimuoverne uno basterà diccarci su con il 
tasto destro del mouse e scegliere Disinstalla. 


Scoviamo le periferiche fantasma e ripuliamo il Registro da inutili riferimenti 



Estraiamo l'archivio GhostBusterjtip (presen¬ 
te nella sezione Utilità&Programmazione 
del Win CD/DVD-ROM) e lanciamo il file Ghost- 
BusterSetup.msi. L'installazione non richiede 
alcun intervento da parte nostra, sarà suffi¬ 
ciente cliccare 4 volte su Next, rispondere Si alla 
richiesta del Prompt UAC e chiudere con Close. 


2 Avviamo GhostBuster cliccando col destro 
sul collegamento presente nel menu Start 
e scegliamo Esegui come amministratore. 
Come noteremo il numero di dispositivi con¬ 
trassegnati come Ghostedè numeroso ma 
non tutti vanno rimossi. Rivolgiamo la nostra 
attenzione solo verso quelli che non usiamo più. 


3 Driver di vecchi antivirus e quelli fantasma 
presenti nella sezione Dispositivi portatili 
possono essere tranquillamente rimossi. Perfar- 
lo basta cliccare col destro sulla voce in elenco, 
selezionare Add Device e cliccare su Remove 
Ghosts (Si), non prima però di aver spuntato 
la voce Grate System Restore Checkpoint. 


18 Win Magazine Luglio 2012 


































Antivirus&Sicurezza 


Una risposta a tutto 


Internet a misura di famiglia 

■J Posso rendere sicura la navigazione Web dei miei figli? 

V Esiste un sistema che mi permetta di monitorare 

costantemente tutte le loro attività e i siti visitati? 


SERVE A CHI... 

...vuole proteggere i minori dai 
contenuti pericolosi presenti sul Web 
...deve controllare quello che i propri 
figli fanno davanti al PC 


I nternet ha reso semplice e immediato l'ac¬ 
cesso a ogni genere d'informazione e ma¬ 
teriale, ma spesso i contenuti sono discutibili 
e inappropriati, soprattutto se a fruirne sono i 
più giovani. E se da un lato la Rete offre la libera 
disponibilità di tutto ciò che serve ai ragazzi 
per approfondire le materie studiate in aula e 
stimolare le loro menti, dall'altro, il crescente 
numero di siti Web che diffondono altrettanto 
liberamente contenuti non appropriati alla 
loro giovane età, può essere deleterio per la 
coscienza di adolescenti e bambini. Pornografìa 
e siti che incitano alla violenza e al razzismo, 
sono solo alcune categorie di contenuti che 
possono turbare le menti dei giovani, ed è do¬ 
vere dei genitori proteggere i propri figli da 
questo genere di materiale. Il compito non è 
certamente semplice, ma perfortuna esistono 


strumenti che possono aiutarci ad assolvere a 
una responsabilità cui nessun buon genitore 
può esimersi. 

Una balia digitale 

I cosiddetti parental control sono software che 
integrano tecnologie in grado di supervisionare 
le operazioni svolte con il PC. Care4Teen è un 
software gratuito che integra funzioni inno¬ 
vative molto utili a proteggere le scorrazzate 
sul Web dei nostri pargoli. Oltre a limitare e 
bloccare l'accesso a pagine Web che ospitano 
contenuti poco adatti ai minori, il software può 
essere configurato per catturare screencast del 
desktop quando qualcuno tenta di accedere a 
contenuti inappropriati e tiene traccia di tutti 
i siti Web visitati. Grazie a queste funzioni non 
sarà un problema intervenire qualora una pagi¬ 
na Web sfugga al blocco applicato dal parental 
control. Inoltre, registrando un account gratuito, 
si ha accesso al pannello di controllo remoto, 
strumento che offre la possibilità di monitorare 
le attività svolte da qualunque postazione o 
dispositivo con accesso al Web, permetten¬ 
doci cosi di controllare cosa fanno i nostri cari 
sul PC di casa anche quando siamo in ufficio. 


L'installazione di Care4Teen richiede solo pochi 
minuti, al termine dal centro di controllo po¬ 
tremo attivare/disattivare il parental control e 
selezionare il profilo di funzionamento: Restric- 
ted, che blocca del tutto l'accesso ai siti Web 
bloccati, o Unrestricted, che rimuove il blocco 
ma attiva la cattura dello schermo quando 
qualcuno si collega a un indirizzo presente 
nella black list. Con tutte queste caratteristiche, 
Care4Teen saprà sicuramente aiutare i genitori 
a proteggere i propri figli dalle mine che vagano 
nel tumultuoso oceano del Web. 

CARE4TEEN 

Il software completo lo trovi sui ✓CD ✓DVD 

IL CONTROLLO SI FA DA REMOTO 

Il controllo remoto è una delle particolarità più interes¬ 
santi di Care4Teen. Ciò è possibile grazie al profilo regi¬ 
strato (Passo 1 ) sul sito www.care4teen.com. Effettuato 
l'accesso, il pannello di controllo remoto offre una visione 
completa di tutto ciò che accade sul PC su cui è installato il 
parental control. Oltre ai log dei siti Web visitati, le ricer¬ 
che intraprese e i processi in esecuzione, nella pagina so¬ 
no presenti gli screencast catturati automaticamente dal 
software per registrare su video tutte le attività svolte. 
Inoltre, il pulsante Start recording ci consente di avviare 
in ogni momento la registrazione dello schermo remoto. 


Configuriamo il Parental Control per proteggere i minori durante la navigazione 



1 Avviamo il browser, colleghiamoci all'in¬ 
dirizzo www.care4teen.com e clicchiamo 
su Register and instali now. Riempiamo i 
campi con i dati richiesti, clicchiamo su Join 
Care4Teen e procediamo con l'installazio¬ 
ne del parental control eseguendo il file 
Care4Teen.exe. 


2 Proseguiamo l'installazione lasciando inal¬ 
terate le opzioni proposte, indichiamo i 
dati dell'account Care4Teen creato al Passo 1 
e quando richiesto inseriamo il nome e la da¬ 
ta di nascita di nostro figlio. Terminiamo l'in¬ 
stallazione e riavviamo il sistema per rendere 
operativo il parental control. 


3 Arrivati al desktop di Windows saremo 
accolti dal centro di controllo di Care4Te- 
en. Qui potremo attivare/disattivare ( On/Off) 
la protezione, selezionare il profilo d'uso sce¬ 
gliendo tra Restricted e Unrestricted e impe¬ 
dire l’arresto non autorizzato del programma 
nascondendone ( Invisible ) le tracce. 


Luglio 2012 WinMagazine 19 



























E IN PIU 


«■111 ADIZIONI 

S m MASTER 

In collaborazione con 
Rai-Radiotelevisione Italiana 


MAGAZINE 


Questo mese ti do 
i miei consigli per 
le uacange e ti dico 
come riconoscere 
m le oere occasioni 

ed euitare 
le fregature" 










Il mensile per VIVER BENE, RISPARMIANDO! 

/\ ” - — 


@ tutti i segreti per una spesa 
consapeuote 

© Leggere Le etichette dei pro dotti 
euitando i trabocchetti 

@ gestione inteLLigente detta casa 
e dette attiuità domestiche 

i 

© i consigti satuaportafogti per 
proteggere La famiglia da tcarouita 

@ mangiare bene: idee e ricette 
risparmiose e di quatità 


— urr-r- s 


=££=:-=5 


‘2» 


chrdoWonoojagUB* CT 4 *’—-. 




In questo numero: 


/ Acqua Liscia, gassata o efferuescente naturale? Occhio alL'etichetta! j 
/ Come scegliere bene deodoranti, repellenti per ganzare 
e occhiali da sole , 

/ Stop al caldo! CLimatiggatori: combattere l'afa, ma non a tutti i costi.. 


Alessandro di Pietro presenta il magatine 
ufficiale della famosa trasmissione TV 



LA RIVISTA UFFICIALE DEL PROGRAMMA TV 


















In vetrina 


| Hi-Tech da sogno 


◄ CPU ARM 700 MHZ 


Il computer 
da taschino 

Si chiama Raspberry Pi, costa poco 
più di 30 euro ed è grande quanto un 
telefonino. Scopriamo com'è fatto 


PC desktop 

RASPBERRY PI 

RS (0MP0NENTS LTD • http://uk.rs-online.com 

ne Debian GNU/Linux, personalizzata per 
"girare"senza problemi anche su questa 
piattaforma. Considerata l'assenza di un 
hard disk, l'intero sistema operativo e 
tutti i file in esso ospitati vengono memo¬ 
rizzati in una scheda SD, non fornita in do¬ 
tazione. Ciò potrebbe far pensare ad un 
sistema lento in avvio o nel salvataggio 
di un file, ma così non è. Gli sviluppatori 
hanno svolto un lavoro fantastico, mirato 
all'ottimizzazione della memoria cache, 
anche se i tempi di lettura/scrittura sono 
sempre legati alla qualità della scheda 
SD usata. 

Come accaparrarselo 

Chi vuole comprare un Raspberry Pi, do¬ 
vrà fare i conti con lunghi tempi di attesa 
a causa dei pochi pezzi a disposizione. 
Può comunque procedere all'acquisto 
prenotandosi sui siti Farnell (http:// 
it.farnell.com) e RS Components (http:// 
uk.rs-online.com), gli unici due rivenditori 
al momento autorizzati alla vendita. 


GALLERIA 


ALIMENTAZIONE MICRO USB 


FOTOGRAFICA 


■ Per costruire il 
case del Raspberry 
Pi basta un semplice 
cartoncino: sul Win 
CD/DVD trovi il PDF 
con le istruzioni 
per stamparlo e 
ritagliarlo. 


C ominciamo col dare alcuni indizi: un 
peso di 39 grammi e dimensioni pari 
a 8,5 x 5,5 cm. Di cosa si tratta? Pochi 
penseranno ad un vero e proprio PC, 
anche se questa è l'incredibile verità. 
Il suo nome è Raspberry Pi: più piccolo 
di uno smartphone, più interessante di 
un "dassico"PC ( www.raspberrypi.org). 
Normalmente, una scheda madre occupa 
una trentina di centimetri per lato, inclu¬ 
de gli alloggiamenti per la CPU, la RAM, 
la scheda video e le altre periferiche da 
collegare al PC. 
Nel caso del 
Raspberry Pi è 
esattamente 
così, con qual¬ 
che "piccola" 
differenza: tutto 
è concentrato 
in dimensioni 
che sfiorano 
quelle di una 
carta di credito!. 


Potente quanto basta 

Per ovvie esigenze di spazio, il proces¬ 
sore con architettura ARM da 700MHz, 
la GPU e il quantitativo di memoria RAM 
pari a 256 MB sono integrati nello stesso 
chip saldato sulla piastra madre. Il tutto 
a favore anche dei consumi che, senza 
collegare periferiche USB, sono di soli 3,5 
Watt. Ragionando in euro, tenere sempre 
acceso il Raspberry Pi costerebbe all'in- 
circa un centesimo al giorno. A proposito 
di alimentazione, per avviarlo, basta un 
adattatore micro USB, come quello che 
utilizziamo per caricare la batteria del 
nostro smartphone. Ma il pezzo forte è 
l'uscita HDMI, che ci consente di colle¬ 
gare questo micro PC anche alla TV di 
casa per visualizzare video in Full HD. 
Tutte le periferiche possono essere col¬ 
legate ai due ingressi USB 2.0 integrati, 
mentre la connessione di rete è affidata 
all'adattatore Ethernet 10/100 Mbps. Nel 
Raspberry Pi batte un cuore GNU/Linux, 
per la precisione quello della distribuzio- 


Avviamo il micro PC ed esploriamo il suo ambiente desktop 



1 Oltre ad una tastiera e mouse di tipo USB, 
colleghiamo il cavo HDMI al monitor. Usan¬ 
do un cavo micro USB (come quello del nostro 
smartphone), alimentiamo il Raspberry Pi con 
un adattatore di rete elettrica di tipo USB. 



2 Non ci sono tasti di accensione: il Raspberry 
Pi comincia a caricare il sistema operativo, 
e dopo circa un minuto di attesa, appare l'am¬ 
biente desktop della Debian personalizzato 
dagli sviluppatori. Colleghiamo il cavo Ethernet. 



3 La lingua predefinita è l'inglese. Numerosi 
sono i software già preinstallati: fra questi, 
il browser Midori (Applications/lnternet) per 
navigare agevolmente sul Web. Per editare 
testi possiamo affidarci a Kword. 


22 WìnMagazine Luglio 2012 





























PCall-in-one | Monitor | Router 


In vetrina 



Dai sfogo 
alla creatività 

Un all-in-one per risparmiare spazio 
con eleganza e senza compromessi 


All-ln-One 

ASUS ET2411 

ASUS • Tel. 199 400089 • www.asus.lt 

C ome non innamorarsi delle linee 
del nuovo Asus ET2411 ! Questo 
sistema è stato progettato per l'intrat¬ 
tenimento domestico senza tralasciare 
l'aspetto estetico, fondamentale per 
l'integrazione in qualsiasi ambiente. Il 
suo display da 23,6 pollici è retroillumi¬ 
nato a LED ed è dotato di un pannello 
16:9 da 1.920x1.080 pixel. Per espletare 
qualsiasi attività è equipaggiato con un 
processore Intel Core i7, per 
ottenere il miglior compro¬ 
messo tra performance ed 
efficienza energetica. L'inter¬ 
faccia multitouch, poi, rende 
l'iterazione coinvolgente. 


Convenienza 8 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


Una finestra 
sul divertimento 

A rendere l'esperienza 
multimediale 
impareggiabi¬ 
le contribuisce 
l'audio ottenuto 
grazie alle tecnologia 
Sonic Master e DTS Sur¬ 
round Sensation UltraPC il. 

Oltre ai due speaker inte¬ 
grati da 3 Watt ciascuno, 
l'Asus ET2411 può essere 
equipaggiato con un subwo¬ 
ofer opzionale da 10 Watt. 
Al momento di andare in 



i INTEL CORE 17 DI TERZA GENERAZIONE 
DISPLAY 23,6" FULL HD MULTITOUCH 


USB 3.0 



26 30 


stampa, Asus non 
ha ancora comunica¬ 
to il prezzo del computer. 

Processore: Intel Core Ì7-3770S (8 MB Cache, 3,10GHz- 
Memoria: 4 GB D0R3 • Hard Disk: 1TB ■ Scheda Video: 

NVIDIA GT 630M • Display: 23,6’ Full HD retroilluminato a 
LED Multitouch • Unità ottica: SuperMulti DVD • Sistema 
operativo: Windows 7 a 64 bit • Extra: 1 e-SATA(USB2.0 
Combo), 5 USB 3.0, Wi-Fi N, HDMI, Webcam, Ethernet, 
Lettore di memoty card • Dimensioni: 590 x 461 x 60 mm 


DRIVER 

AGGIORNATI 

7f 


Attento ai consumi Metti il turbo al Wi-Fi 



Monitor 

PHILIPS 221S3UCB/01 



Convenienza 8 
Caratteristiche 7 
Innovazione 9 


VOTO 


24 


PHILIPS.www.philips.it 

E legante nelle sue linee 
classiche, è dotato della 
sola porta USB che serve sia 
ad alimentarlo sia a ricevere 
il segnale video. I suoi con¬ 
sumi sono ridottissimi: solo 
9 Watt, che è circa la metà 
rispetto ad altri monitor 
standard. Lo schermo da 21,5" 
è naturalmente Full HD, dotato di 
retroilluminazione a LED e privo di 
mercurio. La base permette una regolabile 
in altezza di 70 mm ed è ruotabile a 90°. 

Dimensione schermo: 21,5” Full HD (1.920x1.080 pixel) • 

Luminosità: 150 cd/m2-Contrasto: 1000:1 -Tempo di 
risposta: 5 ms • Ingressi: USB • Dimensioni: 507 x 402 x 201 mm 



TP-LINK • www.tp-link.it 


G razie all'uso simultaneo 
della banda a 2,4 GHz e 
di quella a 5 GHz, questo ro¬ 
uter è in grado di raggiungere 
la velocità massima di ben 750 
Mbps. Rappresenta, quindi, la 
soluzione per lo streaming in 
casa dei contenuti multimediali 
ed è anche dotato di due porte 
USB che possono essere utilizzate per 
condividere una stampante o trasformare 
una periferica di archiviazione in un disco 
di rete. 

Standard: IEEE 802.11 a/b/g/n • Frequenze operative: 5 GHz 

fino a 450Mbps e 2,4 GHz fino a 300Mbps • Porte: 4 Ethernet 
10/100/1000,2 USB • Dimensioni: 243 x 160,6x 32,5 mm 


Convenienza 8 
Caratteristiche 9 
Innovazione 8 


VOTO 


2530 


Luglio 2012 Win Magazine 23 


















In vetrina 


| Notebook | 


Ultrabook, 
ma oversize 

Display più grande e grafica 
dedicata in soli 20 mm di spessore 


Notebook 

ACER ASPIRE M5 

ACER • Tel. 199 509950 • www.acer.it 

I l nuovo Acer Aspire M5 è un ultrabo¬ 
ok progettato per l'uso in mobilità 
ma che sa offrire una versatilità e una 
praticità d'uso identica a quella dei 
portatili tradizionali. La prima carat¬ 
teristica che salta subito all'occhio è 
il display da 15 pollici, più grande ri¬ 
spetto ai primi ultrabook che avevano 
solo schermi da 11 o 13 pollici. Con 
un monitor più grande sarà più facile 
lavorare o guardarsi comodamente un 
film seduti in poltrona anche quando 
non si è in casa. La cover in metallo, 
poi, conferisce al notebook un look 
futuristico, bello da vedere e molto più 
robusto. Altra caratteristica importan¬ 
te è la scheda video NVIDIA GeForce 
GT640M da 1 GB di me¬ 
moria dedicata, soluzione 
che consente di fruire di 
un'esperienza videoludica 
prima impossibile su que¬ 
sta tipologia di PC. 


Convenienza 8 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


SCHEDA VI DEO DEDICATA DA 1 G B ► 
DISPLAY DA 15 

- 

BATTERIA DA 8 ORE ► 

Riflessi straordinari 

A rendere poi velocissimo 
l'Aspire M5 ci sono la nuova piat¬ 
taforma Intel Ivy Bridge e l'impie¬ 
go di un'unità SSD, molto più rapida 
nell'accesso ai file rispetto agli hard 
disk tradizionali e anche più affida¬ 
bile e silenziosa. La tecnologia Acer 
InstantOn consente di riavviare il no¬ 
tebook dalla modalità di standby in 
soli 1,5 secondi mentre quella Acer 
Always Connect permette agli utenti 
di essere connessi a Internet in soli 2,5 
secondi. Pur trattandosi di un ultra¬ 
book, integra anche un'unità ottica 
DVD in uno spessore di 
appena 20 mm e con un 
peso complessivo di so¬ 
li 2,4 Kg. La dotazione è 
completata dalla tastiera 
retroilluminata e dalla 


26.30 


batteria capace di un'autonomia di 
ben 8 ore. 

Processore: Intel Core Ì7-2620* Memoria:8 GB DDR3 
Hard Disk: 750 GB • Scheda Video: NVIDIA GeForce 
GT640M • Display: 1 5" • Unità ottica: DVD • Sistema 
operativo: Windows 7 Home Premium (64 bit) 
Extra: 2 USB 2.0,1 USB 3.0, Wi-Fi N, LAN, Web¬ 
Cam, Bluetooth, Lettore di memory card, HDMI 
Dimensioni: 32,8 x 23,8 x 1,9 cm • Peso: 1,66 Kg 


Il lettore multimediale universale 



Player multimediale 

XTREAMER ELVIRA 

XTREAMER • www.xtreamer.net 

C on una piccola spesa questo pla¬ 
yer ti permetterà di gustarti sulla 
TV qualsiasi tipologia di contenuto 
multimediale senza dover collegare 
altri dispositivi. Ti basterà 
inserire la pendrive o l'hard 
disk esterno a una delle 
due porte USB per avviare 
la riproduzione di un film o 
scorrere le immagini della 


digicam. Supporta in lettura i formati 
più diffusi tra cui MKV-H264, MP4, 
DivX, WMV, RMVB, MP3, WMA, TS e 
FLAC. È compatibile anche con i sotto¬ 
titoli e riesce a riprodurre le immagini 
ISO di DVD e Blu-ray. Il processore a 
500 MHz, poi, assicura una visione 
perfetta e fluida alla risoluzione Full 
HD a 1080p. 


Chipset: Realtek 1xx5DD a 500 
MHz • Connessioni: 2 USB 2.0, Vi¬ 
deo Composito, Audio Compo¬ 
sito, HDMI, S/PDIF • Dimensioni: 
13,4x10,7x3,5 cm 


Convenienza 9 
Caratteristiche 8 
Innovazione 7 

VOTO 24 so 


24 Win Magazine Luglio 2012 


















| Videocamera digitale j Digicam | Player MP3 | 


In vetrina © 




Videocamera digitale 

JVC GZ-VX715SEU 


JVC • Tel. 02 26991664 • www.jvcitalia.it 


Full 


E piccola, maneggevole ma riprende 
video come le vere camcorder pro¬ 
fessionali. Il suo formato tascabile con¬ 
sente di portarla sempre con sé senza 
dover ricorrere a custodie ingombranti 
e scomode. Può registrare sia video in 
Full HD con un bitrate di 24 Mbps sia a 
risoluzione standard. La qualità delle ri¬ 
prese è assicurata dal sistema SuperLoLux 
con obiettivo FI .2 a elevata luminosità e 
dal sensore CMOS retroilluminato da 3,2 
Mpixel: anche con pochissima luce, le 
immagini risultano chiare e definite. Nei 
casi più estremi viene in aiuto il faretto 
a LED lllumi-Light e lo stabi¬ 
lizzatore ottico d'immagine. 

I video vengono memorizzati 
su una scheda SD e il display 
da 3 pollici è provvisto di un 
pannellotouchscreen.Tra le 


tante funzioni 
ci sono il rico- 
noscimento 
dei volti, il mi¬ 
suratore dei sor¬ 
risi e il pet detection 
che viene in aiuto quando si devono ri¬ 
prendere gli animali. 

Controllo senza fili 

La JVC GZ-VX715SEU integra anche la 
connessione Wi-Fi per essere controllata 
senza fili usando smartphone, tablet o PC. 
Basta installare l'applicazione gratuita che 
è disponibile sia per Android 
sia per i dispositivi iOS e si 
potrà, ad esempio, monitora¬ 
re la stanza del bambino o la 
casa: se la videocamera rileva 
la presenza di intrusi, scatta 


Convenienza 7 
CaratteristichelO 
Innovazione 9 

VOTO 26^ 


Sensore: CMOS da 3,32 Megapixel - Supporto di 
registrazione: Slot SD Memory Card • Zoom ottico/ 
digitale: 10X/100X • Display: LCD da 3" touchscreen • 
Registrazioni video: Full HD in AVCHD • Connessioni: 

USB, HDMI, Wi-Fi • Dimensioni: 36 x 57 x 115,5 mm • 
Peso: 235g 


4 FOTO A10 MEGAPIXEL 


una foto e la invia per posta elettronica al 
nostro indirizzo. È possibile inoltre usare 
il Wi-Fi per controllare la camcorder dal 
telefonino o per trasferire i file senza 
dover collegare alcun cavo. 


Riprese in 
HD e Wi-Fi 


Mirrorless per tutti 

Digicam 

SAMSUNG NX200 

SAMSUNG • Tel. 800 7267864 • www.samsung.it 


G razie al sensore APS-C da 20 megapixel, la nuova compatta a ottiche 
intercambiabili di Samsung saprà catturare immagini definite e 
luminose con ogni condizione di luce. Disponibile sia nel colore nero 
sia in quello bianco, è dotata di slitta per accessori, ampio display da 
3" ultra definito e offre una velocità di scatto a 8 fps. 



Sensore: CMOS da 20,3 mpixel • Gruppo Ottico: 20- 
50mm • Display: LCD da 3 pollici 
Registrazione video: 1080p a 
30 fps • Dimensioni: 114 x 
63 x 37 mm • Peso: 222 g 


Convenienza 9 
Caratteristiche 8 
Innovazione 7 

VOTO 243 0 


Estate musicale 


Lettore MP3 

PHILIPS VIBE SA4VBE04KN 

PHILIPS • Tel. 899 234506 • www.philips.it 

U n piccolo player MP3 capace 
di riprodurre grande musica 
anche con i file MP3. La tecnologia 
ripristina i dettagli persi con i for¬ 
mati compressi per goderti i tuoi 
brani musicali con una qualità simile 
a quella dei CD. Grazie poi alle 20 
ore di autonomia, puoi usarlo anche 
per le lunghe trasferte e se la carica 
si è esaurita, ti bastano 5 minuti per 
avere un'ulteriore autonomia di 90 
minuti. 



Display: Display a colori da 4,6 cm (1,8”) • Memoria: 
4 GB • Formati riproducibili: MP3, WAV, WMA, FLAC, 
APE • Autonomia batteria: 20 ore audio, 4 ore video • 
Dimensioni: 43,6 x 10,8 x 78,4 mm • Peso: 33 g 


Convenienza 8 
Caratteristiche 7 
Innovazione 7 

VOTO 22 ao 


Luglio 2012 Win Magazine 25 




















In vetrina 


Gadget hi-tech 


Sport estremi tutti 
da riprendere 


CONTOUR ROAM 


■ www.frienduro.com 


C on l'arrivo dell'estate la voglia di dedicarsi agli 
sport all'aria aperta diventa sempre più forte! 
Gli amanti del genere non possono fare a meno 
della Contour Roam, la nuova videocamera HD 
che si fissa facilmente al casco, al manubrio 
della bici o addirittura alla tavola da 
surf tramite stabili supporti adesivi. 

I comandi sono tutti a portata di 
mano, i segnali audio e le varie spie 
presenti sul corpo della cam (essen¬ 
ziali considerato che il prodotto non 


Convenienza 10 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


2830 



è dotato di display) ci 
segnalano il suo fun¬ 
zionamento. I colori 
che offre sono realistici e 
l'esposizione è sempre per¬ 
fetta, sia che venga utilizzata 
in controluce sia con il sole alle 
spalle. La Contour Cam è dunque 
un'ottima compagna in grado di 
riprendere perfettamente le nostre 
acrobazie, anche le più estreme! 


Protegge mentre ricarica Multimedialità da taschino 


CHARGING COVER WHITE 

GZB • www.aiino.com 

A vederla sembra una delle solite custodie 
per iPhone, che il colore bianco rende 
particolarmente adatta per la stagione esti¬ 
va. Ma questa tavoletta proteggi device ha 
qualcosa in più! Al suo interno è presente 
una potente batteria che raddoppia l'auto¬ 
nomia della batteria di cui è dotato l'iPhone. 
La ricarica della Charging Cover avviene 
tramite porta USB e 
non è necessario ri¬ 
muoverla per trasfe¬ 
rire i dati, ad esem¬ 
pio, dal telefono al 
computer. 


Convenienza 8 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


26 so 



ANYCAST SOLUTION AIRSTASH 

• www.anycastsolutions.com 

V 

E l'unico prodotto dispo¬ 
nibile sul mercato che 
offre in un'unica soluzio¬ 
ne la portabilità di una 
chiavetta USB, la flessi¬ 
bilità di una scheda SD e 
la praticità del trasferimento 
di file wireless. Ma AirStash è anche 
un perfetto media streamer per condivi¬ 
dere film, brani musicali, foto e video. Pesa 
appena 41 grammi e ha una autonomia 
di 7 ore: è quindi comodissimo e utile per 
essere usato fuori casa. E per ricaricarlo, 
basta usare la porta USB 2.0 del PC. 



Convenienza 9 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


27 30 


Hardware sicuro Telefona in libertà Una SIM di troppo 


LUCCHETTO SLIM 


• www.anycastsolutions.com 

P er coloro che hanno 
paura di lasciare incu¬ 
stodito il notebook, arriva 
in aiuto questo pratico luc¬ 
chetto: compatto e sottile, 
grazie al cavetto di cui è do¬ 
tato permette di proteggere anche periferiche 
come mouse, alimentatori e tastiere. Può esse¬ 
re usato con qualsiasi modello 
di notebook, monitor o PC. 



TETRAX XBIKE 


VOTO 25 


_ • www.tetrax.com 

S emplicissimo da 
installare, è un uti¬ 
le gadget per gli amanti 
delle due ruote: si tratta di 
un magnete porta cellulare 
da fissare direttamente al ma¬ 
nubrio. Chi guida, all'arrivo di una telefonata, 
non avrà difficoltà a visualizzare l'ID del chia¬ 
mante e premere il tasto per 
rispondere. 




VOTO 26 o 


SPEEKA GMATE 

• www.speeka.com 

L a sua funzione è quella 
di trasformare l'iPhone o 
un qualsiasi smartphone Android 
o iOS in un modello Dual SIM: basta 
scaricare l'apposita applicazione e colle¬ 
gare Gmate tramite Bluetooth. Integra 
al suo interno uno slot per la SIM Card e 
una batteria agli ioni di litio ricaricabile 
tramite un cavetto fornito 
in dotazione. 


VOTO 26 .q 


26 Win Magazine Luglio 2012 













QUALITÀ KRAUN E 
ASSISTENZA COMPUTER DISCOUNT 
VALORI CHE DURANO NEL TEMPO. 



I PC KRAUN, PROGETTATI E ASSEMBLATI INTERAMENTE IN ITALIA CON COMPONENTI DI 
PRIM'ORDINE COME IL PROCESSORE INTEL® CORE™ i7, SORPRENDONO PER LA CONVENIENZA 
DEI LORO PREZZI, PER LA CURA DEI DETTAGLI, PER LE CERTIFICAZIONI DI CUI SONO DOTATI E 
PER LA FACILE ESPANDIBILITÀ. NELLA VASTISSIMA GAMMA DEI PC KRAUN TI SARÀ FACILE 
TROVARE IL PIÙ ADATTO A TE. 



vS' 


KRfflJN 

COMPUTER & ACCESSORIES 


www.computerdiscount.it 



Intel, il logo Intel, Intel Inside, Intel Core e Core Inside 
sono marchi registrati da Intel Corporation negli Stati 
Uniti e in altri paesi Configurazioni e caratteristiche 
tecniche ed estetiche possono essere soggetti a 
variazioni senza preavviso. Le foto dei prodotti hanno 
carattere puramente indicativo. 


CORRI DA COMPUTER DISCOUNT 

OSSERVALI DA VICINO E SCOPRI I VANTAGGI DI PROTEGGERLI CON 
I SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA AGGIUNTIVA VIP CLASS IN PIÙ, 
TANTE VANTAGGIOSE SOLUZIONI FINANZIARIE, COME NOLEGGIO, 
LEASING E FINANZIAMENTI FINALIZZATI. 


SPECIALISTI VICINI A TE 



COMPUTER 

DISCOUNT 












j Multimedia | Libri | 


C* In vetrina 


Protezione massima 


Pure 2.0 ti mette al riparo da qualsiasi pericolo mentre navighi in Rete 



Sicurezza 

KASPERSKY PURE 2.0 

KASPERSKY • www.kaspersky.com 

L a Rete, oggi sempre più indispensabile ma 
anche sempre più insidiosa, riserva spes¬ 
so brutte sorprese a chi si avventura in aree 
a rischio senza alcuna protezione. Quando 
navighiamo, virus e malware sempre in ag¬ 
guato non solo compromettono la stabilità 
del sistema, ma carpiscono dati sensibili che 
possono metterea repentaglio i beni più pre¬ 
ziosi di una persona. Da qui, l'importanza e la 
necessità di dotarsi di un sistema adeguato 
che protegga la connessione da qualsiasi 
tipo di intromissione appaiono ovvie.Tra le 
varie soluzioni sul mercato merita attenzione 
Kaspersky Pure 2.0, una suite di sicurezza 


ka)perSkyj 


studiata per tut¬ 
ta la famiglia, che 
protegge le identità 
digitali, le password, 
i documenti, le fo¬ 
to e quant'altro da 
intercettazioni non 
autorizzate. In pra¬ 
tica, trasforma il PC 
in una cassaforte 
inattaccabile e ga¬ 
rantisce una reazio¬ 
ne sempre pronta 

anche a minacce provenienti da malware 
ancora sconosciuto. Insomma, un software 
che non deve assolutamente mancare nella 
dotazione di qualsiasi PC di ultima genera¬ 
zione che naviga regolarmente in Internet. 



Kaspersky Pure 2.0 trasforma il PC in una cassaforte 
inespugnabile che tiene al sicuro e al riparo da occhi 
indiscreti tutti i dati sensibili della propria famiglia 


Convenienza 9 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


27 io 


Disegno per tutti 

Produzione Grafica 

AVANQUEST VIACAD 8 2D/3D 

AVANQUEST • www.avanquest.com 


T rovi troppo complesse le applicazioni 
come AutoCad e simili? Bene, allora devi 
assolutamente provare VìaCAD 8 2D/3D, un 
software per il disegno di precisione che 
permette, in modo semplice ed intuitivo, di 
realizzare anche progetti piuttosto sofistica¬ 
ti. Una volta terminati, puoi esportare i tuoi 
disegni in Autocad 


2011 e condivide¬ 
re i dati relativi al 
progetto in Adobe 
lllustrator o Goo- 
gle Sketchup. 


Convenienza 9 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 


VOTO 


27 so 



Grafica low cost 


Produzione Fotografica 


MAGIX FOTO PREMIUM MX 

MAGIX •www.magix.com/it 


VERSIONE 
DI PROVA 


I l bundle firmato Magix mette insieme due 
dei titoli di punta del suo catalogo in grado 
di trasformare il PC in un'avanzata e completa 
stazione di lavoro multimediale. Si chiama 
Foto Premium MX e include Foto su DVD 
MX Deluxe e Photo & Graphic Designer 7. 
Entrambi, sono stru¬ 
menti indispensabi¬ 
li per dare un tocco 
di professionalità ai 
tuoi scatti e al tuo 
estro artistico. 


Convenienza 8 
Caratteristiche 9 
Innovazione 8 

VOTO 25^7 



FOTC 
PREMlUWtfx 



L'angolo del libro 



FOTOGRAFIA DIGITALE4.0 REFLEX... 

E NON SOLO 

FAG • www.fag.it 

Un testo completo e di facile lettura per chi ambisce 
ad una conoscenza approfondita della tecnica della 
fotografia digitale. Il percorso didattico è adatto sia 
al fotoamatore evoluto sia a chi si avvicina per la 
prima volta al mondo della fotografia. 



Alla scoperta 
di Backtrack 



ALLA SCOPERTA DI BACKTRACK, 

LOS DEGLI HACKER 

APPLE ITUNES •www.winmagazine.it/link/1507 

Titolo dedicato al sistema operativo Backtrack, il 
più usato da chi si occupa di test della sicurezza 
delle reti, ma anche da chi vuole hackerarle. L’OS 
viene illustrato passo per passo grazie ad immagi¬ 
ni, commenti ed esempi pratici. 


Autore: Borri Enzo • Pagine: 272 


Autori: Giacomo Beilazzi • Pagine: 51 


28 Win Magazine Luglio 2012 


















| Famiglia e Junior: giochi per console e PC | 


In vetrina C* 



La magia dei cubettoni 


MINECRAFT e:»»»:?:»! lJ-1 MQ1ANG- www.minerraft net 


N on c'è dubbio che Rayman, 
fin dal suo lontano debutto 
nel 1995, sia uno dei videogio¬ 
chi più popolari e riconoscibili 
dell'ultimo decennio. Quello in 
esame è il remake di uno dei 
capitoli più noti della saga, 
Rayman 3: Hoodlum Havoc. 
Apparso nel 2003 su PS2, Ga- 
meCube e Windows, riesce in 
questa nuova versione rimaste¬ 
rizzata a far riemer¬ 
gere un classico del 
passato, tentando 
nel contempo di 
sistemare le poche 
"magagne" che lo 


affliggevano. Con migliorie 
significative in tutti i compar¬ 
ti, ma soprattutto nell'audio 
e nella grafica, che ora vanta 
una risoluzione a 720p e ben 
60 fotogrammi al secondo, il 
nuovo Rayman 3 HD ti proiet¬ 
terà in un mondo fantastico e 
magico popolato da curiose e 
pericolose creature. Accom¬ 
pagnalo in un divertentissimo 
viaggio insieme al 
fedelissimo e scan¬ 
zonato Gobox per 
salvare il Crocevia 
dei Sogni minac¬ 
ciato dai Lum Neri. 


Convenienza 8 
Caratteristiche 8 
Innovazione 8 

VOTO 24.0 


CUBETTO SU CUBETTO... 

Nel gioco è possibile realizzare ambienti di una notevole complessità strutturale 


Sfida tra le stelle 

AWESOMENAUTS 

R0NIM0GAMES • www.ronimo-games.com 

ction Game con 
supporto mul- 
tigiocatore on-line, 

AwesomeNauts ti 
proietterà nell'anno 
3.587 nel bel mezzo 
di una guerra inter¬ 
stellare che sta de¬ 
vastando l'intera ga¬ 
lassia. I protagonisti 
del conflitto sono gli 
AwesomeNauts, la banda di mercenari più potente dell'universo. 
Scegli un personaggio a tua disposizione e scatenati da solo o con 
i tuoi compagni nelle varie arene per sgominare i 
tuoi nemici. 





Fiaba per la famiglia 


FABLE HER0ES 


MICROSOFT • www.microsoft.it 

S pin-off dell'omonima se¬ 
rie, Fable Heroes è un'av¬ 
ventura in 3D incentrata su 
una forte componente mul¬ 
tiplayer allo stesso tempo 
cooperativa e competitiva. 

Un gioco i cui protagonisti 
sono dei simpatici pupazzi 
che si fronteggiano con un 
ricco parterre di mosse e tecniche di combattimento. Adatto a tutte le 
età permette di cimentarsi da soli o fino a 4 giocatori, sia in locale che 
on-line. Un titolo che può rivelarsi un piacevole diversivo 
per qualche spensierata serata in compagnia. 


VOTO 24 


Multimedia Junior 



SVILUPPARE L'INTELLIGENZA NUMERICA 3 

O EDIZIONI ERKXS0N ■ www.erickson.it 

Un kit composto da CD-ROM e libro per bambini 
a partire dagli 8 anni. Una storia ambientata in un 
piccolo villaggio eschimese, dove un simpatico ra¬ 
gazzino di nome Ukalik guida i più piccini attraverso 
cinque sessioni di lavoro che consentono di allenare 
e potenziare le abilità di calcolo. 


Autore: D. Lucangeli, C De Candii S. Poli • Prezzo: € 28,80 euro 



RECUPERO IN... ABILITÀ DI LETTURA 2 

O EDIZIONI ERICKS0N - www.erickson.it 
Pensato per bambini del primo e secondo ciclo 
della scuola primaria, questo CD-ROM propone 
esercizi finalizzati al consolidamento delle abilità 
di transcodifìca grafema-fonema.Tutto questo 
grazie a Raimondo, che dovrà affrontare enigmi e 
trabocchetti per conquistare un tesoro perduto. 


Autore: Emanuele Gagllardini • Prezzo: C 41,40 


Luglio 2012 Win Magazine 29 















| Giochi | 


f* In vetrina 


Demolizione totale... 

DIRT SHOWDOWN dBOQi 3 COOEMASTERS • www.codemasters.com 



S equel del pluripremiato Dirt 3, Showdown 
è il nuovo adrenalinico episodio di una 
serie in cui dominano velocità, distruzione e 
voglia di vincere a tutti i costi. Meno orientato 


COME IN 
AUTOSCONTRO 

Nella modalità 
"Demolition Derby" 
l'importante è 
distruggere tutti 
gli avversari! 


Convenienza 

Caratteristiche 

Innovazione 


VOTO 


alla simulazione che non l'episodio preceden¬ 
te, Dirt Showdown esalta le caratteristiche 
più spettacolari delle corse, concentrando¬ 
si su scontri e rocamboleschi incidenti. Il 


gioco permette di mettersi alla 
guida di varie categorie di veicoli 
all'interno di arene e tracciati, e di 
gareggiare senza nessuna regola 
in diverse tipologie di corse. Una 
speciale modalità carriera con¬ 
sente di viaggiare per il mondo 
sperimentando più di 50 even¬ 
ti diversi, mentre il multiplayer 
mette a disposizione più modalità 
operative tra on-line a 8 giocatori 
e off-line in split-screen. Gli eventi 
sono organizzati in corse vere e 
proprie, in cui conta la velocità 
e il piazzamento. Nella modalità 
"Demolition Derby", ad esempio, 
l'importante è distruggere gli av¬ 
versari, e negli“Hoonigan Events"ci si lancia 
a tutta birra all'esplorazione di ampie arene. 
Un titolo davvero da non perdere per tutti 
gli amanti di corse e motori. 


Missione suicida! 

TOM CLANCY'S GHOST RECON: FUTURE SOLDIER 

t-i-vFI UBISOFT • www.ubi.com/it 


U nisciti alle forze speciali del 
gruppo scelto"Ghost"e af¬ 
fronta il nemico in un'avventura 
senza esclusione di colpi. Scena¬ 
ri mozzafiato, grande realismo 
e un'intelligenza artificiale di 
gioco all’altezza della situazione 
sono gli ingredienti principali di 
questo nuovissimo war-game 
firmato Ubisoft. Vesti i panni 


dell’intransigente e coraggioso 
sergente John Kozak e insieme 
ai suoi nuovi compagni affronta 
le missioni più pericolose in tut¬ 
to il mondo, dai torridi deserti 
africani fino al circolo polare ar¬ 
tico. Un gioco in cui tattica, ner¬ 
vi saldi e riflessi sempre pronti 
possono salvarti 




Il ritorno del "Ragno" 

THEAMAZINGSPIDERMAN sm in asa 


ACTIVISION • www.activision.com 


I n occasione dell'esordio del¬ 
la nuova pellicola cinemato¬ 
grafica dedicata alle avventure 
del leggendario Uomo Ragno, 
Activision lancia l'omonimo 
episodio per console e PC. 
Ambientato poco dopo gli 
eventi descritti nel nuovo 
film della Columbia Pictures, 
questo titolo riporta il nostro 


eroe a New York nell'intento 
di proteggere la città da forze 
oscure e minacciose.Tra le no¬ 
vità, una nuova gestione delle 
ragnatele e un set di mosse 
molto più vasto che non in 
passato. Da prendere al volo 
per tutti gli amanti dell'im¬ 
pareggiabile 
supereroe. 


VOTO 27 30 


30 WinMagazine Luglio 2012 







UN SITO WEB 

STRAORDINARIO 




Il tuo sito in pochi clic 

Noi di 1&1 crediamo che ogni attività debba avere 
una pagina web attraente e funzionale. Per questa 
ragione abbiamo creato 1&1 MyWebsite, il tuo sito 
fai da te professionale con layout adatti a più di 
100 settori. Dai sfogo alla tua fantasia ... 


1&1 MYWEBSITE: 

PER PIÙ D1100 SETTORI 


PROFESSIONALI 









































| Le app che cercavi | Mobile | 


In vetrina 


Come si chiama la stella? 

MAPPA STELLARE GB* 


n Un'applicazione che 
ci terrà compagnia 
durante le calde sere 
d'estate e ci farà sco¬ 
prire tantissime informazioni sui 
corpi celesti che gravitano 
nell'universo visibile. Utilizzando 
il GPS, l'applicazione calcola in 
tempo reale le stelle visibili dalla 
nostra posizione of¬ 
frendo una mappa 
dettagliata di ciò che 
vediamo realmente 
nel cielo, anche se ci 
troviamo all'interno 


del nostro appartamento. La vi¬ 
sione orientata permette di alli¬ 
neare il cielo virtuale a quello re¬ 
ale offrendoci un supporto visua¬ 
le dinamico per ogni angolazione. 
Se infatti, ad esempio, desideria¬ 
mo conoscere il nome di una stel¬ 
la che troviamo particolarmente 
luminosa, basterà puntare il di¬ 
spositivo verso di essa 
e toccarla sul display 
per scoprire tante al¬ 
tre informazioni su 
quel corpo celeste. 
È possibile zoomare, 


visualizzare il cielo al di sotto 
dell'orizzonte e attivare la moda¬ 
lità notturna che offre una visua¬ 
lizzazione fioca dello schermo, 
con colorazione in tonalità bor¬ 
deaux, per rendere la luminosità 
più adatta alla visione al buio. 

UN CIELO SENZA PIÙ SEGRETI 

L'app Mappa Stellare offre una 
rappresentazione accurata di ogni 
corpo celeste visibile in entrambi 
gli emisferi, per un totale di 88 
costellazioni ed oltre 5000 stelle 


Convenienza IO 
CaratteristichelO 
Innovazione 10 

VOTO 30 « 


Tutti in viaggio con le appi 



Che coincidenza! Prendi il volo... 


Che tempo farà? 


INFO TRENI €£&!« 


SKYSCANNER CETO *♦© 


WEATHERPRO S9É# 


Applicazione di sicuro interes¬ 
se per chi viaggia in treno. For¬ 
nisce infatti informazioni ine¬ 
renti la rete ferroviaria italiana, 
come l'orario e lo stato della circolazione 
(partenze, ritardi, binari d'arrivo, coinci¬ 
denze ecc.). Per ogni stazione è possibile 
conoscere i treni in partenza e in arrivo, 
indicando tutti i servizi disponibili come 
parcheggio, emettitrice 
automatica e biglietteria. 


Un servizio on-line che in pochi 
istanti consente di confrontare 
oltre 1.000 compagnie aree di 
linea e low-cost per conoscere 
le offerte di volo alle tariffe più convenienti. 
È sufficiente inserire la data di partenza e 
l'aeroporto per avviare la ricerca, offrendo 
la possibilità di prenotare il volo e compra¬ 
re i biglietti direttamente nelle relative com¬ 
pagnie aeree o presso agen- ....... 

zie di viaggio. 


Fornisce previsioni meteo a set¬ 
te giorni per oltre 2 milioni di 
località nel mondo, con aggior¬ 
namenti ogni 3 ore su condizio¬ 
ni climatiche, temperature percepite, velo¬ 
cità e direzione del vento. È possibile con¬ 
sultare le immagini provenienti dal satellite, 
le mappa sinottiche della pressione atmo¬ 
sferica e delle temperature dei mari europei 
nonché visualizzare reporte , /Qr ^ 2g 
notizie meteo dal mondo. 



VOTO 2830 




Tu parli, lui traduce 


ITRANSLATE+ (323© * 


riaiil 


Traduttore simultaneo di pa¬ 
role e frasi che supporta oltre 
50 lingue.Toccando l'icona che 
raffigura il microfono possiamo 
pronunciare la frase in italiano e dopo 
qualche istante l'app ne fornirà la corret¬ 
ta traduzione. Molto interessanti la mo¬ 
dalità Conversazione, che permette di 
tradurre facilmente in tempo reale una 
conversazione tra due persone e la pos¬ 
sibilità di incollare un testo copiato scor¬ 
rendo il dito sul display. Per funzionare è 
necessaria una connessione Internet tra¬ 
mite Wi-Fi o 3G. 



Convenienza 9 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 

VOTO 27/30 


I tuoi file D0C sempre con te 


PAGES GB * 



Potente elaboratore di testi che 
consente di visualizzare, crea¬ 
re e modificare documenti in 
piena autonomia, memoriz¬ 
zando i dati su iCIoud. Permette inoltre di 
creare facilmente lettere, brochure, rap¬ 
porti e biglietti scegliendo tra i modelli 
disponibili per poi personalizzarli ulte¬ 
riormente con font e colori. È possibile 
aggiungere immagini con adattamento 
dinamico del testo, mostrare grafici 3D a 
torta, creare note a piè di pagina, e tanto 
altro. È compatibile con i formati Microsoft 
Word e Pages '09. 




Convenienza 9 
Caratteristiche 9 
Innovazione 9 

VOTO 27 30 


32 Win Magazine Luglio 2012 















STRAORDINARIAMENTE 


FACILE E VELOCE 


Creare la tua pagina web non è mai stato cosi facile: seleziona il tuo settore 
professionale, scegli il colore e inserisci i dati di contatto della tua attività ... Fatto! 


1&1 MY WEBSITE: 


Il tuo sito sarà pronto in pochi minuti, con i contenuti e le immagini che ritieni più 
adatti. In ogni momento potrai modificare i dettagli a tuo piacimento: tutto ciò di cui 
hai bisogno è una connessione internet. Prova oggi stesso! 

Il tuo indirizzo web personalizzato è incluso nell'offerta! 


PROVALO 

GRATIS! 



30 giorni di prova gratis, poi a partire 
da soli 9,99 € a! mese IVA esci.* 


Lo studio di architettura Colonna è stato creato 
nel 1998 dai fratelli Mario e Giovanni, entrambi 
laureati In architettura airuniversitè di Roma ] 

hrcornp T 

Annui | \ S*»a| 


piace 


Vuoi un testo originale? 
Modificalo in un batter 
d'occhio! 


Migliora il tuo 
posizionamento nei 
motori di ricerca. 


Aggiungi immagini 
personalizzate in pochi clic. 


Integra Facebook 
e Twitter sul tuo sito, 
e i tuoi visitatori 
potranno raccomandarti 
ai loro amici. 


Cambia i colori in un istante! 


internet 


Contattaci al numero verde 800 977313 o visita il nostro sito 


www.1and1.it 


* Durante il mese di prova gratuito è possibile recedere in ogni momento, senza alcun costo. Al termine del periodo di prova gratuito, la durata minima del contratto è pari a 12 mesi. 
1&1 MyWebsite sarà allora disponibile a partire da 9,99 € al mese (11,89 € IVA inclusa). Il prezzo varia a seconda del pacchetto scelto. Per maggiori informazioni visita il sito 1and1.it. 











In vetrina 



La classifica dei film 
in Blu-ray più venduti 



SHERLOCK HOLMES 
GIOCO DI OMBRE 

Uno strano suicìdio fa intuire 
a Sheriock Holmes un piano di 
Moriarty per il controllo del mondo... 
Regia: Guy Ritchie 
Attori: Robert Downey jr„ Jude Ljw 



HARRY POTTER EI DONI 
DELLA MORTE, PARTE 2 

Regia: David Yates 

Attori: Daniel Radditfe. Ralph Fiennes 



I TRE MOSCHETTIERI 

Regia: Paul W.S. Anderson 
Attori: logan Lerman. Milla Yovovich 




IL GATTO CON GU STIVALI 

Regia: Chris Miller 

Vod: Antonio Banderas, Francesca Guadagno 



IMMORTALS 

Regia: TarsemSmgh 

Attori: Henry Cavili, Mickey Rourke 



La soluzione e 
elementare, Watson! 


BLU-RAY 

Il-- 


TRAILER & 
SCREENSHOT 
DEL FILM 

Lse 


GIOCO DI OMBRE 


II-.*-? - Nel 1891 l'Europa è 

scossa da una serie 
18 di attentati che ri- 
(-M schiarto di far saltare 
/r«io Afc gli equilibri tra le su- 

^ 1 ®' 9 J^olmes perpotenze. Sher- 
| 0 ck Holmes capisce 
che il mandante de- 
LJi gli attentati potreb¬ 

be essere James Moriarty, ideatore di un 
piano criminale finalizzato a far prolifera¬ 
re il suo traffico d'armi. Holmes strappa 
dunque Watson alla sua luna di miele e lo 
trascina a Parigi, in Germania e in Svizzera 
per fronteggiare questa minaccia. 


Regia: Guy Ritchie Attori: Robert Downey Jr., lude Law, Noomi 
Rapace Durata: 129 minuti Anno: USA 2011 Distribuzione: 
Warner Home Video Video: 2.40:1 Anamoriico lOSOp Audio: 
DD5.1 Ita, Fra, Spa, Ted, Poi, Tur, Ing; DTS Master Audio HD 5.1 
Ing Sottotitoli: Ita, Ing, Ted, Fta, Spa, Por, Dan, Ola, Fin, Isl, 

Not Extra: Maximum Movie Mode: Sheriock Holmesand Dr. 
Watson: A perfect chemistry... 

Sito Internet: http7/sberiockholmes2.warnerbr os.com 




Regia: Woody Alien Attori: Owen Wilson, Rachel McAdams, Marion Cotìllard, 
Kathy Bates Durata: 94 minuti Anno: USA 2011 Distribuzione: Medusa 
Home Entertainment Video: 1.78:1 Anamorfico 1080p Audio: DTS3.0 HD 
Italiano e Inglese Sottotitoli: Italiano per non udenti Extra: Trailer Sito 
Internet: wwwsonydassics.com/midnightinparis 


BLU-RAY 

Gii e Inez sono in vacanza nella 
capitale francese, a pochi giorni 
dal loro matrimonio. Gli equivoci 
e gli attriti dovuti alla forzata con¬ 
vivenza tra i diversi personaggi in¬ 
vitati alla cerimonia sono inces¬ 
santi, fino a quando Gii, esausto, 
rinuncia ad una seduta di ballo e 
si imbatte, passeggiando nelle vie 
parigine, in un'auto d'epoca che lo trasporta indietro 
negli anni. In questa parentesi atemporale Gii conosce 
Picasso e i maggiori esponenti del mondo delle arti del 
Novecento... 


MIDNIGHT 
IN PARIS 

Un viaggio romantico nel passato 


34 WinMagazine Luglio 2012 












* *52 Setssi '■*» 


Ritaglia e spedisci il coupon in busta chiusa a: EDIZIONI MASTER S.p.A. Via F. Filzi, 27 • 20124 Milano oppure invialo via tax al n. 199.50.00.05 o vai sul sito http://abbonamenti.edmaster.it 


Si, desidero abbonarmi a Win Magazine: 
UH Base (12 numeri) € 24,99 anziché € 35,88 (-30%) 

EH Base 2 ANNI (24 numeri) € 47,99 anziché € 71,76 (-33%) 
EH Plus (12 numeri) € 33,50 anziché € 47,88 (-30%) 

EH Plus 2 ANNI (24 numeri) € 64,99 anziché € 95,76 (-32%) 

□ DVD (12 numeri) € 48,99 anziché €71,88 (-32%) 

□ DVD 2 ANNI (24 numeri) € 79,99 anziché € 143,76 (-44%) 
EH Gold (12 numeri) € 65,00 anziché € 95,88 (-32 %) 
□Gold 2 ANNI (24 numeri) € 99,00 anziché € 191,76 (-48%) 


| Nome___ 

5 

I Cognome ___ 

b - 

| n° _ CAP_Provincia_ 

§ atta - 

5 n. cellulare__ 

> 

8 n. telefono- 

e-mail ___ 

sessa_ detacìnasdta _____ 

Titolo di studio: O Jc Scuola Elementare O Ite Scoda tz-eda Infere CD Dptoma C3 Laurea 


r 

| Nome --- 

Cognome - 

1 Va--- 

i 

4 n' _ CAP_Provincia_ 

| Città ___ 

| a cellulare___ 

5 a telefono- 

g e-mail _._ 

I_-— 

stato civile O Ceilbe/Nubite O Coniugato 0 Vedovo/a O Ovotziato/a 0 Convivente 
professione- 


Scelgo di effettuare il pagamento attraverso: 


I | Bonifico bancario intestato a EDIZIONI MASTER SpA 
L - J c/o BCC MEDKXRAT1 SCaRL 

IBAN: rT85Q0706280881000000012000 
(inviando copia della distinta via fax oppure via posta) 


[ I Versamento su c/c post. n. 16821878 intestato ad EDIZIONI MASTER 
— SpA (inviando copia della distinta via fax oppure via posta) 

I I Assegno bancario non trasferibile intestato ad EDIZIONI MASTER SpA 
(Allegato in busta chiusa) 

I I Bollettino postale che mi invierete 


| | Carta di credito OV1SA OCartasì O Eurocard/Mastercard 
n._ 

| npom d numero comete dj4U ani mtondohé tu» le dfe} 


- - \ilWhti afri (W roto ftyrw«C3r<«jrGac 

ttadmo) (1TV2* sulwroòrtbaru 


rtnraaaat I3digs 1962003 'once n mea d [retare oa a raserei' Edam Ateo Soaoor seder tette ccBlaccon 64 -2 rid • r tana j'rtof a rjnoUègtcatmfaare rO'idxri a, rutzcua Scoia poserà iMoerott mici te Btoi Ateo m 
!t®te amai, sera Stei ieteretetefroesacosorciaa nrayraifgse t ao tetri ite nseuTe *3 Gii TrwTa -> xeonarant. re a, teste mn e renai I cererà: a te 24 centra 1 et 5 ncrert sarare etera nan e asra t nat gl ttra ce tteao yffze 
rmaEdrérprt: rasare olii ttfri creta date e© tert crteessacctNdesBotas prassi la Eìcfccn Maser Sta idrati cu afart 7 da Dlps 19&20C3 modfcaGTtsfcaoneaiirdXTte fri i d a razg te erte r e essere a rreca, per a steaArdte a tepr&44 ed africana oeayfl 
b 6fcm Ite» ara? a scote colsg» e certe*»; tornare rB-Htere gnor) eden* potarcaris*vreraaw Vate crj-t>aztìàaacamoatemr™c date aOEMrta^drros» ari 3Xorama;ta*x 


Dichiaro di essere maggiorenne e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità indicare nell'Informativa 


□ si 


□ no 


Win Magazine 167 offerta valida fino al 31.082012 


Firma 











































USA LA TUA ABILITA PER IMPEDIRE CHE 
I TERRORISTI AFFONDINO LA REGINA DEL 
MON DO E SCOPRI LA TERRIBILE VERITÀ 
MHSULLA PROFEZIA DEI MALTHUSIANI 


hobia 


?#Qbia 












Magazine 


Ogni mese Win Magazine ti mette 
a disposizione un nuovo spazio Web ricco 
di contenuti multimediali pronti da sfogliare 



wMimuivm 


Smartphone come console 

afc*»»*liWWli: u ’ iei 


Qumto mae In rcpÉD 


WINDOWS 8 


INSTALLALO SUBITO 

Solo per i lettori di Win 
Magazine, un software completo 
in regalo 

APPCENTER 

Ogni mese in regalo le migliori 
applicazioni per arricchire 
il tuo dispositivo mobile 

CONTENUTI EXTRA 

Approfondimenti, gallerie 
fotografiche, video e software... 
sempre aggiornati 


C ollegati subito al nostro indiriz¬ 
zo Web, esegui la rapida pro¬ 
cedura di registrazione e inserisci 
il codice che trovi in alto. Potrai 
così accedere in un batter d'occhio 
al nostro spazio Internet per sca¬ 
ricare video, foto e programmi 
completi esclusivi, selezionati 
ogni mese per te dalla Redazione. 

I nostri approfondimenti, inoltre, ti 
permetteranno di rimanere sempre 
informato sulle ultime novità tec¬ 
nologiche. Non perdere tempo, un 
mondo di extra ti aspetta! 

p.39 



VERSIONE 

BASE 


CON CD 


I programmi completi scelti 
dalla Redazione per mettere 
in pratica i nostri tutorial 

p.40 



VERSIONE 

GOLD CON 2 DVD 

Due film "Top Title" 
da gustare in TV 
e un gioco completo 


VERSIONE 

PLUS 


CON DVD 


Non perdere il "Top Game" 
del mese per giocare alla 
grande con il tuo computer 

p.41 




VERSIONE 

DVD 


CON DVD DOPPIO 


Ogni mese un film 
imperdibile, 4 GB di software 
e tanti contenuti extra 

p.42 


INTERFACCIA DEL CD/DVD 


!* a © 

ab) «B? ' 

l(M •«» rjjì 

a 


t, 

T ASH WINI 


winmagazinTI 



TUTTI I PROGRAMMI 

Clicca e accedi subito alle 
categorie dei software 
presenti sul supporto 


SPECIALI 

Ogni mese una ricca 
selezione di contenuti 
extra, pronti da sfogliare 


COMPLETI 

I migliori programmi 
commerciali del mese 
offerti in regalo 


Luglio 2012 Win Magazine 37 














































Ti piacerebbe vedere pubblicata una tua foto 
di viaggio su Turisti per Caso Magazine 
e vincere ogni mese fantastici premi? 


Partecipa al grande concorso 





SD SAMSUNG 
16GB 



Collegati all'indirizzo www.tunstipercaso.it/tmistiperclick e segui passo 
passo le indicazioni per l'invio e la votazione delle foto di viaggio. 


In collaborazione con 




Inoltre partecipi 
all'estrazione finale di un 
SAMSUNG GALAXY TAB 10.1" 

se voti le foto sul sito! 

R concorso Tunsn per click' e indetto da Edizioni Master SpA Ha durata dallVOl/2012 ai 22JW2012 e il montepremi 
complessivo è pan a € 4 280. H regolamento del concorso e consultabile su wwwtunstipercaso i turisti pad i tk 
Il concorso a premi e svolto net pieno rispetto del DlPJI 26/10/2001. n 430 nonché di runa la normativa vigente ut materia 
















Win Magazine ti mette a disposizione uno spazio 
esclusivo pieno di contenuti inediti. Scoprili subito 
sul sito www.winmagazine.it/winextra 


WINDOWS 8 

Scarica subito il nuovo sistema 
operativo Microsoft e scopri tutte 
le sue nuove funzioni 



SOFTWARE IN REGALO 



Gladinet 4 

Un vero e proprio centro 
di controllo per gestire 
contemporaneamente 
tutti i tuoi account cloud 

•> S.O. Windows XP/Vista/7 

* RAM: 256 MB 

* Dimensione: 17.771 MB 

* CPU: 1000 MHz 



Win Extra: accesso rapido! 

La procedura di registrazione, semplice e veloce, ti permette 
di accedere subito ai contenuti esclusivi del nostro club privè 


CODICE DI ACCESSO 

95LUGWIN12 




a con 

gazine! 

i2 

Ui - 

— 

|| ; ; 

Kr 

lòfi ferra j 

«*= 

- 

li 




Una nuova registrazione 

Collegati al sito www.winmagazine. 
it/winextra e dicca Registrati, situato in 
alto a destra. Scrivi i tuoi dati personali e un 
Indirizzo e-maìl valido; scegli poi un Nome utente e 
una Password e infine premi Invia. 


C'è posta per te! 

Controlla la tua casella di posta elet¬ 
tronica: troverai un'e-mail con il link 
di attivazione del tuo account. Cliccaci sopra 
per completare la registrazione e ritorna nella 
Home Page di Win Extra. Clicca su Accedi. 


Loqin diretto 

Nel form che appare a video digita User- 
name e Password scelti in fase di registra¬ 
zione e il codice di accesso di Win Extra che 
trovi in questa pagina. Infine, clicca su Accedie 
scopri i contenuti extra del mese! 


Luglio 2012 Win Magazine 39 



































0 Le versioni di Win Magazine 







_ 






PRODOTTI COMPLETI IN REGALO 


EASEUS PARTITION 


% TUAri EASEUSPA 

• ^‘VUS A RECOVERY 

Non riesci ad acce 


on riesci aa accedere ai dati 
archiviati su disco? Ecco il tool magico 
di pronto intervento 

Leggi il tutorial a pagina 88 


TVOSA 30 

Così il tuo PC diventa un decoder 
digitale per ricevere in chiaro 
i canali SAT e DTT 
Leggi il tutorial a pagina 62 


LICENSE CRAWLER 1.10 

Recupera seriali e licenze 
d’uso dei software installati 
sul tuo computer 
Leggi il tutorial a pagina 52 

ORBOTTOR 

L’app segreta per navigare 
in perfetto anonimato 
dal proprio smartphone 
Leggi il tutorial a pagina 80 


MAILSTOREHOME? 

\ ^ Leggi la posta di Gmail, 

Libero... anche se non sei 
connesso a Internet! 


Così installi i software 


Gsmp 


Ed in più ALTRI 70 SOFTWARE COMPLETI 


I programmi completi scelti 
dalla Redazione per mettere 
in pratica i nostri tutorial 


Il divertimento 
continua su PC 
con il clone di 
Angry Birds 


Or • 


Scegli il software... 

Cicchiamo sul pulsante Win 
Magarne e poi su Tuttiiprogrammi. 
Utilizziamo il mouse per entrare in una 
sezione a piacere e per selezionare uno 
dei programmi al suo interno. 


...e installalo subito! 

Verifichiamo subito la compati¬ 
bilità del software con il sistema 
operativo installato sul PC diccando su 
Posso installarlo? e, se tutto è ok, premia¬ 
mo su Salva/lnstalla. 


Accedi facilmente ai contenuti del Win CD/DVD-Rom 
attraverso la sua pratica interfaccia grafica 


TRADUCI 
CON UN CLIC 

Le migliori app per trasformare 
il tuo smartphone 
in un traduttore multilingue 
sempre al tuo servizio 


A TUTTO RELAX 

Cruciverba, passatempi, 
rompicapo... i migliori giochi 
per rendere più divertenti le 
tue giornate 


Craig Wasson in 

OMIGDIO 
A LUCI ROSSE 

FILM PER CELLULARI 


VERSIONE 

BASE 


GIOCO COMPLETO 


40 Win Magazine Luglio 2012 






































mà 


Le versioni di Win Magazine 0 





ikita 


INCLUDE DVD DA 4 


3GB 


Non perdere il "Top Game" 
del mese per giocare alla grande 
con il tuo computer 


T utto ha inizio con una vecchia cassapanca 
e una misteriosa mappa. Secondo il famo¬ 
so pirata Foxus, la mappa conduce a una terra 
magica in cui è sepolto il grande tesoro dei 
pirati, che include una spada magica indispensa¬ 
bile per ottenere il controllo sui mari e gli oceani 
di tutto il mondo! Tentato dalla visione di tale 
potere, un vecchio lupo di mare, il pirata Doger, 
progetta il recupero del tesoro per diventare il 
padrone dei sette mari. In un disperato tentativo 
di fermarlo, il vecchio Foxus manda sua figlia Nitri¬ 
ta, che dovrà sudare le proverbiali sette camicie 
per sconfiggere i pirati cattivi e risolvere il mistero 
del Tesoro dei Pirati! 


GIOCO D'AZIONE COMPLETO 


PC DA TASCHINO 

La WinPenDrive con i migliori 
software da tenere sempre 
a portata di mano 


L'ANTIFURTO PER LA CASA 


Ed in più, oltre ai contenuti presenti nella versione Base, 

ALTRI BEN 40 SOFTWARE COMPLETI 


mvstei p of thè bid.de «r trcasut 


REQUISITI DI SISTEMA: 

Windows XP/Vista/7; CPU 2.0 GHz; RAM 512 MB; Dir«tX 9, 
Scheda Video 128 MB; 850 MB di spazio su hard disk 



1 



i; 



Il software che trasforma 
la Webcam in un perfetto 
sistema di video¬ 
sorveglianza, 
anche a distanza 


TOP SOFTWARE 


da provare SUBITO? 




KASPERSKY 

PURE2 


CYBERLINK PHOTO 
DIRECTOR 3 


FILM PER PC & DVD 


Craig Wasson 
Melarne Griffith in 

OMICIDIO 
A LUCI ROSSE 


XVIDDA700MB 


Luglio 2012 Win Magazine 41 










0 Le versioni di Win Magazine 


Mà 

il 


VERSIONE 

DVD 


INCLUDE DVD DA 8,5 GB" 


)VD doppio con film 
o, 4 GB di software 
iti contenuti extra 


FILM COMPLETO IN DVD VIDEO 


OMICIDIO 
A LUCI ROSSE 

Non puoi credere a tutto ciò che vedi 


nn dolby 


O gni sera, dalla finestra della 
sua casa, una bellissima donna 
dà sfogo alle sue fantasie erotiche 
esibendosi in uno spogliarello. Jake 
Scully, un giovane attore disoccupato, 
la osserva estasiato dalla casa di fron¬ 
te. Una sera, diventa testimone del 
suo barbaro omicidio. Mettendosi sul¬ 
le tracce dell'assassino, si trova coin¬ 
volto nel mondo dei film a "luci rosse", 
dove incontra un attrice porno, Holly 
Body, elemento chiave del crimine. 



SCHEDA TECNICA 

TITOLO ORIGINALE: Body doublé 

GENERE: Thriller 

REGIA: Brian De Palma 

ATTORI: Craig Wasson, Melarne Griffith 

DURATA: 110 minuti 

SCENEGGIATURA: Brian De Palma 

ANNO:USA 1984 

VIDEO: 1.85:1 Anamorfko 16:9 

AUDIO: Surround Italiano, Inglese e Tedesco, 

Mono Francese e Spagnolo 

SOTTOTITOLI: Ita, Ing e altre 17 lingue 



CRAIG WASSON 

Attore americano nato il 15 marzo 1954.1 due 
| ruoli più importanti della sua carriera sono quello 
I del protagonista di Omicidio a luci rosse, diret¬ 
to da Brian De Palma, e quello del Dr. Neil Gordon nell'horror 

A Nightmare on Elm Street 3: Dream Warriors 

MELANIE GRIFFITH 

Attrice americana figlia di Tippi Hedren, ottiene il I 
suo primo ruolo da protagonista nel film Bersa¬ 
glio di notte, anno 1975. Tra i suoi film ricordia-1 
mo Una donna in carriera (nominata all'Oscar come attrice 
protagonista), Il falò delle vanità e Pazzi in Alabama. 






DIABLO Ili 

Scopri tutti i 
contenuti esclusivi 
del Top Game del 
momento 


ALLA SCOPERTA 
DEL DD-WRT 

Il manuale pratico 
per truccare alla 
grande il tuo router 
ADSL 


Ed in più, oltre ai contenuti della versione Plus, 

ALTRI 30 SOFTWARE COMPLETI 



SOFTWARE COMPLETO IN REGALO 


EFFETTI ^fiompoo 

A COSTO ZERO I p hotoOptimi zer 4 

Mosaico, tilt-shift, HDR, 
correzione occhi rossi, 
archiviazione foto... 
ecco come fare di tutto 
e in pochi clic 

-> S.O.: Windows XP/Vista/7 
</ Dimensione totale: 127.426 KB 
* File: PhotoOptimizerzip 

Leggi il tutorial a pagina 112 



ajtófnpoo- 


42 Win Magazine Luglio 2012 












INCLUDE DVD C 


DVD VIDEO 


Ed in piu TUTTI I CONTENUTI 
DELLA VERSIONE DVD 


Le catastrofiche avventure 
del più maldestro personaggio 
televisivo mai creato 


Uno spiacevole incidente al cinema con Sua Maestà 
la Regina, la perdita dell'amato orsacchiotto Teddy 
e un pic-nicnon proprio da ricordare... sono solo 
alcune delle peripezie che capitano al personaggio 
ideato dall'attore Rowan Atkinson, che ne è anche 
l'interprete. Mr. Bean diventa così protagonista 
di due film per il grande schermo e di una serie 
televisiva che dura 5 anni e viene venduta in oltre 
200 paesi di tutto il mondo. E proprio sulla scia 
di questo successo planetario, tornano a grande 
richiesta in edicola le sue catastrofiche disavventure 
animate, che regaleranno ore e ore di buonumore a 
grandi e piccini! 


DISCO 3 

• CAMPING • MODELLO BEAN • BEAN TRA I REALI 
IL GIOVANE BEAN • MISTERO IN ROSA • CENA PER DUE • 
LA PALLA «MAL DI DENTI 


SCHEDA TECNICA 

Genere: Comico 

Video: 1.85:1 Anamorfico Widescreen 
Audio: DD 2.0 Inglese 

Vf "r 

t t 


Luglio 2012 Win Magazine 43 
















e Sistema 


Fai da te | Hackeriamo Windows! | 



ickeriamo 

Windows! 

Le 50 funzioni che avresti sempre 
voluto per il tuo computer e che 
Microsoft non ti darà mai! 

A bbiamo appena formattato il PC e rein¬ 
stallato Windows? Il sistema adesso è 
veloce e reattivo come non mai, ma ci 
rendiamo subito conto che senza le opportune 
modifiche e aggiunte è fin troppo limitato. L’in¬ 
terfaccia Aero, ad esempio, è curatissima, ma 
a qualcuno potrebbe piacere personalizzarla a 
dovere, magari facendola somigliare alla grafica 
più "stilosa" dei Mac... serve il tool giusto! Per 
non parlare di funzioni come le telefonate dal 
PC: scordiamocele con Windows! È necessario 
ricorrere a strumenti esterni che, se scelti con 
dovizia, ci permettono di spendere poco o co¬ 
munque di risparmiare sulla bolletta telefonica. 
Qualcuno ha detto file sharing? Senza un client, 
non è possibile alcun tipo di scambio con la 
rete P2P; anche in questo caso bisogna saper 
scegliere la soluzione migliore. Insomma, per 
attivare queste e tante altre funzioni, Microsoft 
non ci dà una mano, dobbiamo cavarcela da 
soli e dobbiamo farlo nel modo giusto, andando 
a colpo sicuro ed evitando di installare tanta 
“spazzatura” nel nostro PC pulito. 

Cogli l’ultima mela 

L’integrazione di Aero, componente che ha se¬ 
gnato una svolta nelle interfacce grafiche degli 
ultimi sistemi operativi Windows, e la rivoluzio¬ 
naria modifica alla barra delle applicazioni vista 
nell’ultimo nato in casa Microsoft, ha migliorato 
notevolmente l’esperienza d’uso del sistema e dei 
suoi strumenti. Nonostante ciò, una cosa è certa, 
la grafica dell’interfaccia utente degli OS Apple 
è senz’altro molto più affascinante e comoda da 
utilizzare. Senza rinunciare al nostro amato 
PC Windows, anche noi possiamo godere delle 
caratteristiche offerte dall’interfaccia utente di 
Lion, l’ultimo OS uscito dai laboratori Apple. Ciò 
è possibile grazie a Lion Transformation Pack, 
un tool che può trasformare la grafica dei sistemi 
operativi Windows per farle assumere l’aspetto 
di quella dei Mac OSX Lion. 


Cosa ci 
occorre 

TOOL DI CONVERSIONE 
VIDEO 

FREEMAKE 

VIDEO 

CONVERTER 

►'WEB CD DVD 
l^ilat'iV:’ll«l],’.ISIÌÌi> 

Sito Internet: 

www.treemake.com/it 

TOOL PER TELEFONARE 
VIA VOIP 

X-LITE 

VWEB CD l]DVD 

towmi' mw ) 

Sito Internet 

www.cordiatel. 

com/softphone 

TEMA PER WINDOWS 

LION 

TRANSFORMATION 

PACK 

►'WEB CD DVD 


SOFTWARE COMPLETO 


Sito Internet: 

www.windowsxlive.net 

CLIENT DI RLE SHARING 

WIN-EMULE 1.5 

►'CD ►'DVD 

rinai'.yj;nwifti5nia 

Sito Internet 

www.winmagazine.it 

PLAYER MULTIMEDIALE 

VLC 2.0.1 

" ►'CD •'DVD 

Sito Internet: 

www.videolan.org/vlc 

IP CAM SENZA FIU 

D-UNK DCS- 
932L WIRELESS 
NIRNETWORK 
CAMERA 

Otranto costa: € 120» 
Sito Internet 

www.dlink.it 









| Hackeriamo Windows! | Fai da te | 


Sistema C* 


WINDOWS PIÙ POTENTE CHE MAI CON LE NOSTRE GUIDE PRATICHE 


Telefonare, inviare SMS 
^ e videochiamare a costo 
zero p.47 


a 

Attivare un 
canale anonimo 
per il download 

" da eMule & co. p .49 


0 

a 

* Guardare e registrare 

■ gratis tutti i canali della 

* PayTVp.62 


V 




A 




Telecomandare 

il PC da qualsiasi 
cellulare p .48 



a . Installare i giochi 

J* * della console su PC 

e divertirsi alla grande p.si 



Convertire video e musica 

per gustarseli su cellulari, 
player MP3... p.46 


Trasformare 
gratis il PC in 

( un Mac trendy 
V j e potente p.46 




Videosorvegliare casa 

con la Webcam... anche 
da telefonino p.5o 


Computer e telefono 

Grazie a Internet oggi possiamo abbattere le 
distanze e chiamare in tutto il mondo senza 
spendere nulla, o nella peggiore delle ipotesi, 
al costo di una telefonata urbana. Tutto ciò è 
possibile grazie alla tecnologia VoIP (Voice Over 
IP) che ci permette di telefonare sfruttando il 
Web. Il VoIP offre molti più vantaggi rispetto alla 
linea telefonica tradizionale, come ad esempio 
la possibilità di utilizzare unnumero geografico 
anche senza disporre di una linea telefonica 
Telecom. Il Web, inoltre, mette a disposizione 
molti strumenti per le comunicazioni. Con il 
noto Skype, ad esempio, possiamo effettuare 
videochiamate in pochi semplici clic. E se vo¬ 
gliamo inviare un SMS? Dal PC è un gioco da 
ragazzi ed è completamente gratis se ricorriamo 
a un sito come www.freesms.net. Se da un lato 
c’è chi è interessato a usare il PC come telefono, 
dall'altro troviamo gli smanettoni che usano gli 
smartphone per pilotare il computer. Come se 


fosse un telecomando, il telefonino può essere 
usato per passare da un video all’altro o alzare/ 
abbassare il volume, con tanto di funzioni per 
navigare nei file archiviati nell’hard disk del PC, 
avviarne la riproduzione e gestire le playlist. 

P2P, videosorveglianza 
e molto di più 

Chiunque volesse usare il PC per il file sharing 
si rende conto subito dei limiti del sistema Mi¬ 
crosoft a riguardo. Senza un apposito client è 
praticamente impossibile! E quello più famoso, 
il Re incontrastato del file sharing, è sicura¬ 
mente eMule. in queste pagine, impareremo a 
utilizzarlo al meglio e faremo molto di più: ne 
installeremo una versione potenziata a dovere 
direttamente del Win Magazine Labs: Win- 
eMule. Per risolvere i problemi di sicurezza 
della versione ufficiale, la nostra release del 
Mulo integra un potente antivirus, che tiene alla 
larga ogni possibile minaccia dal nostro PC, un 


utile modulo anti-fake, che consente di scaricare 
solo ciò che effettivamente si sta cercando, e un 
sistema di aggiornamento automatico dei server 
su cui connettersi, che evita di imbattersi in 
collegamenti creati ad hoc per diffondere virus 
oppure utilizzati dalle major cinematografiche 
e musicali per tracciare gli utenti e combattere 
la pirateria. Vista la diffusione di Webcam e IP 
Cam, altro argomento molto sentito da chi usa 
il PC è la videosorveglianza. Grazie a questi 
sistemi di protezione è possibile monitorare 
casa, il posto di lavoro, la stanzetta dei bambini 
anche quando siamo fuori casa, direttamente 
dal nostro smartphone, e senza far piangere il 
nostro portafogli, vista l’accessibilità di molti 
modelli sul mercato. Questi e molti altri ar¬ 
gomenti sono trattati in questo speciale che 
dedichiamo all’hacking creativo del nostro 
sistema operativo. Con le nostre dritte, Windows 
si arricchirà di funzioni che Microsft non ha 
previsto e che probabilmente non lo farà mai! ► 


Luglio 2012 Win Magazine 45 












TRASFORMARE WINDOWS IN MAC 


Interfaccia in perfetto stile Apple 

Utilizziamo la comoda e gradevole interfaccia utente dell’OS Lion senza spendere un capitale per acquistare 
un computer Apple... basta installare il Lion Transformation Pack! 



-k. Prima i preliminari 

■| Prima di avviare la trasformazione, a scopo 
precauzionale, creiamo un punto di ripristino 
del sistema. Per farlo, apriamo il menu Start, digitiamo 
Creare un punto di ripristino nella casella di ricerca 
e diamo Invio. Clicchiamo su Crea, assegniamo un 
nome e confermiamo con Crea. 



^ Disabilitiamo UAC 

2 Dal menu Start accediamo al Pannello di 
controllo e facciamo clic su Account utente 
Clicchiamo sul collegamento Modifica le impostazioni 
di Contollo dell'account utente e spostiamo il selet¬ 
tore in basso (Non notificare mai). Confermiamo con 
OKe riavviamo il sistema. 



^ Pronti per l'installazione 

3 : Accediamo a Win Extra, scarichiamo l'ar¬ 
chivio compresso LTPlzip e decomprimia¬ 
molo in una cartella dell'hard disk. Clicchiamo con il 
tasto destro del mouse sul file Lion Transformation 
Pack I.O.exe e selezioniamo la voce Esegui come 
amministratore 



Un paio di clic ed è fatta 

4 Leviamo la spunta dalla casella Set Windows 
X’s Live as default dome page, nel caso la 
trasformazione debba avvenire su Windows XP spun¬ 
tiamo la casella Large icon size, lasciamo tutte le altre 
opzioni cosi come proposte e avviamo la metamorfosi 
diccando su Instali. 


^ Saluta la vecchia interfaccia 

g L'operazione richiederà qualche minuto, atten- 
•> diamo con pazienza che file e temi dell'inter¬ 
faccia di Windows siano modificati e al termine clic¬ 
chiamo su Ok per riavviare il sistema. Ritornati al 
desktop saremo accolti dall'Interfaccia utente che 
caratterizza i sistemi della Mela. 


-x Un Leone per amico 

0 Mentre prendiamo confidenza con la nuova 
grafica e la Dock in perfetto stile Apple, pre¬ 
sente in basso al posto del menu Start e della barra 
delle applicazioni ora situati in alto, clicchiamo sul col- 
legamento che raffigura degli ingranaggi e riportiamo 
UAC ai valori predefiniti (Passo 2). 



RITORNO 
ALLE ORIGINI 

Quando vorremo ritor¬ 
nare alia vecchia grafica 
di Windows, non dovre¬ 
mo far altro che esegui¬ 
re nuovamente il file 
Lion Transformation 
Pack I.O.exe, cliccare su 
Uninstall e confermare 
con OK per riavviare il 
sistema. 


CONVERTI VIDEO E MUSICA PER QUALSIASI DISPOSITIVO 


I filmati girati con la videocamera digita¬ 
le non sono compatibili col tuo player da 
tavolo? Il lettore MP3 non digerisce al¬ 
cuni brani audio della tua collezione? Se 
vogliamo avere la massima compatibilità 
dei nostri file multimediali, dobbiamo 
ricorrere a un convertitore. Freemake 
Video Converter (scaricabile da Win 
Extra) è un programma che si distin¬ 
gue per la chiara ed elegante interfaccia 
grafica, in grado di effettuare qualunque 
conversione di formati multimediali. Per 
convertire un video (le operazioni sono 


analoghe per i file audio) avviamo il pro¬ 
gramma e clicchiamo sul primo pulsante 
in alto a sinistra, Video. Selezioniamo 
i filmati da caricare e premiamo Apri. 
Nella barra inferiore di Freemake Video 
Converter sono disposte le icone relative 
ai vari formati di conversione. Clicchiamo 
su quello desiderato, ad esempio AVI, 
poi su Converti e attendiamo che l'ope¬ 
razione termini. Alla fine, clicchiamo su 
OK. Se desideriamo vedere subito i file, 
clicchiamo su Visualizza nella cartella 
(in alto a destra). 



46 WlnMagazine Luglio 2012 




























































Hackeriamo Windows! | Fai da te 


Sistema C* 


VIDEOCHIAMARE, TELEFONARE E INVIARE SMS A COSTO ZERO 


Telefona gratis col computer 

Grazie a Messagenet otteniamo a costo zero un numero di rete fissa col prefisso della nostra 
città. Potremo telefonare gratis verso altri utenti del servizio. 



^ Un vero numero di telefono 

■j Colleghiamoci al sito www.messagenet.it, cucchiamo su VolP 
nel menu in alto e selezioniamo freenumber. A destra della 
nuova pagina, scegliamo il prefisso telefonico da Prefisso e confer¬ 
miamo con Attiva ora. Clicchiamo Registratine^ nuova pagina per 
proseguire con la procedura di registrazione del FreeNumber. 


»1 wnr alme 1 ClCMTE Octm 4 e 3 * 

-NO- 

«vesto 2 francaci* 

art» o 

• Accetto ©Non «cotti 


■ncfv telefonia 

i W.wiaemarmnswtcnwiiiroAM-'tol 
rnewrncgt ttmH «.onicecani*THifeJQZS! 
■unneNXWn 



Serve una verifica 

2 Spuntiamo Ho preso visione dell’Informativa elenchi tele¬ 
fonici e clicchiamo Prosegui. Inseriamo e-mail e numero 
di cellulare necessari alla verifica della nostra identità, e clicchiamo 
Prosegui. Riceveremo un SMS di controllo e un'e-mail con un link da 
cliccare. Inseriamo il codice ricevuto via SMS e premiamo Prosegui. 



^ Ecco i parametri VolP 

O Clicchiamo Prosegui e compiliamo il Modulo di registrazio¬ 
ne. Premiamo Prosegui, controlliamo che i dati siano corretti 
e clicchiamo Conferma. Messagenet ci chiederà di confermare l'indi¬ 
rizzo di casa al quale associare il numero VolP: terminiamo con Con¬ 
ferma. Riceveremo un’ e-mail con i parametri dì configurazione VolP. 


Installiamo il Windows back! 

A Scompattiamo l'archivio XLite.zip (lo troviamo su Win Extra) 

..... ed eseguiamo l’EXE contenuto al suo interno per installare il 
software. La procedura guidata ci permetterà di portare a termine il 
tutto in pochi secondi. Se il wizard ci chiede di installare un compo¬ 
nente aggiuntivo, confermiamo senza preoccuparci. 




Softphone View Contacts Help 

le 



User ID 5281463 

^ Available ■** ~ 

Domain sip messagenet it 5061| 

« li i 

rrrW li _ 

Display name 

| Cali 



Aulhonzation name 

V. J 

1 ABC 2 DEF 3 

A C C 


Impostiamolo a dovere 

Q Avviamo X-Lite e andiamo in Account Settings. Spostiamoci 
nella schermata Account. In t/ser/D inseriamo PURI (identifi¬ 
cativo Client SIP). In Domain digitiamo sip.messagenet. it:5061. In 
Password digitiamo la password associata alla nostra numerazione 
FreeNumber (Passo A3) e clicchiamo OK per salvare le impostazioni. 


Chiamiamo e riceviamo dal PC 

g Se il firewall ci chiedesse di abilitare l'accesso all'applica¬ 
zione, confermiamo. Ora X-Lite è pronto e può essere usato 
per chiamare e ricevere su un computer dotato di microfono e cuffie 
(o altoparlanti). Per effettuare la nostra prima chiamata (gratuita ver¬ 
so altri utenti Messagenet), componiamo il numero e premiamo Cali. 



VIDEOCHIAMA 

GRATIS 

Il metodo migliore per ef¬ 
fettuare videochiamate 
utilizzando il computer è 
installare Skype (www. 
skype.com). Chiunque 
abbia sul proprio PC il 
dient può raggiungere 
gli altri utenti del ser¬ 
vizio semplicemente 
diccando sul pulsante 
Videochiama presente 
nella scheda del contatto 
selezionato. 

SMS A COSTO ZERO! 

Per l'invio di messaggini 
il Web sa offrirà un servi¬ 
zio completamente a co¬ 
sto zero. Basta andare su 
www.freesms.net ed ef¬ 
fettuare la registrazione 
gratuita al servizio. Dopo 
aver eseguito il login, 
non dovremo far altro 
che selezionare il Paese, 
inserire il numero del 
destinatario e compilare 
il messaggio. Al termine 
non ci resterà che inserire 
anche il codice di verifica 
mostrato nella pagina 
e completare l'invio al 
destinatario. 



TELEFONATE 
VERSO FISSI 
E CELLULARI 

È possibile effettuare 
chiamate verso numeri 
non Messagenet,a ta¬ 
riffe molto vantaggiose 
(consultabili su www. 
messagenet.it/voip/ 
tariffe). È necessario, 
però, disporre di un cre¬ 
dito: possiamo effettua¬ 
re una ricarica on-line 
accedendo al sito col 
nostro account e cuccan¬ 
do Ricarica. Scegliamo 
il taglio della ricarica 
e premiamo Ricarica. 
Proseguiamo con Vai 
alla cassa e scegliamo il 
metodo di pagamento 
(Carta di credito o Boni¬ 
fico bancario). 


Luglio 2012 WinMagazine 47 
































































Fai da te | Hackeriamo Windows! | 


O Sistema 


COMANDARE IL COMPUTER CON IL CELLULARE 


CSX® Un telecomando per il tuo PC 

NON SOLO 


NON SOLO 
ANDROID 

VLC Remote è presente 
anchesuAppStoreed 
è disponibile in due 
versioni: free (gratuita) 
e Pro. A differenza della 
versione perAndroid, 
quella periPhone,iPod 
eiPad assicura le stesse 
funzioni solo agli utenti 
che scelgono di installa¬ 
re VLC Remote Pro. 

QUANDO LA 
SCANSIONE 
AUTOMATICA 
FALLISCE 


Cosi usi il telefonino per gestire a distanza software e applicazioni multimediali. Ecco come fare 
con VLC e un’app per smartphone Android. 


P 


w fcwUIUt»»* O Vie p t, , » mi 

t*uow a«»nri«»C«É4isiM unni 
Sdu»w«.iMi)on w «>om»iwate< 


iMMWtueefMdÉi» 

jCOJt MKMWI 

■s-mm. 

Cant*n 

j 

JaaJa a luiMai. 




- 

- R«rttuanno 

■ j 


g^jC=d r«^n 



U F 

3", Il « ira 

m vk remote 

a 

APPLICAZIONI d 


. R*mo(» for VIC 

***** 

br«m 

MB Vie Rtmot* Fra* 

V J 


□ ** ,ll • ira 


Remote for VLC 

PETER BAI DWIN ■ 


' **** 

r 

1 ***** 

vie HO Remo» (• Su* jm) 
■ ***** 




***** febtx«0 23.2012 

^ .000.000' download 513KB 


Qualora la scansione 
del Server VLC non dia 
esito positivo, possiamo 
tentare di stabilire la 
connessione indicando 
manualmente (Indi¬ 
rizzo del PC su cui è in 
esecuzione VLC. Per 
conoscerlo, sul compu¬ 
ter andiamo in Storta 
Esegui, digitiamo cmd 
e cicchiamo Invio. Nel 
prompt dei comandi 
digitiamo ipconfig (In¬ 
vio) quindi prendiamo 
nota dell'indirizzo IPv4 
assegnato al PC (es: 
192.168.1.192). Avvia¬ 
mo VLC Remote sullo 
smartphone e tappiamo 
sulla voce Aggiungi 
server VLC. Inseriamo 
l'indirizzo IP nella 
casella Nome sistema o 
indirizzo IP e salviamo 
(Off). Riavviamo VLC 
Remote e tappiamo sul 
server VLC che abbiamo 
aggiunto pocanzi. 


^ Il plaver sul PC 

■| Preleviamo VLC dal Win CD/DVD-Rom (sezione Indispensa¬ 

bili ) e avviamo il file .exe contenuto nell'archivio. Rispondia¬ 
mo Sì qualora il prompt UAC lo richieda, cucchiamo OKe proseguia¬ 
mo con Avanti (due volte). Dal menu Selezionare il tipo d’installazio¬ 
ne, indichiamo Completa e premiamo Avanti, quindi Installa e Fine. 


^ Passiamo al telefonino! 

2 Colleghiamo a Internet il nostro smartphone Android e avvia¬ 
mo l’app Play Stare. Tappiamo sulla lente d'ingrandimento 
e digitiamo VLC Remote. Scegliamo il primo dei risultati in elenco 
(■Remote for VLC) e procediamo con l’installazione tappando prima 
su Scarica e, nella nuova pagina su Accetta e Scarica, poi su OK. 



^ Comandi avanzati 

3 Sul PC avviamo VLC, andiamo in Strumenti/Preferenze e 
selezioniamo Tutto nel campo Mostra le impostazioni in 
basso. Espandiamo la voce Interfaccia, selezioniamo Interfacce prin¬ 
cipali e spuntarne Interfaccia di controllo a distanza HTTP. Confer¬ 
miamo le modifiche (Salva) e lasciamo VLC in esecuzione. 


Connessi in rete 

4 Attiviamo il Wi-Fi sullo smartphone e colleghiamoci alla stes¬ 
sa rete utilizzata dal PC, avviamo l'applicazione VLC Remote e 
attendiamo che la scansione della rete locale rilevi il computer su cui 
è in esecuzione VLC. Nell’elenco Server VLC troveremo un risultato, 
tappandolo visualizzeremo l'interfaccia principale del telecomando. 




2] 


I 


Intere olavlist sotto controllo 

g Sullo smartphone tappiamo Raccolta per navigare tra le car¬ 
telle nell'hard disk del PC. Raggiungiamo il file da riprodurre e 
tappiamo sul titolo: VLC avvierà la riproduzione del file. Per creare un 
elenco di riproduzione, facciamolo dal menu contestuale (pressione 
prolungata sul nome del file) scegliendo la voce Aggiungi alla playlist 


^ Il telecomando è qui 

g Tappiamo In esecuzione per visualizzare i controlli di ripro¬ 
duzione. Con i comandi in basso interrompiamo/riprendiamo 
la riproduzione, passiamo al file precedente/successivo e avanziamo 
veloce. Al centro c'è la slitta per il volume, in alto i pulsanti per visua¬ 
lizzare lo schermo intero e attivare la riproduzione ciclica o casuale. 


48 Win Magazine Luglio 2012 









































Hackeriamo Windows! I Fai da te 


Sistema 


ATTIVARE UN CANALE D’ACCESSO SICURO PER IL P2P 


File sharing con Powerup! 

Con la versione di eMule sviluppata ad hoc dagli esperti di Win Magazine scarichi alla massima velocità, in perfetto 
anonimato ed esclusivamente da server sicuri. 



Mulo griffato Win Magazine 

■J Estraiamo su desktop l'archivio Win-eMule. 
zip (presente nella sezione Internet dei Win 
CD/ DVD-Rom), apriamo la cartella appena estratta e 
lanciamo il file Installer.msi. Cucchiamo tre volte su 
Avanti rispondiamo Sì alla richiesta di autorizzazio¬ 
ni e, al termine, usciamo dalla procedura con Chiudi. 



Accesso consentito 

2 | Il collegamento a Win-Emule è stato aggiun¬ 
to al menu Start, avviamo il software e cuc¬ 
chiamo OK e Sì. Un avviso del firewall ci chiede se 
sbloccare il Mulo, ovviamente clicchiamo su Consenti 
accesso. Clicchiamo su Preferenze, spostiamoci su 
Connessione e prendiamo nota dei valori TCP e UPD. 



^ Le regole giuste 

Q Estraiamo su desktop il file SimplePortFW. 
zip (sezione Internet del Win CD/DVD-Rom), 
apriamo la cartella ed eseguiamo il file spf.exe. Dal 
menu Router selezioniamo il modello in nostro pos¬ 
sesso, digitiamo, se richiesto, Usernamee Password 
di accesso al router e clicchiamo sul tasto + in basso. 



.x Entrambe le porte 

^ Cucchiamo Add Custom. in Name digitiamo 

Win-eMule, in Type selezioniamo 7iCPe digi¬ 
tiamo lo stesso valore TCP reperito nel Passo 2 nei 
campi Start Porte End Port. Clicchiamo su Add, scri¬ 
viamo Win-eMule2 nel campo Name, selezioniamo 
UDP, digitiamo il valore UDP corretto e clicchiamo Add. 


^ Solo server affidabili 

0 Ritornati a Win-eMule, clicchiamo Aggior¬ 
na i server sicuri. Dal menu URL selezionia¬ 
mo www.winmagazine.it/link/1205. Se siamo utenti 
Fastweb, spuntiamo la relativa casella e scegliamo uno 
degli URL presenti in elenco. Clicchiamo su Aggiorna, 
scegliamo un server e premiamo Connetti. 


jk E vai col download! 

0 Stabilita la connessione clicchiamo Cerca. 
digitiamo il file da cercare nel campo Nome. 
selezioniamo la tipologia (Tipo), e clicchiamo Inizia. 
Per scaricare un file tra quelli in elenco basta un dop¬ 
pio clic. Spostandoci in Downloads, potremo monito¬ 
rare velocità e stato dei trasferimenti. 


UN ANTIVIRUS PER WIN-EMULE 


Terminata l’installazione di Win-eMule, è op¬ 
portuno configurare correttamente l’antivirus 
in modo da attivare il controllo automatico e 
costante di tutti i nostri download. Per farlo, 
nel nostro caso con Avast Free (sezione Indi¬ 
spensabili del Win DVD-Rom o scaricabile da 
Win Extra), dall'interfaccia principale di Win- 
eMule premiamo Preferenze, spostiamoci in 
Win-eMule: nel campo Antivirus per eMule, in¬ 
dividuiamo la directory di installazione di Avast, 
selezioniamone l'eseguibile e premiamo Apri. 
Torniamo all'interfaccia principale di Win-eMule 
e clicchiamo sul pulsante Scansione antivirus 
presente subito sotto la barra strumenti del 


programma: verrà così caricato l'antivirus. Spo¬ 
stiamoci nella sezione PROTEZIONI IN TEMPO 
REALE e selezioniamo Protezione P2P. 
Clicchiamo Impostazioni Avanzate. Nella scher¬ 
mata che appare verifichiamo che siano spuntate 
le voci eDonkey ed eMule. Spostiamoci nella 
sezione Azioni, apriamo il tab PUPe nei menu Se 
l'azione fallisce impostiamo Chiedi nel primo ed 
Elimina nel secondo. Spostiamoci in Sospetti e 
impostiamo la prima azione da attuare nel caso 
di rilevazione di file potenzialmente dannosi su 
Ripara. Come seconda azione, nel caso la ripa¬ 
razione dovesse fallire, impostiamo Spostane! 
cestino. Come terza azione scegliamo Chiedi. 













































































Fai da te | Hackeriamo Windows! | 


€* Sistema 


VIDEOSORVEGUARE CASA CON LA TUA WEBCAM 


Windows diventa un antifurto 


Eccp come usare una IP Cam (nel nostro caso una D-Link DCS-932L) per realizzare un sistema di videosorveglianza. 
Cosi controlli casa dal cellulare anche quando ti trovi al mare e in montagna! 



^ Installazione veloce 

•j Prendiamo il CD-Rom presente nella confe¬ 
zione della IP Cam D-Link DCS-932L e inse¬ 
riamolo nel lettore del PC. Attendiamo quindi l'avvio 
automatico del software di configurazione e sceglia¬ 
mo l'opzione Installazione semplificata con mydlink. 
Confermiamo quindi con un clic sul pulsante Avanti. 



^ IP Cam rilevata! 

4 Se la ricerca restituisce un esito positivo, i dati 
relativi all'IP Cam vengono riassunti all'inter¬ 
no di una tabella nella quale è indicato anche l'in¬ 
dirizzo IP assegnato dal router (nel caso in figura 
192.168.2.189). Proseguiamo con la configurazione 
guidata cuccando ancora una volta su Avanti. 



^ Creazione deiraccount 

J Alla domanda Si dispone di un account 
mydlink? spuntiamo No e inseriamo un indi¬ 
rizzo e-mail. Indichiamo una password e forniamo 
nome e cognome. Accettiamo le condizioni d’uso e 
confermiamo con Avanti. Alla scheda riassuntiva del 
nostro account, confermiamo con un clic su Fine. 


^ WPS? No. grazie 

2 | Colleghiamo ora TIP Cam alla rete elettrica e al 
router ADSL, utilizzando il cavo fornito in dota¬ 
zione. Spostiamoci nuovamente sul PC e selezioniamo 
No, il router in uso non dispone di un pulsante WPS. 
Continuiamo con la configurazione guidata del dispo¬ 
sitivo diccando sul pulsante Avanti. 



^ La ricerca abbia inizio 

3 Verifichiamo che il LED presente nella parte 
anteriore dell'IP Cam sia di colore verde e con¬ 
fermiamo con Sì. Parte la ricerca del dispositivo all'in¬ 
terno della rete interna: questa operazione può durare 
anche diversi minuti e varia a seconda del numero di 
periferiche presenti nella LAN. 



Visione protetta 

5 Scegliamo ora uno username e una pas¬ 
sword necessari all'accesso all’interfaccia 
Web dell'IP Cam (raggiungibile digitando nella barra 
degli indirizzi del browser l’indirizzo IP assegnato dal 
router). Dopo aver compilato tuffi i campi richiesti pro¬ 
seguiamo con un clic sul pulsante Avanti. 


^ Tutto senza fili! 

0 : Selezioniamo la voce Wireless come modalità 
di connessione per la videocamera. Attendia¬ 
mo qualche secondo affinché la ricerca delle reti senza 
fili disponibili nei paraggi dell’IP Cam vengano rilevate. 
Selezioniamo quella di nostra proprietà ed inseriamo la 
chiave d’accesso. Proseguiamo con Avanti. 




mydlink Lite 

D-LINK CORPOR... 


Scarica 


my l «' 


^ L’app per il telefonino 

g Entra ora in gioco il nostro smartphone 
Android: accediamo al Play Store e cerchia¬ 
mo l'app gratuita Mydlink Lite. Tappiamo su Scarica 
e confermiamo download e installazione con Accetta 
ed installa. Attendiamo dunque qualche secondo fino 
al completamento dell’operazione. 


^ Che la visione abbia inizio! 

0 Non ci resta che ricercare nel menu principa¬ 
le del nostro telefonino l’applicazione appena 
installata ed avviarla. Inseriamo nei due campi presen¬ 
ti username e password scelti durante la fase di regi¬ 
strazione al servizio Mydlink (Passo 7) e confermiamo 
con un tap su Accesso. Siamo pronti a spiare casa! 


50 WinMagazine Luglio 2012 

























































Hackeriamo Windows! | Fai da te j 


INSTALLARE I GIOCHI DELLA CONSOLE ANCHE SU PC 


Sistema C* 


Gioca alla Wii, ma sul tuo PC 

Grazie all’emulatore Dolphin trasformiamo il nostro computer nella console di Nintendo per giocare alla grande 
ai principali titoli per Wii. Ecco come effettuare la modifica. 


*«*EI III — 

Oolphin Emulator • " 1 5 

Wi< and OamacuD* Emulalo» Download 


» % 

ótww MvtKaiJMOe GemeCuee 

w> »**<>? 

« 

0 » 

1 SeaunSOoW 
' «.-» m 




Ce et itene Sonocert*.e 

ISO *ta**nu 

OngineOVO. 

sei 



arogiamme Oi Cancametto :*ep*OMw 

SM9M 



WltMANOftOoe 

AMmm> Stogi* 



L OK 



1* * 

NWM.BOCW 




MKn * uoc 6 treOat w tonar» 

4 

1 ImoMuro'» C itti 

5 ^ ; 

v M*a Puéi Con *!<»»"«• u mactti 


/ Se u cavea astute e vanivU au««iu-awocti 


" «MB Turco* 


tato • ‘ 


hMMMI'AiVVK' 


Motore bKÀ&or» C*ll 


interprete mono 


{ • R viyrc JICI* ITT icone.* -aw ) 


àrccmoi latore Jtnneennweai* 


ito Tmeadi » Corei 


torce tomaie et tufSC-f 


f PII 1 



x Scarichiamo l’emulatore 

•l Per scaricare il nostro emulatore andiamo su 
www.dolphin-emulator.com e spostiamoci 
nella sezione Download. Clicchiamo, quindi, sul link 
per la versione compatibile col nostro SO. Scarichia¬ 
mo ora il pacchetto Visual C++ 2010 Redistributa- 
bleSPI pr64jdawww.winmagazine.it/link/1581 e 
installiamolo. 



x La grafica è OK 

4 Selezioniamo la scheda grafica e spostiamoci 
nel pannello Miglioramenti. Da qui possiamo 
attivare o meno \'Anti-Aliasing mentre in Hacks pos¬ 
siamo disabilitare la nebbia. Per non avere problemi 
all’inizio, possiamo lasciare tutte le impostazioni come 
di default e poi eventualmente cambiarie dopo aver 
verificato la funzionalità dell’emulatore. 


x Configuriamo i giochi 

O Scompattiamo l’archivio compresso e faccia- 
mo doppio clic sul file Dolpbin.exe per avviare 
l’emulatore della Wii. Clicchiamo sul pulsante Config 
e spostiamoci nella scheda Percorsi. Qui dobbiamo 
specificare la cartella in cui abbiamo salvato le ISO 
dei giochi in modo che siano mostrati nella finestra 
principale di Dolphin. 


x I primi settaggi 

o Andiamo in Generane se abbiamo un PC len- 
.. to impostiamo Limite FPS su OFF. Usciamo 
da Config e premiamo il pulsante Video. Si apre quindi 
il pannello di configurazione per la grafica. Le imposta¬ 
zioni andranno calibrate in base alle performance del 
nostro PC. Da Generali possiamo impostare la risolu¬ 
zione per il nostro monitor. 



x Configuriamo il controller 

g Andiamo in Opzioni/lmpostazioni Wiimote. In 
Wiimote 1 selezioniamo il tipo di controller da 
usare: se abbiamo un vero Wiimote scegliamo IV//- 
mote Reale altrimenti selezioniamo Wiimote Emulato. 
Clicchiamo quindi su Configura per configurare i vari 
pulsanti del controller in base alle nostre preferenze e 
salviamo con OK. 


x Avviamo il gioco 

0 Se abbiamo configurato la cartella contenen¬ 
te le ISO, nella schermata principale di Dol¬ 
phin visualizzeremo i nostri giochi: un doppio clic e 
l’emulatore lo caricherà sul PC. Altrimenti clicchiamo 
sul pulsante Apri per selezionare manualmente l’ISO. 
Possiamo trovare l’elenco dei giochi compatibili con 
Dolphin su www.winmagazine.it/link/1582. 


COME INSTALLARE L'EMULATORE PER LA PLAYSTATION 2 


In questo caso è possibile servirsi di PCSX2 
scaricabile da http://pcsx2.net, ma occorre 
anche procurarsi il Bios della PS2. Su Internet 
ci sono diverse guide per farlo, e cè anche 
chi riesce a procurarselo dai soliti canali di 
file sharing. Tutto diventa più facile se si 
scarica il pacchetto completo di PCSX2 e 
lo si installa sul PC. Al primo avvio partirà la 
configurazione guidata dell'emulatore che 
permetterà di impostare le varie sezioni tra 
cui anche i tasti del controller. Proseguendo 
con Next si dovrà selezionare il Bios estratto 


dalla propria PS2 e terminare con Finish. 
A questo punto si può andare in Config/ 
Emulation settings da cui si possono mo¬ 
dificare le impostazioni per il processore. 
Al termine non ci resta che andare in CDVD/ 
Iso Selector/Browse e selezionare l'immagi¬ 
ne ISO del gioco. Dal menu System clicchia¬ 
mo su Boot CDVD (full) per avviare il gioco 
e iniziare a divertirci. Su http://pcsx2.net/ 
compatibility-list.html è possibile invece 
trovare una lista di giochi compatibili con 
l'emulatore PCSX2. 































































€* Sistema 


Speciale trucchi | Hackeriamo Windows I 


Dritti nel cuore 
di Windows 

Direttamente dai laboratori di Win Magazine, i trucchi da 
smanettoni per un PC più veloce, più sicuro, più affidabile 


Cosaci 
occorre fAC E 


TOOL RECUPERO DATI 

LICENSE 

CRAWLER 

Lo trovi su: irìCD ✓DVD 

65ESZ1S2233 

Sito Internet: 

www.winmagazine. 

it/link/1489 


C entro nevralgico di Windows, il regi¬ 
stro di configurazione è l’archivio che 
contiene tutti i dati necessari al corretto 
funzionamento del sistema operativo, delle 
periferiche hardware e dei programmi. Soli¬ 
tamente è sconsigliato manomettere le chiavi 
e i valori presenti in esso: tuttavia, in alcuni 
casi, per modificare il comportamento di 
Windows o deiprogrammi installati, bisogna 


necessariamente agire sulle informazioni 
presenti nel registro. L'apposito editor dispo¬ 
nibile in Windows, cui si accede scrivendo 
regedit nella finestra Esegui o nella casella di 
ricerca del menu Start, è lo strumento che ci 
fornisce l’accesso e i comandi per modificare 
questa delicata sezione del sistema operativo. 
Carpirne i segreti custoditi tra le migliaia 
di chiavi presenti non è semplice, mentre 


combinare un guaio, rendendo Windows 
inutilizzabile, lo è: ecco perché, se proprio 
dobbiamo, prima di buttarci anche nella più 
piccola modifica di una chiave o un valore, è 
meglio mettere al sicuro una copia di backup 
del registro. Avviato l’editor e creata una 
copia di sicurezza, potremo quindi model¬ 
lare Windows in ogni suo comportamento, 
piegandolo completamente al nostro volere! 


O ONI 

VJ A PORTATA DI CUC 

Invece di spargerli in giro sul desktop 

DIFFICOLTÀ 

n 

ELEVATA 

o nel menu di avvio veloce, i colle¬ 
gamenti per l’avvio delle applica¬ 

H 

MEDIA 

zioni che utilizziamo maggiormente 
possono essere inseriti nel menu 

H 

BASSA 

contestuale che appare sul desktop. 
Vediamo in che modo. 

mt 




Avviamo il registro di sistema e selezio¬ 
niamo la chiave HKEY_ClASSES_ROOT\ 
Directory\Background\shell. Clicchiamo 
con il tasto destro del mouse nel riqua¬ 
dro a destra, selezioniamo Nuovo/Chia¬ 
ve e diamo alla chiave il nome del pro¬ 
gramma da aggiungere al menu conte¬ 
stuale (ad esempio, Word}. Clicchiamo 
con il tasto destro del mouse sulla chia¬ 
ve appena creata e scegliamo ancora 
Nuovo/Chiave, che stavolta chiamere¬ 
mo command. Selezioniamo la chiave 
command, facciamo doppio clic sul va¬ 
lore Predefinito e nella casella Dati va¬ 
lore incolliamo il percorso dell’esegui¬ 
bile che avvia l'applicazione (in questo 
caso C:\Program Files\Microsoft Offi- 
ce\0ffice 14\WINW0RD.exe). Cliccando 


su OK il nuovo collegamento sarà imme¬ 
diatamente aggiunto al menu contestua¬ 
le del desktop. 



Le scritte Collegamento che Windows 
aggiunge alla fine del nome di un 
collegamento risultano fastidiose 
e alquanto inutili. Per rimuovere la 
scritta siamo costretti a rinominare 
di volta in volta tutti i collegamenti 
che creiamo ad esempio sul desktop, 
oppure, tramite una modifica al re¬ 
gistro, possiamo istruire Windows 
per non anteporre più la parola al 
nome dei file. 


(|) COPIE DI BACKUP SALVAGUAI! 

TT II registro di configurazione è una digitando regedit e premendo Invio per con¬ 


sezione vitale del sistema operativo: modi¬ 
fiche avventate, anche se minime, possono 
compromettere gravemente la stabilità di 
Windows. 

Ecco perché, prima di mettere le mani sulle 
centinaia di chiavi e valori archiviate nel re¬ 
gistro, è obbligatorio salvarne una copia di 
backup che ci permetterà di rimettere le cose 
a posto se qualcosa dovesse andare storto. 
Innanzitutto, avviamo l’editor del registro 
premendo la combinazione di tasti Win+R, 


fermare. Rispondiamo con Si alla richiesta di 
autorizzazione del prompt UAC. Giunti nell'in¬ 
terfaccia principale dell'editor di registro, dal 
menu File selezioniamo la voce Esporta, indi¬ 
chiamo il percorso di salvataggio, assegniamo 
un nome alla copia, spuntiamo l'opzione Tutto 
e clicchiamo Salva. Sempre dal menu File, ma 
scegliendo Importa e indicando il percorso 
della copia precedentemente esportata [Aprì), 
possiamo ripristinare il registro di sistema e 
rimediare ad un'errata modifica. 































Avviamo l'editor del registro e selezio¬ 
niamo la chiave HKEY_ CURRENT_ USER\ 
Software\Microsoft\Windows\Current- 
Version\Explorer. Facciamo doppio clic 
sul valore link che troviamo nel riquadro 
a destra e sostituiamo il valore 1 e la let¬ 
tera (o il numero) che lo segue (ad esem¬ 
pio, le o 15) con 00 e confermiamo con 
OK. Per applicare la modifica, che avrà ef¬ 
fetto solo sui nuovi collegamenti che cre¬ 
eremo, è necessario riavviare Windows. 


O LE TUE RACCOLTE 
ADESSO FINISCONO 
SUL DESKTOP 


Le raccolte, accessibili da qualunque 
finestra di Windows Explorer, posso¬ 
no essere aggiunte al desktop, cosi 
da averle sempre a portata di mouse. 
La procedura è semplicissima: eccola 
in dettaglio. 

Tramite l'editror del registro di configura¬ 
zione di Windows facciamo clic con il ta¬ 
sto destro del mouse sulla chiave HKEY_ 
CURRENT_USER\Software\Microsoft\ 
Windows\CurrentVersion\Explorer\Hi- 
deDesktopIcons \NewStartPanel, sce - 
gliamo Nuovo/Valore DWORD (32 bit) e 
assegniamogli il nome {031E4825-7B94- 
4dc3-B131 -E946B44C8DD5} (comple¬ 
to di parentesi graffe). Facciamo doppio 
clic sul valore appena creato, spuntiamo 
l'opzione Esadecimale e in Dati valore 
inseriamo 0. Confermiamo con OK, fac¬ 
ciamo clic con il tasto destro del mouse 
in un punto vuoto sul desktop e scegliamo 


IN BREVE 


PIU SICURI 
N LA 

nrroGRAHA 

In Windows 7 è pre¬ 
sente un modulo per 
la gestione dei certi¬ 
ficati di crittografia 
dei file, che garan¬ 
tisce un’elevata si¬ 
curezza nell’archi¬ 
viazione dei propri 
documenti. Per crit- 
tografare i nostri file, 
ad esempio quelli di 
Word, basta un die. 
Aggiungendo alla 
chiave HKEY_CUR- 
RENT_USER\Sof- 
tware\Microsoft\ 
Windows\Current- 
Version\Explorer\Ad- 
vanced un Nuovo va¬ 
lore DWORD (32 bit), 
che chiameremo En- 
cryptionContextMe- 
nu impostando su 1 
il campo Dati valore, 
potremo utilizzare lo 
strumento per la crit¬ 
tografia dei file diretta- 
mente dal menu con¬ 
testuale. 




Aggiorna: come per magia vedremo com¬ 
parire sulla nostra scrivania virtuale an¬ 
che le cartelle archiviate nelle Raccolte 
di Windows 7. 


UN PANNELLO DI 
V J CONTROLLO CON 
LO STRETTO NECESSARIO 


Il Pannello di controllo brulica di col- 
legamenti che non utilizziamo mai. Un 
modo per rimuovere questi elementi 
è quello di ricorrere aM’editor del re¬ 
gistro di sistema. 



Raggiunta la chiave HKEY_CURRENT_ 
USER\Software\Microsoft\Windows\Cur- 
rentVersion\Policies\Explorer, clicchia- 
moci sopra con il tasto destro del mou¬ 
se e selezioniamo Nuovo/Valore DWORD 
(32 bit) che chiameremo DisallowCpI. 
Apriamo il valore con un doppio clic del 
mouse e impostiamo 1 nel campo Da¬ 
ti valore. Dal menu Modifica selezionia¬ 
mo Nuovo/Chiave e assegniamogli il no¬ 
me DisallowCpI. Facciamo clic con il ta¬ 
sto destro del mouse sulla chiave appe¬ 
na creata e dalla voce Nuovo clicchiamo 
su Valore stringa, dando al valore il no¬ 
me dell'elemento che desideriamo rimuo¬ 
vere dal Pannello di controllo (ad esem¬ 
pio, Centro accessibilità). Apriamo il va¬ 
lore creato e in Dati valore digitiamo nuo¬ 
vamente il nome dell’elemento indeside¬ 
rato (nel nostro caso, Centro accessibi¬ 
lità). Indichiamo in nuove stringhe gli al¬ 
tri elementi che non vogliamo far appa¬ 
rire nel Pannello di controllo e riavvia¬ 
mo Windows per applicare le modifiche. 


0 LA FINESTRA GIUSTA 
SI TROVA SEMPRE IN 
PRIMO PIANO 


Modificando il comportamento di Aero 
Peek (la funzione che in Windows 7 
mostra l’anteprima delle finestre nei 
programmi ancorati alla barra delle 


applicazioni) al clic sull’icona dell’ap¬ 
plicazione, possiamo fare in modo che 
sia portata in primo piano l’ultima 
finestra su cui stavamo lavorando. 



Navighiamo alla ricerca della chiave 
HKEY_ CURRENT_ USER\Software\Mi- 
crosoft\Windows\CurrentVersion\Explo- 
rer\Advanced e, dopo averla seleziona¬ 
ta, creiamo (Modifica/Nuovo) un Nuovo 
Valore DWORD (32 bit) a cui assegne¬ 
remo il nome LastActiveClick. Facciamo 
doppio clic sul valore creato e digitiamo 
I nel campo Dati valore. Confermiamo 
con OKe riavviamo Windows. 


DRIVE INACCESSIBILI, 
DRIVE INVISIBILI! 


Nascondere un drive dall’elenco che 
compare nella finestra Computer, 
può essere utile nel caso in cui non 
abbiamo la necessità di accedere 
all’archivio (ad esempio, floppy dri¬ 
ve, chiavette USB abbinate a Ready 
Boost o drive di rete). Vediamo come 
procedere. 



Avviamo l’editor del registro di sistema 
e spostiamoci sulla chiave HKEY_CUR- 
RENT_USER\Software\Microsoft\Win- 
do ws I CurrentVersion I Policies Explo¬ 
rer. Creiamo un Nuovo Valore DWORD 
(32 bit) chiamandolo NoDrives e faccia¬ 
mo doppio clic sul valore per aprirne l'edi- 
tor. Il calcolo del valore da assegnare al 
dato è semplice: al drive A corrisponde il 
valore 1, raddoppiando il valore (cioè 2) 
si ottiene il dato per nascondere il drive 
B, per C invece il valore corretto è 4, D 
sarà 8, e cosi via. Spuntiamo l’opzione 
Decimale, digitiamo il dato seguendo la ► 


Luglio 2012 Win Magazine 53 








































c 

IH Si 

isten 

na 

| Speciale trucchi | Hackeriamo Windows | 


logica del raddoppio, cucchiamo OKe ri- 
awiamo per applicare la modifica. Can¬ 
cellando il valore NoDrives, il drive na¬ 
scosto sarà nuovamente presente nella 
finestra Computer. 


O DISATTIVARE 
LE NOTIFICHE 
FASTIDIO 


Invece che disabilitare singolarmente 
le notifiche che appaiono sulla barra 
di sistema, una modifica al registro di 
configurazione ci consente di disat¬ 
tivare completamente questo genere 
di avvisi. 

Il valore DWORD (32 bit) che ci consen¬ 
te di intervenire sul comportamento del¬ 
le notifiche va creato nella chiave HKEY_ 
CURRENT_USER\Software\Microsoft\ 
Windows\CurrentVersion\Explorer\Ad- 
vanced Dato il nome EnableBallonsTips 
non resta che settare su 0 il campo Da¬ 
ti valore e cliccare su OK, 



© PULIZIA DISCO 
PIU APPROFONDITA 

Per impostazione predefinita, lo stru¬ 
mento Pulizia Disco non rimuove i 
file temporanei creati negli ultimi 
7 giorni. Modificando un valore nel 
registro di sistema possiamo ridurre 
(o aumentare) i giorni da conserva¬ 
re, o impostare il valore 0 così da 
cancellare definitivamente tutti i file 
temporanei. 



IN BREVE 


ANTEPRIME 

VELOCI 

Vogliamo rendere 
istantanea la com¬ 
parsa delle antepri¬ 
me Aero sulla barra 
delle applicazioni? 
Basta cambiare un 
valore al registro di 
configurazione. 
Creiamo un Nuovo 
valore DWORD (32 
bit) chiamandolo Ex- 
tendedUlHoverTime 
nella chiave HKEY_ 
CURRENT_USER\ 
Soìtware\Microsoft\ 
Windows\Curren- 
tVersion\Explorer\ 
Advanced, modifi¬ 
chiamo il campo Dati 
valore impostandolo 
su 1, spuntiamo De¬ 
cimale e confermia¬ 
mo con OK. 


IL CESTINO 
DOVE SERVE 


Come sappiamo be¬ 
ne, l’icona del Cesti¬ 
no in Windows è pre¬ 
sente sul Desktop, 
in posizione non 
proprio raggiungibi¬ 
le qualora ci fossero 
tante finestre aperte. 
Ecco come renderlo 
più raggiungibile. 
Aggiungendo ( Modifi- 
ca/Nuovo/Chiave) la 
chiave (645FF040- 


5081-101B-9F08- 
00AA002F954E) 
(completa di parente¬ 
si graffe) al percorso 
HKEY_LOCAL_MA- 
CHINE\SOFTWARE\ 
Microsoft\Windows\ 
CurrentVersion\Ex- 
plorer\MyComputer\ 
NameSpace inseri¬ 
remo il Cestino nel¬ 
la cartella Computer 
di Windows 7 e Vista. 


Avviamo l’editor del Registro , navighiamo 
verso la chiave HKEY_LOCAL__ MACHINE] 
SOFTWARE\Microsoft\ Windows\Curren- 
tVersion\Explorer\ VolumeCaches\Tem- 
porary Files e facciamo doppio clic sul 
valore LastAccess. Digitiamo il numero 
di giorni da conservare nel campo Dati 
valore e salviamo con OK. 



IL MENU START ALLA 
VECCHIA MANIERA 


Per i nostalgici del menu Start di Win¬ 
dows XP, un back del registro permet¬ 
te di utilizzare il classico elenco Tutti 
i programmi anche con Windows 7. 

Selezioniamo la chiave HKEY_CURRENT_ 
USER\Software\Microsoft\Windows\Cur- 
rentVersion\Explorer\Sbell Folders, fac¬ 
ciamo doppio clic sul valore Favorites e 
modifichiamolo inserendo il percorso C:\ 
ProgramData\Microsoft\Windows\Start 
Menu\Programs {confermando con OK). 
Spostiamoci sulla chiave HKEY_CUR- 
RENT_ USER\Software\Microsoft\Win- 
do ws I CurrentVersion\Explorer\User 
Shell Folders, apriamo l'editor del va¬ 
lore Favorites e inseriamo anche qui il 
percorso C:\ProgramData\Microsoft\ 
Windows\Start Menu\Programs (cuc¬ 
cando su OK per confermare). Clicchia- 
mo con il tasto destro del mouse sul me¬ 
nu Start, scegliamo Proprietà, cucchia¬ 
mo su Personalizza e spuntiamo la ca¬ 
sella Menu Preferiti. Riavviato Windows, 
nel menu Start sarà ora presente il colle¬ 
gamento Programmi, che aprirà un me¬ 
nu a tendina contenente l’elenco di tutti 
i software installati. 




CHE CARATTERE 
QUESTO COMANDO! 


I font che possono essere utilizzati 
nel Prompt dei comandi sono a dir 
poco risicati. I passaggi di seguito 
ci mostrano come fare per abilita¬ 
re ulteriori font, a patto che questi 
siano del tipo “fixed width”, cioè a 
larghezza costante e correttamente 
installati nel sistema. 


Navighiamo tra le chiavi del registro di 
configurazione fino ad individuare la 
HKEY _LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\ 
Microsoft I Windows NT\CurrentVersion\ 
Console I TrueTypeFont. quindi creiamo 
una nuova stringa ( Modifica/Nuovo/Va- 
lore Stringa ). Chiamiamola 000 (oppure 
001,002e cc. per aggiungere altri font), 
clicchiamoci sopra due volte e in Dati va¬ 
lore digitiamo il nome del font (ad esem¬ 
pio White Rabbit). Riavviamo Windows, 
apriamo il Prompt dei comandi, cucchia¬ 
mo con il tasto destro del mouse sulla 
barra del titolo e scegliamo la voce Pro¬ 
prietà. Spostandoci nella scheda Tipi di 
carattere da i font disponibili troveremo 
anche quelli che abbiamo aggiunto nel 
registro di sistema. 



o 


L’ACCESSO. ALLE 
CARTELLE E UBERO 


Chi ama armeggiare con il Prompt dei 
comandi, trarrà certamente beneficio 
dall’hack del registro che permette 
di aprire una cartella nel terminale 
agendo dal menu contestuale. 



Selezioniamo la chiave HKEY_CLASSES__ 
ROOT\Drive\shell\cmd, clicchiamo con il 
tasto destro del mouse sul valore Exten- 
ded, a destra, e scegliamo Rinomina per 
poi digitare Extended-Orig (se non ci inte¬ 
ressa poter ripristinare il comportamento 


54 WinMagazine Luglio 2012 












































predefinito possiamo anche optare per la 
rimozione del valore). Spostiamoci sulla 
chiave HKEY_ CLASSES_ ROO T\Directo- 
ry\shell\cmde anche qui rinominiamo al¬ 
lo stesso modo la chiave Extended. Per 
aprire una cartella nel Prompt dei coman¬ 
di basta cliccarci su con il tasto destro del 
mouse e selezionare la nuova voce Apri 
finestra di comando qui. 

MENU CONTESTUALE 
PULITO 

Se per sbaglio abbiamo aperto un 
MP3 con il Blocco Noteo un archivio 
ZIP con Word, anche se il programma 
non è adatto per gestire quel tipo di 
file, Windows lo inserirà automati¬ 
camente nell’elenco Apri con che 
appare nel menu contestuale. L’editor 
del registro ci permette di rimediare 
a questo errore di “distrazione”. 


e dal menu Modifica creiamo un Nuo¬ 
vo valore DWORD (32 bit), chiamando¬ 
lo VerboseStatus. Facciamo doppio clic 
sul valore appena creato e impostiamo 
1 nel campo Dati valore. Confermiamo 
con OK: riavviando Windows, noteremo 
che lo sfondo della schermata di avvio/ 
arresto del sistema mostrerà informazio¬ 
ni riguardanti il caricamento dei singoli 
servizi. Tramite questi messaggi potremo 
scoprire quali rallentano la procedura di 
avvio/arresto del sistema, per poi porvi 
rimedio agendo dall'editor cui si accede 
digitando servizi e premendo Invio nella 
casella di ricerca del menu Start, nella 
schermata che appare, sarà sufficiente 
cliccare due volte sulla voce corrispon¬ 
dente al servizio incriminato e seleziona¬ 
re Arresta o Manuale nel menu a tendi¬ 
na Tipo di avvio. 





Avviamo l'editor del registro, espandiamo 
la chiave HKEY_CURRENT_USERìSof- 
tware\Microsoft\Windows\Current/er- 
sion\ Explorer\FileExts, facciamo doppio 
clic sulla cartella relativa all'estensione da 
editare (ad esempio ,mp3 o .zip) e sele¬ 
zioniamo quella dal nome OpenWithList. 
Insieme a quelli corretti, la colonna Data 
riporta anche i programmi erroneamen¬ 
te utilizzati per aprire il tipo di file. Sele¬ 
zioniamo il valore errato e pigiamo sul 
tasto Cane per rimuoverlo, cuccando Si 
per confermare. 


COSA RALLENTA 
IL MIO COMPUTER? 

Il sistema è inspiegabilmente lento 
in fase di avvio o di arresto? Il pro¬ 
blema potrebbe essere causato da 
un servizio caricato in background. 
Una funzione di Windows attivabile 
dal registro di sistema può aiutarci 
a capire di quale servizio si tratta. 
Selezioniamo la chiave HKEY_LOCAL_ 
MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Win¬ 
dows I CurrentVersion I Policies I System 


SERIALI 
AD HOC 

A volte, soprattutto 
sui computer assem¬ 
blati, i dati di regi¬ 
strazione di Windows 
sono generici e non 
direttamente ricon¬ 
ducibili a noi. Ecco un 
semplice trucco per 
personalizzarli. 
Raggiungendo la chia¬ 
ve HKEY_LOCAL_ 
MACHINE\SOFTWA- 
RE\Microsoft\Win- 
dows NT\Current- 
Version è possibi¬ 
le modificare i valori 
RegisteredOrganìza- 
tione RegisteredOw- 
ner, che consentono 
rispettivamente di per¬ 
sonalizzare azienda e 
nome con cui è sta¬ 
to registrato Windows. 


© PRENDIAMO APPUNTI 
DAI DOCUMENTI 

Cerchiamo un modo pratico e veloce 
per copiare negli appunti il contenuto 
dei documenti? L’aggiunta di un ap¬ 
posito comando nel menu contestua¬ 
le ci permette di copiare il contenuto 
dei file di testo e documenti Word 
senza doverli prima aprire. 
Selezioniamo innanzitutto la chiave 
HKEY_ CLASSES^ ROO T\ txtfile\shell. 
Cricchiamo quindi su Modifica/Nuovo/ 
Chiave e chiamiamola copytoclip. Fac¬ 
ciamo doppio cric sul valore Predefinito 
e nel campo Dati valore digitiamo Copia 
contenuto, confermando con OK. Cric¬ 
chiamo ancora su Modifica/Nuovo/Chia¬ 
ve e assegniamogli il nome command. 
Facciamo doppio cric sul valore predefi¬ 
nito, quindi digitiamo cmd/c clip < “% 1 ” 
e pigiamo Invio. La procedura avrà ag¬ 
giunto la voce Copia contenuto nel me¬ 
nu contestuale che appare quando fac¬ 
ciamo cric con il tasto destro del mouse 
su un file di testo. Per ottenere lo stesso 
risultato con i documenti di Word, basta 
ripetere la stessa procedura dopo aver 



selezionato la chiave HKEY_CLASSES_ 

FlOOT\docxfile\shell. 

© PIENO CONTROLLO 
SUI FILE DI SISTEMA 

Anche se siamo gli amministratori 
del computer, determinati file di si¬ 
stema non possono essere modificati 
o cancellati a causa dei permessi 
applicati da Windows. Ottenere il 
pieno controllo dei file di sistema 
richiede la modifica delle autoriz¬ 
zazioni, operazione che grazie a un 
hack del registro diventa possibile 
dal menu contestuale. 

Selezioniamo la chiave HKEY_CLASSES_ 
ROOT\*\shell\runas e creiamo una nuo¬ 
va sottochiave (Modifica/Nuovo/Chia¬ 
ve) chiamandola runas. Apriamo il valo¬ 
re Predefinito, digitiamo Modifica auto¬ 
rizzazioni nel campo Dati valore (con¬ 
fermando con OK), quindi creiamo una 
nuova stringa (Modifica/Nuovo/Valore 
stringa) chiamandola NoWorkingDirec- 
tory. Creiamo una nuova sottochiave che 
chiameremo command, facciamo doppio 
cric sul valore Prede finito e in Dati valo¬ 
re digitiamo il comando cmd.exe/c ta- 
keown /f “% 1 ’’ && icacls “% 1 ” /grant 
administrators.F. Premiamo OK per con¬ 
fermare. Aggiungiamo una nuova stringa 
assegnandole il nome IsolatedCommand 
e anche qui impostiamo in Dati valore il 
comando cmd.exe /c takeown /f "% 1 " 
&& icacls “%1 " /grant administrators:F, 
confermando sempre con OK Aprendo il 
menu contestuale dei file e criccando su 
Modifica autorizzazioni, potremo ora mo¬ 
dificare i permessi applicati al file così da 
ottenerne il pieno controllo. ■ 


Luglio 2012 Win Magazine 55 
















IH Sistemi 


I Speciale trucchi | Pannello di controllo: Gruppo 


Home 


Una rete locale 
tra pochi Intimi! 


Graae agli strumenti di Windows 7 possiamo stabilire quali contenuti 
condividere con alcuni PC della LAN e come configurarla al meglio 


Q uando creiamo una piccola rete locale, 
a casa o in ufficio, possiamo usare il 
Gruppo Home per gestirla corretta- 
mente, definendo le risorse condivise e i 

diritti dei vari utenti. In questa particolare 
sezione del Pannello di controllo di Windows 


7, infatti, troviamo tutti gli strumenti utili 
e di facile utilizzo che permettono di pro¬ 
teggere la rete locale con grande efficacia, 
ad esempio monitorando l’accesso con una 
password e attivando la crittografia dei file 
condivisi. Preoccupati di non essere in gra¬ 


do di configurare al meglio la nostra LAN? 
Grazie ai Gruppo Home non occorre essere 
sistemisti esperti per gestire correttamente 
la nostra piccola rete locale e potremo con¬ 
dividere file, stampanti e flussi multimediali 
in assoluta sicurezza! 


O LA PASSWORD 
PER ACCEDERE 
SUBITO AL GRUPPO 

Appena accediamo al Guppo Home del 
Pannello di controllo, Windows mostra 
una schermata in cui viene indicata la 
password di accesso: questa chiave di 
accesso ci tornerà utile per connettere alla 
rete locale gli altri computer che eseguono 
Windows 7. 

Per eseguire questa operazione, su ogni PC 
della rete carichiamo il Pannello di control¬ 
lo e accediamo alla sezione Rete e Internet. 
Nella schermata che appare selezioniamo 


DIFFICOLTA 



0 1 DRIVER PER L'UTILIZZO IN RETE 

yt Se vogliamo condividere una stampante in rete, non basta selezionare 
l'opzione Stampanti in Gruppo Home. Dobbiamo quasi sempre scaricare degli 
appositi driver di rete per la stampante, da installare sui computer che dovranno 
accedere da remoto al dispositivo di stampa. La configurazione sarà effettuata in 
modo automatico durante l'installazione. 


Scegli gruppo home e opzioni di condivi¬ 
sione, quindi clicchiamo Partecipa ora e 
seguiamo le istruzioni della Creazione gui¬ 
data gruppo home e immettiamo la pas¬ 
sword precedentemente annotata. Al ter¬ 
mine, il gruppo home è attivo. In futuro, per 


ricordare la password di accesso, dalla se¬ 
zione Gruppo Home del Pannello di con¬ 
trollo clicchiamo su Visualizza o stampa la 
password del gruppo home. verrà visualiz¬ 
zata la password di accesso al gruppo, na¬ 
turalmente visibile solo per i membri della 


Condivisioni guidate dei file 



Condividere raccolte con il gruppo home 

Quando U -mpeOO un yupec ncm* « Mcaaaonc .cagnara W taccola • I* 


uj* C h anidra m un ««ondo moman» candMda-t con un gruppo noma 
■«cotta ogg-wntna a partanafcio» « nacattone «a*»* U procaduro ***** » * 
(•giade 

0 VUdre i (do Wall «Wndpa* pr guantata •» >«de 

(tegola lo prccadc/a aagutntt -n un computa» appontntnlt ol gruppo neano o 
ceni«ncn>* la rKcellÉ do COnflrwidar» 

1. «fwtcVparapnraGnepoHome- 

2. tn CondMdl raccatta a «aampantt taldaonoaa lo tratta d> corrodo ««WM 
i egn. •«ceda do candidata a quindi «ora c*< «u Wu« comblomanM 

Par cond*.dart >*•« 'accoda emù partonatman» caaguaa U procedura tagoanu 
l *ra uJ pvlcortt Start© . qvmd. .cagnara J prepno no™ 
l Salai onora ta 'KCOIU CM t* dandaro centfandara a «ara die tu 


4 Tutto quello 
che vogliamo 

Per condividere qual¬ 
siasi file del PC servono pro¬ 
cedure che richiedono l’uti¬ 
lizzo di strumenti non pre¬ 
senti in Gruppo Home. Win¬ 
dows ci aiuta fornendoci la 
guida Come condividere 
ulteriori raccolte, da legge¬ 
re in poco tempo per rende¬ 
re disponibile in Home qual¬ 
siasi file. 



Quando pemov panacea sgruppo homo »«a«^^ 

,-tngono condita con r accatto * Ita** panante a potato*» mu 
«caluma il contami». ««* non opponora modifrcha ai fatatovi Ma 1 
potutila m un aaconde momanto comeiora d WaBo di «catao ad « 
condnnauna 1M a contila ipPcAa 



@V«tfatadtd«*atoW.«lcn« par guardata dvulac 


i Escludiamo 
il superfluo 

Se vogliamo esclu¬ 
dere alcuni file dalle rac¬ 
colte condivise, dobbiamo 
seguire alcune procedure 
più complesse, che utilizza¬ 
no diversi strumenti di Win¬ 
dows. Per avere una guida 
passo passo accediamo 
alla sezione Come esclu¬ 
dere file e cartelle e atti¬ 
viamo uno dei tre tutorial. 


56 Win Magazine Luglio 2012 



























I dispositivi nel gruppo 

Le opzioni di Condividi file multimediali con dispositivi consentono di 
impostare le opzioni per trasmettere flussi multimediali ai dispositivi in rete. 



^ Contenuti per il multimedia 

-j Nella sezione Condividi file multimediali 
con dispositivi , spuntiamo la voce Trasmetti 
flussi di immagini, musica. per fare in modo che 
eventuali player stand alone, console ed altri dispo¬ 
sitivi connessi alla rete locale, possano accedere ai 
contenuti multimediali condivisi. 


posttnor fi.uo fi. V-«du 4 

^- 5 

, B Utglurt 0)1 <r« u muOt/t 'muri temi hallo m nuo* artpoHM t compiile i 

c '«Il 0*> <mp0iusen« p«*S*f)«iU £ POIS** modlicwt putii* mpcitKKt» p«f :jr. 

: Ootvrxaaooo • Riit 

fetta donlkaaono p*f motori 

ludi i« dM ti-cono** 

funi l« (Mtti<a:>o<ta 

♦ JflK. 

• ut» 


V Uuuu Ima omiOckhai 

/ Inaia N« non dottile*) 

v bnmogmt Ima aotufKOiion* 

/ OepntriBom TV leu* dMtlxsBon* 

v vm*« Senu OoiuDcison* 

■:&m« 11 lemlMvmi 

0 » 



Le imDostazioni di base 


2 ■ Facciamo clic a questo punto su Scegliere le 
opzioni dei flussi multimediali e nella pagi¬ 
na visualizzata selezioniamo le prime impostazioni: in 
Mostra dispositivi in scegliamo Rete locale , quindi 
cucchiamo su Consenti a tutti. Definiamo anche un 
nome per il Catalogo multimediale. 



rete locale. Una funzione utile al gestore del 
sistema, qualora la password venga smarrita. 
Per sicurezza, inoltre, è opportuno cambiarla pe¬ 
riodicamente, per evitare che qualcuno possa 
decifrarla. Sempre da Gruppo Home facciamo 
clic su Cambia la password nella finestra vi¬ 
sualizzata cicchiamo ancora su Cambia la pas¬ 
sword, ma solo dopo avere verificato che tut¬ 
ti i PC del gruppo siano accesi e attivi e non in 
stato di ibernazione o sospensione. Nella fine¬ 
stra Digitare la password per il gmppo home 
è presente una casella in cui inserire la nuova 
password. Di default Windows 7 ne suggerisce 
una, che possiamo cambiare criccando il tasto 
di fianco alla cella. Oppure digitiamo quella che 
preferiamo. Terminiamo con Avanti. Dopo avere 
modificato la password, ricordiamo che dobbia¬ 
mo riportarla su tutti i computer appartenenti al 
gruppo, altrimenti non potranno accedere alle 
risorse condivise e saranno visti come intrusi. 


(?) FUORI DAL GRUPPO! 

▼ Il link in basso nella schermata principale del Grup¬ 
po Home, Esci dal gruppo home, offre diverse funzioni: la 
finestra proposta consente di uscire completamente dal 
gruppo, rinunciare alla scelta (Non uscire e non eseguire 
modifiche), oppure rimanere nel gruppo ma modificare la 
condivisione dei file. 


O FLUSSI MULTIMEDIALI 
PREFERITI 

Col Gruppo Home di Windows 7 possiamo 
ordinare e condividere i contenuti mul¬ 
timediali in rete anche secondo precise 
classificazioni, in modo da ottimizzare il 
flusso di condivisione. 

Per definire le impostazioni di base per la 
trasmissione dei flussi multimediali ai di¬ 
spositivi della rete, facciamo clic su Sce¬ 
gli impostazioni predefinite e nel pannello 
scegliamo gli elementi "autorizzati". Usando 
la Classificazione a stelle, possiamo sce¬ 
gliere solo gli elementi che abbiano un cer¬ 
to numero di stelle, oppure, con la classifi¬ 
cazione per minori, possiamo definire i tipi 
di contenuti trasmettibili, bloccando quelli 
che riteniamo inopportuni. 

Tornati nell’interfaccia principale del Grup¬ 
po Home, clicchiamo su Scegliere le op¬ 
zioni dei flussi multimediali e nella finestra 
Opzioni flusso multimediale clicchiamo su 
Personalizza per definire quali tipologie di 


contenuti inviare ai dispositivi: possiamo 
scegliere Usa impostazioni predefinite. 
oppure se vogliamo configurare le impo¬ 
stazioni, come fatto per i flussi multime¬ 
diali, possiamo selezionare la casella più 
in basso e definire quindi i contenuti auto¬ 
rizzati, in base alla classificazione a stel¬ 
le o per minori. 



© PAROLA D’ORDINE: 
CONDIVISIONE! 

Realizzare una piccola rete locale e defini¬ 
re i diritti di accesso per tutti i PC collegati 
non è mai stato così semplice! Grazie al 
Gruppo Home possiamo sfruttare le con¬ 
figurazioni predefinite per condividere i 
nostri documenti o le periferiche hardware. 
Vediamo in che modo. 

Per aprire la finestra principale di Gruppo 
Home, andiamo in Pannello di controllo e 
clicchiamo sulla omonima voce. Nella fine¬ 
stra che appare vengono visualizzati tre di¬ 
versi gruppi di opzioni e strumenti: Condivi¬ 
di raccolte e stampanti, Condividi file mul¬ 
timediali con dispositivi e Altre azioni del 
gruppo home. Selezionandone una, avre¬ 
mo a disposizione semplici wizard, guide 
utente e opzioni di facile attivazione che ci 
consentiranno di gestire nella massima si¬ 
curezza i contenuti con il gruppo dei PC con 
cui “dialoghiamo" maggiormente. 



Luglio 2012 WinMagazine 57 


































Fai da te | Video HDR 


O AudioSfVideo 





Cosa ci ' w 
occorre 


tooloi 

POSTPROOUZIONE 

ADOBE 

AFTEREFFECTS 

CS6 

►'WEB QCD ' DVD 

Quanto costa: € 1.390» 
Sito Internet 

www.adobe.it 

A chi rivolgersi: Adobe 
Italia-Tel. 039 65501 

SOFTWARE 
DI F0T0RIT0CC0 

ADOBE 

PHOTOSHOP 

CS6 

✓WEB CD DVD 

Quanto costa: € 966 » 
Sito Internet 

www.celemony.com 

A chi rivolgersi; Adobe 
Italia-Tel. 039 65501 

PLUG-IN VIDEO 

TOPAZ ADJUST 

Quanto costa: € 39 92 
Sito Internet: 

www.topazlabs. 

com/adjust 


H DR è l'acronimo di High Dynamic 
Range (alta gamma dinamica), una 
tecnica fotografica che consente di 
ottenere immagini ad altissima qualità con 
una strabiliante fedeltà dell’illuminazione e 
dei riflessi. Ma come funziona esattamente 
tale tecnica di scatto? Molto semplicemente, 
il primo passo consiste nello scattare una 
serie di fotografie con la medesima inqua¬ 
dratura (è dunque obbligatorio l’uso di un 
cavalletto per stabilizzare la macchina foto¬ 
grafica) ma con esposizioni variabili (da foto 
molto sottoesposte a molto sovraesposte). 
In secondo luogo si deve assemblare il tutto, 
mediante l’utilizzo di un apposito software, 
in un unico file (HDR appunto), ottenendo 
così un’immagine che contiene molti più dati 
di una normale fotografia digitale. Questo si¬ 
gnifica avere un'immagine dalla definizione 
davvero altissima, che riesce a ricreare con 
una fedeltà molto vicina a quella dell'occhio 
umano l’illuminazione e i giochi di ombra e 
luce. Giocando poi con la montagna di dati 
immagazzinati all’interno di un file HDR, è 
anche possibile realizzare vere e proprie foto 
artistiche in cui, tanto per fare un esempio, 
parte della foto è sottoesposta mentre il resto 
dell’immagine ha l'esposizione migliore. 

Dalle foto ai video 

Viste le enormi potenzialità di questa tec¬ 
nica, qualcuno ha pensato di estenderla al 
mondo video utilizzando due videocamere 
professionali che filmano con differenti 
impostazioni di esposizione. Il risultato 
finale? Filmati così realistici da lasciare 
praticamente chiunque a bocca aperta! Per 
poter assaporare anche a casa nostra quella 
altissima qualità video, pur non disponendo 
di attrezzature milionarie, abbiamo utiliz¬ 
zato alcuni tra i migliori software in circo- 


: realismo 
"recedenti! 

La tecnica HDR adesso contagia 
anche i video. Ecco come creare 
filmati dai colori surreali 



Video HDR | Fai da te | 


Audio&Video O 


lazione ricreando "in laboratorio” l’effetto 
HDR. Ma andiamo con ordine! Per prima 
cosa abbiamo realizzato un filmato HD che 
abbiamo dato in pasto ad After Effects CS6, 
scomponendolo in una sequenza di JPEG, 
ovvero in una serie di immagini che rico¬ 
struiscono, fotogramma dopo fotogramma, 
l’intero video. A questo punto sono entrati 
in gioco Photoshop CS6 e il plug-in Topaz 
Adjust, un tool specializzato nel ricreare 
l’effetto HDR. Utilizzando questi due stru¬ 
menti abbiamo “lavorato” un fotogramma 
della nostra sequenza JPEG. Per ripetere 
l'operazione su tutti i fotogrammi, proce¬ 
dura ben più lunga di quella vista in prece¬ 
denza, abbiamo invece utilizzato le Azioni 
di Photoshop, che consentono di registrare 
una serie di operazioni sull’intera sequenza 
di immagini. A tal proposito, abbiamo an¬ 
che allegato sul Win CD/DVD-Rom, nella 
sezione Grafica Digitale, un’azione di Pho¬ 
toshop che permette di automatizzare la 
creazione di tale sequenza. Arrivati a questo 
punto, è bastato reimportare la sequenza 
in After Effects ed esportare il tutto come 
filmato, per ottenere così il nostro primo 
filmato HDR “da laboratorio". 11 risultato 
dell'esperimento? Scoprilo insieme a noi 
leggendo l’articolo! 


□ Prima il plug-in! 

Fondamentale per il nostro esperimento HDR è il plug-in Topaz Adjust: 
non è gratuito, ma potremo usare tutte le sue funzioni per 30 giorni. 



lina bacchetta magica 

per i video 

Scarichiamo Topaz Adjust da www.win- 
magazine.it/link/1579 e installiamo ii plug- 
in: seguiamo i passi della procedura guidata e 
completiamola con Finish. Torniamo nella pagina 
di download di Topaz Adjust, digitiamo la nostra 
e-mail e cucchiamo Submit per ottenere una 
chiave di registrazione che ci permetterà di usa¬ 
re tutte le funzioni del plug-in per 30 giorni. 


^ Adesso è tutto pronto 

2 Riceveremo un messaggio di posta elet¬ 
tronica con il codice di registrazione di 
Topaz Adjust. Awiamo Photoshop, clicchiamo 
File/Apri e importiamo un’immagine qualsiasi. 
Scegliamo Filtro/Topaz Labs/Topaz Adjust5, 
quindi nella nuova finestra clicchiamo sul tasto 
in basso a sinistra Menu/Enter key Inseriamo 
la product key ricevuta via e-mail e confermia¬ 
mo con OK. 


DI La sequenza fotografica 

Per creare le nostre riprese in “stile” HDR, dobbiamo trasformare il filmato di partenza in una sequenza 
di immagini JPEG che poi andremo ad elaborare. Per farlo, ci serviremo di AfterEffects CS6. 



-x Modifichiamo il filmato 

1 Avviamo AfterEffects CS6 e scegliamo 
Nuova composizione. Dal menu Predefi¬ 
nito scegliamo Personale e impostiamo le dimen¬ 
sioni del video (nel nostro caso un filmato HD a 
1.280x720). Impostiamo un Nome Composizio¬ 
ne e la Durata sulla base della lunghezza della 
clip. Diamo OK. 


^ Importiamo la elio... 

Dalla barra dei menu di AfterEffects clic¬ 
chiamo File/lmporta/File. Individuiamo 
la nostra clip video precedentemente copia¬ 
to sull’hard disk e che trasformeremo in video 
HDR, quindi importiamola nel nuovo progetto pre¬ 
mendo il pulsante Apri. Infine trasciniamo la clip 
in timeline. 


.x ... ed esportiamo le JPEG 

3 Scegliamo Composizione/Aggiungi a 
Coda di rendering e clicchiamo Modulo 
di Output/senza perdite. Dal menu Formato sce¬ 
gliamo Sequenza jpeg e Qualità Alta. Confermia¬ 
mo con OK. Da Output in impostiamo una cartella 
in cui salvare la sequenza fotografica e clicchia¬ 
mo Rendering. ► 


Luglio 2012 WinMagazine 59 


















Fai da te | Video HDR | 


O Audio&Video 


13 Creiamo i fotogrammi HDR! 

È il momento di trasformare la sequenza JPEG creata in AfterEffects in una serie di immagini in formato HDR. 
Per farlo ci serviremo di Photoshop CS6 e del plug-in Topaz Adjust. Ecco come procedere. 



La prima immagine 

In Photoshop CS6 scegliamo File/Apri e 
importiamo una delle immagini che com¬ 
pongono la sequenza fotografica creata con AfterEf¬ 
fects. Per avere un’immagine con una media delle 
condizioni di luce dell’intero filmato, scegliamo un 
fotogramma a metà circa della sequenza. 



Passo dopo passo 

4 Photoshop CS6 sta ora registrando ogni 
nostro “spostamento" all’interno dell'area di 
lavoro! Per prima cosa clicchiamo su Filtro/Topaz 
Labs/Topaz Adjust5, quindi nella nuova scherma¬ 
ta apriamo la finestra Effects e Presets utilizzando 
il piccolo triangolino a sinistra. 




▲ Registriamo le azioni 

9 Trasformare ogni singola immagine JPEG 
. ~ in un fotogramma HDR sarebbe un lavo¬ 
ro improbo, calcolando che un secondo di filmato 
è composto da ben 24 immagini! Per rendere più 
facile il lavoro ci serviremo della funzionalità Azioni, 
che attiveremo premendo il tasto F9. 



* L’HDR è quello giusto! 

5 Dall'area Effects del plug-in Topaz Adjust 
scegliamo HDR collection, quindi dall'area 
Presets proviamo uno degli effetti HDR a disposi¬ 
zione. Per avere un confronto immediato tra il prima 
e il dopo, clicchiamo sul piccolo pulsante in alto a 
destra, Split thè preview. 



- a 



^ Un set per le riprese 

2 Premiamo il pulsante Crea nuovo set in 
basso nella palette Azioni. Assegniamogli 
un nome e premiamo il pulsante OK. Ancora dalla 
palette Azioni scegliamo l'icona Crea nuova azio¬ 
ne, digitiamo un nome che la identifichi e confer¬ 
miamo con Registra. 



* Qualche ritocco 

k Per la realizzazione del nostro progetto 
abbiamo scelto il preset Heavy pop smo- 
oth. Spostiamoci ora nei Global Adjustments, a 
destra, quindi apriamo con il triangolino la voce 
Noise: spuntiamo la voce Use Topaz DeNoise e 
premiamo il pulsante OK in basso a destra. 



^ Salviamo il fotogramma 

? Clicchiamo File/Salva con nome e nella 
finestra che appare impostiamo la Qualità 
Massima, quindi confermiamo cliccando OK. Chiu¬ 
diamo l'immagine elaborata e stoppiamo la regi¬ 
strazione premendo Stop nella palette Azioni. Infi¬ 
ne, clicchiamo su File/Automatizza/Batch 


La cartella di salvataggio 

Nella finestra Batch scegliamo come Sor¬ 
gente, col tasto Scegli, la cartella con la 
sequenza JPEG. Ripetiamo l'operazione con Desti¬ 
nazione/Cartella individuando quella di salvataggio. 
Infine premiamo OK e lasciamo che Photoshop tra¬ 
sformi per noi tutti i fotogrammi! 


Godiamoci il risultato! 

g Torniamo su AfterEffects, creiamo una Nuova 
Composizione e da File/lmporta/File indivi¬ 
duiamo la cartella con i fotogrammi HDR. Spuntiamo 
Sequenze multiple e premiamo Apri. Trasciniamo in 
timeline la sequenza ed esportiamola in Avida Com¬ 
posizione/Aggiungi a Coda di rendering. m 


60 Win Magazine Luglio 2012 














































































LibertyCommerce W 


CRISI? 

NOI TI AIUTIAMO A COMBATTERLA! 


PROMOZIONI 


LIBERTYCOMMERCEIO 

UFFICI-NEGOZI 


LIBERTYCOMMERCEIO 

RISTORANTI 





LibertyCommerce 10 + registratore di cassa FP-81 ad un prezzo Incredibile! 

Gestione magazzino, gestione agenti, gestione seriali e 
lotti, fatturazione, e-commerce, fidelity card e molto altro.. 


Li migliore soluzione al minor prezzo! 



Base/Advanced E-commerce 


Restaurant 


Le caratteristiche di base: 

• Clienti/Fornitori 

• Multimagazzino 

« Gestione di 8 listini 

• Distinta base 

• Possibilità di creare più aziende 

• Gestione documenti 

• Ordini al cliente e ai fornitore 

• Preventivi 

• Interfacciamento con palmare 

• Calendario appuntamenti 


Il piu 1 facile da realizzare: 

• Grafica personalizzabile 

• Ricerca dei prodotti 

• Fino a 5000 articoli 

• Carrello automatico 

• Una Immagine per prodotto 

• Una copia base di LibertyCommerce 

• Pagamenti : Bonifico/Contrass/Paypal 

• Trasporti definibili 

• Pagina di introduzione al negozio 

• Integrazione con Google 


Advanced + ristorazione 

• Gestione ordinazioni da Palmare 

• Prenotazione dei tavoli 

• Gestione tavoli e comande 

• Gestione dei conti in sospeso 

• Gestione del personale 

• Stampa comande configurabile 
(cucina, bar, pizzeria) 

• Stampa preconto 

• Raccolta comande con palmare 
Windows Mobile 5/6 

• Gestione delle sale 

• Gestione Asporto 

• Gestione Menù 


Liberty Line s.r.l. ( 
www.libertyline.com 


NEW Crea il tuo “catalogo per agenti" (Visual Agenti) 

www.libertycommerce.it 

Lo scarichi dal sito e lo puoi provare in tutte le sue funzioni per 30 giorni 

Cerchiamo Rivenditori ! Tel.oio 591926 -oio 4074703 

per le condizioni consultare il sito Partners Tecnologici Fax: 010 4206799 



www. I i bertycom merce, it 




















C* Audio&Video 


Faldate | Olimpiadi 2012: tutto in chiaro! 


Olimpiadi 2012: 
è tutto in chiaro 

I canali unofficial per sintonizzarsi e registrare tutti 
gli eventi live dei Giochi Olimpici 


Cosa ci 
occorre 


TUNER TV VIRTUALE 

TVOSA 

f . -ili. •'CD •'DVD 

Quanto costa; Gratuito 
Sito Internet 

www.tvosa.org 

PLAYER MULTIMEDIALE 

VLC MEDIA 
PLAYER 

Lo trovi su: SfCD •'DVD 
Quanto costa: Gratuito 
Silo Internet 

www.videolan.org 



I l 2012 verrà ricordato sicuramente come 
l’anno dei grandi eventi sportivi. Dopo 
gli Europei di calcio, tutto il mondo si 
prepara all’evento agonistico per eccel¬ 
lenza: le Olimpiadi di Londra, i cui giochi 
inizieranno il prossimo 27 luglio! Tutte le 
gare avranno, ovviamente, una completa 
copertura televisiva, ma è anche vero che 
verranno disputate in un periodo di vacan¬ 
za e non è detto che avremo un televisore 
sempre a portata di telecomando. E poi, 
sarebbe bello poter registrare le gare più 
interessanti, magari quelle della nostra 
squadra olimpica, per rivederle anche in 


seguito. Per superare questo ostacolo (tec¬ 
nologico e non olimpico) basta utilizzare 
il nostro computer e un tuner TV software 
come TVOSA. 

Eventi da registrare 

Il programma non è altro che una sorta di 
sintonizzatore televisivo virtuale che per¬ 
mette di visualizzare in streaming centinaia 
di canali televisivi trasmessi sul Web, ma 
anche di registrarli direttamente sull'hard 
disk dei computer, senza costringerci a 
comprare un’antenna o ad installare nuo¬ 
vi driver. E se in TV non c’è nulla di nostro 


gradimento, potremo sempre guardare 
un bel film (ovviamente sempre in strea¬ 
ming), con tanto di recensione e trailer per 
agevolarci nella scelta. Attenti, però, a non 
incappare in qualche link non propriamente 
lecito: navigando sul Web, infatti, è facile 
imbattersi su siti che mettono a disposizione 
illegalmente anche le ultime uscite nelle 
sale cinematografiche. Ma non perdiamo 
altro tempo: non manca molto per l’inizio 
delle Olimpiadi e se non vogliamo perdere 
nemmeno una gara, dobbiamo affrettarci a 
configurare al meglio il nostro nuovo tuner 
TV virtuale! 


□ Installiamo il tuner virtuale 

Pochi minuti e TVOSA è pronto a sintonizzarsi su centinaia di canali televisivi che trasmettono in streaming 
sul Web. Ecco la procedura corretta da seguire per configurarlo al meglio. 



Due clic e siamo pronti 

j Dopo aver prelevato il file TVOSA ver. 
exe dall’ Interfaccia principale del Win 
CD/DVD, lanciamo l’installazione del program¬ 
ma. Clicchiamo Sfoglia e selezioniamo la car¬ 
tella dove vogliamo estrarre i file del program¬ 
ma. Procediamo con Installa e attendiamo che 
la procedura abbia termine. 



Più leggera, più intuitiva 

2 Al primo avvio del software un messag¬ 
gio ci informerà che i contenuti TV in 
chiaro siano visibili solo a chi è in regola col 
canone rai: clicchiamo Sì. In Interfaccia grafi¬ 
ca scegliamo 71/OS/l LITE e in Linguaggio Pro¬ 
gramma impostiamo ITA. Premiamo OK per 
avviare l’applicazione. 



Sempre aaaiprnati 

Ai successivi awii, andiamo in Option e 
da Opzioni clicchiamo Update TVOSA 
per verificare la disponibilità di aggiornamen¬ 
ti utili per integrare nuove funzioni e risolvere 
bug che gli sviluppatori dovessero riscontrare nel 
programma. Bastano due clic per essere sem¬ 
pre aggiornati. 


62 WinMagazine Luglio 2012 




























| Olimpiadi 2012: tutto in chiaro! | Fai da te 


Audio&VideoC 



TV virtuale da sintonizzare 


Terminata l’installazione di TVOSA Lite, possiamo procedere con la sua corrette configurazione. 
Al termine, potremo guardare i canali televisivi e programmare le registrazioni dal computer. 




PROVARE PRIMA 
DI REGISTRARE 

Per registrare un canale 
con TVOSA è sufficiente 
premere il pulsante 
Ree. Non sempre, però, 
sarà possibile farlo. Per 
esserne sicuri, possiamo 
prima provare ad avvia¬ 
re la visione premendo 
il pulsante Play. Se la ri- 
produzione parte suVLC 
allora con molta pro¬ 
babilità saremo anche 
in grado di registrarlo 
odi programmarne la 
registrazione. 


^ La nuova interfaccia 

| TVOSA Lite si presenta con un’interfaccia semplifica¬ 
ta per consentirci di usare solo le funzioni principali. Al 
centro avremo la lista di tutti i canali disponibili e per ognuno 
di essi è possibile eseguire alcune operazioni mediante i relativi 
pulsanti. Cucchiamo Play per avviarne lo streaming. 



* Ecco il palinsesto 

2 Premiamo Programming (il terzo pulsante da sinistra pre¬ 
sente in Actiori ): viene mostrata, se disponibile, la program¬ 
mazione attuale e quella delle prossime ore della giornata con i tasti 
per metterla in visione o per registrarla. Per visualizzare l'intera lista 
canali, verifichiamo che sia attiva la voce Full in Option Channel. 


Opaoni Vnuatoaaooe Canali 

St ricorda cha natta modafcla «ab NON * potrà' rogutrara (ma * potrà' comonqua programmare le 
vtsuakzzazione) Seteaonare la moda Ma che * vuole compaiibdmeme con • funaonamento dei canali 

RAI 1 9 V1X Web RVLC RAJ CINEMA 9 V \X Web RVLC 

RAI 2 ® VLC Web RVLC RAI SAT PRM 9 VLC Web RVLC 

RAI 3 9 VLC C Web RVLC RAJ SCUOLA 9 VLC Web RVLC 

RETE 4 VLC » Web RVLC RAIGULP •» VLC Web RVLC 


SOLO A 

PROGRAMMA 

AVVIATO 

È bene ricordare che 
TVOSA può registrare 
i canali TV solo se il 
computer è acceso e 
se il servizio è avviato. 
Non è necessario che la 
finestra di TVOSA Lite 
sia aperta sul desktop: 
basta che nella barra di 
notifiche di Windows ci 
sia lìcona del servizio 
TVOSA che viene avviato 
automaticamente 
quando si avvia il pro¬ 
gramma. 


^ Prepariamoci a registrare 

^ Selezioniamo ora Option/Full Option/Setta VLC, andia¬ 
mo nella cartella d’installazione di VLC (se non lo abbia¬ 
mo già fatto, installiamolo: il software è presente nella sezione 
Indispensabili del Win CD/DVD-Rom) e selezioniamo il file vie. 
exe. Impostiamo .asf come formato di registrazione preferito. 


>. La scelta giusta per le reti 

4 Spostiamoci nel tab Avanzate e impostiamo VLC per tut¬ 
ti i canali RAI in modo da usare VLC per visualizzare gli 
streaming della TV di Stato. Per quelli Mediaset, selezioniamo 
Web, il che vuol dire che per la visione verrà aperta una fine¬ 
stra del browser. Cucchiamo Salva per confermare le modifiche. 




Unomattina Sti 
Tgl 

Tgl Economia 
Tgl Focus 

VairtAttn, Finak 


Registrazione per tutti 

5 Spostiamoci nella scheda Canali e assicuriamoci che 
sia spuntata la voce Su siti gestiti utilizza in automati¬ 
co livetvonvlc. Questa impostazione permetterà di registrare in 
molti casi anche i canali Mediaset: dipende se il sito da cui viene 
preso lo streaming è gestito o meno da LiveTvOnVIc. 


^ Sintonizziamoci in diretta 

0 Tornati alla finestra principale di TVOSA possiamo iniziare 
a guardare la TV via Web. Basta cliccare Play accanto al 
canale desiderato e attendere qualche secondo affinché lo stre¬ 
aming sia disponibile in VLC. Se dovessimo riscontrare problemi, 
da Avanzate impostiamo la visione dei canali su Web. 


► 


Luglio 2012 Win Magazine 63 




























































O Audio&Video 


Fai da te | Olimpiadi 2012: tutto in chiaro! 



ECCOLE 

REGISTRAZIONI 

Come impostazione pre¬ 
definita, le registrazioni 
dei canali TV vengono 
salvate nella directory 
REC presente nella 
cartella in cui è stato 
scompattato TVOSA. 

Nel caso volessimo cam¬ 
biarla, basta andare in 
Opzioni TVOSA, cliccare 
sul pulsante Dove ffe- 
gistrare e impostare 
la nuova cartella. Le 
registrazioni fatte 
invece con LiveTvOnVIc 
si trovano sempre nella 
cartella MM. 


INTERFACCIA 
SU MISURA 


Dal menu Skin di 
TVOSA possiamo modi¬ 
ficare l'interfaccia del 
programma con altri 
colori e tipi di carattere. 
Basterà selezionare 
una delle skin presenti 
per vederla subito 
applicata. Con l'opzione 
Customize Skin sarà poi 
possibile copiarsi il file 
XML delle skin esistenti 
per personalizzarlo co¬ 
me coni propri settaggi. 



Fai il pieno di sport 


Ecco come guardare i più importanti eventi sportivi trasmessi in diretta sul Web: con TVOSA 
saremo sempre a bordo campo per sostenere i nostri beniamini! 




^ Impostazioni iniziali 

j Cucchiamo SPORT & FILM in TVOSA per accedere alla 
sezione dedicata. Ci troveremo davanti una pagina vuo¬ 
ta: nel campo Google scriviamo la parola streaming mentre in 
quello YouTube digitiamo trailer ita. Non dovremo riscriverlo le 
volte successive perché il tutto verrà salvato neH’applicazione. 


^ Tanto sport con un clic 

2 Se vogliamo cercare un evento sportivo trasmesso sul 
Web e vederlo su TVOSA, cucchiamo il pulsante Today 
o Today & Feature. Nel caso la prima non dovesse dare i risul¬ 
tati sperati, basterà provare con la seconda. TVOSA ci mostre¬ 
rà gli eventi trovati con indicata l'ora e una breve descrizione. 



^ Ed ecco il link! 

3 Non resta che cliccare sulla G accanto all'evento che 
vogliamo visualizzare: si aprirà una pagina di Google 
dove con molta probabilità troveremo qualche link per visualiz¬ 
zare in streaming l’evento sportivo. Potrebbe essere necessario 
ripetere la ricerca perché non sempre i link sono funzionanti. 



^ Registriamo ali eventi sportivi 

4 Se il link per lo streaming dell’evento scelto è suppor¬ 
tato da LiveTvOnVIc, vengono automaticamente avviate 
la registrazione e la riproduzione su VLC. Lo streaming verrà 
salvato nella directory MM presente nella cartella d'installazio¬ 
ne di TVOSA e da lì potremo anche riavviarne la riproduzione. 



Programmiamo la visione 

5 Per registrare un evento sportivo sarà sufficiente inseri¬ 
re nel campo Link l’indirizzo della pagina di livetvonvlc, 
contenente info sull'evento. Premiamo ProGraMMinge impo¬ 
stiamo nella sezione Programming Live Ree data e ora in cui 
avviare la registrazione dell'evento. 


^ Nostalgici del telecomando 

0 Per usare il telecomando virtuale di TVOSA, cucchiamo 
Go to TVOSA: verrà mostrata una nuova interfaccia in 
cui sono comunque presenti tutte le funzioni, compresa la ricer¬ 
ca per gli eventi sportivi. Con il telecomando potremo anche 
controllare quando si rendono disponibili eventuali update. 


64 WinMagazine Luglio 2012 



































































































Olimpiadi 2012: tutto in chiaro! | Fai da te 


Audio&Video O 


□ Usi & abusi del programma 

Ecco come i pirati informatici mettono in download i film trovati on-line con TVOSA. avviandone 

poi la riproduzione a tutto schermo con VLC Media Player. E senza passare dalla videoteca! 

T GIORNO 5 giugno cxa 11 OC Tenn.s A TP Challenger Tour ••> ATP Chfltlerxger Prost*). 

GIORNO S giugno ora 12:00 Tenni*. Tomeo Grande Slam -•> Angeiique Kerber Sar 
& GIORNO 5 giugno ora 12:00 Tennis. ATP Challenger Tour —> ATP Challenger. Notttn< 

A GIORNO : 5 giugno ora 12:00 Tennis. ATP Challenger Tour —> ATP Challenger, Fuerth 
& GIORNO 5 giugno ora 14:00 Tenni* Torneo Grande Slam —> Roland Garros 
A GIORNO : 6 giugno ora 11 00 Tennis. ATP Challenger Tour --> ATP Challenger Preste)» 

A GIORNO 6 giugno ora 12:00 Tennis. ATP Challenger Tour - - > ATP Challenger, Fuerth 
A GIORNO 6 giugno ora 12:00 Tenni*. ATP Challenger Tour - > ATP Challenger, Notttaf 
■h nino NO - ft oh inivi or» 14 00 Tenn** Tnman hrjfwio Cl»m .-> Polirvi G»rm« 

*rt Film 

i 




L'Incasso di tre casinò di Las Vegas converge In 
un unico caveau SI tratta, nell'occasione, di 
163 milioni di dalleri È a questi che mira 
Ocean (dooney), uscito di prigione Oiganizza il 
colpo insieme a un «JO amico (PRt) Vengono _ 
reclutati specialisti In ogni campo, i più bravi. I | 
Casino appartengono a un unico proprietario, 
certo Tony Benedict, straorganluato e, al caso, 
crudelissimo Veniamo anche a capere che Tess. 
ex moglie di Ocean (ma lui è sempre 
innamoratissimo) sta proprio con Benedlct Per 


* JLÌ 


Read More 


| Gennaio (2002) 
«cambre (2001) 

^Novembre (2001) 

S 


^ Film da cercare 

"ì Cosi come visto per gli eventi sportivi, i pirati possono 
cercare un film da guardare con TVOSA. Per prima cosa, 
selezionano il tipo di ricerca dal pannello Search Type. quindi 
scelgono tra Cinema, Category e 71/ A questo punto, filtrano i 
risultati della ricerca per trovare quel che cercano. 


^ La scheda del film 

2 Per ottenere maggiori informazioni sui film, il pirata si 
assicura di spuntare Extra Info cliccando sul nome del 
film. Dopo alcuni secondi gli verrà mostrata la locandina e la 
trama. Premendo sul pulsante YouTube, il pirata potrà cercare 
il trailer del film sulla piattaforma video di Google. 




STREAMING LENTO 

Se il download del film 
dovesse risultare lento, 
il pirata difficilmente 
riuscirà a guardarlo in 
streaming. In questi ca¬ 
si, attende paziente che 
lo scaricamento venga 
completato, facendo 
attenzione anche a non 
chiudere la finestra di 
MegaPlayer per non 
interromperlo. 


ANCHE SENZA 
ABBONAMENTO 


Selezionando la funzio¬ 
nalità TV nella ricerca 
dei film, il pirata riesce 
a visualizzare il palin¬ 
sesto di Sky Cinema e 
Premium Cinema della 
giornata e di quella suc¬ 
cessiva. Grazie a questa 
funzione riesce così a 
trovare anche i link per 
guardare i film trasmes¬ 
si dalle piattaforme 
televisive digitali senza 
dover pagare alcun 
abbonamento. Inoltre si 
ha la possibilità di met¬ 
tere in pausa un film 
oppure di saltare ad 
un punto preciso della 
pellicola. 


Link per lo streaming 

3 Per avviare la visione del film il pirata clicca la G di Goo¬ 
gle. Gli verranno mostrati i risultati della ricerca: cliccan- 
doci sopra accederà alla pagina dove dovrebbe esserci lo stre¬ 
aming. La scritta Guarda su VLC che appare sulla finestra Web 
in basso, nello sfondo blu, gli darà conferma di ciò. 



^ Il plug-in giusto 

4 In alcuni casi, il pirata potrebbe trovarsi di fronte a film 
disponibili in più parti e in streaming su differenti link. 
Non perdendosi d'animo, seleziona manualmente uno dei link 
per l'avvio dello streaming, accettando di installare l’apposito 
plug-in per la visione con MegaPlayer. 



^ Inizia il download 

g Al pirata verrà così mostrata la finestra di MegaPlayer e 
dopo alcuni istanti partirà il download del film con indi¬ 
cata la velocità e il tempo rimanente per completare tutta l'ope¬ 
razione. A questo punto, il pirata può anche allontanarsi dal PC 
in attesa di gustarsi poi il suo film “a scrocco"! 


^ Mano ai popcorn 

0 Se invece desidera riprodurlo mentre è ancora in down¬ 
load, non deve fare altro che cliccare su Apri video cor¬ 
rente con VLC. In questo caso, contemporaneamente al down¬ 
load si aprirà una finestra di VLC con lo streaming del film, che 
così potrà essere riprodotto senza inutili attese. 


Luglio 2012 Win Magazine 65 























































| Hardware no problem | Digitale terrestre 



Audio&Video 


Digitale terrestre, 
pronto intervento 

Cosa fare se non riesci a vedere i canali della TV digitale? Dai nostri 
esperti le soluzioni per visioni senza intoppi 


E ntro il 4 luglio di quest’anno, il passaggio 
al digitale terrestre sarà definitivo in tutta 
Italia e il segnale della TV analogica sarà 
spento per sempre in tutte le regioni. Per conti¬ 
nuare a vedere i canali televisivi ci si dovrà pro¬ 
curare un decoder DTT o una TV con decoder 
integrato compatibile perle trasmissioni digitali. 
Col DTT saremo in grado di visualizzare molti 
più canali rispetto al passato e, grazie al segnale 


digitale, la qualità sarà migliore e potremo vi¬ 
sualizzare anche trasmissioni in HD. Sarà poi 
possibile utilizzare il formato panoramico 16:9 o 
scegliere la lingua durante la visione di un film 
tra quella italiana o quella originale. A tutto 
questo si aggiungono servizi interattivi gestibili 
dal telecomando. Potremo visualizzare la guida 
elettronica dei canali (EPG) con informazioni 
sui programmi come orari, trame, cast e altro 


ancora. E attraverso una connessione dati attivi 
come la presa telefonica o la lineaADSL potremo 
avere un'interattività piena che ci permetterà, 
ad esempio, di votare la canzone che ci piace 
durante un festival. Passare al nuovo standard 
televisivo, però, può essere anche motivo di 
disorientamento. Per aiutare i nostri lettori ab¬ 
biamo cercato di dare una risposta ai problemi 
più comuni che possono sorgere col DTT. 


DIGITAL KEY DI SKY: 

MI SERVE? 

9 Ho il decoder satellitare di Sky e mi è 
stata anche fornita la Digital Key per 
la ricezione della TV digitale terrestre. 
È utile visto che il mio televisore ha già il 
DTT integrato? 

Se possiedi già un decoder DTT integrato nel 
televisore, non è indispensabile usare la Digi¬ 
tal Key dì Sky. Il vantaggio consiste soprattutto 
nel fatto che consente di gestire con un unico 
telecomando sia i canali satellitari sia quelli in 
chiaro del digitale terrestre. 



DOPPIA SOLUZIONE 


9 Nella mia zona è possibile ricevere i 
canali da due ripetitori differenti. Se 
■ punto l’antenna verso il primo ne ricevo 
alcuni, se la punto verso il secondo ne ricevo 
altri. C'è un modo per riceverli tutti? 


La soluzione è installare due antenne, ma 
non si tratta di un'operazione cosi sempli¬ 
ce perché potrebbero crearsi problemi di ri¬ 
cezione: il decoder, infatti, riceverebbe i se¬ 
gnali da due ripetitori diversi che, se non so¬ 
no adeguatamente sincronizzati, possono 


IN BREVE 


NUOVA TV, 

STESSA 

ANTENNA 



Per ricevere il 
Digitale Terrestre 


che antenna de¬ 
vo acquistare? 

Il segnale del Digitale 
Terrestre si riceve at¬ 
traverso l'impianto tra¬ 
dizionale della TV Ana¬ 
logica. Se la vecchia an- 
tenna è ancora in buo¬ 
ne condizioni, non sa¬ 
rà necessario sostitu¬ 
irla. Non esistono infat¬ 
ti in commercio anten¬ 
ne specifiche per il Di¬ 
gitale Terrestre. 


disturbarsi a vicenda. Accoppiare due an¬ 
tenne della stessa banda e puntate in di¬ 
rezioni diverse, poi, può generare echi e in¬ 
terferenze. La cosa migliore da fare, dun¬ 
que, sarebbe individuare il ripetitore princi¬ 
pale dal quale si ricevono la maggior parte 
dei canali, e ricevere dal secondo quelli che 
non si ricevono dall’altro. Questo si può fa¬ 
re con dei filtri passa canale, dispositivi che 
lasciano passare solo determinati canali e 
non gli altri. A tutto questo va aggiunto un 
centralino con 2 ingressi UHF, oppure un so¬ 
lo ingresso con l'aggiunta di un accoppiato- 
re per due antenne UHF. Vista la complessità 
deH’installazione, comunque, conviene rivol¬ 
gersi a un antennista specializzato. 


REGISTRAZIONI IN DIGITALE 

9 C’è un modo per registrare le trasmis¬ 
sioni del DTT? 

■ Le soluzioni sono diverse in base al ca¬ 
so. Alcuni decoder esterni e anche alcune TV 
con decoder integrato sono dotati di funzio¬ 
ne di registrazione su memoria USB. Nel ca¬ 
so, invece, il decoder fosse sprovvisto di que¬ 
sta funzione, si può collegarlo in cascata ad 
un VCR. È bene ricordare, però, che la quasi 



66 Win Magazine Luglio 2012 


totalità dei decoder non registra i programmi 
in Pay perView. 

IL DTT ANCHE SU PC 

9 Posso utilizzare la Digital Key di Sky 
per visualizzare i canali DTT anche sul 
■ computer? 

Sì, si può fare. Ci sono due tipi di Digital Key. La 
prima è quella che ha il LED blu e che utilizza 
un chip di AverMedia. In questo caso si devo¬ 
no installare i driver che si possono scaricare 
da www.winmagazine.it/link/1573. Dopo aver 
fatto riconoscere il dispositivo al PC, si potrà 
effettuare la sintonia dei canali con Windows 
Media Center. La Digital Key col LED verde, in¬ 
vece, utilizza un chip Abilis AS-102 che è lo 
stesso utilizzato sul tuner PCTV PicoStick 74e. 
In questo caso è necessario installare i driver 
scaricabili da www.winmagazine.it/link/1574. 
Per l'installazione si dovrà prima trovare il PID 
del dispositivo nelle sue proprietà. Dopo averlo 
trovato, con il Blocco note di Windows occor¬ 
re aprire il file ./nfpresente nei driver e sostitu¬ 
ire il PID trovato nelle seguenti righe: 
[PCTVSYSTEMS.NTx86] 

% Abilis Tuner2.DeviceDesc%=A bilis. 
Device 1, USB\ W_2137&P!D_xxxx 

[PCTVSYSTEMS.NTamd64] 
%AbilisTuner2.DeviceDesc%=Abilis. 
Device 1 , USB \ JID_ 2137&PID_ xxxx 
Salvate le modifiche, la Digital Key sarà utiliz¬ 
zabile anche su PC. 





Digitale terrestre | Hardware no problem | 


Audio&Video 



DERIVAZIONI DIFEnOSE 

9 Come mai in una stanza ricevo più ca¬ 
nali che in un'altra, nonostante usi sem- 
■ pre la stessa antenna centralizzata? 

Il problema potrebbe dipendere da come è sta¬ 
to realizzato l'impianto. Le derivazioni dei cavi 
rendono man mano il segnale più debole e così 
capita che in alcune stanze non arrivi abbastan¬ 
za forte. In questo caso è opportuno contattare 
un antennista che possa controllare l'impianto. 

DIGITALE TERRESTRE 
VIA SATELLITE 

9 Dove abito non ricevo il segnale del 
DTT. Devo per forza tamii Sky e pagare? 

■ No, non è necessario sottoscrivere alcun 
abbonamento. Sarà sufficiente acquistare un 
decoder tivuSAT e installare una parabola. In 
questo caso, la ricezione dei canali del digitale 
terrestre avverrà attraverso il satellite e si po¬ 
tranno visualizzare liberamente continuando a 
pagare il solo Canone RAI. Per la ricezione dei 
canali si dovrà utilizzare la Smart Card di tivu¬ 
SAT che viene fornita col decoder stesso e che 
si dovrà attivare direttamente dal sito www.fi- 
vu.tv o chiamando al numero 199309409. 

AUDIO Sì, VIDEO NO 

9 Ho acquistato il mio primo decoder DTT, 
ho fatto la scansione trovando ben 54 
canali, ma alcuni posso solo ascoltarli, 
mentre lo schermo rimane nero. Perché? 

Quasi sicuramente sono stati selezionati alcu¬ 
ni canali radio. Sul digitale terrestre, infatti, tra¬ 
smettono anche alcune emittenti radiofoniche 
che vengono sintonizzate insieme ai canali TV 
durante la scansione. Quando ci si sintonizza 
su uno di loro, lo schermo della TV rimane nero 
mentre è possibile ascoltarne l'audio. 

IL SEGNALE È PEGGIORATO 

9 Ho acquistato un amplificatore di se¬ 
gnale per l’antenna, ma invece di mi- 
■ gliorare la qualità ha procurato l'effetto 
opposto. Perché? 


Un amplificatore di segnale è in grado di au¬ 
mentarne l’intensità, ma non migliora la qualità. 
Se, quindi, ci sono delle anomalie nell'impianto 
o l’antenna è puntata male, non solo non mi¬ 
gliora la qualità, ma la peggiora perché ampli¬ 
fica anche i disturbi e introduce molto rujnore. 

STRANE RICEZIONI 

9 Ho notato che riesco a ricevere meglio 
i canali del DTT puntando l’antenna in 
■ una direzione diversa da quella dove è 
il ripetitore: come mai? 

Si tratta dì un fenomeno dovuto a particolari 
effetti elettromagnetici che vengono a crearsi 
anche in alcune condizioni climatiche. Questo 
fenomeno può anche permettere di ricevere il 
segnale in zone dove non è possibile “vede¬ 
re" il ripetitore perché magari coperto da una 
montagna o da un palazzo. Proprio per questo, 
a volte si può provare a puntare l'antenna ver¬ 
so altre direzioni ma va ricordato che la rice¬ 
zione non sarà mai completamente affidabile 
proprio perché si utilizza questo particolare fe¬ 
nomeno di riflessione. 


IMMAGINI PERFETTE 
MA SENZA AUDIO 

Ho un vecchio televisore cui è già colle- 
§ gato il videoregistratore all'unica presa 
SCART. Ho così deciso di collegare il 
decoder DTT all'Ingresso Video Composito. 
I canali si vedono ma l’audio non si sente. 
Da cosa può dipendere? 

La connessione Video Composita, come quel¬ 
la S- Video, serve a veicolare il solo segnale vi¬ 
deo. Se si utilizza una di queste due tipologie 
di connessione si deve poi provvedere a colle¬ 
gare l'uscita audio RCA o quella SPDIF alla TV. 

UN CONTRIBUTO STATALE 

Si può avere ancora il contributo statale 
per l’acquisto del decoder? 

■ Sì, è ancora possibile richiedere un con¬ 
tributo del valore massimo di 50 euro, mes¬ 
so a disposizione dal Ministero dello Sviluppo 


qi 

Ni 


UALITA 
0N UGUALE 
PER TUTTI 

9 11 DTT dovrebbe 
garantire una 
qualità perfetta, 
ma alcuni canali si 
vedono meglio di al¬ 
tri. Da cosa dipende? 
La qualità delle imma¬ 
gini e il livello di detta¬ 
glio con la televisione 
DTT (trattandosi appun¬ 
to di segnale digitale) di¬ 
pende soprattutto dal li- 
vello di compressione 
del segnale televisivo 
utilizzato dall’emitten¬ 
te. Se il segnale è mol¬ 
to compresso, l’imma¬ 
gine risulterà meno de¬ 
finita anche se il canale 
si vedrà correttamente. 

TVVINTAGE: 

IL DTT ANCHE 
PER LORO 

Ho un vecchio 
§ televisore col 
■ solo ingresso per 
l'antenna. Come gli 
collego un box DTT? 
Si deve ricorrere a un 
modulatore RF. Que¬ 
sto dispositivo trasfor¬ 
ma il segnale audio/vi¬ 
deo del decoder in quel¬ 
lo di un normale canale 
televisivo. Basta poi im¬ 
postare sul modulatore 
la frequenza televisiva 
da usare e sintonizzar¬ 
la sul televisore come 
si fa con gli altri canali. 


Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, 
per l'acquisto o noleggio di un decoder digitale 
interattivo. Possono richiedere questo contribu¬ 
to coloro che si trovano in un'area interessata 
dallo switch-over (ovvero dove c’è la presenza 
ancora sia del segnale analogico sia di quello 
digitale), a patto di non averne già usufruito in 
passato, che hanno un’età pari o superiore ai 
65 anni e un reddito pari o inferiore ai 10.000 
euro. Per ottenere maggiori informazioni andare 
sul sito www.winmagazine.it/link/1575 o chia¬ 
mare il numero verde 800.022000. 


VISIONI INHD, 

MA NON PER tlTITI 

9 Ho acquistato una Cam compatibile 
per la visione dei canali in HD, ma col 
mio televisore non funziona anche se 
quest’ultimo è Full HD. Come mai? 

Non basta che la TV sia Full HD per visualizza¬ 
re i canali del DTT in HD. Anche il decoder in¬ 
tegrato deve essere compatibile con la visione 
delle trasmissioni in alta definizione. Molte TV 
accettano solo le Cam CI che sono quelle più 
vecchie e che supportano solo le trasmissioni 
a risoluzione standard. Per visualizzare le tra¬ 
smissioni a pagamento in HD occorre una Cam 
CI+, che però non è supportata da tutte le TV. 
Nel caso il proprio televisore fosse dotato solo 
di uno slot CI, l'unica soluzione è quella di ac¬ 
quistare un decoder esterno HD. 


UN CODICE MISTERIOSO 

Quando provo a modificare le imposta¬ 
zioni dei canali sul decoder mi viene 
richiesto un codice PIN, ma io non ho 
impostato nulla a riguardo. Di cosa si tratta? 

Il PIN è un codice di blocco presente nel deco¬ 
der che viene utilizzato per impedire che altri 
utenti possano modificare le impostazioni sen¬ 
za autorizzazione. Se non siamo stati noi ad in¬ 
serirlo, può essere che si tratti di quello prede¬ 
finito impostato dal produttore. Per conoscer¬ 
lo, ci si può servire del manuale. Di solito il PIN 
predefinito è 0000 (ad esempio sui decoder Te- 
leSystem) o 1234. 


IMPARIAMO A CAPIRE I BOLLINI 

| ndica che i| decod er per - 


m s passa 


mette di vedere corretta- 
mente i programmi in chiaro, quelli a pagamento e 
i servizi interattivi. 


« * a*»n jL'; Si trova sulle televisioni dotate 
iHsffi m di decoder DTT integrato che 
consente di vedere i programmi in chiaro e, 
grazie alla CAM opzionale, anche quelli a paga¬ 
mento. 


Certifica che il decoder con- 

Elm BRHsHHfil sente di vedere solo i prò- terattivi. 
grammi gratuiti e che è provvisto di funzioni per 
l'ordinamento automatico dei canali (LCN), guida 
elettronica dei programmi (EPG) e aggiornamento 
software (loader). 


cii tv c nFf nnFR 

chiaro sia a pagamento, e che supporta i servizi in- 


iiiiii uhuh 


EPS 


Rappresenta il top in fatto di 
decoder e indica un dispo¬ 
sitivo che può ricevere anche i canali in HD, sia in 


EE 


Viene utilizzato solo con 
le TV e indica quelle che 
hanno un sintonizzatore digitale in Alta Defini¬ 
zione che permette di vedere i programmi gratu¬ 
iti in chiaro e, grazie alla CAM acquistabile insieme 
al televisore o in post-vendita, anche i contenuti 
a pagamento. 










| Riflettori su | Estate all'insegna dell'hi-tech | 


Audio&Video 


Estate all’insegna 
dell’hi-tech 


I gadget tecnologi che puoi portare sotto l’ombrellone perché 
non temono acqua, sabbia, salsedine e cadute accidentali 


S ei uno scavezzacollo o semplicemente 
parti per una vacanza al mare e vuoi es¬ 
sere sicuro che acqua e salsedine non 
mettano a rischio i tuoi gadget tecnologici? 
Nessun problema! Oggi ci sono dispositivi e ac¬ 
cessori in grado di resistere a qualsiasi ambiente 
e maltrattamento. Puoi scegliere tra il lettore 
MP3 impermeabile da utilizzare in piscina o 


la fotocamera subacquea per scattare foto e 
riprendere video mentre ti diletti a esplorare i 
fondali marini. Potrai così immortalare i mo¬ 
menti più belli dei giochi fatti sulla spiaggia o le 
avventure sul rafting: sono tantissime, infatti, le 
fotocamere e videocamere "rugged" che sanno 
fornirti le stesse prestazioni dei modelli tradi¬ 
zionali ma sono anche in grado di resistere a 


condizioni d’uso estreme. E naturalmente non 
possono mancare gli smartphone per restare in 
contatto con gli amici e accedere ai servizi Web. 
Tra una nuotata e l’altra potrai i nfatti controllare 
lo stato dei tuoi amici su Facebook, postare un 
messaggio o rispondere ad una e-mail. Ecco, 
quindi, una selezione delle ultime novità in fatto 
di vacanze all’insegna dell'hi-tech. 


I PLAYER MP3 PER ASCOLTARE MUSICA IN SPIAGGIA 0 A BORDO PISCINA 



SPORTXTREME E-WAWONE 

In fondo al mare! 


Si indossa come una normalissima cuffia per 
essere usato quando si fa jogging o si nuota in 
piscina. È impermeabile fino a 3 metri di profondità 
ed è dotato di una batteria ricaricabile che fornisce 
un’autonomia di 10 ore. La memoria da 4 GB può 
contenere fino a 500 brani in MP3. 

■ Capacità: 4 GB ■ Formati supporta¬ 
ti: MP3, WMA Impermeabilità: 3 metri 
Durata batteria: 10 ore i Interfaccia PC: USB 2.0 
Peso: 29g 

Quanto costa: € 59,00 « Contatta: MediaWorld i 
Sito Internet www.mediaworld.it 


AQUABEAT 2.0 

Nuota a suon di musica 

Nel caso dovessi perderlo, è provvisto di un corpo 
galleggiante per recuperarlo facilmente. Grazie al 
display LED permette di leggere le informazioni sui 
brani ed è dotato anche di radio FM e funzione pe¬ 
dometro. La memoria è da 4 GB mentre la batteria 
garantisce un’autonomia di circa 9 ore. 

■ Capacità: 4 v GB ■ Formati supporta¬ 
ti: MP3, WMA Impermeabilità: 3 metri 
Durata batteria: 9 ore Interfaccia PC: USB 2.0 

Peso: 29 g 

Quanto costa: € 92,06 - Contatta: Speedo Sito 
Internet www.amazon.it 



r __ 

1 

4GEE NEPTUNES 

In piscina senza rinunciare al sound! 

Ideale da portare al mare o in piscina, questo lettore MP3 imper¬ 
meabile si può indossare senza cavi e utilizzare fino alla profondità 
di tre metri senza problemi. La qualità audio e la lunga autonomia 
lo rendono di sicuro un vero centro di intrattenimento portatile! 

’m 

■ Capacità: 4 GB i Impermeabilità: 3 metri • Durata batteria: 8 ore 
Formati supportati: MP3 (8kbps-320kbps) e WMA (32kbps -192kbps) 

^ 

■ Interfaccia PC: USB 2.0 

A — 

___- 

■ Quanto costa: € 55,99 1 Contatta: YouBuy - Tel. 800199667 ■ Sito 
Internet www.youbuy.it 

_ - 


68 WinMagazine Luglio 2012 















Estate all'insegna dell'hi-tech | Riflettori su 


Audio&Video 



FOTOCAMERE E VIDEOCAMERE PER RIPRESE SOTTOMARINE 



POWERSHOT D20 

Sinuosa come un pesce 

Il suo design ricorda volutamente quello di un pesce perché la 
D20 è stata progettata per essere utilizzata anche in immersione. 
Il suo corpo è impermeabile tino a 10 metri di profondità, resiste 
a cadute da 1,5 metri e non teme gelo e polvere. La qualità delle 
foto è eccezionale grazie al sensore CMOS ad alta sensibilità, 
cui è affiancato lo zoom ottico 5x con stabilizzatore d’immagine. 
Registra anche video in Full HD ed è dotata di GPS con funzione 
di geotagging e altimetro. 


Sensore: CMOS da 12,1 megapixel Zoom Ottico/Digitaie: 5x/4x 
Display: 3 pollici Video: Full HO 1920x1080 a 24 fps Memoria: 
SD, SDHC, SDXC - Dimensioni: 112,3 x 70,8 x 28 mm ■ Peso: 228 g 


■ Quanto costa: € 380,00 1 Contatta: Canon - Tel. 848 800519 
Sito Internet www.canon.it 




CAM150RD/00 

Riprese in libertà 


Tutto ciò che devi fare e inquadrare e avviare la registrazione. 
La ESee CAM150 è una videocamera adatta per le vacanze e 
capace di realizzare video in Full HD sia al mare sia sulla neve. 
Piccola e maneggevole, è subito pronta a riprendere ed è dotata 
di flash, messa a fuoco automatica e rilevamento volto e sorriso. È 
impermeabile fino a 3 metri, resiste agli urti fino a 1,5 metri e alla 
polvere. La batteria ricaricabile assicura un'autonomia di 2 ore. 


Sensore: CMOS da 8 megapixel i Zoom Ottico/Digitale: -/5x 
Display: 2 pollici * Video: Full HD (1920x1080p) a 30 fps Memoria: 
128 MB espandibile con microSD i Dimensioni: 109 x 55 x 20 mm 


Quanto costa: € 151,24 Contatta: Philips - Tel. 899 234506 
Sito Internet www.philips.it 


OLYMPUS TOUGHTG-1IHS 

Fotocamera estrema 

I fondali marini non sono ben illuminati, ma con questa foto¬ 
camera non sarà un problema catturare immagini chiare. È 
stata equipaggiata, infatti, di sensore CMOS retroilluminato e 
obiettivo f/2.0.1 sub potranno portarla con sé senza problemi 
perché è impermeabile fino a 12 metri di profondità. Il suo 
corpo è in grado di resistere a cadute da 2 metri di altezza e a 
una pressione di 100 Kg. Ha anche il GPS e tra gli accessori ci 
sono due lenti di conversione (fisheye e tele). 

Sensore: BSI-CMOS da 12 megapixel Zoom Ottico/Digitale: 4x/4x 
Display: 3 pollici m Video: Full HD a 1080p Memoria: SD/SDHC/ 
SDXC n Dimensioni: 100 x 65 x 26 mm Peso: 221 g 


Quanto costa: € 399,00 Contatta: Olympus - Tel. 02 269721 1 
Sito Internet www.olympus.it 




COOLPIXS30 

Perfetta per la famiglia 

Economica e semplice da utilizzare, è la fotocamera perfetta 
da portare in spiaggia. È impermeabile fino a 3 metri di pro¬ 
fondità e resiste agli urti: potremo così scattare foto in riva al 
mare senza correre il rischio che acqua e salsedine possano 
danneggiarla. Può anche registrare filmati in HD e si alimenta 
con due normalissime pile stilo: così non ci sarà alcun problema 
di carica anche quando non avrai a disposizione nelle vicinanze 
una presa elettrica. 


Sensore: CCD da 10 megapixel Zoom Ottico/Digitale: 3x/4x 
Display: 2,7 pollici • Video: HD a 1280x720p (30 fps) Memoria: 
47 MB espandibile con SD/SDHC/SDXC Dimensioni: 102 x 65 x 40 
mmi Peso: 214 g 


Quanto costa: € 100,00 1 Contatta: Nital - Tel. Oli 8996804 
Sito Internet www.nital.it 


ACCESSORI 


919 

Sono resistenti fino 
a una profondità di 5 
metri, sono provvi¬ 
ste di jack stagno e 
sono state progetta¬ 
te per essere utiliz¬ 
zate con la custodia 
Aquapac 518 MP3 
Case. 

Quanto costa: 
€26,90 Sito Web: 
www.bartolettion- 
line.it 


&Q- 


MARINE U-AM 
Progettata per il 
MacBook Air, è per¬ 
fetta per qualsiasi 
Ultrabook. È dotata 
di ampi scomparti 
per accessori e ri- 
vestimento imper¬ 
meabile. 

Quanto costa: 
€55,00 Sito Web: 
www.ebest.it 




CUSTODIA 

IMPERMEABILE 
PER IPOD 

Questa custodia può 
essere utilizzata con 
una grande varietà di 
lettori MP3, compre¬ 
so l'iPod, ed è anche 
fornita di fascia perii 
braccio per traspor¬ 
tarla a mani libere. 

Quanto costa: 
€15,01 Sito Web: 
www.swimmershop. 
it 


Luglio 2012 Win Magazine 69 

























Audio&Video 


Riflettori su | Estate all'insegna dell'hi-tech 



IPHONE 
SCUBA CASE 
Si monta in soli 10 
secondi ed è in gra¬ 
do di rendere l’iPfio- 
ne impermeabile 
fino a un massimo 
di 30 metri di pro¬ 
fondità. 

Quanto costa: 
€68,55 Sito Web: 
http://tat7.net 



VOYAGER 

FORIPAD 
Questa custodia per 
iPad offre un’imper¬ 
meabilità fino a 20 
metri di profondità 
e una protezione da 
sale, sabbia, pol¬ 
vere, neve, creme, 
unto e altro ancora. 

Quanto costa: 
€39,90 Sito Web: 
www.cellularline. 
com 



UQUIPEL 

Uno speciale rivesti¬ 
mento molecolare 
in grado di rendere 
impermeabile tele- 
fonini, smartphone 
e lettori MP3. 

Quanto costa: 
€47,25 Sito Web: 
www.liquipel.com 




ELUGA 

Elegante e resistente 

L’Eluga è un super smartphone sottile, leggero e dotato di ampio 
display da 4,3 pollici qHD. Le prestazioni sono al top grazie al 
processore dual core e alla RAM da 1 GB. Ma la cosa che lo 
rende davvero speciale è il suo chassis ultraresistente capace di 
resistere fino a 1,5 metri di profondità per 
30 minuti senza subire alcun danno. 
Questo vuol dire che possiamo portar¬ 
lo in spiaggia senza alcun problema 
e senza alcun compromesso. La do¬ 
tazione comprende poi la fotocamera 
da 8 megapixel, GPS, Wi-R, Bluetooth 
e tutto quello che ci si aspetta da un 
device di fascia alta. 


Processore: Dual core dal GHz ■ Me¬ 
moria: 8 GB Display: 4,3” (960x540 
pixel) Connessioni: Wi-R N, Bluetooth 
2.1, USB, GPS ■ Sistema operativo: An- 
droid 2.3.5 » Fotocamera: 8 megapixel 
Dimensioni: 123 x 62 x 7,8 mm ■ 
Peso: 103 g 


M0T0R01 DEFYMINI 

Piccolo e robusto 

Uno smartphone accessibile a tut¬ 
ti, che sa unire la versatilità del 
sistema operativo Android alla 
connettività completa di Wi-R e 
GPS. È resistente all’acqua e alla 
polvere e il suo display da 3,2 
pollici è dotato di vetro Corning 
Gorilla Glass che resiste a graf¬ 
fi e urti. Il compagno ideale 
per chi è un po’ distratto ma 
vuole un telefonino in grado 
di fornire accesso a tutte le 
funzioni Web anche quando 
si è al mare. 

Processore: 600 MHz Me¬ 
moria: 16 GB Display: 3,2" 

(480x320 pixel) a Connessioni: 

WiRN, Bluetooth 2.1, USB, GPS 
| Opzioni di espansione: microSD 

Sistema operativo: Android 2.3 * Fotocamera: 3 megapixel 
Dimensioni: 109 x 58.5x12.5 mm Peso: 107 g 


Quanto costa: € 179,00 Contatta: Motorola Sito Internet 
www.motorola.com 


Quanto costa: € 429,00 Contatta: 
Panasonic - Tel. 02 67881 Sito Inter¬ 
net www.panasonic.it 



TTA OUTLIMITS SOLARIS 

Si ricarica col sole 

Un telefonino ideale per le lunghe escursioni all’insegna dell’av¬ 
ventura. Ha un corpo resistente all’acqua e agli urti, integra la 
radio FM, un preciso GPS, il registratore vocale e una torcia. 
È privo di tutte le funzioni ti- 
piche di uno smartphone, 
ma la batteria sa fornire 
un’autonomia di ben 6,5 
ore in conversazione. E 
se si scarica, il pannello 
solare è in grado di forni¬ 
re alimentazione per circa 
10-15 minuti. 

■ Processore: n.d. ■ Me¬ 
moria: n.d. Display: 2" 

TFT ■ Connessioni: GPS, 

Bluetooth 2.1, USB Opzioni 
di espansione: TF card Si¬ 
stema operativo: proprietario 

■ Fotocamera: 2 megapixel 
Dimensioni: 108 x 53,5 x 

18.5mm 

Quanto costa: €169.00 ■ 

Contatta: TTM Mobile Sito 
Internet: www.ttmonaco. 
com 


( 







VOYAGER 

DualSIM 
a prova d’urto 

Dotato di scocca rinforzata 
per resistere alle cadute e agli 
schizzi di acqua, il Voyager è 
un telefonino progettato per 
tutti coloro che amano le atti¬ 
vità all’aiia aperta. Perfetto per 
escursionisti e avventurieri, 
questo Dual SIM è provvisto 
di GPS con software di navi¬ 
gazione, bussola elettronica, 
altimetro, pedometro, ter¬ 
mometro, barometro, torcia a 
doppio LED e ha un sistema 
che consente di rintracciarlo 
nel caso fosse smarrito o 
venga rubato. 


Processore: n.d. : Memoria: n.d. 
Display: 2,4” (240x320 pixel) 
Connessioni: Bluetooth 2.1, USB, 


Opzioni di espansione: microSD Sistema operativo: proprietario 
Fotocamera: 3.2 megapixel Dimensioni: 118x53x16 Peso: 110 g 


Quanto costa: € 140,00 Contatta: NGM - Tel. 0571 1695300 1 
Sito Internet www.ngm-mobile.com 


70 Win Magazine Luglio 2012 


























Sapevi che... | 


Audio&Video 



Creiamo compilation di MP3 prive di sbalzi di volume tra 
un brano e l’altro. Personalizziamo l’audio dei nostri filmati 
con un effetto sonoro che riproduce il vento in tempesta 


Il software lo trovi sul 

✓CD ✓DVD 


► AudioSauna 


Esempi audio sul 

✓CO ✓DVD 


9 

PIÙ CANZONI, STESSO VOLUME EFFETTI SONORI PER I VIDEO 

Ascoltando una playlist di MP3 derivati da più CD, è facile notare fastidiosi Creiamo direttamente on-line “loop" audio da aggiungere ai nostri filmati 

cambiamenti di volume tra una canzone e l'altra. Con Mp3Gain possiamo per renderli più suggestivi. In pochi clic possiamo riprodurre il tipico suono 

uniformare tutto con estrema facilità. del vento in tempesta ed esportarlo come file audio in forniate WAV. 


Installazione e avvio 

Avviamo il file mp3gain- 
win-1_2_5.exe (presente 
nella sezione Audio&Video 
del Win CD/DVD-Rom) e clicchiamo 
il pulsante Next, selezioniamo la 
casella Language Files/ltalian e 
confermiamo premendo Nexte poi 
Instali. Completata l'installazione 
assicuriamoci che sia spuntata la 
casella Run MP3 Gaine clicchiamo 
su Finish per avviare il programma. 



Entriamo in “studio”... 

Assicuriamoci di avere instal¬ 
lato l'ultimo aggiornamento di 
Adobe Flash Player, digitiamo 
www.audiosauna.com nel browser e 
avviamo la web-app col pulsante 
Open Studio! Facciamo clic sul primo 
dei due pulsanti in alto a destra per 
visualizzare la finestra Arrange e 
nell'elenco Device a sinistra clicchia¬ 
mo sul 2 per mostrare lo strumento 
FM-Synth. 



j flaaii 



Selezioniamo i brani 

da processare 

Nella finestra principale 
dell'applicazione facciamo 
clic sul pulsante Aggiungi 
File e apriamo la cartella che contie¬ 
ne i brani dell'album di cui vogliamo 
ottimizzare il volume: teniamo pre¬ 
muto il tasto Ctrl, facciamo clic per 
selezionare le canzoni da processare 
e premiamo Apri. Ripetiamo l'opera¬ 
zione per inserire eventuali altri brani 
e completare la playlist. 



Come ricreare il vento! 

Dall'elenco Preset Sound 
selezioniamo FX-ocean 
waves. Spostiamo i cur¬ 
sori della sezione Amp Envelop su 
1.45 sec. 5 sec. 81%. 3.98 sec. 
Modifichiamo il Filter Envelop 
impostando ADsu 80%. Ssu 80% 
e R su 3.98 sec. Spostiamo le 
manopole Speed a 1.470. Filtera 
32%. Pitch a 0.520. Attack a 
2.550. Cutoffa 65%. Reso a 10% 
e attiviamo il led LP2. 


Tutti allo stesso livello 

Dopo aver importato i brani 
impostiamo il parametro Vo¬ 
lume normale di destinazio- 
nesul valore 90,0 dB. Facciamo clic 
sul pulsante Analizza (Traccia) per 
verificare l’escursione di livello tra i 
brani presenti in elenco, dopodiché 
clicchiamo su Normalizza (Traccia) 
per uniformare il volume di tutti gli 
MP3 della nostra compilation. 



Salviamo tutto in un bel WAV 

Clicchiamo sul pulsante Show 
Arrange per visualizzare la griglia, 
spostiamo lo zoom orizzontale su 
Sed estendiamo la barra verde in alto fino 
alla misura 10. Attiviamo il Pendi tool, 
clicchiamo sulla prima casella della riga 
C4 ed estendiamo l’evento fino alla misu¬ 
ra 6. Premiamo Play per ascoltare la se¬ 
quenza ed esportiamola da File/Export 
loop as audio file. 



P 0 H II suono di un elicottero 

Google Translate si può utilizzare per creare effetti sonori come 
il suono prodotto dal motore di un elicottero. Impostiamo il Tede¬ 
sco come lingua di origine e digitiamo in successione il carattere 
T lungo tutta la prima riga seguito da spazio e "Wr". Premiamo 
beatbox per ascoltare il risultato, oppure digitiamo goo.gl/Wodz. 


p”-—-' 3yc i Carta da musica? Fai da te! 

Se d occorrono fogli per scrivere musica su partitura, non è neces¬ 
sario installare sofisticati software di notazione musicale. Il sito 
www.blanksheetmusic.net mette a disposizione gratuitamen¬ 
te tutti gli strumenti per personalizzare il layout del foglio e avvia¬ 
re la stampa con un semplice die sul pulsante in basso a destra. 


^ y” r,, r i Migliaia di effetti gratis! 

Stiamo cercando effetti sonori per i nostri montaggi video? Su 
www.flashkit.com sono disponibili tracce audio Creative Com- 
mons, non soggette a copyright, da usare senza problemi nelle 
nostre produzioni: cricchiamo Sound FXin alto a destra, selezionia¬ 
mo una categoria e scarichiamo ciò che ci interessa ( Download. 


Luglio 2012 Win Magazine 71 















































































16GB 


La memoria in pole position, 


.s> 

: dSrl 


Samsung Memory Card. Le schede alla massima velocità. 

Dalla grande esperienza Samsung nascono le migliori memory card: con una velocità di 
24MB/S per il trasferimento dati, un avanzato sistema antishock, idrorepellente e antimagnetico, 
la nuova gamma di Samsung Memory Card non ha rivali, www.samsung.it/memory 










Provaci ancora 


magazine 


LABTEST 


Sam(sung) 



Galaxy S III, 

l'attesissimo smartphone 
top di gamma del colosso 
coreano, è nei nostri Labs: specifiche 
da capogiro e prestazioni "over"! 


p.74 



iPhone: ancora una 
volta sbloccato 

Arriva Absinthe 2.0, il tool che permette di 
effettuare il jailbreak di tipo "untethered" p .75 


SI FA COSI 



SS- 


NAVIGARE 
IN ANONIMATO 

Scopri come surfare sul Web dal tuo 
smartphone Android senza lasciare 
alcuna traccia 




FOTOMONTAGGI 
DA URLO 

Visita il profilo Facebook di un 
amico, "rubagli" uno scatto 
e trasformalo in uno scherzo! 


p.84 































News 



Provaci ancora Sam(sung) 

ì t0 P di gamma del colosso coreano, 


e nei nostri Labs: specifiche da capogiro e prestazioni "over"! 

L a nuova punta di diamante Samsung arriva 
finalmente nei negozi e noi non abbiamo 
perso tempo nel metterci su le mani! Ecco dun¬ 
que che ti proponiamo le nostre prime 
impressioni in attesa di esami 
narlo con un test approfondito. 

Prime impressioni 

Galaxy S III è offerto con una 
dotazione accessoria stan¬ 
dard, che include una guida ra¬ 
pida cartacea, cavo dati, caricabatterie, 
cuffie con pulsanti per il volume e la risposta 
e adattatori in-ear. Molto potente l'ampe¬ 
raggio della batteria, ben 2.100 mAh, che 
assicura una longevità operativa adeguata 
in grado di coprire l'intera giornata e anche 
di più. Sotto la scocca posteriore: slot Micro 
SD, il vano per la micro SIM e l'obiettivo della 
fotocamera da 8 megapixel, completa di 
flash led, più l'altoparlante per il vivavoce. 

Elegantemente rifinito e realizzato con buoni 
materiali, Galaxy S III sublima il concetto di 
versatilità ed ergonomia con una serie di 
funzionalità altamente intuitive. Come ad 
esempio il riconoscimento della voce. Grazie, 
infatti, alla innovativa S-Voice, questo smar¬ 
tphone risponde ai comandi vocali impartiti 
dall'utente. Operazioni, anche complesse, 
come la ricerca di informazioni, la riprodu¬ 
zione audio, l'invio di SMS ed e-mail e molte 
altre diventano immediate. Nonostante le 



dimensioni e il display 
da ben 4,8", Galaxy S III ha 
un peso contenuto, 133 grammi, 
e si maneggia confortevolmente. La 
qualità di visione è incredibilmente defini¬ 
ta mentre la copertura anteriore in Gorilla 
Glass 2 assicura una protezione adeguata 
contro urti e graffi. Sotto le scocche c'è un 
processore Exynos quad core a 1,4 GHz, e 
si vede! A livello prestazionale, infatti, non 
si osservano lag significativi del sistema 
(Android ICS 4.0), nemmeno con più appli¬ 
cazioni aperte e durante la visione di video 
Full HD. La navigazione in Rete è fulminea 
mentre la connettività Wireless può conta¬ 
re su HSPA (downlink a 21.6 Mbps), Wi-Fi 
Dual Band, Bluetooth 4 e NFC completo di 


IL SAMSUNG GALAXY S III A ZERO EURO 


OPERATORE 

OFFERTA 

COSTO 

NOTE 


Ricaricabile 
Scegli 30 (con 
portabilità del 
numero) 

€60,00 di anticipo + 

€ 30,00/mese in 30 mesi 
di credito telefonico 

100 MB di traffico Internet al giorno. 
L'anticipo di 60 euro viene restituito in 
traffico telefonico in 30 mesi (€ 2,00/mese) 

é vodafone 

Smart 2000+ 

€5,00 di 

contributo iniziale, 
senza canone mensile 
(fino al 31 luglio 2012) 

2.000 minuti verso tutti, chiamate senza 
limiti verso un numero Vodafone, 2.000 
SMS, Internet 


Tutto compreso 
unlimited 

€ 129,00/mese 
per 30 mesi 
(€99,00x12 mesi in 
caso di portabilità del 
numero) 

3.000 minuti senza scatto alla risposta, 
3.000 SMS verso tutti, Internet senza limiti 
di tempo (3 GB), 100 minuti di chiamate 
intemazionali, 200 minuti per chiamare 
dall'estero, 100 MB per navigare su 
Internet da telefonino in Europa e USA, 1 
quotidiano digitale a scelta 

WIND 

All Inclusive 

Full Edition in 
abbonamento 

€ 70,00/mese 
per 5 anni 

2.500 minuti di chiamate verso tutti, 
2.500 SMS, chiamate verso numeri Wind 
illimitate, Internet illimitato 


S-Beam. Quest'ultima funzionalità permette 
lo scambio di file semplicemente appog¬ 
giando il dorso di Galaxy S III ad un altro 
telefono compatibile. Per quanto riguar¬ 
da la parte più squisitamente telefonica le 
aspettative non sono disattese. Ricezione 
ottima e qualità audio molto buona. Anche il 
vivavoce, sebbene non potentissimo, rivela 
un'intelligibilità davvero notevole.Tra le altre 
funzionalità degne di nota, che saranno 
particolarmente apprezzate dagli amanti 
della fotografia, spiccano la modalità scatto 
continuo e la possibilità di fare foto durante 
la ripresa video. Interessante anche la fun¬ 
zione Memoria Host, mutuata dal Galaxy S 
II, che permette di interagire via USB con 
periferiche di archiviazione di massa come 
pendrive e dischi. Un'ultima chicca per gli 
amanti di Dropbox: con l'acquisto di Galaxy 
S III lo spazio del proprio account aumenta 
gratuitamente di 50 GB per due anni. 

Disponibilità e prezzi 

Galaxy S III è già disponibile presso vari ope¬ 
ratori di telefonia mobile all'interno di offerte 
dedicate, in versione con memoria da 16 GB 
(780 MB di RAM) e presto anche nelle ver¬ 
sioni da 32 e 64 GB (non ancora disponibili 
prima di andare in stampa). Nella tabella 
possiamo scoprire i dettagli delle offerte eh 
epermettono di avere il Samsung Galaxy Sili 
a zero euro e proposte daTre Italia, Vodafone, 
Tim eWind. 


74 Win Magazine Luglio 2012 















iPhone: ancora 
una volta sbloccato 

Arriva Absinthe 2.0, un tool che permette di effettuare il jailbreak 
di tipo "untethered" su iPhone, iPad e iPod Touch con iOS 5.1.1 


N uovo capitolo per l'eterna sfida tra la Mela, 
che "blinda" i suoi sistemi iOS, e il gruppo 
di "smanettoni"ChronicDevTeam. Questi ultimi 
hanno rilasciato la versione 2.0 di Absinthe, tool 
che permette di effettuare procedure di sblocco 
“untethered" su dispositivi Apple basati su iOS 
5.1.1. In pratica, grazie a questo strumento non è 
necessario dover ricorrere alla connessione al PC 
tutte le volte che occorre effettuare lo sblocco 
quando si spegne e si riaccende un device jail- 


breaked. Per lo sblocco, basta collegare l'iDevice 
al PC, lanciare il software e premere il pulsante 
Jailbreak! Naturalmente, prima di procedere si 
raccomanda la massima cautela nell'effettuare 
il backup del device su iTunes, da ripristinare 
alla fine. Ricordiamo che effettuare il jailbreak 
del proprio dispositivo è una procedura lega¬ 
le, ma che potrebbe invalidare la garanzia del 
produttore. 
http://greenpoisOn.com 



Nato per il social! 

Il suo nome è Curve 9320. É un nuovo che permette di accedere direttamen- 
BlackBerry progettato specificamente te alla propria Chat preferita. Dotato di 
per chi ama interfacciarsi e interagire con connettività 3G, Cu ve 9320 mette a di- 
i propri contatti tramite social network, sposizione Wi-Fi con funzione hotspot. 
RIM, infatti, dichiara che Curve 9320 è Bluetooth, pulsante BBM dedicato, GP5, 
quanto di più semplice e avanzato per fotocamera da 3,2 megapixel, batteria 
rimanere costantemente collegati con da 1.450 mAh e radio FM. Il display è da 
amici e clienti. Questo modello introduce 2,44" con risoluzione da 320x240 pixel. A 
una novità basata sul servizio di messag- bordo una serie di applicazioni dedicate 
gistica istantaneo di RIM, il BlackBerry per Facebook, Twitter e Social Feeds 2. 
Messenger. È presente infatti un tasto Disponibile in diverse colorazioni, ha un 
dedicato posizionato sulla sinistra del prezzo suggerito al pubblico di 229 euro, 
device con la scritta serigrafata "BBM" www.rim.com 


Android 

S ono i sistemi operativi mo¬ 
bile di Google e Apple a 
dominare il mercato mondiale 
degli smartphone. Ad affer¬ 
marlo è un recente studio di 
IDC. Secondo la nota società 
di ricerche le due piattaforme 
si sono spartite ben l'82% del 
mercato di settore nel corso 
del primo trimestre del 2012. 
Più nel dettaglio, lo studio evi¬ 
denza la movimentazione di 
89,9 milioni di unità basate su 
Android, circa il 59% di quelle 
globali, e 35,1 milioni di device 


e iOS: i dominatori 


iOS, che rappresentano invece 
il 23% del totale. Perde terreno 
ma si fregia di un terzo posto 
Symbian, con una quota di 
mercato del 6,8% e 10,4 milioni 
di unità spedite. A seguire RIM, 
con 9,7 milioni di unità, circa il 
6,4% del mercato. In calo inve¬ 
ce Microsoft, che con i sistemi 
operativi Windows Phone 7 
e Windows Mobile passa dal 
2,6% del primo trimestre del 
2011 al 2,2% del 2012 e 3.3 mi¬ 
lioni di unità. 
www.idc.com 



0 JS SO 76 100 


Mtcnrsc>* Windows Motti* 


■ Contrariamente alla tendenza mondiale, in Italia è 
ancora forte la presenza di smartphone con sistema 
Symbian (fonte www.ourmobileplanet.com) 



NOVITÀ DA 
CASA GOOGLE 

Al momento sono solo in¬ 
discrezioni, ma pare che il 
gigante di Mountain View 
abbia in cantiere ben cinque 
nuovi smartphone della serie 
Nexus, che in occasione dei 5 
anni dalla nascita del sistema 
operativo Android dovrebbe 
ro essere commercializzati 
tramite Google Play a par¬ 
tire dal prossimo 5 novem¬ 
bre. Tutti i modelli saranno 
basati sulla futura versione 
della piattaforma operativa 
"jelly bean". 
www.google.com 

KANO-SIM? 

SI GRAZIE! 

Motorola e RIM hanno ufficia¬ 
lizzato presso l'European Te- 
lecommunications Standards 
Institute (ETSI) i risultati della 
loro collaborazione nell'am¬ 
bito dello sviluppo di soluzio¬ 
ni per il futuro standard 4FF 
Nano-SIM. Questo progetto, 
che mira ad un compromes¬ 
so tra le attuali tendenze di 
Nokia ed Apple, permette 
una retrocompatibilità con 
gli adattatori per schede SIM: 
una sporgenza su un lato 
consente alla nano-scheda 
di essere agganciata come 
succede per le Micro SD. 
www.etsi.org 




Luglio 2012 Win Magazine 75 


















Lab Test 



B ello, elegante, sottile e ultracompatto. 

È il nuovo smartphone di punta di ca¬ 
sa Alcatei, un device ultratecnologico che 
vuole sbaragliare la concorrenza con un 
rapporto qualità/prezzo mai visto prima. 
L'Ultra 995 si basa sul sistema operativo 
Android Gingerbread, ed è spinto da un 
processore che gira a 1,4 GHz. Implementa 
inoltre l'esclusiva interfaccia One Touch, 
che si caratterizza per il pratico menu a ro¬ 
tazione e animazioni in 3D. Il display da 4,3" 
assicura un livello di interazione efficiente 
mentre l'espandibilità di memoria fino a 
32 GB, la cam da 5 megapixel completa di 
autofocus e flash-led e la possibilità di girare 
filmati in HDa 720p ne fanno un dispositivo 


multiuso adeguato anche alle esigenze dei 
patiti del multimedia. 

S.O.: Android 2.3.6 • CPU: 14 GHz - Memoria: 1 GB esp. Micro 
SO • Autonomia: conv. More, standby 360 • Dim/Peso: 127 
x 68 x 9,75 mm/124 g • Display: 4,3", 480x800 pixel • Extra: 
Accelerometro, sensori luminosità/prossimità, USB, Bluetooth 


IL GIUDIZIO DELLA REDAZIONE 


DOTAZIONE 

ERGONOMIA 


usabilità 

multimedialità 


CHI LO USA LA PENSA COSi 


{designo 


CARATTERISTICHE PRESTAZIONI 


^ CPU DA 1,4 GH Z 
ACQUISIZIONE VIDEO A 720P 
- USCITA VIDEO HOMI 


Tecnologia top 
al giusto prezzo 

Prestazioni di primissimo ordine ad un costo 
contenuto: la concorrenza è avvisata! 


ALCATEL ONE TOUCH ULTRA 995 


ALCATEL • www.alcatelonetouch.com 



^ DISP LAY TOUCH E TASTIERA FI SICA 
^ RADIO FM E PLAYER MP3 


IL GIUDIZIO DELLA REDAZIONE 


DOTAZIONE _ 
ERGONOMIA 


USABjLITA_ _ 

MULTIMEDIALITÀ 


CHI LO USA LA PENSA COSI 


DESIGN: CARATTERISTICHE PRESTAZIONI a 


Muletto 

evoluto! 


NOKIA ASHA 203 

NOKIA • www.nokia.com 

R icercato nel design, assem¬ 
blato con cura e completo 
delle funzionalità essenziali. 
Sono le principali caratteristi¬ 
che del super economico 203, 
il nuovo modello della linea 
Asha di Nokia pensato per 
l'uso intensivo e quotidiano. 
Ultracompatto e leggerissimo, 
si porta comodamente in tasca 
e si gestisce anche con una ma¬ 
no soltanto. Questo modello in 
particolare combina la versati¬ 
lità della tastiera standard con 
la comodità del touch screen, 
ed è dotato di tutte quelle ca¬ 
ratteristiche per chi ama ascol¬ 
tare la musica ovunque, grazie 
all'ottimo player MP3 completo 


di altoparlante e all'efficiente 
radio stereo FM. Insomma, un 
terminale sobrio e discreto ma 
fruibile per le usuali operazioni 
quotidiane: telefonare, comu¬ 
nicare tramite mail e messaggi 
e intrattenersi durante i propri 
spostamenti. Ottimo per chi ri¬ 
cerca un cellulare facile da usa¬ 
re o come secondo telefono da 
affiancare ad uno smartphone 
di fascia alta. 


S.O.: S40 Asha • CPU: 1 ,2 GHz • Memoria: 
10 MB esp Micro SD • Autonomia: conv. S 
ore, standby 400 ore • DimVPeso: 114,8 
x 49,8 x 13,9 mm/90 g • Display: 2,4" 
320x240 pixel • Extra: Bluetooth, USB, 
Radio FM 


COLORATO 
SENZA FILI 

NOKIA BH-112 

WJMiUMJJ 

Da Nokia ecco BH-T12, un 
nuovo auricolare Bluetooth 
che si caratterizza per il de¬ 
sign trendy e le prestazioni. 
Discreto e di ridottissime 
dimensioni, offre operatività 
immediata ed è di facile uti¬ 
lizzo. Basta, infatti, premere 
un solo tasto per rispondere e 
terminare la chiamata. E mai 
più problemi di batteria scari¬ 
ca all'improvviso grazie ad un 
messaggio 
vocale che 
allerta £ A 
l'utente. ‘V ) 

€30 oc 


76 WinMagazine Luglio 2012 
























Lab Test 


iMJMffllBHnet 


Qualità senza compromessi 

Prestazioni di altissimo livello, design ricercato, ergonomia 
e flessibilità d'uso ma ad un prezzo non per tutti 


HTCONES 

HTC • www.htc.com 

S pecifiche e finiture di pregio rendono 
HTC One S uno dei terminali al mo¬ 
mento più interessanti sul mercato. Sotto 
la sua monoscocca gira un processore ad 
elevate prestazioni, di tipo dual core a 1,5 
GHz. Il sistema operativo è il collaudato e 
stabile Android nell'ultima versione ICS, 
mentre la memoria integrata è di ben 16 
GB. La dotazione accessoria del package di 
vendita è sufficiente. Dentro la confezione 
ci sono gli auricolari con cavo piatto e jack 
da 3,5 millimetri, il cavo dati e il caricatore 
da viaggio condiviso. La batteria da 1.650 
mAh sembra leggermente sottodimensio¬ 
nata ma permette di arrivare a fine gior¬ 
nata anche se non a fronte di un utilizzo 
super intensivo. Molto buone le finiture, i 
materiali e l'assemblaggio, e decisamente 


interessanti anche le prestazioni fotogra¬ 
fiche. One S, infatti, permette di ottenere 
ottime immagini in panoramica e macro, 
e persino di scattare durante la registra¬ 
zione e la riproduzione video. Molto bene 
anche per quanto riguarda l'audio, grazie 
alla oramai collaudata partnership con 
Beats Audio. 

S.O.: Android 4.0 ICS • CPU: dual core 1,5 GHz Memoria: 
16 GB esp. Micro SD • Dim./Peso: 130,9 x 65 x 7,8 
mm/119,5 g • Display: 4,3', 540x960 pixel • Extra: 
Accelerometro, bussola digitale, sensori prossimità/ 
luminosità, Bluetooth, USB 



IL GIUDIZIO DELLA REDAZIONE 


VIDE0A1080P-*- 


16 GB DI MEMORIA INTEGRATA - 


DOTAZIONE 

ERGONOMIA 


USABILITÀ 

>>■■■■■■ 

MULTIMEDIALITÀ 


DESIGN CARATTERISTICHE PRESTAZIONI 


UH tp 23 

€ 599,0 


S Iniziare con Android 



LG 0PTIMUS L3 E400 


MEMORIA ESPANDIBILE FINO A 32 GB^ 



TuZiZEiizz: 


DESIGN CARATTERISTICHE PRESTAZIONI 


ien assem¬ 
blato e re¬ 
alizzato con mate¬ 
riali di buona qualità, 
nuovo L3 E400 di LG si 
su Android Ginger- 
bread, offre una navigazione 
Web adeguata e una validissi¬ 
ma sezione telefonica. La do¬ 
tazione accessoria purtroppo 
è scarsa. Nella confezione, in¬ 
fatti, abbiamo il caricatore da 
viaggio, il cavo USB, i manuali 
e la batteria da 1.540 mAh, 
che assicura un paio di giorni 
di autonomia con utilizzo in¬ 
tensivo. Mancano invece gli 
auricolari e una scheda di me¬ 
moria MicroSD. Buono il livello 
prestazionale globale. Peccato 
solo per la memoria di appena 


LG • www.lg.com 

100 MB per le applicazioni, che 
rende l'acquisto della scheda 
MicroSD un passo obbligato. 
Completa, ma non all'altezza 
di smartphone più costosi, la 
sezione multimedia, che conta 
su una cam da 3 megapixel 
priva di flash led e autofocus, 
audio-player e radio FM. In- 
somma, un buon terminale 
che ad un prezzo abbordabile 
permette di coprire un ampio 
ventaglio di esigenze. 

S.O.: Android 2.3 -CPU: 800 MHz 
Memoria: 1 GB interna esp. Micro 50 
Autonomia: conv. 240 minuti, standby 
100 ore • Dimi • Peso: 102,6 x 61,6x 
11,7 mm/109 g • Display: 3,2" 240x320 
pixel • Extra: Accelerometro, sensore 
prossimità, Radio FM, Bluetooth, U5B 


SENZA 
FILI E IN 
SICUREZZA 

HTC BH M500 


IHTC* www.amazon.itj 


Per chi è spesso alla guida o 
si sposta con i mezzi pubblici, 
NH M500 di HTC permette di 
ricevere ed effettuare chia¬ 
mate in totale sicurezza. 

Si tratta di un auricolare mo¬ 
no wireless Bluetooth che 
consente di gestire le telefo¬ 
nate con un solo tasto. Legge¬ 
ro ed elegante, BH M500 offre 
un'eccellente qualità audio e 
si adatta confortevolmente 
all'orecchio. _ 


€43, 


Luglio 2012 WinMagazine 77 




























Lab Test 



Peccato per la CPU! 

Per chi non vuole spendere una fortuna e avere una dotazione completa 


MOTOROLA M0T0LUXEXT615 

MOTOROLA • www.motorola.com 




I l nuovo Motoluxe XT615 di Motorola 
concentra in un device compatto e ben 
costruito molte funzionalità interessanti. La 
confezione di vendita è di quelle standard, 
con dentro auricolari stereo con jack da 
3.5 millimetri, cavo dati USB e caricatore 
da viaggio. La batteria è da 1.390 mAh e 
consente di operare tranquillamente per 
Unterà giornata. Il display è un’unità TFT da 
4 pollici, con 16 milioni di colori e una riso¬ 
luzione di 480x854 pixel. Sulla back cover, 
invece, una fotocamera da 8.0 megapixel, 
che scatta immagini all'altezza della situa¬ 
zione, soprattutto in macro, e gira video a 
800x480 pixel. Completa la connettività, che 
passa attraverso l'HSPA, il Bluetooth 3.0 con 
A2DP/EDR e il Wi-Fi b/g/n. Motoluxe XT615 
risente, a livello generale, delle prestazioni 
offerte dalla CPU, prerogativa che determi¬ 


na inevitabilmente una risposta e una reat¬ 
tività globali non proprio fulminee. Molto 
interessante, invece, la parte telefonica, che 
assicura un'ottima stabilità di connessione 
e un'apprezzabilissima qualità audio. 


S.O.: Android 23 • CPU: 800 MHz • Memoria: 300 MB esp. 
Micro SO • Autonomia: conv. 4.5 ore, siandby 400ore 
Dim./Peso: 117,7 x 60,5 x 9,8 mm/123,6 g • Display: 4", 
480x854 pixel • Extra: Accelerometro, sensori prossimità/ 
luminosità, Bluetooth, USB 


IL GIUDIZIO DELLA REDAZIONE 


DOTAZIONE 

IfiKiii 

ERGONOMIA 


USABILITÀ 

■■■«Il 

MULTIMEDIALITÀ 


□ 


CHI LO USA LA PENSA COSI 


DESIGN CARATTERISTICHE ' 0 PRESTAZIONI- 5 J 



CAM CON AUTOFOCUS E FLASH LED 




MOTOROLA ì 



___ A 


Smartphone tuttofare 



Buone prestazioni e un prezzo alla portata di tutti 


HTC0NEV 

HTC • www.htc.com 

I /HTC One V offre molte delle specifiche 
L in dotazione ai fratelli maggiori One X 
e One S, ma ad un prezzo decisamente più 
leggero ed abbordabile. Fornito con una 
dotazione accessoria standard, integra una 
memoria di 4 GB e una batteria da 1.500 
mAh che garantisce un'operatività inten¬ 
siva per oltre 36 ore. Davvero niente male. 
Esteticamente accattivante e alloggiato in 
una monoscocca in alluminio, One V si basa 
su Android nella versione ICS e monta una 
CPU da 1 GHz. Il display da 3,7"offre una 
risoluzione di 800x480 pixel e regala una 
qualità di visione davvero interessante. A 
livello di connettività senza fili c'è tutto quel¬ 
lo che serve: dal Bluetooth stereo all'HSPA, 
fino al Wi-Fi b/g/n. Molto buone la sezione 
telefonica e il comparto multimedia, che 
passa attraverso una fotocamera da 5 me¬ 


gapixel completa di autofocus e flash-led 
in grado di scattare immagini di ottima 
qualità. Nel complesso, dunque, prestazio¬ 
ni lodevoli in tutti i comparti di prova per 
questo smartphone che in negozio viene 
via ad un prezzo che oscilla intorno ai 300 
euro. Soldi ben spesi soprattutto per chi 
desidera un telefono evoluto e tuttofare 
ma con un occhio di riguardo al portafogli. 


S.O.: Android 4.0 • CPU: 1 GHz • Memoria: 4 GB esp. Micro 
SD • Autonomia: conv. 4 ore, standby 280 ore •Dim.: 
120,3 x 59,7 x 9,24 mm/115 g • Display: 3,7", 480x800 
pixel • Extra: Accelerometro, sensori prossimità/luminosità, 
Bluetooth, USB 


IL GIUDIZIO DELLA REDAZIONE 


DOTAZIONE 

illill 

ERGONOMIA 


USABILITÀ 

■■■»■■ 

MULTIMEDIALITÀ 


□ 


CHI LO USA LA PENSA COSI 


DESIGN CARATTERISTICHE PRESTAZIONI 


78 Win Magazine Luglio 2012 




















L ’uvic* 

cU C*J»* 


onetouch ÌDUET 

App! 




Dual Sim 

Dual Standby 



a qu 

Dual Sim ^ . 

Dual Standby Social 

Networking 




Wò 


(ut ~fò(socJ^ 


www.alcotelonetouch.com 
Facebook ALCATEL ONE TOUCH Italia 


A LC AT E l one touch. 

















Si fa così 



Navigare anonimi 
con ir telefonino 


Cosa ci 
occorre 


APP PER LA NAVIGAZIONE 
ANONIMA SU ANDROIO 

ORBOT 


SOFTWARE COMPLETO 


Sito Internet: 

https://play. 900 gle.com 


Quando ti colleghi ad Internet dal tuo smartphone, qualcuno 
potrebbe spiarti! Solo noi ti diciamo come difendere la tua privacy 


S ul numero 162 di Win Magazine (febbraio 
2012, pagina 112) abbiamo fatto luce sul¬ 
le tecniche utilizzate per navigare in pie¬ 
no anonimato quando siamo di fronte al no¬ 
stro monitor. Ma, sempre più spesso, special- 
mente nei casi in cui siamo lontani da casa, con¬ 
trolliamo la posta elettronica o le ultime notizie 
in arrivo da Facebook direttamente dal nostro 
smartphone o tablet Android. Come difende¬ 
re, dunque, il nostro anonimato in questi par¬ 
ticolari casi? A rispondere alle nostre esigenze 
ci pensa Orbot, l'app rigorosamente gratuita 
che si appoggia alla rete Tor. Per essere chia¬ 
ri, si tratta di una tecnica che opera una sorta 
di "smistamento" del nostro indirizzo IP, ossia 
del codice univoco che ci distingue nella Rete. 
In questo modo, non sarà possibile rintraccia¬ 
re il nostro IP da parte di chiunque voglia risa¬ 
lire ad esso (leggi box Buoni consigli). Cos'al¬ 
tro aspettiamo, allora? Installiamola subito sul 
nostro telefonino! 


Applicazioni 


- mi 1 11:26 

< Q» 


< Orbot: Tor on Android 

THE TOR PROJECT | Scarica 


® 



Facciamo un salto 

sul PlavStore 


0 La prima cosa da 
fare è quella di 
verificare che il 
nostro smartphone 0 tablet 
Android sia connesso ad 
Internet. Dopo aver effet¬ 
tuato l’accesso alle reti 
mobile, possiamo accede¬ 
re al Play Stare di Google e 
da qui ricercare l’app gra¬ 
tuita Orbot. Una volta tro¬ 
vata la pagina di nostro 
interesse tappiamo sem¬ 
plicemente sul pulsante 
Scarìcae confermiamo con 
Accetta e scarica. In questo 
modo potremo effettuare 
direttamente il download 
e l'installazione dell'app. 


Permissions 


You can optionally grant Orbot 
’Superuser' access to enable 
advanced features, such as 
Transparent Proxying. 


Request Superuser Access 


If you do not want to do this, 
please make sure to use apps 
made to work with Orbot 

I understand and would like to 
continue without Superuser 


0 


Permessi 

nec essari 

Al termine del¬ 
la procedura, 
che può varia¬ 
re in base al tipo di con¬ 
nessione utilizzata, av¬ 
viamo l'app per iniziare 
la configurazione guida¬ 
ta di Orbot. Tappiamo 
quindi sul pulsante Next 
e selezioniamo Request 
Superuser Access per 
abilitare i permessi di 
amministrazione, necs- 
sari per il corretto fun¬ 
zionamento dell'app 
stessa. Confermiamo 
quindi con Consenti e 
attendiamo qualche se¬ 
condo. All termine, pro¬ 
seguiamo quindi con 
Next. 


- Hit A 11:1 


Transparent Proxying 


This allows your apps to 
automatically run through thè 
Tor network without any 
configuration. 


Proxy All Apps Through Tor 

(Check this box if you have no idea 
what we are talking about) 

Select Individuai Apps for Tor 


0 


Back 


Next 


Per tutti 0 soltanto 

per alcuni... 

A questo pun¬ 
to è finalmen¬ 
te arrivato il 
momento di decidere 
se attivare la navigazio¬ 
ne sicura e anonima su 
tutte le applicazioni in¬ 
stallate sul nostro tele¬ 
fonino (ovviamente 
capaci di connettersi ad 
Internet) 0 solo su alcu¬ 
ne. Se volessimo ope¬ 
rare solo su un certo 
numero di applicazioni, 
selezioniamo ad esem¬ 
pio Select Individuai 
Apps for Tor e prose¬ 
guiamo con Next. At¬ 
tendiamo ora che venga 
caricato l'elenco con 
tutte le app presenti. 


80 Win Magazine Luglio 2012 






















Si fa così 


EàigSiffiffl net: 


© si 

- illl X 11:28 

i Archiviazione impostazioni 

2 Barra di stato 

K rò 

Browser 

✓ 

CMStats 



Qual i app scegliere? 

Una volta apparso l'elenco completo, scorriamo la lista 
delle app e selezioniamo quelle di nostro interesse (ad 
esempio Browser ed Email). Terminiamo con un tap sul 
pulsante dose che ci riporterà nella schermata del Passo 3. 
Terminiamo con Next. 



- illl 1 11-33 

[T| fi https://check.torproj... 

n 




Congratulations. Your browser is contigured to 
use Tor. 


Pkjs* rete to thè Torcetene le* futher Information aboix ustj Tot «fely You are now tee to arowse 
tre Internet anorymousy 

Your !P addren appears to be 10 237 224 74 



Orbot attivato 

Appare l’interfaccia principale di Orbot con un grosso 
pulsante di accensione al centro. Teniamolo tappato 
fino a quando non appare un messaggio di conferma. 
Dopo pochi secondi, tutto è pronto per iniziare a navigare in 
maniera totalmente anonima. 






COME FUNZIONA 
LA RETE TOR 


In una normale comu¬ 
nicazione Internet, il 
nostro PC (riconosciuto 
univocamente sul Web 
con un ben preciso 
indirizzo IP) scambia 
dati con un server (ad 
esempio un sito Web 
raggiunto o l'Internet 
Provider). Così facendo, 
quest'ultimo è in grado 
di conoscere il nostro IP, 
e di conseguenza riusci¬ 
re anche a localizzarci. 

È un po'come alzare 
la cornetta e fare una 
telefonata: la persona 
chiamata vedrà sul suo 
display il nostro nume¬ 
ro di telefono. La rete 
Tor, per proteggere il 
nostro anonimato, non 
fa altro che accogliere 
la richiesta di contatto 
verso un qualsiasi sito 
Web smistandola però 
prima a migliaia di 
computer di tutto il 
mondo. Così facendo, 
il server contattato, 
non sarà in grado di 
visualizzare il nostro 
indirizzo IP, ma si per¬ 
derà fra i mille indirizzi 
presenti. 


La n ostra privacy è garantita 

Premiamo il pulsante Menu del telefonino e selezionia¬ 
mo l’opzione Check. Si apre quindi una finestra del 
browser: se appare il messaggio “Congratulations. Your 
browser is contigured to use Tor". tutto è andato per il verso 
giusto e possiamo iniziare subito a navigare. 


Fine della sessione 

Possiamo verificare lo stato di Orbot tramite un’icona 
nella tray bar di Android: se c’è raffigurata una cipolla 
verde, vuol dire che tutto procede secondo i piani. Per 
terminarlo, invece, tappiamo sull’icona e successivamente tap¬ 
piamo sul pulsante centrale presente nell’interfaccia di Orbot. 




PROTEZIONE OLTRE OGNI LIMITE 


Se vogliamo attivare la navigazione si¬ 
cura per tutte le applicazioni installate 
sul nostro telefonino, avviamo Orbot e 
premiamo il pulsante Menu del cellulare. 
Selezioniamo poi Settings e da qui ricer¬ 
chiamo l'opzione Tor Everything: non 
ci resta che attivarla. È possibile fare in 
modo che siano protetti anche i device 
che navigano attraverso il nostro smar¬ 
tphone. Se utilizziamo le funzionalità di 
tethering (per condividere la connessione 
SG via Wi-Fi o USB) possiamo proteggere 
anche tutti gli altri dispositivi connessi. 
Per farlo, basta selezionare l’opzione Tor 
Tethering sempre presente nel menu 
Settings. 


Per incrementare ulteriormente il livello di 
sicurezza, possiamo evitare che Orbot uti¬ 
lizzi dei nodi italiani della reteTor (e dun¬ 
que navigare utilizzando esclusivamente 
indirizzi IP stranieri) selezionando Exclude 
Nodes dal menu Settings e compilando 
il campo presente con italy. Terminiamo 
con OK. Riconnettiamo quindi Orbot. Do¬ 
po aver attivato questi livelli di protezione, 
può capitare che durante la navigazione 
alcuni siti rilevino strani "movimenti" sul 
nostro computer. Effettuando ad esempio 
una ricerca sul motore di Big G, potreb¬ 
be esserci richiesto l'inserimento di un 
captcha code prima di poter proseguire: 
inseriamolo senza indugi. 


Tor Tethering 

EnaWe Toc Transpareni Proxytng fc 
Wrfi and USB Tethered Dovere* 
(reqwes restart) 

Node Contigueation 

Entrance Nodes 

ftngerpnnts, wcks. country, and 
addresses tot «he fi»st nop 


i«rf 1 11:34 

4 M 


Exit Nodes 

Fingerpnnt5. mck! 


ucks, countne» and 
me fast bop 


Exclude Nodes 

Finger pr mi*, n*kv. vounli 
addresses to exclude 

Strict Nodes 

Use *oofy* rhese speri fi** 

Bridge* 

Use Bridges 

dfcwhli iflrrnur i ninn < 




■■■■■■ 





































Si fa così 



Visitiamo il profilo Facebook di un amico, "rubiamogli" 

uno scatto e trasformiamolo in uno spassosissimo scherzo! 


Fotomontaggi 
da urlo in 3 tap 


P er preparare originali scherzi agli 
amici, gli esperti di grafica digitale 
utilizzano software di fotoritocco 
con cui creare montaggi fotografici. 
Tuttavia, per sfruttare appieno le capa¬ 
cità di questi programmi, è necessario 
conoscerli a fondo. Per fortuna ci sono 
app come PhotoFunia, che vengono in¬ 
contro alle esigenze dei meno esperti, 


offrendo a tutti una intuitiva piattafor¬ 
ma grafica dedicata al fotomontaggio. 
Disponibile gratis per i più diffusi smar¬ 
tphone Android e iPhone e come servi¬ 
zio on-line, PhotoFunia offre oltre 200 
template di effetti destinati a dare un 
tocco di originalità ai nostri scatti che 
ritraggono volti in primo piano. Oltre 
ad applicare effetti, questi template 


permettono, ad esempio, di sostituire 
il volto della Gioconda o della Sfinge 
con il viso di una nostra amica oppure 
inserire la stessa immagine nei quadri 
di un museo. Bastano una connessione 
Internet e pochi secondi di attesa per 
creare un fotomontaggio di alta quali¬ 
tà, con ombre e riflessi che si adattano 
automaticamente al contesto. 


Cosa ci -_ 

occorre 


SMARTPHONE 

APPLE IPHONE 4S 

Quanto costa: € 659» 
Sito Internet 

www.apple.com 


APP PER IL FOTORrTOCCO 

PHOTOFUNIA 


SOFTWARE COMPLETO 


Sito Internet: 

http://it.photofunia.com 


Scarica Facebook per iPhone e naviga 
piu velocemente. 


miaemail@mioprovioer.com 


Fa cebook da Safari 

Tocchiamo l'icona Safari presente sul nostro 
iPhone per avviare il browser, nella barra in¬ 
dirizzi digitiamo www.facebook.com, inseria¬ 
mo le nostre credenziali per accedere al portale, toc¬ 
chiamo l'icona Amici e colleghiamoci alla pagina del 
nostro amico a cui vogliamo fare la sorpresa. 



Choose Photo 


Sc egliamo il template e via... 

B Avviamo PhotoFunia, scorriamo tra le varie 
categorie disponibili, selezioniamo Galleries 
e il template Family in thè museum. Tocchia¬ 
mo il pulsante Choose Photo e Choose Existing Photo 
in modo da visualizzare tutto il materiale fotografico 
presente nel rullino del nostro dispositivo. 



Sce gli lo scatto più adatto 

Tocchiamo il pulsante Foto per visualizzare gli 
scatti caricati dal nostro amico, scegliamo una 
fotografia che ritrae il suo volto in primo piano 
e selezioniamo Visualizza a schermo intero. All’aper¬ 
tura della nuova scheda tocchiamo la fotografia per due 
secondi e scegliamo Salva Immagine. 



Scarichiamo l’app dallo stare 

Con il tasto Home chiudiamo il browser, do¬ 
podiché avviamo I AppStore. Dal menu in 
basso selezioniamo il pulsante Cerca, tocchia¬ 
mo il campo testo, digitiamo photofunia e confermiamo 
con Cerca. Scegliamo l’app gratuita PhotoFunia di 
Alexey Ivanov e tocchiamo Gratis per installarla. 





RISULTATO FINALE Grazie all'app gratuita PhotoFunia 
siamo riusciti, in pochi passi, ad inserire il primo piano 
della nostra amica nel quadro di un museo... con tanto 
di apprezzamenti da parte di tutti i visitatori! 


Save to Camera Roll 


Send via Email 


Open in... 


Tutto pronte in pochi secondi 

Scorriamo tra gli scatti memorizzati e selezio¬ 
niamo la foto salvata dal profilo facebook del 
nostro amico al Passo 1 . Utilizziamo le con¬ 
suete gesture per spostare e scalare la foto all'interno 
del riquadro e tocchiamo due volte Ok. Dal pulsante in 
alto a destra selezioniamo Save to Camera Roll. 


i 


82 Win Magazine Luglio 2012 









































Synology 


DiskStation 


DS212Ì 





Il Server All-in-One per 
la casa e i piccoli uffici 

Un centro multimediale in casa 

Riproduci i tuoi file multimediali preferiti archiviati con 
DS212j su qualsiasi dispositivo DLNA, come impianti 
stereo, TV, Sony Playstation 3 e Microsoft' Xbox 360. 
Inoltre, diffondi la tua musica preferita via Audio 
Station attraverso tutti i dispositivi AirPlay. 

Gestione dei file in mobilità 

Accedi alle tue informazioni più importanti ovunque e 
in qualsiasi momento. Naviga sul tuo DS212j 
attraverso iPhone, iPad e dispositivi Android. 

Efficenza Energetica 

Consumi elettrici pari a 17,6 watt 1 quando in attività e 
funzione di spegnimento e accensione programmate 




www.synology.com 


Synology potrebbe effettuare modifiche e cambiamenti sulle spedifiche e sulle descrizioni dei prodotto in qualsiasi momento e senza preavviso Copyright Z 2011 Synology Ine. Tutti i 
dmtti nservati Synology e atto nomi dei prodotti Synology sono marchi o marchi registrati di Synology Ine Altri prodotti e nomi di aziende qui menzionato possono essere marchi 
appartenenti ai rispettivi titolari 









Fai da te | 


8 Release Preview 


— 8: ormai 
ulto pronto! 

Microsoft ha appena rilasciato 
la Release Preview del nuovo OS. 
Installala subito senza problemi 


Cosaci 
occorre 

SOFTWARE 
DI VIRTUALIZZAZIONE 

ORACLE 
VIRTUAL BOX 

Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet 

www.virtualbox.org 

SISTEMA OPERATIVO 

WINDOWS 
8 RELEASE 
PREVIEW 

Quanto costa: Gratuito 

Sito Internet: 

www.winmagazine. 
it/link/1348 
Note: La Release 
Preview scade il 
16 Gennaio 2013 


WINDOWS 8 

gratis 


JS2SS:— 


windows8.html 




'4M 


P untuale con la sua tabella di marcia, 
Microsoft ha rilasciato lo scorso primo 
giugno la Release Preview di Windows8: 
si tratta dell’ultima versione pubblica e libera¬ 
mente scaricabile del nuovo sistema operativo 
che, difatto, “congela" ogni ulteriore sviluppo 
e anticipa quella definitiva che vedrà la luce 
il prossimo autunno. Un’occasione ghiotta, 
quindi, per installare e testare in anteprima 
le tante funzionalità di Windows 8. Per farlo, 
potremo dedicare al sistema operativo una 
seconda partizione dell’hard disk, in modo 
da non doverlo formattare; oppure un disco 
virtuale creato con VirtualBox e che potre¬ 
mo adattare di volta in volta allo spazio che 
realmente ci serve. Qualunque sia la nostra 
scelta, siamo pronti a partire alla scoperta di 
Windows8! 

Le nostre sensazioni 

Curiosi di notare differenze e di apprezzare 
le novità di quest’ultima release di Windows, 
abbiamo installato l’OS sia su macchina 
virtuale (come indicato nella guida pas¬ 
so passo in alto della pagina accanto) sia 
sull'hard disk del PC (macropasso in basso). 
In entrambi i casi, abbiamo notato miglio¬ 
rie in termini di stabilità e prestazioni del 
sistema. Merito soprattutto dell’interfaccia, 
ancora più snella, pulita e immediata, ma 
anche del file manager che, potenziato con 
nuovi strumenti, permette di avere tutto 
sotto controllo e consente un accesso rapido 
a informazioni e funzioni. In più, Microsoft 
ha prestato molta attenzione al file System, 
che adesso si chiama ReFS: basato su NTFS, 
lavora in combinazione con il nuovo check 
disk e introduce un sistema automatico e 
trasparente di verifica e correzione dei dati. 
Le premesse per un successo di questa nuova 
release di Windows ci sono tutte, ma come al 
solito... agli utenti l'ardua sentenza! 


! 











Windows 8 Release Preview | Fai da te | 


Utilità&Program. Q 


Il sistema operativo diventa virtuale 

Se non vogliamo formattare o partizionare il disco rigido del PC, possiamo installare Windows 8 su una macchina 
virtuale creata con VirtualBox. Ecco la procedura da seguire per dedicare al nuovo OS tutto lo spazio necessario. 



-x Pronti per Windows 8 

■J Avviamo VirtualBox e creiamo la macchina vir¬ 

tuale con Nuova. Diamole Windows 8 come 
Nome, cucchiamo Avanti e confermiamo la Memoria 
RAM con Avanti. Spuntiamo Disco d’avvio, selezio¬ 
niamo Crea nuovo disco di awioe clicchiamo Avanti 
Lasciamo l'impostazione VDIe andiamo Avanti. 


.x Un nuovo disco, ma virtuale 

2 Manteniamo la Dimensione del disco virtuale 
(25 GB), premiamo Avanti e Crea. Clicchiamo 
Impostazioni e in Archiviazione selezioniamo vuoto. 
Premiamo Attributi. Lettore CD/DVD e da Scegli un 
file disco CD/DVD virtuale carichiamo la ISO di Win¬ 
dows 8 (www.winmagazine.it/link/1348). 


x. E se serve più spazio? 

2 Torniamo nell’interfaccia di VirtualBox, selezio- 
I niamo col destro la voce Windows 8 e clic¬ 
chiamo Mostra in Explorer. Nella finestra che appare 
clicchiamo sulla barra indirizzi e col tasto destro sele¬ 
zioniamo Copia. Avviamo il Prompt dei comandi digi¬ 
tando cmd nel menu Start, seguito da Invio. 


| AmmtfMstrBtore: C\WirKta**\tystem32\cmd^ 


1 


'.opyright tc > 2009 Microsoft Corporation. Tutti i 
::sllt 0 rs\>Mrt >cd\ 

progran f i IcaNororlrNMirtualBo» 

C:\IVoyr.ir» FilesvOr.u- lc'.U irt ualBox> 


x Facciamo bene i calcoli 

^ Scriviamo cd\. premiamo Invio e digitiamo cd 
Program Files\Oracle\VirtualBox seguito da 
Invio. Assicuriamoci che non vi siano altre macchine 
virtuali avviate. Ricaviamo i MB da assegnare al disco 
moltiplicando 1024 per il numero di GB massimi da 
sfruttare (ad esempio, 40 GB = 1024x40 = 40960). 


| Amministratore: C\Windons\syrtemi2\cmd.exe 


:\Pi*ogt*an FilesvOrac le\U irt u.% lBox N vho\n«tn«tHr 
wnsMMndnws 8\oinrious 8.vdi" -resire 40960 

V .. .. 10 *... 20 *... 30 *... 40 *.. . 50 *.. . 60 *... 70 *. 
:\Progran FilcsVOracle\UirtuaiBox> 


x I comandi giusti 

5 Torniamo sul Prompt dei comandi e digitiamo 
vboxmanage modifyhd “C:\Users\SmartWir- 
tualBox VMs\windows 8\windows 8.vdi" - resize 
40960 seguito da Invio. Il percorso tra apici è quello 
ricavato al Passo 3, mentre il valore di -resizeè quel¬ 
lo del Passo 4. Torniamo a VirtualBox. 



x Lavori in corso 

0 Avviamo Windows 8 : sul desktop, digitiamo 
cmd per avviare il Prompt dei comandi. Diamo 
i comandi diskparte Invio. Nella nuova finestra digi¬ 
tiamo list volume per conoscere la partizione di boot 
da estendere. Scriviamo select volume 2 e premiamo 
Invio. Digitiamo extend seguito da Invio. 


INSTALLA WINDOWS 7 E 8 CONTEMPORANEAMENTE SUL TUO PC 



Selezioniamo Start/Computer col tasto 
destro del mouse e clicchiamo Gestione. 
In Gestione disco indichiamo il disco su cui è 
installato Windows 7 (C:). Clicchiamoci sopra 
col tasto destro e premiamo Riduci Volume. 
In Specificare la quantità di spazio da ridur¬ 
re in MB digitiamo la dimensione del disco da 
destinare a Windows 8 e premiamo Riduci. 


; -D**oO 

OrtMM 

186 31 GB 

Onbn* 

«Cd 

137.41 GB NTFS 

Megrc rS«ttm*. Av«o. Fdt di pxjmj ini. 

4113 08 

Non 

—Dfeol 



Pimoi'Wt 

(L) 


1.86 GB 

l 86 GB UT 


O+nt 

Inttgro (Albvc Partoon* pnmanaj 


. j(DROMO 



DVD 

GBlCINVOt IN DVD (DJ 



Al termine, clicchiamo col tasto destro del 
mouse sulla nuova partizione e scegliamo 
Nuovo volume semplice. Clicchiamo Avanti 
per tre volte. Nella schermata Formatta parti¬ 
zione selezioniamo l'opzione Formatta questo 
volume. Quindi, in File System impostiamo 
NTFS. Premiamo A vanti e poi Fine per ese¬ 
guire la formattazione. 



3 Ora che la partizione è pronta ad ospitare 
il nuovo sistema operativo, scarichiamo da 
Internet l'immagine ISO della beta di Windows 
8. Colleghiamoci al sito www.winmagazine.it/ 
link/1383 e clicchiamo Getitnow. Inseriamo un 
nostro indirizzo e-mail, selezioniamo il Paese 
(Country ) e clicchiamo Download Windows 
8 Release Preview. 



Luglio 2012 WinMagazine 85 














































C* Utilità&Program. 


Fai da te | Windows 8 Release Preview 


IL FILE MANAGER È STATO POTENZIATO CON NUOVI STRUMENTI 

Windows 8 introduce menu contestuali che si attivano diccando su file e cartelle. In particolare, tornano utili i DiskTooIs 
che semplificano la gestione di hard disk e chiavette USB. 


n MENU CONTESTUALI 

Quando si seleziona un 
elemento per il quale 
sono disponibili funzioni 
aggiuntive, Explorer ce lo 
segnala usando etichette 
colorate (l'uso del colore, 
è molto importante e 
largamente utilizzato 
da Windows 8). Sotto 
ogni etichetta appare 
la relativa pagina da 
richiamare 

D MANAGE 

In questa sezione sono 
presenti tutte le icone che 
permettono di accedere 
alle funzioni utili per 
gestire un hard disk o una 
chiavetta USB 

E1 BITLOCKER 

È un utile strumento di 
crittografia che permette 
di proteggere il contenuto 
delle unità disco da 
accessi e copie non 
autorizzate. Cuccando 
sull’icona, possiamo 
configurare la password 
per la protezione dei 
nostri archivi 



E1T00LS 

Permettono di avviare 
la deframmentazione 
del disco ( Optimize ), la 
pulizia ( Cleanup ) e la 
formattazione (Format). 
Quest'ultima, ovviamente, 
non funziona sul disco di 
sistema con Windows in 
funzione 


B MEDIA 

Per accedere alle funzioni 
di AutoPlay e a quelle per 
la masterizzazione non 
occorre più perdersi nei 
meandri del Pannello di 
controllo! Con un solo 
clic possiamo gestire al 
meglio le unità ottiche 
del PC 


B QUICK ACCESS 
TOOLBAR 

Queste piccole icone 
servono per accedere 
molto velocemente alle 
funzioni più comuni, 
come le proprietà di un 
elemento selezionato o la 
creazione di una nuova 
cartella 


EJ EJECT 

Il pulsante per 
l’espulsione dei CD/ 

DVD dal lettore ottico 
è stato spostato dal 
menu contestuale del 
tasto destro del mouse 
alla barra strumenti di 
Explorer, quindi a portata 
di clic 


B FINISHING BURNING 

Tra gli strumenti di 
gestione delle unità 
disco sono stati 
introdotti anche quelli 
per la masterizzazione. 

Il pulsante permette di 
avviare o interrompere la 
scrittura dei dati su CD/ 
DVD in ogni momento 


B AUTOPLAY 

Permette di gestire l'avvio 
automatico delle unità 
disco 

EH ERASE THIS DISC 

Basta un clic per 
cancellare il contenuto dei 
dati masterizzati su CD e 
DVD riscrivibili 



4 Salviamo il file Windows8-ReleasePreview- 
UpgradeAssistant.exe e dicchiamoci due 
volte sopra per avviarlo. Il programma d'instal¬ 
lazione analizzerà il sistema e controllerà even¬ 
tuali incompatibilità con Windows 8. Clicchiamo 
Avanti, selezioniamo la lingua inglese e prose¬ 
guiamo con Avanti. Annotiamoci il Product 
Key di Windows 8 e proseguiamo con Avanti. 


iawrn.rri'y» -3 

Ready to instali Windows 8 Consumer 
Preview? 

© ìnsus ar anorw* pantfro 
• !kw: Ut et 


5 Inizierà il download dei file di installazione 
del sistema operativo. Trattandosi di circa 
3 GB di dati l'operazione richiederà diverso 
tempo. Al termine, selezioniamo Instali on 
another partition e clicchiamo Avanti. Sce¬ 
gliamo di mettere i file di installazione su DVD 
e, al termine della masterizzazione, eseguiamo 
il boot di sistema dall'unità disco. 



6 All'avvio della procedura guidata di instal¬ 
lazione selezioniamo le opzioni per la lin¬ 
gua ( Language to instali) e il layout Italian 
(Italy) per la tastiera. Proseguiamo con Next e 
clicchiamo Instalinow per proseguire con l'in¬ 
stallazione. Inseriamo il codice licenza annotato 
precedentemente, accettiamo la licenza d'uso 
e clicchiamo Next per proseguire. 


86 WinMagazine Luglio 2012 





























WINDOWS: IL VECCHIO E IL NUOVO MESSI A CONFRONTO 

Ecco tutte le differenze tra le ultime due versioni di Windows. Oltre alle novità dell'interfaccia grafica, il più recente sistema operativo 
Microsoft introduce anche tante migliorie tecniche. Vediamo di che si tratta. 


Windows ? 


Aero: introdusse le animazioni sul desktop e le trasparenze delle finestre: 
belle da vedersi, ma usabili al 100% solo con hardware specifico 


NTFS: il New Technology File System nasce negli Anni 90. Assicura buona 
affidabilità, controllo degli accessi e flessibilità nella gestione 
dei file di grandi dimensioni 


Per accedere alle opzioni di avvio del sistema occorre premere i tasti F2 
o F8 al boot. L’introduzione dei velocissimi dischi SSD ha reso di fatto 
superata questa gestione del boot 

Permette di conoscere il consumo delle risorse di sistema e di 
visualizzare i vari servizi in esecuzione, dando la possibilità di sospenderli 

in caso di problemi 

L'esecuzione del comando chkdsk permette di individuare e correggere 
eventuali errori presenti nel file System 

Il parental control introdotto con Windows 7 permetteva di monitorare 
l'utilizzo del PC e di bloccare l’esecuzione di specifici giochi 

e programmi 

Con un doppio clic sul file è possibile avviare la procedura 
di masterizzazione dell'immagine disco su CD/DVD 

Cosi come i suoi predecessori, anche Windows 7 offre le normali 
operazioni di copia di file e cartelle 


Non supportate 


Windows Media Player 10 integra già i codec per la riproduzione 

dei film in DVD 


vs 



INTERFACCIA 

GRAFICA 


FILE SYSTEM 

FASE DI BOOT 

TASK MANAGER 

CHECK DISK 

FAMILY SAFETY 

FILE ISO 

COPIA & INCOLLA 

APP METRO 

DVD VIDEO 


Metro: anche sui PC arriva l'interfaccia già usata sui dispositivi Windows 
Phone e adatta per la gestione mediante dispositivi touchscreen. La 
chiusura delle finestre avviene per trascinamento dall’alto verso il basso 


ReFS: il Resilient FileSystem è basato su NTFS. Mette in primo piano 
la robustezza dei dati facendo sì, ad esempio, che sia il file System stesso 
a ripararsi senza perdita di dati 


È stato introdotto un nuovo menu di boot che appare automaticamente 
in caso di problemi. Il sistema viene quindi avviato in modalità WinRE 
(Windows Recovery Environment) 


È diventato un vero e proprio centro di controllo da cui monitorare 
(e modificare) l’andamento dell'attività del sistema operativo 


Sono state introdotte le funzionalità di autoriparazione (self-healing) 
e di spot verification, che consentono di correggere alcuni tipi di errori 
durante l'uso del disco e di effettuare il controllo in background 


Il nuovo parental control invia un report settimanale con le attività 
on-line dei figli e, in base a queste, permette di applicare specifiche 
restrizioni all’utilizzo di Internet e del sistema operativo 


tato introdotto lo strumento per la gestione dei dischi virtuali: dal 
menu contestuale è possibile montarli, smontarli e masterizzarli 


È ora possibile sospendere e riprendere la procedura di copia 
ed effettuare più operazioni contemporaneamente 


La compatibilità con i dispositivi portatili ha permesso di integrare la 
possibilità di accedere al Windows Store per il download delle app Metro 


Media Player non riproduce più i DVD Video. Occorrerà scaricare 
appositamente il modulo Media Center 



Start 

A 

« 

A 

01 


e 

Al 

li 

m 

fi 

fifa 


- 



m 

$ 



Choose an operating System 


Windows 8 Consumer 
Previe* 


> or choose Olner 



7 Nella schermata successiva selezioniamo 
Custom: Instali Windows only. indichia¬ 
mo la partizione in cui installare Windows 8 e 
clicchiamo Next per avviare l'installazione. A 
questo punto, mettiamoci comodi e attendia¬ 
mo che tutti i file vengano installati. Il compu¬ 
ter si riavvierà e ci verrà chiesto di inserire un 
nome. Dopo averlo fatto premiamo su Next. 


8 Proseguiamo nell'installazione e clicchiamo 
Use express settings. Effettuiamo l'accesso 
col nostro account Windows Live e attendiamo 
che venga completata l'installazione ed effet¬ 
tuato l'accesso a Windows 8. Ci troveremo di 
fronte l'interfaccia stile Metro, grande novità 
introdotta dal nuovo OS. Per accedere al De¬ 
sktop clicchiamone il relativo riquadro. 


9 Riavviando il PC viene visualizzato il boot 
loader di Windows 8, da cui scegliere qua¬ 
le OS avviare. Dopo alcuni secondi si avvierà 
Windows 8 per impostazione predefinita. Per 
cambiare l'OS predefinito clicchiamo Change 
defaults or choose other options/Choose a 
default operating System e scegliamo quale 
sistema rendere predefinito per l'avvio. ■ 


Luglio 2012 WinMagazine 87 

















Un’unità del nostro hard disk si è accidentalmente 
cancellata? Ecco come riportare in salvo i dati archiviati 


Pronto recupero 
per le partizioni 


Cosa ci /O 
occorre <3/ 

UTILITÀ PER II 
RECUPERO DI 
PARTIZIONI 

EASEUS 
PARTITION 
RECOVERY 5.0.1 

Lo trovi su: •'CD •■'DVD 

Sito Internet 

www.easeus.com 


L avorando direttamente sulle partizioni del disco, ad esempio con 
tool come Gestione disco di Windows, può capitare di cancellare 
inavvertitamente intere unità senza possibilità di annullare tale 
operazione. Disastro irreparabile? Non è detto, possiamo infatti correre 
ai ripari provando a recuperare tutto il nostro prezioso contenuto senza 


bisogno di sborsare un centesimo per assistenze varie o software con 
licenza d’acquisto. Grazie a EaseUS Partition Recovery, software gra¬ 
tuito compatibile con le versioni di Windows dal 2000 a 7, a 32 o 64 bit, 
non dovremo fare altro che installarlo e scandagliare il disco rigido alla 
ricerca di partizioni sparite. Da lì al recupero il passo è breve! 



Il tool dei miracoli! 


I Preleviamo l’eseguibile di Partition Recove- 
I ry dall'interfaccia principale del Win CD/ 
I DVD-Rom e avviamolo. Clicchiamo Nexte 
selezioniamo “lacceptttie agreement” confermando 
con Next. Proseguiamo fino alla finestra Ready to 
Instali. Premiamo Instali 


Accettiamo le raccomandazioni! 

^ Nella splash screen il programma ci racco¬ 
manda di chiudere tutte le altre applicazio¬ 
ni aperte e, nella finestra di welcome, ci 
invita ad utilizzare un altro tool prodotto dalla stessa 
azienda per casi più complessi. Prendiamone atto e 
clicchiamo su Next. 


Su quale disco intervenire? 

B Ci vengono mostrati i dischi rigidi presenti 
nel nostro PC con il dettaglio delle varie 
partizioni. Selezioniamo Disk 1 se disponia¬ 
mo di un solo hard disk o, in alternativa, scegliamo 
il disco contenente la nostra partizione "fantasma" 
e clicchiamo Next. 



Da dove iniziare la ricerca... 

J Scegliamo se avviare la ricerca sull’intera 
dimensione del disco oppure solamente per 
determinate aree o specifici settori. I nostri 
dati si trovavano nello spazio non allocato quindi 
scegliamo Search Unallocated Space e proseguiamo 
cliccando su Next. 


Una ricerca veloce per iniziare... 

| Il metodo di ricerca può essere Fast (ricerca 
I veloce) o Complete (ricerca più accurata). 
I Selezioniamo Faste proseguiamo con Next. 
La ricerca Complete è molto più lunga nei tempi di 
elaborazione ed è suggerita in caso di insuccesso, 
come secondo tentativo. 


I dati tornano al loro posto 

Spuntiamo la partizione non allocata che ci 
viene segnalata, nel nostro caso E: e prose¬ 
guiamo cliccando su Proceed. Attendiamo 
che la barra di progressione diventi completamente 
verde e che compaia il riquadro che ci conferma il 
buon esito dell’operazione. 




88 Win Magazine Luglio 2012 



























































TP-LINK 




Presa integrata 
Easy Power Access 




tp-unk 

200Mbps 


INSIDE INSIDE 

HARDWARE HARDWARE 


4.3 in. 


2.3 in. 


BEST BUY M GOLD 


9 Fino a 200Mbps, 300 metri 9 Tasto pair di 9 Presa elettrica integrata per utilizzare 

facile utilizzo il powerline come presa elettrica 



Starter Kit Mini Powerline AV200 

TL-PA211 KIT 


Acquistate i prodotti TP-LINK Online: 



Starter Kit Powerline Gigabit AV500 

TL-PA511KIT 



Starter Kit Extender Powerline AV200 
Wireless N 300Mbps 

TL-WPA281KIT 


amazonit 






f-lRWrt 


redcqaif 


y.'PP 


TP-UNK ITALIA SRL 
www.tp-link.it sales.it@tp-link.com 
-- -, -- 


Copyright e 2012 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD. All rights reserved. 


'anni di 

I garanzia 




^ ^ . • .. 


•9 


























C* Internet 


Per saperne di più | Paese che vai. Internet che trovi! 



>e che vai, 
che trovi! 


Come restare sempre connesso 
spendendo poco o nulla, anche 
quando sei in vacanza 




TARIFFE WEB: 
L'EUROPA CI 
VIENE IN AIUTO 

Per la prima volta, da 
quest'estate, le istituzio¬ 
ni europee Impongono 
un tetto peri costi del 
traffico Internet in roa- 
ming all'Interno dell'JE. 
Hanno fissato alcuni 
prezzi che gli operatori 
non possono superare 
(e scattano proprio dal 
prossimo luglio 2012). 
Hanno anche indicato 
un percorso successivo di 
tagli obbligati, nel 2013 
e nel 2014. L'obiettivo di 
lungo periodo è lo "zero 
roaming": imporre agli 
operatori di far pagare la 
navigazione (ma anche 
le chiamate e gli SMS) 
allìntemo dell'Unione 
europea tanto quanto 
nel Paese d'origine della 
SIM. In più, le istituzioni 
UE hanno deciso che da 
luglio gli utenti potranno 
comprare tariffe di roa¬ 
ming da operatori diversi 
dal proprio, attivandole 
sulla stessa SIM usata in 
patria. Potremo quindi 
tenere una sola scheda 
nel cellulare, con il nostro 
normale numero, e uti¬ 
lizzare all'estero la tariffa 
scontata di un operatore 
diverso da quello chea 
ha fornito la SIM. 


econdo un recente sondaggio di Tripad- 
visor (www.tripadvisor.it), il 41% degli ita¬ 
liani non vorrebbe rinunciare al proprio 
cellulare per chiamate, SMS e Internet quando 
va in un altro Paese: una percentuale che ci ren¬ 
de gli utenti più "cellulari-dipendenti” d'Europa. 
D’altro canto, però, il 61% dei nostri connazionali 
dichiara che le tariffe di roaming sono troppo 
care per i turisti, rispetto al 22% del 2011.1155%, 
addirittura, è costretto a disabilitare il roaming 
dati. 1131%, infine, ha già subito in vacanza costi 
più alti del previsto (il "salasso”, appunto)! Per 
fortuna, con un po’ di attenzione, possiamo con¬ 
tinuare a navigare senza incorrere in possibili 
dissanguamenti. In linea di massima, le opzioni 
a portata di mano sono due: continuare ad usare 
il nostro operatore mobile, oppure uno dei tanti 
hot spot Wi-Fi gratuiti ormai sempre più diffusi 
in Europa. Soffermiamoci sulla prima, che è di 
certo la più comoda e la sola che ci permette di 
navigare ovunque (o quasi) a velocità decente 
(di solito). 

Le tariffe degli operatori mobili 

Tuffiamoci allora nel labirinto delle tariffe. C'è 
una regola generale: l’offerta più economica per 
navigare all’estero varia a seconda del Paese in 
cui ci troviamo. Le tariffe degli operatori mobili 
italiani sono infatti molto diverse a seconda 
se navighiamo in Europa, USA o nel resto del 
mondo (sarebbe impossibile elencarle tutte: 
su www.winmagazine.it/link/1523 troviamo 
alcuni dettagli sulle innumerevoli offerte dei 
principali operatori italiani). Fuori dai principali 
Paesi, il roaming è molto meno conveniente. In 
ogni caso, tutte le offerte includono pochi MB 
al giorno o alla settimana, quindi certo non 
speriamo di poter scaricare musica in vacanza 
(ma a che ci servirebbe? La compilation MP3 
prepariamocela nella memoria del cellulare, a 
casa). Stiamo attenti, però, anche ai video, alle 
e-mail con allegato o ad aprire siti molto "pe- 





| Paese che vai, Internet che trovi! | Per saperne di più | 


InternetO 


ANCHE IN VACANZA PUOI NAVIGARE SEMPRE A COSTI VANTAGGIOSI 

Ecco tutte le migliori offerte per connettersi a Internet dall'Italia e all'estero con le Internet Key. Valuta attentamente le opzioni 
e scegli il piano giusto per sfrecciare sul Web ovunque in barba alla crisi! 



GESTORE 

OFFERTA 

COSTI 

1 SOGLIE Di NAVIGAZIONE 

NOTE 


é 

INTERNET 

GO 

€20 al mese 

5 GB al mese fino a 

14.4 Mbps 

Al raggiungimento della soglia dei 5 GB si può scegliere tra "Ripartì' (rinnovi subito la tua 
promozione senza attendere il mese successivo) o "SOS Ripartì' (a soli 2 euro, perte ulteriori 300 MB 
alla velocità prevista dalla tua promozione). 


vodafone 

INTERNET 

FLY 

€25 al mese 

7 GB al mese fino a 

43.2 Mbps 

Al raggiungimento della soglia dei 5 GB si può scegliere tra Ripartì' (rinnovi subito la tua 
promozione senza attendere il mese successivo) o "SOS Ripartì (a soli 2 euro, per te ulteriori 300 MB 
alla velocità prevista dalla tua promozione). 



INTERNET 

40 

€9 al mese 

40 ore al mese 

Per eventuali consumi eccedenti le ore mensili incluse nell' offerta verrà automaticamente applicata 
la tariffa pari a 50 cent ogni 15 minuti (sessioni anticipate) 

«* 

§ 


INTERNET 
SENZA LIMITI 

€24alme5e 

Senza limiti di tempo 

Al raggiungimento di 10GB di traffico al mese, la velocità di navigazione si riduce a 64kbps 
al secondo senza costi aggiuntivi. Il bundle di 10GB di traffico al mese viene conteggiato a scatti 
unitari anticipati di 1 KB 

z 

-fc 

WEB LIGHT 

€9 al mese 

3 GB al mese 

Il traffico extra è conteggiato a 90 centesimi per 500 MB 


WEB 

SENZA LIMITI 

€ Mal mese 

Senza limiti di tempo 

Navighi senza limiti di tempo fino a 15 GB al mese per un massimo di 500 MB al giorno. 



WEB 60 

€9,08 al mese 

60 ore al mese 

Il traffico extra è conteggiato a 5,04 euro per 10 ore 



MEGA 

UNLIMITED 

€20 al mese 

Senza limiti di tempo 

Si hanno 10 GB di traffico Internet al mese per navigare fino a 14,4 Mbps. Superati 10 GB la velocità 
di navigazione sarà ridotta a 32 kbps fino al rinnovo successivo dell'opzione 


WIND 

MEGA ORE 

€9 al mese 

50 ore al mese 

Al superamento delle 50 ore, sarà applicata la tariffa base Daily per Ricaricabile. In Abbonamento, 
invece, la tariffazione sarà di 2 euro l’ora, conteggiata in sessioni di 15 minuti al costo di 50 centesimi 
Luna e addebitate anticipatamente 


PASSPORT 

INTERNET 


6 €/giornosuPCetablet 
2,5 E/giomo su cellulare 


SOGUE DI NAVIGAZIONE 


150 MB/giomo su PC e tablet 
50 MB/giomo su cellulare 


vodafone dailytraVEL 15 E/giomo paesi area A e B, 


TARIFF 


XINTERNET 

ESTERO 


XSMARTPHONE 

ESTERO 




WIND 


WEB TRAVEL 
WEEKLY 


25 €/giomo Paesi Area D 

5 €/giorno per Europa 
e USA, 10 €/giorrto resto 
del Mondo 

2 €/giomo per Europa 
e USA, 5 E/giomo resto 
del Mondo 


Stesse tariffe nazionali 
COME A CASA quando ci si connette 
con gli operaton 3 


9 e a settimana 


50 MB al giorno su PC e tablet 

Su PC e tablet: 

50 MB/giomo Europa e USA, 
da 5 a 10 MB/giomo resto del Mondo 

Su cellulare: 

20 MB/giomo Europa e USA, 
da 2 a 5 MB/giomo resto del Mondo 


Quello previsto 
dal proprio piano 


100 MB su cellulare, PC e tabletda 
utilizzare in Europa e USA 



Il traffico eccedente la soglia giornaliera è tariffato a 1 €/MB, con scatti 
anticipati di 100 KB. L'offerta è valida nei paesi di Zona Europa 

Il traffico eccedente la soglia giornaliera è tariffato a 0,1 €/KB per i paesi 
dell'area A e B, 0,29 €/KB per i paesi dell'area C 

Superati I MB inclusi, si applica la tariffa di 1 e/MB in Europa e USA e di 2 o 3€/ 
MB nel Resto del Mondo, a seconda del paese, con scatti anticipati da 10KB 

Superati i MB inclusi, si applica la tariffa di 1 e/MB in Europa e USA e di 2 o 3€/ 
MB nel Resto del Mondo, a seconda del paese, con scatti anticipati da 10KB 

Se si ha il Piano Tariffario SuperWeb Time, la tariffa applicata 
è di 10,08 cent/MB a scatti anticipati da 1 MB. Se si ha un piano Super, 
per tariffa nazionale si intende quella Super quando attiva e si può utilizzare 
sotto copertura di un operatore del Gruppo 3. Per i Paesi dell'area Euro 
non compresi il costo è di 2,02 e/MB 

Il costo per il traffico dati eccedente è di 90 cent/MB 


santi”. Ciò detto, c’è una particolarità: All'estero 
come a casa, di 3 Italia (vvww.tre.it). Quest’of¬ 
ferta consente di navigare in alcuni Paesi con 
la stessa tariffa domestica. Costa, cioè, quanto 
spenderemmo in Italia con l’offerta che abbiamo 
attivato sulla SIM. In vacanza ci potrebbe essere 
utile anche Super Web.day (1 euro per 4 ore di 
connessione in un giorno) o Super Web.week 
(3 euro alla settimana, per 15 ore). Oppure, ma 
solo per cellulare, Super Internet-. 5 euro per 
3 GB al mese. Nessuna tariffa di roaming può 
competere con queste, che sono più economi¬ 
che persino di quasi tutti gli hot spot Wi-Fi a 
pagamento che potremmo trovare all’estero. 
Peccato, però, che siano attivabili solo in Au¬ 


stria, Australia, Danimarca, Gran Bretagna, 
Hong Kong, Irlanda e Svezia, sulle reti dei vari 
operatori locali appartenenti al gruppo 3. Se 
andiamo in vacanza in questi Paesi, può essere 
un’idea munirci di una SIM di 3 (se non siamo 
già suoi clienti), ricordandoci di caricare anche 
un po’ di credito, per eventuali telefonate (che 
pure sfruttano la tariffa nazionale) e traffico 
Internet oltre soglia. Attenzione, però: una volta 
sul posto, dovremo fare in modo di connettere 
sempre il nostro cellulare o chiavetta alla rete 
dell'operatore 3 locale. Fuori da questi Paesi, 
le tariffe di 3 sono invece poco competitive. 
Allora si apre un bivio: intendiamo navigare col 
cellulare o col computer e i 1 tablet (via chiavetta 


o antenna integrata)? Quelle dedicate al cellu¬ 
lare sono più economiche, e sono nel listino di 
TIM (www.tim.it) e Vodafone (www.vodafone. 
it). Su computer o tablet, la sfida tra operatori 
è più ricca. In Europa e USA, se navighiamo 
saltuariamente durante la settimana, conviene 
Timxlnternet Estero entro 50 MB al giorno e 
Vodafone Passport Internet oltre i 50 e fino a 
150 MB: si tratta di due tariffe che decurtano il 
nostro credito solo nei giorni in cui ci connet¬ 
tiamo almeno una volta. In linea di massima, 
comunque, in tutti i casi considerati conviene 
sempre attivare un’offerta ad hoc per navigare 
a seconda del Paese estero in cui pensiamo di 
trascorrere le nostre prossime vacanze. ► 


Luglio 2012 Win Magazine 91 
















C* Internet 


Per saperne di più j Paese che vai, Internet che trovi! 


TRAFFICO IN ROAMING SOTTO CONTROLLO 


Senza che noi ce ne accorgiamo, il nostro smartpho¬ 
ne può generare molto più traffico dati di quanto 
immaginiamo. E all'estero è un guaio! Se usiamo il 
cellulare come modem per collegarci a Internet dal 
PC, ricordiamoci di disabilitare gli aggiornamenti 
dell'antivirus e quelli di Windows. Idem per tutte le 
applicazioni in background che possono generare 
traffico. Potrebbe essere utile anche disabilitare nel 
browser il download e la visualizzazione delle imma¬ 
gini presenti nelle pagine Web. Se usiamo dispositivi 
mobile per connetterci a Internet, teniamo presente 
che alcune applicazioni generano traffico in automa¬ 
tico: un caso comune sono le mappe GPS integrate 
su iPhone e sugli smartphone Android (meglio usare 
quelle di un'applicazione che le ha in memoria e 
permette di consultarle off-line). 

A QUANTI MB SEI? 

Se ci colleghiamo a Internet dallo smartphone o 
dal tablet, possiamo usare un'app per verificare 
se c'è traffico in background: come 3G Watchdog 
su Android o Traffic Monitor su iPhone. Meglio 
eseguire questi controlli quando siamo in Italia, 
per non avere sorprese una volta lasciato il suolo 
patrio. Può capitare, comunque, di aver bisogno di 
bloccare il traffico in roaming dati, quando siamo 
in vacanza, all'estero. Magari non siamo riusciti a 
individuare una buona tariffa. Oppure sì, ma ab¬ 
biamo già esaurito il monte di traffico giornaliero 


o settimanale e vorremmo evitare di pagare l'extra 
soglia. Allora è una buona idea eliminare la possi¬ 
bilità che il nostro cellulare si connetta comunque 
a Internet. Su iPhone, andiamo in Impostazioni/ 
Generali/Rete e qui accertiamoci che la voce 
Roaming dati sia disabilitata (lo è di default, ma 
per navigare all'estero l'abbiamo dovuta attivare). 
Sugli Android Samsung Galaxy (per citare modelli 
molto diffusi), andiamo in Impostazioni/Wireless 
e dati/Reti mobili. 


□ ° ,|| « 15.20 

Utilizzo Mobile Internet 



Hai utilizzato li 6,8% (16,9 MB) della tua quota 

settimanale di 250 MB con termine Mercoledì 
a mezzanotte. 


Mobile Wifi 



Ricevi 

Ito 

Trasmesso 



Piano 

16.07 

MB 

842.2 KB 



0£K! 

16.07 

MB 

842.2 KB 

16,9 

MB 

Settimana 

45.32 

MB 

5.47 MB 

50,8 

MB 

Mese 

86.99 

MB 

8,23 MB 

95,23 

MB 


Navigare in Wi-Fi 

Nel caso in cui, invece, avessimo necessità 
di generare un ingente traffico Internet, 
allora cerchiamo un hot spot Wi-Fi: si tratta 
di una soluzione sicuramente più scomoda 
e “statica" rispetto alla connessione mo¬ 
bile, ma più economica e senza limiti di 
traffico. Spesso, poi, è anche più veloce. 
Il collegamento senza fili alla Rete è utile, 
ad esempio, per fare telefonate VoIP, usare 
la posta elettronica oppure per seguire un 
evento sportivo o i giochi olimpici in diretta 
streaming. Già, ma come trovare un hot 
spot nelle vicinanze? Se abbiamo un cel¬ 
lulare, è semplicissimo, basta usare un'ap¬ 
plicazione come Wi-Fi Finder di Jiwire, in 
grado di analizzare l'etere alla ricerca del 
punto di accesso a Internet più vicino a noi. 
La soluzione ideale, comunque, sarebbe 
quella di individuare una zona coperta da 
collegamento Wi-Fi gratuito ma affidabile 
(a tal riguardo, leggi Wi-Fi aperto è bello, 
ma che rischi si corrono?): ad esempio, 
quello del nostro albergo oppure offerto 
nelle principali piazze delle città in cui ci 
troviamo (ci sono reti municipali gratuite, 
soprattutto nelle zone dei centri storici e 
vicino ai principali monumenti e parchi 
pubblici, anche in Italia). Anche i negozi 
delle catene Starbuck’s e McDonald’s sono 
posti dove potremo navigare gratis e in 
tutta sicurezza. In Europa, inoltre, sono 


Wi-Fi a portata di notebook 

Ecco come scovare e accedere agii hot spot liberi per navigare e scaricare in libertà anche quando siamo in 
viaggio. Pianifichiamo il tutto al meglio prima di partire: una volta in vacanza eviteremo di pagare la connessione. 



.x Tutto via Web 

■J Awiamo il browser e puntiamo su www. 
winmagazine.it/link/1524. Al centro del¬ 
la pagina ci viene mostrata una mappa interat¬ 
tiva del mondo con cui possiamo cercare un hot 
spot libero. In alternativa, immettiamo il nome del¬ 
la località nel campo in alto a destra e premiamo 
Invio per visualizzare i risultati della ricerca. 



2 Per una ricerca mirata del nostro hot spot 
possiamo cliccare sul link click here for 
more search options. Si aprirà una finestra che 
permette di specificare, oltre la località, anche il 
tipo di locale che offre il servizio e la tipologia tra 
free e a pagamento. Cliccando su Show Results 
on Map i risultati verranno visualizzati sulla mappa. 



Ecco tutti i dettagli 

Muoviamoci nella mappa per trovare l’hot 
spot vicino cui collegarci. Passando sopra 
il puntatore del mouse potremo visualizzare mag¬ 
giori informazioni come l’indirizzo, il numero di 
telefono del locale o calcolare il percorso per 
raggiungere la destinazione. Cliccando invece su 
Results List visualizziamo i risultati ad elenco. 


92 WinMagazine Luglio 2012 






















Paese che vai. Internet che trovi! | Per saperne di più | 


InternetO 


i. 


Internet gratis sul cellulare 

Colleglliamoci col telefonino alle ADSL senza fili e navighiamo senza spendere un centesimo ovunque ci troviamo. 
Con fapp Wi-Fi Finder, disponibile per iPhone e Androia, siamo subito on-line, pronti a chattare, guardare video... 




ibuteau 


Place Edmond 



^ Il database del Wi-Fi 

Per utilizzare Wi-Fi Finder anche quando 
non è disponibile una connessione dati sul 
telefonino, è possibile scaricare preventivamente il 
database con tutti gli hot spot pubblici. Avviata l'app, 
tocchiamo l'icona Offline Wi-Fi Finder Available, 
andiamo in Offline database available e mettiamo 
su On il commutatore presente nella finestra. 


^ A caccia di hot spot 

Andiamo nel pannello Search e immet¬ 
tiamo il nome della località dove voglia¬ 
mo trovare l'hot spot. Possiamo anche .utilizzare 
la nostra posizione: in questo caso l'applicazione 
ci mostrerà quelli più vicino al luogo in cui ci tro¬ 
viamo. Cliccando sul pulsante Options possiamo 
filtrare i risultati selezionando solo quelli free. 


-v Facciamoci guidare 

I risultati vengono mostrati sulla mappa e 
toccando l'hot spot che ci interessa possia¬ 
mo visualizzarne alcune informazioni come nume¬ 
ri di telefono, indirizzo e scegliere di aggiungerlo 
ai nostri preferiti. Con l'opzione Directìons, invece, 
possiamo calcolare il percorso per raggiungere nel 
minor tempo possibile il posto in cui si trova. 


attivi oltre 5 mila punti Wi-Fi del network 
Free Hotspot (www.free-hotspot.com). 
Non tutto il Wi-Fi pubblico, comunque, 
è necessariamente gratuito. A volte, per 
ottenere la connessione è necessario pa¬ 
gare un contributo di 5-10 euro addebitato 
direttamente sulla nostra carta di credito 
per avere diritto a qualche ora di connes¬ 
sione o per acquistare un pacchetto di ore 
prepagate. 

Wi-Fi aperto è bello, 
ma quanti rischi... 

Che bello, abbiamo trovato in aeroporto un hot 
spot Wi-Fi aperto, chissà di chi è! Risparmiamo 
qualche euro all’ora... Sì, ma potrebbe costarci 
molto di più. Diffidiamo delle reti Wi-Fi aperte, 


cioè quelle a cui si accede senza nessun tipo di 
password né di account. Possono essere state 
attivate da qualche pirata informatico, che poi 
setaccia tutte le password digitate dagli utenti 
della sua rete. Ma anche se non è stato un ma¬ 
lintenzionato ad aprire la rete, quest’ultima 
può comunque essere a rischio. Altri utenti che 
sono connessi alla nostra stessa LAN (se questa 
è priva di adeguate protezioni) possono soffiar¬ 
ci le password. Allora è meglio non rischiare. 
In alternativa, possiamo abilitare opzioni o 
software per effettuare solo traffico criptato 
se ci colleghiamo a una rete Wi-Fi aperta. Se 
siamo utenti Gmail, ad esempio, è opportuno 
accedere alle Impostazioni, spostarsi nella 
sezione Generali/Connessione browsere 
attivare l’opzione Usa sempre https in modo 


da attivare la connessione protetta al server di 
posta e rendere illeggibili le nostre e-mail da 
parte di eventuali malintenzionati. È opportuno, 
inoltre, installare e tenere sempre aggiornato il 
nostro software antivirus, anche sul cellulare! 

Occhio ai costi 

È possibile comunque risparmiare attivando 
per le nostre vacanze un’offerta con canone di 
un operatore che abbia tanti hot spot sparsi per 
il mondo. Il più noto è Boingo (www.boingo. 
com), adatto soprattutto se navighiamo in 
America (9,95 dollari al mese), Asia Pacifico 
(11,95 dollari al mese) o con il cellulare (tariffa 
7,95 dollari al mese, su 500 mila punti di accesso 
in tutto il mondo). Un’interessante alternativa 
è quella di Trustive (www.trustive.com). L’ope¬ 
ratore propone infatti offerte Wi-Fi prepagatee 
con canone interessanti soprattutto in Europa, 
dove i piani di Boingo sono più cari. Ha anche 
un piano Wi-Fi + 3G: ci offre quindi una SIM 
che ci spedisce direttamente a casa e piani di 
navigazione a consumo Wi-Fi e su rete mobile 
3G. Le offerte per rimanere connessi a Internet 
anche in vacanza, dunque, non mancano di 
certo! Ognuno può attivare la tariffa più con¬ 
veniente o veloce a seconda le proprie esigen¬ 
ze, con una sola accortezza: una volta partiti 
occorre prestare molta attenzione al traffico 
in roaming, se non vogliamo trovarci in poco 
tempo con il credito della scheda ricaricabile 
prosciugata o con una bolletta molto salata! ■ 


IL TELEFONINO DELL'HACKER 


Nonostante capiti sempre più 
spesso di trovare hotspot Wi-Fi 
gratuiti, c’è ancora chi continua 
a usare tecniche pirata per acce¬ 
dere a reti wireless protette. Tra 
i tool più utilizzati dagli "scroc¬ 
coni dell'ADSL'c’è sicuramen¬ 
te l’app WPA Tester. Una volta 
installata su uno smartphone 
Android, è in grado di risalire 
alla chiave WPA segreta di una 
rete Wi-Fi nelle vicinanze del te¬ 


lefonino (abbiamo affrontato 
l’argomento su Win Magazine 
160, pag. 61). 

E non finisce qui, tra gli hacker 
del Wi-Fi c’è anche chi si diver¬ 
te a fare scherzi bloccando la 
navigazione dì chi si trova nel¬ 
la stessa rete. Per farlo ricorre 
ancora una volta a un’app per 
smartphone Android: WiFi Kill, 
di cui abbiamo parlato su Win 
Magazine 166, pag. 95. 


Luglio 2012 Win Magazine 93 

























Internet 


Fai da te | Cloud Drive 


I nostri file 
nella nuvola 


Cosa ci Oi 
occorre 

TOOL DI 

SINCRONIZZAZIONE 

Cloud Drive 

Tutti i software citati 
neH’articolo li trovi 
nello Speciale Cloud 


In regalo 50 GB di Web Disk per condividere foto, film, 
musica e documenti... con chi vuoi tu 


M ancava all’appello, ma alla fi¬ 
ne anche Google ha esordito 
nel mondo del cloud Storage, 
una categoria di servizi che interes¬ 
sa tantissime aziende già da tempo. 
Anche il pubblico mostra sempre più 
interessamento verso l’archiviazione 
on-line dei propri file, e nonostante 
il timore di sparpagliare documenti 
e foto private in server situati chissà 
dove, è indubbia l'utilità che assume 
un archivio disponibile sempre e da 
qualunque dispositivo connesso a 
Internet. Infatti, oltre ad ampliare 
lo spazio per archiviare i nostri file, 


soprattutto se sfruttato su dispositivi 
(come smartphone e tablet) che di 
spazio ne hanno poco, i migliori in 
campo offrono anche applicazioni 
capaci di sincronizzare automatica- 
mente i file, rendendoli così disponi¬ 
bili su tutti i computer, smartphone 
e tablet che utilizziamo. 

Gratis è meglio 

Certo, anche se in teoria ognuno 
dei servizi consente di estendere 
l’archivio fino a superare i 10 TB, 
se vogliamo approfittare dei piani 
gratuiti dobbiamo innanzitutto sce¬ 


gliere quelli più generosi. Tranne rare 
eccezioni, i GB offerti gratuitamente 
sono davvero pochi, ma è sufficiente 
mettere in pratica qualche piccolo e 
innocuo trucchetto per espandere 
gratuitamente gli archivi on-line 
offerti da Windows Live SkyDrive, 
Google Drive e Dropbox, i servizi che 
a nostro parere meglio coniugano 
generosità, funzionalità e sicurezza 
dei file. Scopriamo dunque come 
sfruttare nel migliore dei modi il 
cloud Storage su computer e smar¬ 
tphone senza spendere neanche un 
solo euro! 



DROPBOXIN LAN 

Il software di sincroniz¬ 
zazione di Dropbox può 
venirci incontro anche 
per sincronizzare i file su 
più PC della stessa LAN. 
Installiamo il software 
sugli altri PC {Passo2 del 
Macropasso I nostri file 
ovunque) e configuria¬ 
moli tutti con lo stesso ac- 
count (Passo 3). Facciamo 
die con il destro del mou¬ 
se sull'icona di Dropbox 
che compare nella barra 
di sistema, scegliamo 
Preferente, spuntiamo 
la casella EnableLANsync 
educhiamo suApply. 


& In sincronia con Google 

L’interfaccia Web di Google Drive offre tutti ali strumenti per caricare e condividere i file. Per sfruttare 
al meglio lo spazio sincronizzando i file ancne su altri dispositivi, è necessario ricorrere al suo Client. 




Un buon inizio 

Avviamo il browser Web, puntiamolo all’in¬ 
dirizzo www.winmagazine.it/link/1533 
ed effettuiamo l’accesso usando i dati del nostro 
account Google. Se lo spazio è già abilitato, ci 
ritroveremo davanti all'interfaccia di Google Drive, 
altrimenti dovremo prima cliccare su Inizia con 5 
GB di spazio gratuito. 


^ Installazione automatica 

Clicchiamo sul pulsante Scarica Google 
Drive per PC e confermiamo con Accept 
and Instali. Lanciamo con un doppio clic il file 
googledrivesync.exe (Esegui), rispondiamo Si. 
chiudiamo con dose , digitiamo i dati di accesso 
del nostro profilo Google (Accedi), clicchiamo su 
Next quindi Start sync. 


± Filo diretto con Google 

Spostando cartelle e file nel percorso C:\ 
Utenti\Nome Utente\Google Drive que¬ 
sti saranno automaticamente sincronizzati con il 
nostro spazio Google Drive. Gli stessi file saran¬ 
no cosi disponibili anche sugli altri dispositivi che 
eseguono l’applicazione Google Drive configurato 
con il medesimo account. 


94 Win Magazine Luglio 2012 



























| Cloud Drive | Fai da te 


Internet^ 




I nostri file disponibili ovunque 


Famoso per le sue ottime capacità di tenere sincronizzati i file su ogni genere di piattaforma, Dropbox offre 
2 GB di spazio gratuito accessibile a qualunque dispositivo connesso al Web. 





^ Trascina e carica 

Colleghiamòci all'indirizzo www.winma- 
gazine.it/link/1535 e, qualora non ne 
avessimo già uno, registriamo un account cic¬ 
cando su Create an account. Effettuato l'acces¬ 
so, possiamo subito passare all'upload dei file. 
Per farlo possiamo trascinare i file direttamente 
dai desktop, oppure cliccando su Upload 


+ Sfruttiamo tutto lo spazio 

2 ; La sincronizzazione dei file è il modo 
migliore per sfruttare Dropbox come 
archivio comune per tutti i nostri dispositivi. Cic¬ 
chiamo su GetStartede Instali Dropbox on your 
computer, al termine del download avviamo il file 
Dropbox.exe, cucchiamo su Esegui (Sì) e avvia¬ 
mo l'installazione (Instali). 


± File col dono dell'ubiquità 

Spuntiamo / alredy bave a Dropbox 
account, clicchiamo Next, digitiamo i 
dati del nostro profilo, procediamo con Next e 
concludiamo con Instali. Usando come percor¬ 
so la cartella C:\Users\Nome Utente\Dropbox, i 
file saranno automaticamente caricati nel nostro 
archivio e disponibili da qualunque dispositivo. 




u 


Sincronizzazione intelligente 


Anche se permette dì sfruttare solo 5 GB a fronte dei 25 disponibili su SkyDrive, il software proprietario Windows 
Live Mesh è l’unico che consente di decidere quali cartelle sincronizzare e con quali PC. 


HMMlwiaMn 

. sa 

Seleziona • programmi da installare 

□ ^ 

a £ — 

3 * | lK(g*>M<lMcv<U«r 

a /. 

t £> MmImIM 


a 3 • r * t ** w 



— j : — . 





^ C’è ma non si vede 

■J LiveMesh fa parte della suite Windows 
Live Essentials: se usiamo Live Messen¬ 
ger o Live Mail, potrebbe infatti già essere instal¬ 
lato sul nostro PC. Il collegamento è presente nel 
menu Start/Tutti i programmi/Windows Uve. Se 
non lo troviamo, colleghiamoci a www.winmagazi- 
ne.it/link/1539 e clicchiamo Scarica ora. 


Solo Tindispensabile 

2 Eseguiamo il file wlsetup-web.exe, sce¬ 
gliamo Seleziona i programmi da installa¬ 
re, rimuoviamo la spunta da tutte le caselle tranne 
quella relativa a Windows Live Mesh e clicchiamo 
Installa. Usciti dall'installazione (Chiudi), avviamo 
Windows Live Mesh e colleghiamoci al nostro pro¬ 
filo Windows Live. 


Scegliamo la cartella 

Clicchiamo Sincronizza Cartella e indi¬ 
chiamone il percorso. Appoggiandosi a 
SkyDrive o ai dispositivi connessi. Live Mesh sin¬ 
cronizzerà i file presenti nella cartella scelta con 
tutti i PC che eseguono il software. Cliccando Sele¬ 
ziona dispositivi, possiamo interrompere/riprende¬ 
re la sincronizzazione. ► 


Luglio 2012 WinMagazine 95 






























































Fai da te | Cloud Drive | 


O Internet 


pi 

UcwnM AgrMfMftt 

Ventando 



*•"” w ' '" mmm ** Xm * 


— 

PCEASe QEAO MWWl* W01 USM3 IMS SOFTWM* 

«OJCT Vtwvwla— 


ESìsseS-»: 




— -jCSZlI 


Più servizi in uno 

Oltre a supportare tanti servizi tra cui SkvDrive, Google Drive e Box.com, 
Gladinet permette di gestire gratuitamente più account multipli. 



Installiamo il Client 

j Estraiamo l'archivio Gladinet.zip (presente nel¬ 
la sezione Internet del Win CD/DVD-ROM) ed 
eseguiamo il file GladinetSetup_4.0.874.msi. Clicchia- 
mo Next, spuntiamo lAgree e proseguiamo con Next. 
Rispondiamo S/alla richiesta del prompt UAC e al ter¬ 
mine chiudiamo (dose) la procedura d'installazione. 


^ Soddisfa davvero tutti! 

Al primo avvio di Gladinet ci verrà chiesto di 
indicare quale versione utilizzare. Spuntiamo 
I want to use thè free Starter Edition, cucchiamo su 
Fine e Skip tour, rispondiamo Kes, selezioniamo dal 
menu Storage Service il servizio da configurare (ad 
esempio Windows Live SkyDrivéì e clicchiamo Avanti 




Sincronizzazione intelligente Un drive per tutti ali account 


Digitiamo i dati del profilo Windows Live e 
-CI colleghiamoci con Avanti. L’intero contenu¬ 
to dell’archivio sarà ora accessibile dal percorso C:\ 
Nome Servizio. I file presenti nella cartella, invece che 
sincronizzati, vengono scaricati o caricati sul server 
solo quando li apriamo o in seguito ad una modifica. 


Sfruttando il supporto multiplo di più servizi e 
account, il drive di Gladinet può essere amplia¬ 
to gratuitamente. Per configurare un nuovo account, 
apriamo il percorso C:l, facciamo doppio clic sul file 
Attach cloud Storage account.gvd, selezioniamo il 
servizio e passiamo alla fase di autenticazione. 


CS TANTO SPAZI 
VJ TUTTO GRATIS 

Vogliamo salvare gli scatti contenuti nella 
memory card della fotocamera direttamen¬ 
te nell’archivio Online Dropbox? Il dient 
desktop rende semplicissimo il compito, 
inoltre, l'operazione ci consentirà di sbloc¬ 
care altri 3 GB di spazio gratuito. 

Con il Client Dropbox in esecuzione, colle¬ 
ghiamo la fotocamera, o solo la memory card 
al PC, e attendiamo che compaia la finestra 
Dropbox Camera Upload. L'applicazione ci 
invita ad abilitare l'upload automatico delle 
foto di tutti i dispositivi che collegheremo al 
PC. Leviamo la spunta dalla casella, in mo¬ 
do da decidere di volta in volta, e clicchiamo 
su Start import. Successivamente l'opzione 
per l’importazione degli scatti nell'account 
Dropbox sarà disponibile nel menu Autoplay. 
Abbiamo ancora bisogno di spazio Web gra¬ 
tuito? Dall'home page di Dropbox clicchia¬ 
mo su Get free space e nella nuova pagi¬ 
na che appare decidiamo di seguire il servi¬ 
zio su Facebook e Twitter, oppure di scrivere 
un messaggio (Teli us...) agli autori: ognu¬ 
na di queste operazioni ci regalerà 125 MB! 



Q LO SPAZIO 


LE TUE FOTO 
NELLA NUVOLA 

Camera Upload è una caratteristica delfapp 
Dropbox per dispositivi Android che prov¬ 
vede a sincronizzare le foto scattate con 
lo smartphone nel nostro archivio remoto. 
Abilitando Camera Upload, non solo met¬ 
teremo al sicuro i nostri scatti, ma aggiun¬ 
geremo anche 500 MB di spazio al nostro 
archivio Dropbox. 

Tappiamo su Play Stare, cerchiamo inseren¬ 
do il termine Dropbox, scegliamo il primo ri¬ 
sultato in elenco e procediamo con l’installa¬ 
zione. Avviamo Dropbox (Start), tappiamo su 
l’m alredy a Dropbox user, autentichiamoci 
e proseguiamo con Next Selezioniamo il ti¬ 
po di connessione da utilizzare con Camera 
Upload e abilitiamo la funzione con Tum on. 


DIFFICOLTA 



L'operazione avrà incrementato il nostro ar¬ 
chivio Dropbox con ulteriori 500 MB, avendo 
la possibilità di utilizzarli anche se disabili¬ 
tiamo Camera Upload (Menu/Settings/Tum 
off Camera Upload) o rimuoviamo del tut¬ 
to l’app dal nostro smartphone. 


SI AGGIORNA 

Fino a qualche tempo lo spazio gratuito 
per l'archiviazione dei file su Windows 
Live SkyDrive era di 25 GB. Adesso le cose 
sono cambiate, e mentre i nuovi account 
ottengono “solo" 7 GB di spazio gratis, chi 
ha già utilizzato in passato il servizio può 
riavere nuovamente i GB mancanti. 
Colleghiamoci all'indirizzo https://skydrive. 
Iive.com e accediamo al nostro profilo. Clic¬ 
chiamo sul messaggio in alto che ci informa 
sui cambiamenti che riguardano lo spazio di¬ 
sponibile per il nostro archivio e, arrivati nella 


HTC TI REGALA SPAZIO 

I fortunati possessori di uno degli ultimi gioielli di HTC 
(One S, One Ve One X), dotati dell'interfaccia HTC Sense 4.0, 
possono beneficiare di un accordo stretto tra HTC e Dropbox 
e incrementare gratuitamente (per 2 anni) il proprio archivio 
Online aggiungendo ben 23 GB di spazio. Per aderire all'offerta 
è sufficiente installare l’app sul proprio HTC Sense e collegarsi 
all'account Dropbox personale. 


96 WinMagazine Luglio 2012 





















































| Cloud Drive | Fai da te 


Internet^ 


SPAZIO WEB IN ABBONDANZA ANCHE PER IL TUO TELEFONINO 


GOOGLE DRIVE 

Il nuovo servizio Google dedi¬ 
cato all'archiviazione dei file 
nella nuvola (SGBdi spazio gratuito), trova 
nei dispositivi dotati dell'OS Android (gli 
unici finora supportati) il proprio habitat 
naturale. Disponibile nel market Android 
(Play Store), una volta installato, Google 
Drive si collega automaticamente all'ac- 
count del dispositivo, rendendo immedia¬ 
to l'accesso ai documenti salvati nell'archi¬ 
vio on-line. Oltre alla possibilità di caricare 
file, Google Drive dispone anche di una 
suite per creare o modificare documenti. 


Spazio Web: 5 GB 

Limitazioni upload: nessuna 

Sito Internet: https://drive.google.com 

DROPBBOX 

La possibilità di sfruttare l'ar¬ 
chivio per espandere lo spazio 
disponibile nei dispositivi portatili, è una 
delle caratteristiche che ha reso famoso 
Dropbox. Infatti, l’app Dropbox è quella 
che supporta il maggior numero di di¬ 
spositivi, tra cui Android, iOS e Blackberry. 
Mentre la versione per Android si distin¬ 
gue per la presenza di Camera Upload 


(sincronizza automaticamente quanto 
catturato dalla fotocamera), quella per 
dispositivi Apple riproduce i brani anche 
senza utilizzare iTunes per l'importazione. 
Spazio Web: 2 GB (fino a 16 GB) 
Limitazioni upload: 300 MB afilevia Web 
app, nessuna via dient PC 
Sito Internet: www.dropbox.com 

SKYDRIVE 

Predilige gli smartphone 

Windows Phone, ma dia¬ 
loga anche con quelli iOS. L'app mobile di 
Windows Live SkyDrive conta sul capiente 


archivio offerto dal servizio, essendo cosi 
utile per espandere la memoria del nostro 
smartphone, che tra scatti e video finisce 
ben presto per esaurirsi. Inviare contenuti 
al nostro archivio SkyDrive richiede solo 
pochi tap, e questi possono provenire 
dalla memoria interna o catturati dalla fo¬ 
tocamera. Un'interfaccia curata e coman¬ 
di intuitivi rendono piacevole navigare 
nei file e, soprattutto, nelle foto presenti 
nell'archivio o condivise dai nostri contatti. 
Spazio Web: 5 GB 
Limitazioni upload: nessuna 
Sito Internet: https://skydrive.live.com 




sezione Gestisci archiviazione, richiediamo 
l'aggiornamento che ci spetta diccando su 
Aggiornamento gratuito. 




DALL’E-MAIL 
ALLA NUVOLA 


Usare Gmail per inviare file in Google Drive, 
è un’idea a cui gli sviluppatori di BigG non 
hanno ancora pensato. Tuttavia, c’è chi l'ha 
già fatto, e ora vi spieghiamo come rendere 
operativa questa funzione. 

Colleghiamoci all’indirizzo www.winmaga- 
zine.it/link/1551 e clicchiamo su Si, ese¬ 
gui una copia. Colleghiamoci al nostro ac- 
count Google, dal menu Gmail (Click bere) 
scegliamo Initialize e forniamo le autorizza¬ 
zioni richieste con OKe Concedi l'accesso. 
Clicchiamo Chiudie, ritornati al documento, 
facciamo clic nuovamente su Gmail (Click 
here) ma stavolta scegliamo Sun. Inviando 
un’e-mail al nostro account Gmail, indican¬ 
do come oggetto GoogleDrive, l'allegato con¬ 
tenuto nel messaggio sarà automaticamen¬ 
te inviato al nostro archivio Google Drive. 



Lo spazio raddoppia 

Ricorrendo ad un escamotage possiamo usare il software ufficiale Dropbox 
per gestire più account contemporaneamente. Ecco come fare 



▲ Account dedicato 

■| Dal Pannello di controllo apriamo Aggiun¬ 
gi o rimuovi account utente e clicchiamo su 
Crea nuovo account Assegniamo all’account il nome 
Dropbox, spuntiamo l’opzione Utente standard e con¬ 
fermiamo con Crea account. Selezioniamo l’account 
appena creato e clicchiamo Crea Password 


* Cambiamo utente 

2 Digitiamo la password nelle prime due casel¬ 
le e clicchiamo Crea password. Accertiamoci 
che il software Dropbox sia installato e configurato con 
il primo dei nostri account, riavviamo Windows, effet¬ 
tuiamo l’accesso all’account appena creato e creiamo 
nel drive C:\ una cartella a cui daremo il nome Sync. 



^ Impostazioni personalizzate 

2 Avviamo l’installazione del tool Dropbox (digi¬ 
tiamo la password dell’account principale), 
spuntiamo / alredy have a Dropbox account e digi¬ 
tiamo i dati del secondo profilo Dropbox. Selezioniamo 
Advanced, clicchiamo Change, indichiamo il percor¬ 
so C:\Sync, premiamo Instali e torniamo all’account 
principale di Windows. 


^ Creiamo il colleaamentp 

Facciamo clic sul tasto destro del mouse 
in un punto vuoto del desktop e scegliamo 
Nuovo/Collegamento. Digitiamo il percorso runas 
/user.Dropbox C:\Utenti\Dropbox\AppData\Roa- 
ming\Dropbox\bin e salviamolo (Fine). Eseguiamo il 
collegamento e digitiamo la password i Passo 2) per 
avviare la seconda istanza di Dropbox. 


Luglio 2012 Win Magazine 97 







































Internet 


Fai da te | Al pirata piace Facebook eMule 


Al pirata piace 
Facebook eMule 

C’è chi usa un canale segreto per fare il pieno di film, 
musica e giochi completi... ecco come funziona 


Cosa ci 
occorre 

SOCIAL NETWORK 

Facebook 

Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet: 

www.tacel300k.com 

aOUD STORAGE 

Dropbox 

Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet: 

www.drapbox.com 


U tilissimi per confrontarsi con gli utenti, i 
gruppi di Facebook permettono agli iscritti 
di trovare persone con i loro stessi interessi. 
Sono migliaia i gruppi presenti su Facebook, e 
ora che si affaccia anche la possibilità di con¬ 
dividere file, lo strumento si arricchisce di una 
nuova funzione che ne amplia le possibilità. 
Lasciando da parte il file sharing di materiale 
protetto, reso impossibile dalle limitazioni che 
impongono l'upload di file che non superino 


i 25 MB (nel caso di file di grosse dimensioni 
possiamo usare 7Zip per creare archivi multipli 
da 25 MB) e, inoltre, che non siano eseguibili o 
brani musicali, lo strumento Carica file rende 
utile l’uso dei Gruppi Facebook anche in am¬ 
biente lavorativo, scolastico o dovunque sia 
necessaria la condivisione di documenti e altri 
contenuti. Certi che questo scenario d’utilizzo 
dei Gruppi Facebook possa destare l’interesse 
dei nostri lettori, abbiamo deciso di trattare 


questa nuova funzione e, come sempre, anda¬ 
re oltre mostrando come condividere file con 
chiunque su Facebook e non solo con i membri 
d i un Gruppo, superando anche quelli che sono 
i limiti sulla dimensione dei file accettati. Gio¬ 
cando secondo le regole, ci avvarremo di mezzi 
legittimi augurandoci che anche voi li utilizziate 
nel rispetto delle leggi che, è doveroso ricordarlo, 
puniscono pesantemente chi condivide e scarica 
materiale protetto da copyright. 


□ Scambiare solo con chi vuoi... 


Con quasi un miliardo di utenti, è molto facile che i file condivisi su Facebook capitino in mani sbagliate. 
Creando un gruppo segreto, il materiale resterà riservato ai soli membri. 



^ Club privato... 

Lo strumento di condivisione dei file su 
Facebook è disponibile solo per i Gruppi, 
per cui, se non ne abbiamo uno adatto al nostro 
scopo, la prima cosa da fare e crearlo. Colleghia¬ 
moci al nostro profilo Facebook e clicchiamo sul 
collegamento Crea gruppo che compare nella 
barra laterale a sinistra. 


^ ...riservato ai soci 

2 Diamo un nome al gruppo e indichiamo i 
nomi dei membri che dovranno farne par¬ 
te. La scelta del livello di privacy da assegnare al 
gruppo è molto importante. Spuntando Segreto 
faremo sì che post e file condivisi siano visibili 
solo ai membri del gruppo. Clicchiamo su Crea e 
selezioniamo un'icona da abbinare (Ok). 


-v Archivio a portata di clic 

3 Ora che il gruppo è stato creato possia¬ 
mo iniziare a condividere i nostri file. Clic¬ 
chiamo su Carica file (Sfoglia), indichiamo il file 
da caricare (Apri) e avviamo l’upload con Carica. 
Tutti i file postati da noi, cosi come quelli condivi¬ 
si dagli altri membri del gruppo, saranno elencati 
nella sezione File. 


98 WinMagazine Luglio 2012 





























Al pirata piace Facebook eMule | Fai da te 


InternetC 


Q Condivisione senza limiti 



Nell’attesa che Facebook aumenti il limite di caricamento e permetta lo scambio dei file 
al di fuori dei Gruppi, aggiriamo gli ostacoli sfruttando a dovere lo spazio offerto da Dropbox. 



-x Archivio pubblico... 

Avviamo il browser Web, colleghiamoci al servizio Drop- 
box (www.dropbox.com), registriamo un profilo se non 
ne abbiamo uno, ed effettuiamo l'accesso. Clicchiamo sul col- 
legamento Sharing presente sulla sinistra e avviamo la crea¬ 
zione di una cartella condivisa cliccando su New shared folder. 


^ ... dedicato alla condivisione 

2 Possiamo scegliere di creare una nuova cartella (prima 
opzione), oppure condividere una delle cartelle presenti 
nel nostro account Dropbox (seconda opzione). Nel primo caso, 
diamo un nome e proseguiamo (Next), nel secondo, clicchiamo 
Nexte indichiamo la cartella da condividere (Next). 



^ Serve ii consenso 

3 ,l L’opzione di condivisione via mail è affiancata a quella 
che permette di inviare il collegamento alla cartella tra¬ 
mite Facebook. Clicchiamo su Invite Facebook friends. logghia- 
moci al nostro profilo Facebook, facciamo clic su Accedi con 
Facebook e forniamo le autorizzazioni necessarie (Consenti). 


^ Dropbox dialoga con Facebook 

Ora che abbiamo collegato gli account, nella casella Invi¬ 
te collaborators to this folder possiamo indicare i nomi 
dei contatti Facebook che avranno accesso alla cartella condi¬ 
visa. Non resta che cliccare su Share Folder. I file caricati nella 
cartella saranno automaticamente condivisi con i contatti scelti. 


TUBO DIRETTO 

Non disponibile al pub¬ 
blico nel momento in cui 
scrìviamo, Pipe (www. 
usepipe.com) è un app 
per Facebook capace di 
creare un canale diretto 
per io sambio di file tra 
gli utenti del social net¬ 
work. Installata l'applica¬ 
zione, gli utenti potranno 
condividere fino a 1 GB di 
file per volta mediante 
un semplice drag & drop. 
L'invio avviene senza 
richiedere l'ausilio di un 
server esterno, e questo, 
abbinato alla crittografia 
che Pipe applica al tra¬ 
sferimento, garantisce 
condivisioni in totale 
sicurezza e al sicuro da 
sguardi indiscreti. Pipe 
sarà disponibile a breve, 
e noi non vediamo l'ora di 
provarlo. 

ARCHIVIO SOCIALE 

FileFly (https://apps.face- 
book.com/filefly) e un ap¬ 
plicazione per Facebook 
con cui creare un archivio 
on-line condivisibile con i 
nostri contatti. Creata la 
cartella (NewFolder), con 
Invite Friends selezionia¬ 
mo i contatti autorizzati a 
visualizzare e aggiungere 
nuovi file (AddFiles). Lo 
spazio a nostra disposizio¬ 
ne ammonta a 2 GB, ma le 
artelle, compreso il loro 
contenuto, sono cancel¬ 
late automaticamente 
dopo 30 giorni dalla loro 
creazione. 


FILE SHARING ANCHE SU TWITTER 

PoichéTwitter non digerisce nulla oltre al testo, tutto ciò che viene condiviso nel 
social network dei 180 caratteri deve necessariamente passare per un servizio 
esterno, e collegato ai tweet mediante link testuali. Nati insieme all'esplosione 
di Twitter, i servizi che si appoggiano alla rete di microblogging permettono di 
veicolare qualunque genere di contenuto utilizzando i pochi caratteri disponibili. 
Ormai qualunque sito Web offre un'opzione per postare il contenuto visualizzato 
sul proprio profilo Twitter, ma se cerchiamo uno strumento dedicato alla condi¬ 
visione dei file, allora TwileShare (www.twileshare.com) è quello che fa per noi. 
Il collegamento al servizio avviene utilizzando l'account registrato su Twitter, 
dopodiché con Select file indicheremo il file da condividere e nella casella Tweet 
text il messaggio da postare (Share It ). Per ogni account,TwileShare mette a di¬ 
sposizione 1 GB di spazio gratuito, e tra le caratteristiche che annovera ci sono un 
visualizzatore di documenti PDF, World e Excel, e uno strumento per le statistiche 
di accesso e download dei file condivisi. 



Luglio 2012 Win Magazine 99 




































Internet 


Fai da te | Hot spot Wi-Fi da condividere 


Hot spot Wi-Fi 
da condividere 

Trucchiamo il router ADSL per trasformarlo in un punto 
di accesso a Internet da condividere con amici e parenti 


Cosaci 

occorre 

FIRMWARE PER ROUTER 

DD-WRT 

Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet: 

www.dd-wrtcom 


ROUTER Wl-FI 

UNKSYS 

WRT54GL 

Quanto costa: € 44» 
Sito Internet 

www.amazon.it 


U n termine divenuto d’uso 
comune negli ultimi tempi 
è "Wi-Fi”: acronimo di Wi¬ 
reless Fidelity, sta ad indicare la 
possibilità di utilizzare una con¬ 
nessione senza fili per il collega¬ 
mento a Internet o ad una rete lo¬ 
cale. Grazie a questa tecnologia è 
possibile navigare sul Web sia da 
PC sia da cellulari senza rimanere 
imbrigliati in fastidiose ragnatele di 
cavi e cavetti. Inoltre, in seguito alla 
cancellazione della famigerata "legge 
Pisanu", ora è possibile installare in 
casa un punto di accesso wireless 
per condividere il collegamento a 
Internet tra amici e parenti. L’unico 
ostacolo, in questo caso, sarebbe il 
costo dell’installazione del nostro 


hot spot che, se eseguita da un tec¬ 
nico, si aggirerebbe sui 300 euro, 
senza poi considerare le eventuali 
spese di manutenzione, rendendo 
così svantaggiosa dal punto di vi¬ 
sta economico l'attivazione di un 
punto di accesso domestico. Se 
avete intenzione di installare in 
perfetta autonomia un hot spot Wi- 
Fi senza spendere un centesimo per 
la gestione, allora non vi resta che 
seguire la nostra guida passo passo. 

Soluzione a costo zero 

Per installare un punto d’accesso 
sfrutteremo le enormi potenziali¬ 
tà del DD-WRT, il migliore sistema 
operativo per router che permette 
di aggiungere nuove funzionalità 


al device, tra cui proprio la funzione 
Chillispot utile per il nostro scopo. 
Inoltre, grazie al servizio HotSpotSy- 
stem, sarà possibile monitorare tut¬ 
ti gli accessi all'hot spot. In ultima 
battuta, il "firmware" DD-WRT ci 
permetterà di mettere in sicurez¬ 
za la rete e limitare alcuni servizi, 
tra cui il P2P, che rallenterebbero 
la connessione. L’unico costo pos¬ 
sibile potrebbe essere il router, se 
quello di casa non è già compatibile 
con il sistema operativo: teniamo 
presente, comunque, che modelli 
compatibili con DD-WRT come il 
Linksys WRT54GL (usato nell’artico¬ 
lo) o il Netgear WN R3500 si trova no 
nei negozi on-line a prezzi di poche 
decine di euro. 



ALLA SCOPERTA 
DI DD-WRT 

Una guida pratica per 
installare e configurare al 
meglio il sistema operati¬ 
vo per router DD-WRT 


QUANTO COSTA: 

Gratuito solo per i lettori 
di Win Magazine. Lo trovi 
in formato digitale sul 
CD/DVD 


AUTORE: 


Giacomo - 

Beilazzi “ascopor 

d! DD-WRT 

WvQ 

<y 


AGGIORNIAMO IL FIRMWARE AL NOSTRO ROUTER 


Prima di procedere con la configurazione di un 
hot spot Wi-Fi casalingo, occorre aggiornare il 
firmware del router installando il sistema operativo 
DD-WRT. Alcuni router potrebbero risultare non 
compatibili con questo particolare "firmware": 
per scoprire se il nostro lo è, possiamo consul¬ 
tare la lista pubblicata su www.winmagazine.it/ 
link/1503. Di seguito vedremo come aggiornare 
il Linksys WRT54GL, ma la procedura è simile per 
tutti i modelli di router (www.winmagazine.it/ 
link/1504). 

INSTALLIAMO IL FILE GIUSTO 

Innanzitutto, colleghiamoci al sito www.winmaga- 
zine.it/link/1506 e digitiamo Linksys WRTS4GL nel 
campo di testo Router Database in alto. Il router 
verrà elencato tra quelli compatibili. Selezioniamo 
col mouse la voce corrispondente per visualizzare 
l'elenco dei file di DD-WRT e scaricare la versione 
adatta al Linksys: nel nostro caso, cucchiamo dd- 
wrt.v24_mini_generic.bin in corrispondenza della 
voce Mini-Build required forinitial flashing via 


WEB. Terminato il download, avviamo il browser e 
colleghiamoci all'interfaccia di gestione del router 
scrivendo TIP J93. JJ6S. 7. J nella barra degli indirizzi. 
Quindi, carichiamo il file scaricato precedentemente 
proprio come se fosse un upgrade del firmware. 


Terminata la procedura di aggiornamento, sarà 
possibile utilizzare il DD-WRT sul Linksys. Se riscon¬ 
triamo problemi con la procedura d'installazione, 
possiamo sempre dare una lettura al manuale"Alla 
scoperta di DD-WRT" presente nel CD/DVD. 



















InternetO 


□ Registriamo il punto d’accesso 

Prima di procedere con l'installazione e la configurazione del nostro hot spot, è necessario registrarsi al servizio 
HotSpotSystem che ci permetterà di gestire il punto d’accesso. Ecco come procedere. 




^ Una semplice procedura 

■j Per creare un account su HotSpotSystem, 
colleghiamoci a www.hotspotsystem.com 
e cucchiamo Signup, in alto a destra. La proce¬ 
dura di registrazione richiederà alcuni semplici 
dati. Nella stessa pagina troveremo anche l’area 
riservata per la gestione del servizio. 


^ Il servizio è corretto 

In Step 1 scegliamo Hotspost FREE/Basic 
J così da offrire il nostro servizio gratuita¬ 
mente, senza dover pagare per la verifica delle cre¬ 
denziali di accesso degli amici. Clicchiamo Proce- 
ed to STEP 2, inseriamo i nostri dati personali, il 
luogo di installazione e clicchiamo Submit 


Credenziali d’accesso 

Scegliamo lo Username e la Password che 
ci serviranno per accedere al pannello di 
controllo del nostro punto d'accesso e cosi persona¬ 
lizzare la pagina di autenticazione. Queste informazio¬ 
ni non saranno visibili alle persone che si connettono. 
Completiamo la registrazione cuccando su Submit. 


DI Attiviamo l’hot spot sul router 

Terminata la registrazione di un account personale per il servizio HotSpotSystem, possiamo procedere 
con l’attivazione del nostro punto di accesso. Ecco fa procedura da seguire con if router Linksys WRT54GL. 



-x II codice personale 

"| Torniamo sulla home page di HotSpotSy¬ 
stem, clicchiamo Operator Login ed 
effettuiamo l’accesso al servizio con il nostro 
account appena creato. Spostiamoci nella sezio¬ 
ne Manage/Locations (Nome del punto di 
accesso) e copiamo (Ctrl+C) il codice riportato 
in Highlight Text. 


-v Copiamolo nel router 

2 Spostiamoci nella pagina di controllo del 
router (su cui è già installato il DD-WRT e 
che abbiamo collegato al PC con cavo di rete ) digi¬ 
tando nel browser il suo indirizzo IP 192.168.1.1: 
incolliamo [Ctri+ V) nella sezione Administration/ 
Console il codice che abbiamo trovato nel passo 
precedente e clicchiamo Run Commands. 


^ L’Hot Spot è pronto 

Il router eseguirà una serie di operazio¬ 
ni: terminata la procedura, riavviamolo 
e spostiamoci nella sezione Wireless/lmposta- 
zioni di base per poter rinominare la rete. Per 
farlo basta inserire il nome che preferiamo in 
Nome Rete Wireless (SSID ) e cliccare Salva 
Impostazioni. 


► 


Luglio 2012 Win Magazine 101 








































e Internet 


Fai da te | Hot spot Wi-Fi da condividere | 


Impostazioni di sicurezza 

L’hot spot è funzionante ma non ancora configurato. Prima di ogni altra cosa, dobbiamo impostare tutti 
i parametri utili per mettere in sicurezza il nostro router. Vediamo in che modo. 





: EE3EZ3 

AMR» •' OtrtlMj 





, ’ ■ i ■* > i ■ • ■ i f * >1 





^ Solo accessi autorizzati 

Tornati nell'interfaccia principale del pannello di controllo del rou¬ 
ter, accediamo alla sezione Amministrazione/Generale e modi¬ 
fichiamo sia il nome utente sia la password per accedere alla pagina di 
controllo del nostro portale, in modo da evitare modifiche non desiderate. 


Monitoriamo il traffico 

2 II passo successivo consiste nel limitare l'utilizzo del P2P: potre¬ 
mo così migliorare la velocità della nostra connessione. Per farlo, 
spostiamoci nella sezione Restrizioni d'accesso e, sotto la voce Servizi 
bloccati, spuntiamo la casella Intercetta tutti i protocolli P2P. 


E La rete mette il turbo 


Attivati i sistemi di sicurezza per l’accesso all’hot spot e definiti i criteri per l’utilizzo della banda di navigazione 
da parte dei vari utenti, vediamo adesso come velocizzare la connessione ottimizzando i DNS. 



Punti di accesso per il Web 

Scarichiamo dalla sezione Internet del Win 
CD/DVD-Rom il programma Namebench, 
che ci permetterà di individuare i migliori server 
DNS da configurare sul router per velocizzare la 
connessione. Il softwae non richiede installazione: 
avviamolo e clicchiamo Start. 


Network Addres» Server SeHings (DHCP) 

OHCPType 

DHCP S | 

DHCP Server 

0 Coatte 0 Ovatte 

Start IP Aódress 

192.168.1. 100 

Maximum DHCP lisers 

SO 

Client Leaie Time 

1440 minute* 

Stat-c DNS 1 

4 . 2 2 . 6 

Static CHS 2 

4 . 2 2 . 3 

Static DNS 3 

4 . 2 . 2 . 4 

WINS 

0 . 0 . 0 0 

use DNSMasq for DHCP 

0 

Use DNSMasq for DNS 

0 

DHCP-Auttxxitatìve 

0 


-v Pronti a navigare 

Dopo qualche secondo, Namebench visua¬ 
lizzerà i server DNS più adatti alla nostra 
velocità di connessione: torniamo nel pannello di 
controllo del router, spostiamoci in Setup di base 
e indichiamoli in Static DNS 1 e Static DNS 2. La 
nostra connessione sarà ora più veloce! 



Finalmente ci connettiamo! 

3 Per accedere al punto d'accesso, colleghia¬ 
moci alla rete Wi-Fi creata nei passi prece¬ 
denti e'apriamo il browser. Verremo reindirizzati sul 
portale d'accesso e, dopo aver accettato il regolamen¬ 
to, si otterrà l'accesso ad Internet. Possiamo restare 
connessi per il tempo che abbiamo deciso. ■ 


102 WinMagazine Luglio 2012 








































Uno scatto avanti. In tutti i sensi. 

Tecnologica dentro e rétro fuori, Fujifilm XI0 coniuga il fascino e il design delle macchine fotografiche d'altri tempi con una 
tecnologia deH’immagine all’avanguardia e con funzioni altamente intuitive, seguendo le orme della pluripremiata Fujifilm XI00 



Sensore EXR-CMOS da 2/3 di pollice 

Eccellente qualità dell'Immagine grazie a 12 milioni di pixel pensati per 

offrire la migliore resa possibile, maggiore sensibilità e minimo rumore. 

Ottica zoom manuale FUJINON 4x (28-112mm) 

Superba luminosità F2.0-2.8 e funzionalità Macro e SuperMacro. 

Mirino ottico luminoso e di alta precisione 
3 lenti asferiche e 2 prismi di vetro ad alte prestazioni per garantire 
maggiore luminosità ed un ampio angolo di visione. 

Corpo robusto e design senza tempo 

Struttura in lega di magnesio e alluminio e rifinitura in simil pelle per 

garantire solidità e qualità. 




Usa il QR code per scoprire di più. 

fujifilm-x.com/x10 


X !□ 

FUJ.FILM 

Expand your passion. 




C Internet 


| Software | Oddcast PhotoFace | 


Cosi trasformi delle semplici foto in incredibili animazioni 3D. 

Non serve installare nulla. Fai tutto on-line, a costo zero! 


Amici di Facebook, 
ecco il mio avatar 


C reare un’identità digitale che 
prenda il nostro posto nelle 
agorà virtuali che sono or¬ 
mai diventati Facebook e gli altri 
social network, è da sempre uno 
dei sogni nascosti nel cassetto di 
tutti quanti noi: avere un proprio 
avatar sul Web, infatti, è un modo 
per mantenere un minimo di ano¬ 


nimato in tutte le “piazze virtuali", 
e anche per divertirsi a prendere in 
giro tutti i nostri amici internauti. 
Per creare il nostro alter ego vir¬ 
tuale non serve chiedere consigli 
addirittura a James Cameron o 
atterrare direttamente sul piane¬ 
ta Pandora: basta semplicemente 
sfruttare gli strumenti offerti dal 


servizio on-line gratuito Oddcast 
PhotoFace. Partendo da una nostra 
foto o sfruttando alcuni modelli già 
pronti, saremo in grado di creare 
in pochi clic un avatar animato 
capace anche di ripetere le frasi 
che gli suggeriamo. I nostri amici, 
c'è da scommetterci, rimarranno 
davvero a bocca aperta! 


Cosaci 

occorre 


V facile J 


SERVIZIO ON-UNE 


ODDCAST 

PHOTOFACE 


Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet: www. 
wmma9a21ne.it/lmkyi490 



I primi passi per iniziare 

■1 Avviamo il browser e colleghiamoci alla pagi- 
3 naWebwww.winmagazine.it/link/1490. Clic- 
I chiamo sul link PhotoFace Demo V2e atten¬ 
diamo qualche secondo affinché venga caricata l'in¬ 
terfaccia principale di Oddcast PhotoFace, cùn tutti gli 
strumenti utili per realizzare il proprio avatar. 


Scegliamo l'immagine giusta 


0 j L'applicativo supporta immagini JPEG, PNGo 
GIF con risoluzione massima di 5.000x5.000 
' pixel e dimensione non superiori a 6 MB. Per 
importare una foto clicchiamo Upload Photo. Nella 
finestra seguente diamo un’occhiata agli esempi che 
indicano quali immagini usare per risultati ottimali. 


Importazione in corso 

I Clicchiamo Browse, cerchiamo il file da cari- 
1 care e spuntiamo Masculineo Femmine body 
... J per un corpo maschile ofemminile. Clicchiamo 
A/exfe nella finestra seguente diamo un'occhiata all’im¬ 
magine di anteprima, usando i tasti Zoom, Rotate e 
Move per centrarla e inquadrarla nella cornice. 




Facciamo qualche prova 

Cliccando sul pulsante Next, l’immagine caricata viene visualizzata sul 
monitor a forma di oblò. Spostando il puntatore del mouse vedremo la testa 
dell’avatar muoversi. Clicchiamoci sopra e spostiamo il mouse per siste¬ 
mare il nostro alter ego, oppure ingrandiamolo usando i tasti + e -. 


Che buffa espressione! 

f PhotoFace permette di modificare gli stati emozionali dell'avatar, quindi di 
mutare le espressioni facciali. Spostiamoci nel pannello delle emoticon e 
scegliamo la faccina giusta per far sorridere, sbalordire, arrabbiare, rattri¬ 
stire 0 mandare su tutte le furie il nostro avatar digitale. 


104 Win Magazine Luglio 2012 















































§1 □ n B - 


ni 

•s&amm ■ 
■ ■■■■» 

-::-r .-> :j; 



Piccoli cambiamenti 


H i Definita l’espressione facciale del nostro alter 
ego, spostiamoci nella pannello degli acces- 
I sori e del makeup. Giochiamo quindi su Hats 
per scegliere i cappelli, su Costumes per modificarne 
il vestiario e ancora su Facial Art per selezionare uno 
tra i tanti tatuaggi a disposizione. 


Parrucchiere virtuale 


a | Clicca sul pulsante del monitor a destra di 
I Previewget eliminare la vecchia capigliatura 
e J e Hair per scegliere e applicarne una nuova, 
da tingere col colore voluto. Possiamo anche cambia¬ 
re lo sfondo e per tale operazione scegliamo tra i quat¬ 
tro a disposizione nel pannello Backgrouds 


Qualche anno di troppo 

J ll pannello Change Race & Gender è dotato 
di alcuni cursori utili per mutare il genere 
dell’avatar. Usiamo invece quelli presenti in 
Agee Weight per modificarne età e peso, quindi por¬ 
tiamo il mouse sul pomello del joystick virtuale e muo¬ 
viamolo per scegliere anche i tratti somatici. 



Mettiamoci la faccia 

Q| A questo punto, possiamo caricare la foto ori- 
8 ginale: basta un clic sul pannello Default Pho- 
«ìfcJ to per trasformaria in un avatar 3D. Anche per 
questo, scegliamo le espressioni facciali, usiamo il 
cursore Zoom e cicchiamo sul pannello Be a Celebrì- 
fy per trasformare l’avatar in un supereroe. 


Dal chirurgo estetico! 

S I Spostiamoci nel pannello Effects, probabil- 
| mente il fiore all’occhiello del servizio per le 
m sue strabilianti peculiarità. Regolando i curso¬ 
ri presenti, potremo creare divertenti effetti caricatu¬ 
rali oppure modificare i principali aspetti somatici 
dell’avatar, come naso, occhi e bocca. 


Impariamo a parlare 

È arrivato il momento di dare la parola all’ava- 
tar. Per aggiungere il sonoro usiamo il pannel¬ 
lo Add Audio. Possiamo disporre di alcune 
parti audio preregistrate: per la scelta cicchiamo su 
Pre-Recorder, selezioniamo il sample: cicchiamo Play 
per l’ascolto e Save per il salvataggio. 




Un suono per ogni espressione 

F» Se vogliamo creare campioni audio persona- 
Ipjj lizzati, cicchiamo Typeln. Nell’appositacasel- 
rdm la inserisci il testo del messaggio e cicchiamo 
sulle freccette dei menu a tendina per scegliere la lin¬ 
gua e la voce maschile o femminile. Ascoltiamo il risul¬ 
tato con Play e salviamo con Save. 


Usiamo la nostra voce 

Possiamo anche registrare la voce da asso¬ 
ciare all’avatar. Per questa operazione cuc¬ 
chiamo Use Mie, diamo il consenso per l’uti¬ 
lizzo del microfono spuntando la voce Consenti e 
clicchiamo Record per la registrazione. Al termine, 
cicchiamo Play per l’ascolto e Save per il salvataggio. 


Battute conclusive 

0 Nel pannello Publish clicchiamo Download 
Image per salvare l’immagine dopo aver scel¬ 
to un nome e il percorso di archiviazione. 
Oppure, selezioniamo Post to Facebook per pubbli¬ 
carla on-line. Effettuato l’accesso al social network, il 
nostro avatar verrà usato come immagine del profilo. 



Luglio 2012 Win Magazine 105 


































































OInternet 


Sapevi che... 



Progettiamo on-line e in pochi minuti un logo dalla grafica 
accattivante. Gestiamo tutti i nostri account di posta elettronica 
direttamente dairinterfaccia di Gmail 


K ^cnptMAK£R| ► LogoType Maker 



CREA IL TUO LOGO ON-LINE 

Vuoi realizzare il tuo logo ma non sai utilizzare i sofisticati programmi 
di grafica? Logotypemaker.com ti aiuta a progettarlo in maniera 
professionale, senza bisogno di installare alcun software sul computer. 


GMAIL COME OUTLOOK! 

Dalla casella Gmail possiamo controllare anche la posta proveniente dai 
nostri account hotmail.com, live.com, libero.it e altri. Basta specificare il 
nuovo indirizzo e rispondere ad un messaggio di verifica. 


Il testo del nostro logo 

Digitiamo www.logotype- 
maker.com nel browser, 
dicchiamo nell'area In¬ 
put Slogan Mere e scriviamo il 
testo del logo. Ad esempio il 
titolo del blog, la ragione socia¬ 
le oppure il proprio nome e 
cognome. Cucchiamo su Gene¬ 
rate Logo Nowle, tra i templa- 
te visualizzati, selezioniamo 
quello di nostro gradimento. 


^ iMOTVPEUAJLiR 

1 

" 

1* Wfin IDoonmt 



n*wm 

^uum 

oium 


•t- magagna 


1 

nu ». O •» 



Le impostazioni di Gmail 

Colleghiamoci su www. 
gmail.com, digitiamo no¬ 
me utente e password del 
nostro account Google e premia¬ 
mo Accedi (se non ne abbiamo 
uno, clicchiamo sul pulsante 
rosso Crea un accounte seguia¬ 
mo la procedura guidata). Clic¬ 
chiamo in alto a destra sull’Icona 
a forma di ingranaggio e premia¬ 
mo Impostazioni. 



lOfflrvztVM-B 

' __ 

: 

■ 

— u 

— 

1 * 

min 

aa 



fi 

A, 1 


no* 

«a - 


Personalizzare 

gli elementi 

Clicchiamo sul pulsante a 
scacchiera per impostare lo 
sfondo trasparente e poi su 
Modify. Usiamo il menu di sinistra 
per il tipo di carattere e selezionia¬ 
mo l’opzione Linear Gradient per 
applicare una sfumatura di colore 
sul testo. Attiviamo drop shadow 
per aggiungere l’effetto ombra a 
tutti gli elementi presenti nel logo. 



I dati dell’altro account 

Selezioniamo Account e 
importazione e dalla se¬ 
zione Controlla la posta 
da altri account clicchiamo su 
Aggiungi un tuo account di posta 
P0P3. Sul nuovo riquadro digitia¬ 
mo l'indirizzo email, clicchiamo su 
Passaggio successivo, digitiamo 
la password e verifichiamo che i 
parametri Server POP e Porta 
siano corretti. 


Scarichiamo il logo 

Usiamo i pulsanti preve next 
per scegliere lo stemma da 
affiancare al testo e cucchia¬ 
moci su per modificarne orienta¬ 
mento e dimensioni. Usiamo Uplo- 
ad Image per aggiungere una no¬ 
stra immagine al progetto. Clicchia¬ 
mo Downloade selezioniamo Free 
Download per scaricare il logo in 
formato Png. 



Le ultime verifiche 

Premiamo Aggiungi Account 
e, ricevuta la conferma 
dell'operazione, clicchiamo 
due volte su Passaggio Successivo 
e poi su Invia Verifica. Controlliamo 
la casella Gmail, apriamo il messag¬ 
gio inviato dal Team Gmail e clicchia¬ 
mo sul link di conferma. Possiamo 
ora inviare e ricevere la posta di altri 
gestori da Gmail. 



E Profili multipli con Chrome 

Con il browser di BigG più persone possono navigare sullo stesso 
PC usando profili Google e impostazioni differenti. Occhiamo sulla 
chiave inglese in alto a destra e da Impostazioni/lmpostazìoni per¬ 
sonali selezioniamo Aggiungi nuovo utente, digitiamo le credenziali 
detl'account e selezioniamo Modifica per cambiare nome e simbo¬ 
lo. Clicchiamo l'icona in alto a sinistra per attivare un nuovo utente. 


E Per visitare un sito basta un tasto 

Con l'estensione Shorlcuts di Chrome (la troviamo nel Web Store) 
possiamo richiamare gli indirizzi Web digitando solo un carattere. 
Per memorizzare una scorciatoia digitiamo > poi Spazio e sceglia¬ 
mo Goto setdngpage Nelle caselle Shortcute Link specifichiamo 
la lettera e l’indirizzo. Per richiamare la scorciatoia basta digitare 
> seguito da Spazio e digitare la shortcul confermando con Invio 


g » ror * n • Scopri lo scatto taroccato 

Fotoforensics (http://fotoforensics.com) è un servizio gratuito 
che consente di verificare se una foto è reale o è stata modificata 
mediante fotoritocco. L'algoritmo di controllo si basa sulla tecnica 
ELA (analisi di livello di errore) e consente di analizzare qualsiasi 
foto su Web o PC Basta inserire l'indirizzo dell'Immagine nel cam¬ 
po Image URL o fame l'upload per conoscere la verità sulla foto. 


106 WinMagazine Luglio 2012 














































a data 





La doppietta vincente 



Doppia licenza su tutta la gamma 2013: AntiVirus, InternetSecurity 
e TotalProtection. Ogni prodotto contiene due licenze per PC e, in ag¬ 
giunta, una per smartphone o tablet con sistema operativo Android. G Dàtd 

Novità: G Data BankGuard, per fare home banking in tutta sicurezza. TOtdlPrOtGCtlOn 


kj Eccezionale rilevamento virus 
J Navigazione Sicura 
Controllo posta e blocco Spam 
H Backup di dati e partizione 
Aggiornamenti ogni ora 


2013 




Suite completa per la protezione totale del PC. 


Tl i 



100 


VIRUS 



6 Data. Securlty Marie In Gemer,, 


Acquistalo subito su: www.gdatastore.it 


G Data. Security Made in Germany. 













«4M 


Fai da te | L'aspira password per cellulare | 


C Antivirus&Sicurezza 




L’aspira password 

ner cellulare 


C’è chi trasforma il proprio 
dispositivo in un passepartout per 
scardinare qualsiasi protezione 


□Tutto in chiaro 


Aleggi 


anche... 


Sul numero 165 di Win 
Magazine, a pagina 94, 
abbiamo parlato delle 
tecniche usate dai pirati 
per rubare i dati d'accesso 
a qualsiasi account 
Facebook 


G li smartphone ei tablet, ormai sempre 
più usati, sono a tutti gli effetti piccoli 
computer, e come tali sono esposti a 
tanti rischi in termini di sicurezza. Ci sia¬ 
mo mai chiesti, ad esempio, dove vengono 
memorizzate tutte le password che utiliz¬ 
ziamo per accedere agevolmente a Face¬ 
book o alla casella di posta elettronica dal 
nostro terminale Android? Effettivamente 
non capita tutti i giorni di badare a questi 
particolari, visto che siamo ancora abituati 
a pensare allo smartphone come a un sem¬ 
plice telefonino. Così non è. Ogni password 
viene infatti memorizzata, il più delle volte 
in chiaro, all’interno di un database conte¬ 
nuto fra i file di sistema di Android. In caso 


Ecco come 
il pirata 
scova tutte 
le password 
memorizzate 
nel telefonino 
della sua 
vittima. 


Tutto ha inizio da un app 

■J Se il pirata entra in possesso di un tele¬ 
fono “rootato”, per iniziare la sua opera 
ha bisogno del file manager Root Explorer (può 
acquistarla direttamente da Google Play o cercare 
sul Web un .apk funzionante). Dopo l’installazione, 
awia Root Explorer e con un tap su Consenti gli 
assegna i permessi di amministrazione. Si sposta 
dunque nella directory principale ed accede alla 
cartella data. 


| Applicazioni 

Root Explorer (File Ma 
















| L'aspira password per cellulare | Fai da te 


Antivirus&Sicurezza C 



Ecco lo sniffa tutto mobile 


Cronologia Web, indirizzi IP visitati, cookie... il pirata usa le app Shark for Root e Shark Reader per accedere 
a informazioni segrete sullo smartphone della vittima. Incredibile ma vero. 



Strumenti di sistema 

Rttupcro applicazioni m etecuxioiw > 


a s d f g h j k I 
♦ zxcvbnmd 



Strumenti di sistema 

Recupero «ppkicarieni in ewsuaon* ) 



Un’app per la cattura... 

■| Prima dello sniffing dei pacchetti, il pirata 
installa BusyBox da Google Play. Tappa 
Scarica/Accetta e scarica, riawia lo smartpho¬ 
ne e termina l'installazione. Installa quindi l'app 
Shark for Root sul telefono della vittima, la avvia 
e con Consenti le assegna i permessi di ammi¬ 
nistrazione. Preme Start per catturare i pacchetti 
in transito sulla LAN a cui è connesso. 


^ ...e una per l’analisi 

2 Al termine della cattura, il pirata ricerca 
e installa l'app Shark Reader (fondamen¬ 
tale per la lettura dei pacchetti “sniffati"). Non gli 
resta che installarla. Dopo aver tappato Stop in 
Shark for Root, il pirata analizza ciò che ha cat¬ 
turato premendo Open capture file ( You can use 
Shark Reader): la decodifica dei pacchetti dura in 
base alla quantità di dati. 


Cookie d’accesso clonati 

3 Shark Reader decodifica i pacchetti cattu¬ 
rati da Shark for Root e visualizza ITP del¬ 
la vittima, la destinazione raggiunta (il sito Web 
contattato dall'utente) e la porta di comunicazio¬ 
ne. Con un tap sul nome del pacchetto, visualizza 
informazioni come il browser usato e cookie scam¬ 
biati. Con questi ultimi può clonare sessioni di login 
ai servizi usati dalla vittima. 


di smarrimento del telefonino o del tablet, 
ad un malintenzionato bastano realmente 
pochi secondi per impossessarsi di tutti i no¬ 
stri account. E non solo! Il malintenzionato, 
installando qualche app, è in grado anche di 


“sniffare" preziose informazioni, come i siti 
che vistiamo e cookie, usabili per accedere ai 
servizi Web che utilizziamo. Affinché tutto 
vada per il verso giusto, però, il pirata deve 
mettere le mani su un terminale dotato di 


diritti di amministrazione, ovvero, in gergo 
tecnico, “rootato”. Prestiamo dunque mas¬ 
sima attenzione a dove lasciamo il nostro 
preziosissimo telefonino: potremmo avere 
brutte sorprese. 


con un’app! 



^ Richiesta codice seriale... 

2 Si sposta nella directory System e ricer¬ 
ca il file accounts.db, ovvero il databa¬ 
se con i dati memorizzati per il login ai servizi 
on-line configurati sul telefonino. Il pirata tap¬ 
pa quindi sul file per avviarlo, seleziona la voce 
accounts e visualizza tutti gli account memoriz¬ 
zati. Alcune password possono essere crittogra- 
fate ma il pirata ha i suoi metodi per decifrare 
ciò che vuole! 


ANALISI COMPLETA SUL COMPUTER 


L'analisi dei pacchetti sniffati può 
avvenire anche direttamente dal¬ 
lo smartphone Android. Ma se il 
pirata vuole avviare un processo 
di decodifica più accurato può 
trasferire il file .pcap, contenente 
tutti i pacchetti catturati da Shark 
for Root (e salvato nella home 
directory del terminale Android), 
sul proprio PC. Utilizzando poi il 
software Xplico (presente nella 
distribuzione Linux BackTrack 
SR2, leggi Win Magazine 160, 
pag 52) e con un po' di fortuna 
può scoprire qualche password 
digitata dalle vittime connesse 
alla rete Wì-Fi. Per farlo, il pirata si 
procura una copia di BackTrack 
5 R2 ed avvia da Applications/ 
BackTrack/Information Cathe- 
ring/NetworkAnalysis/Network 
Traffic Analysis il software Xpli¬ 
co web gui. Avvia quindi una 


nuova sessione del Terminale 
e digita il comando /etc/init.d/ 
xplico start. 

Digita localhost&876 nella barra 
degli indirizzi del browser per 
visualizzare l’interfaccia di Xplico. 
Inserisce ai campi username e 
password il testo xplico e confer¬ 
ma con un clic su Login. Preme 
New Case e da Data Acquistion 
sceglie Uploading PCAP capture 
file/s. Conferma con Create. 


Non gli resta che cliccare su New 
Session, inserire un nome identi¬ 
ficativo e confermare con Create. 
Apre quindi la sessione appena 
creata, raggiunge la voce Pcap 
set e preme Browse per caricare 
il file .pcap trasferito dal telefoni¬ 
no al PC. Dopo aver confermato 
con Upload: Xplico si mette al 
lavoro decodificando tutti i dati 
catturati e fornendo in output 
tutto ciò che è riuscito a scovare. 


§ p hnp^ocalhon:9876Aois«'tw,l 

(BackTrack Linux H<W*ns:vc Sacunty UExp.o,:-D6 Vkircrack-nj _jScO«G o-g m m.j 


Xplico Interface 

Holp forum Wtki C li.imjr »*.»•.-.tvord litrrv.c. loqout 



Caaa and Saailon 


Cap. Start Ttona 
Cap. Cnd Tfcna 


Pjk c hecncatturao •> 

decodifica 

2011 - 10-22 14 32:16 
2011 - 10-22 14 32 29 
PECOPINO COMPLfTED 


SPTP uploading Mg pea 
Add nawr pcap fila. 

l^oot/Desktop/capture 


Lai all ocaa tllat 



















































C Antivirus&Sicurezza 


| Software | NOD32 | 


Metti al sicuro il computer con un efficace sistema di 

protezione in grado di bloccare il 100% delle minacce 


Cosaci 

occorre 


Un occhio vigile I 
contro nuovi virus 


SOFTWARE ANTIVIRUS 

ESET N0D32 

Lo trovi su- ►'CO ►'DVD 

Quanto costa. € 544 $ 

Sito Internet: 

www.nod 32 .it 


I l termine virus è una di quelle parole che fanno ancora paura. Conside¬ 
rata l’enorme diffusione di dispositivi tecnologici in grado di trasferire 
file su qualunque PC, anche senza essere fisicamente collegati ad 
esso, e tenuto conto che Internet ormai è alla portata di tutti, è sempre 
alto il rischio che, in un qualche modo, un virus riesca a penetrare nel 
sistema, causando enormi danni. Spesso, l’indecisione di usare questo 


o quell’altro prodotto antivirus è dovuta alla falsa credenza che tali sof¬ 
tware "appesantiscano" il PC, rallentando qualunque attività si decida di 
compiere e facendoci, qualche volta, propendere per il “non utilizzo” di 
queste protezioni. NOD32 si distingue da molti altri prodotti del settore 
proprio per questo, perché alla enorme potenza offerta, riesce ad essere 
poco invasivo e praticamente "invisibile” a chi lo utilizza. 


NOD32 
ANTIVIRUS 5 

Benvenuti alla Procedura di 
Installazione di ESET NOD32 

Anti virus 


U Procede a d Instinone nsTaler 4 ESET NOOÌZ AntMn* 
vi computar. Far* cfc tu Avarti par continuar* o «u «mia 
par user* dal* Procada* <S Irstaknone 


AvvHo< 

C necHUro dsnsdar» ?jds*a atra acpfcaaone i 
proecacn* rofldar<*. ad «amerò i program» ar <mvs o 
antspywar* in esecuzione prima d contnjare con 
flnstalanone per «tare seri proNerrt 

_ > «■«*> ì i i 



-H- 

NOD32 Completamento Procedura di 

ANTIVIRUS 5 Installazione di ESET NOD32 

Antivirus 

Fo* Oc Pdurtt tarane par «era da* Frecadaa d 
kDUSMBM 



Evitiamo ogni conflitto 

Preleviamo il file Nod32.zip dalla sezione 
I Antivirus&Sicurezza del Win CD/DVD-Rom, 
MM estraiamolo in una cartella, lanciamo l’esegui¬ 
bile e cucchiamo Avanti La procedura guidata analiz¬ 
zerà il sistema alla ricerca di prodotti che potrebbero 
andare in conflitto con l’antivirus. 


Applicazioni indesiderate 

I consiglio è quello di disinstallarli. Se deci¬ 
diamo di proseguire ugualmente, spuntiamo 
Ignora avviso e clicchiamo Avanti. Accettia¬ 
mo la licenza d’uso e procediamo con Avanti. Per 
segnalare eventuali nuove minacce spuntiamo Attiva 
sistema di allarme immediato e clicchiamo Avanti 



Installiamo il prodotto 

Nella schermata Rilevamento della applica¬ 
zioni potenzialmente indesiderate selezio¬ 
niamo Attiva rilevamento delle applicazioni 
potenzialmente indesiderate, clicchiamo Avanti e 
poi Installa. Terminata l’installazione, il programmasi 
avvierà mostrando un’icona nella System tray. 


Controllo e 

I Ut imf ** »***»•« 

‘“SD 



• ca*.*r 

;5SÌ 

► ■CO- •¥ 


; i 

•trxjf v 
■ aceraia» 

. «tin-t» 1 . 

alm. lem Ciao - 

i. vrurr. 

*Wr*a*C 

i 

►. . ir . 

. «001*1 

(■►••■ri i 

□***•» S*e* 

nn.ui* 


^ 1 il 

fida- 




Controllo intelligente 

a Giochiamoci sopra due volte per caricare 
t l’interfaccia principale di N0D32. Effettuiamo 
un primo controllo del sistema cliccando 
Controllo computere poi Controllo intelligente Trat¬ 
tandosi di una prima scansione, potrebbe durare 
diversi minuti. Attendiamone pazientemente la fine. 


i ho scovato!!! 

Q Terminato questo primo controllo, se l’an- 
LpB tivirus dovesse rilevare delle possibili minar.- 
EJi ce mostrerà un apposito elenco a video, 
nicchiamo sulla casella Azione posta alla destra di 
gni minaccia e selezioniamo la voce Elimina. Poi 
licchiamo sul pulsante Eseguiper eliminare il virus. 


Tutto sotto controllo 


a Clicchiamo sul link Visualizza rapporto del 
controllo per determinare l’elenco di tutti i 
file che sono stati oggetto di scansione. 
Clicchiamo poi su Filtra e selezioniamo da Tipi di 
record solo le voci che c’interessa vedere (toglien¬ 
do la spunta dalle altre). Clicchiamo quindi su OK. 


110 WinMagazine Luglio 2012 





















































NOD32 I Software 


Antivirus&Sicurezza C 


SUtoj 

Conltullu computer 

ep 

»> Conto 

Controllo poreonal (zzato 

(e«m 



x 

© 


Scansione personalizzata 

a Per sottoporre a scansione solo alcuni dischi rigidi, sen¬ 
za dover ricontrollare tutto, è sufficiente cliccare su Con¬ 
trollo computerà poi su Controllo personalizzato. Dopo 
aver messo la spunta accanto alle unità da controllare, cucchia¬ 
mo Controllo e attendiamo la fine della scansione. 



Quando le avvio? 

Nella sezione Eseguire l'attività decidiamo quando atti¬ 
vare il controllo periodico, ad esempio Ogni settimana 
e premiamo Avanti. In Ora di esecuzione attività inse¬ 
riamo l’orario d’inizio e, per concludere, mettiamo la spunta 
accanto ai giorni nei quali attivarla. Diamo Invio. 


^ Stato prolenone 

Configurazione 


^ Controllo computer 



Q *W« M 

■i Computer 


Import.i ed esporta impostazioni 

+ A 

✓ Z. 

jÉt. 

la (orfgiaxre correr» 0 ESTT NCOS? Wnw può essere latrata n 

✓ A 

Configurazione 

e romena» ouendoneceesano. 



impatta ed esporta 

✓ i 

Strumenti 

O importa etostnert 



'• Esporta rrposzazvyv 

. 

^ Giada « supporto tecm 

Nome Me . 

✓ r. 


cV»d32rfg | ... ) 



1 C* || «mie | 


* 

~ V - 



Importa ed «porta imposi «;> •«' 



Accedi aBa configurazione «vantata... 



Configurazione pronta alluso... 

Tornati in N0D32 clicchiamo Configurazione, poi su 
Importa ed esporta impostazioni per archiviare il file di 
configurazione dell'antivirus, in modo da ripristinarlo in 
casi di necessità. Spuntiamo Esporta impostazioni, assegniamo 
un nome al file (C:\nod32cfgi e clicchiamo Salva. 



Pianificazione attiviti 


EMfM'aMi 

o Un* «dia 

CRcntMwtt 

C'0(r*9omo 
©Ogni*»nana 
O Quando « «antica ir evado 
□ Non esegui* tatovtb M i computa è atanentao da 


Ma 

N« 

Ha 


[ Ondato 11 Avaa> | | Amà» ] 

n»*w 1 séte ìv "«cirtc &» w. ni j 


Pianificazioni periodiche 

l Se desideriamo effettuare delle scansioni periodiche dei 
i nostri dischi in automatico, clicchiamo su Strumenti, poi 
' su Pianificazione attività. Clicchiamo quindi su Aggiun¬ 
gi. Nella schermata Aggiungi attività che appare, diamo un nome 
al processo pianificato in Nome attività. 



Pianificazione attivata! 

S B Nella schermata di riepilogo che appare verifichiamo di 
Jl aver pianificato tutto correttamente e clicchiamo Fine, 
m A seconda del tipo di attività scelta, verrà mostrata una 
finestra di configurazione. Impostiamo il tutto secondo le nostre 
necessità e completiamo l’operazione. 


^ Stato protenone 

Configurazione 


Controllo computer 



0 Aggiorna 

Computer 


Imporlo ed esporta impostazioni 

* , 


La cottg/ucr* correre* d ESET M0O32 Wwm può «Mare salvata n 


Configganone 

ir fte a rpretnata gumdo necesa*» 



Sporta ed esporta 

✓ i 

Strumenta 

© Importa impostazioni 



Esporta rpostazen 


Gmda e supporlo tetro 

Nome Ha. 

* 


C:\nodI2tfg.icrni [ ... | 



1 0. JI M 



Import* ed *s 



Accesi alia configuracene 



...da ripristinare all’occorrenza 

a Se per un qualunque motivo dovessimo avere bisogno di 
ripristinare la configurazione di N0D32, è sufficiente 
cliccare Configurazione, poi Importa ed esporta impo¬ 
stazioni. Nella schermata che appare clicchiamo sul pulsante 
con i 3 puntini, selezioniamo il file salvato e clicchiamo Apri. 



STATO DELLA 
PROTEZIONE 


Peravere sempre sotto 
controllo lo stato della 
protezione offerta da 
NOD32, è sufficiente 
diccare sulla voce Stato 
protezione a sinistra 
della finestra prindpale 
e successivamente con¬ 
trollare quanto riportato 
nell'area di destra. Se 
desideriamo attivare o 
disattivare un qualche 
modulo (ad esempio, il 
controllo antispam sulla 
posta elettronica), basta 
diccare accanto alla voce 
che si trova alla destra 
di Web ede-maile poi su 
Disattira. 


ELEMENTI 
IN QUARANTENA 


Se dicchiamo su Stru¬ 
menti, poi su Quarantena 
a destra dello schermo 
prinapale, avremo un 
elenco di tutte le minacce 
trovate nel corso delle 
scansioni dell'antivirus 
che si trovano in qua¬ 
rantena. Se, per sbaglio, 
NOD32 ha rilevato come 
dannoso un file che inve¬ 
ce non lo era, è suffidente 
selezionarlo dall'elenco e 
poi diccare sul pulsante 
Riprìstino. 


AGGIORNARE 
E IMPORTANTE 


Un prodotto efficace co¬ 
me NOD32, affinché lo sia 
sempre nel tempo, deve 
essere costantemente ag¬ 
giornato. Questo perché i 
virus informatid vengono 
creati con enorme ve¬ 
locità e spesso avere un 
prodotto potente ma non 
aggiornato equivale a 
dire "non essere protetti". 
Per poter eseguire l'ag¬ 
giornamento del proprio 
antivirus, è suffidente 
collegarsi ad Internet, 
diccare sulla voce a sini¬ 
stra Aggiorna ed infine 
su Aggiorna database 
delle firme antivirali. 
NOD32 effettuerà un 
aggiornamento completo 
del proprio database ed 
assicurerà sempre una 
protezione totale. 


Luglio 2012 Win Magazine 111 
































































| Software | Ashampoo Photo Commander | 


O Grafica Digitale 




Fotoritocco ed effetti da urlo per 
tutti i tuoi clic! Ecco come farlo 
in pochi semplici passi 


Cosa ci t 
occorre 


SOFTWARE 

PER IL FOTORfTOCCO 

ASHAMPOO 
PHOTO 
0PT1MIZER 4 

Lo trovi su: OCO v'DVD 
Quanto costa: Gratis 
per i lettori delle 
versioni DVD e Gold 
di Win Magazine 
Sito Internet: 
www.ashampoo.com 


L I aria di vacanze per molti si fa già sentire 
* è per altri è già cominciata. In ogni caso, 
■ la nostra fida macchina fotografica è lì 
pronta a immortalare ogni magico momento 
della nostra calda stagione. E noi lì ad archi¬ 
viare migliaia e migliaia di scatti e a ricercare 
quelli migliori da condividere con gli amici sul 
social network o da stampare e incorniciare 
alla "vecchia maniera"! La ricerca però non va 
sempre a buon fine, soprattutto se non siamo 
esperti di fotografia e la nostra digicam non 
è tra le migliori. Con un programma come 
Ashampoo Photo Optimizer4, però, possiamo 
rendere i nostri scatti perfetti in pochi clic. 
Basta qualche semplice passaggio per otti¬ 
mizzare luce, contrasto, nitidezza, sfocatura 
o applicare effetti quali l’invecchiamento, il 
seppia, il negativo, la rimozione degli occhi 
rossi e molto altro ancora. Photo Optimizer 4 
è un software commerciale, ma chi ha acqui¬ 
stato la versione DVD e Gold di Win Magazine 
lo trova gratis nel supporto allegato! 



Direttamente dal DVD al computer 

Vjjk Preleviamo M Interfaccia prìncipaledel Win DVD-Rom l’eseguibile asham- 
I poo_photo_optimizeL4_40.3_9458.exe e d avviamolo. Clicchiamo poi 
H su OKe due volte su Avanti. Selezioniamo Installazione personalizzata ed 
eliminiamo la spunta da ogni casella per non installare componenti aggiuntivi super¬ 
flui. Clicchiamo su Avanti e, dopo, su Fine per terminare l’installazione. 










Ashampoo Photo Commander | Software 


Grafica Digitale 



Richiesta codice seriale... 

Si apre un sito in cui inserire la nostra e-mail e premere 
Request full version key per ottenere la licenza: se sia¬ 
mo già registrati sul sito di Ashampoo, effettuiamo il login 
e recuperiamo subito il seriale di attivazione (altrimenti, seguiamo 
la procedura guidata via e-mail per ottenere dati di accesso e 
licenza). Selezioniamo il codice e copiamolo negli appunti ( Ctrl+V). 



Correzione colore 


a Dal menu Settlngs/Language spuntiamo Italian - Italye 
premiamo OK. Cicchiamo Sìe dose per riavvare il softwa¬ 
re. Per effettuare un veloce fotoritocco interveniamo sul 
colore: clicchiamo su Immagine nel menu a destra e poi su Corre¬ 
zione Colore. Modifichiamo i tre cursori, confermando con Applica 
quando raggiungiamo il risultato desiderato. 



... e attivazione del software 

Passiamo alla finestra di Photo 0ptimizer4 (il software è 
già avviato e basta richiamarlo dalla barra delle applica¬ 
zioni) e, nel campo Enteryourlicensekeyhere:, incollia¬ 
mo il seriale ottenuto al passo precedente premendo Paste from 
clipboard. Clicchiamo Adivate now per attivare la versione com¬ 
pleta del software. Premiamo su Continue e poi Close. 



Addio occhi cremisi! 

a Per eliminare l'effetto occhi rossi da un ritratto, selezioniamo 
la foto e clicchiamo Correggi occhi rossi, effettuiamo una 
selezione, anche approssimativa, intorno agli occhi e osser¬ 
viamo il risultato. Per ottimizzare la correzione clicchiamo sul centro 
di ogni occhio, trasciniamo il cursore creando un cerchio che lo rac¬ 
chiuda e rilasciamo il tasto. Quando soddisfatti clicchiamo Applica. 



JPEG ALLA 
MASSIMA QUALITÀ 


A differenza delle 
immagini informato 
BMPo TIF, ifi\e JPEG 
adottano un algoritmo 
di compressione che 
consente di ridurre lo 
spazio necessario per 
l'archiviazione. Si trat¬ 
ta, però, di una tecnica 
di tipo lossyche, per 
limitare la dimensione 
finale, introduce una 
perdita di dati, ossia 
un'immagine di qualità 
inferiore. Quest'ulti- 
ma è dipendente dal 
livello di compressione 
adottato: se aumenta, 
la qualità si riduce. Per 
consentire una perdita 
trascurabile all'occhio 
umano, assicuriamoci 
quindi di utilizzare il 
giusto livello di com¬ 
pressione in Photo 
Optimizer. Andiamo nel 
menu Impostazioni/Op- 
zioni Generali, settiamo 
il cursore centrale com¬ 
pletamente a destra e 
premiamo OK. 



Attenzione: pittura fresca... 

Cliccando sulla voce Effetti del menu a destra accediamo agli stru¬ 
menti creativi di Photo Optimizer. Un clic su Mediana , ad esempio, 
permette di trasformare qualsiasi foto in un suggestivo dipinto. Il 
sottomenu Effetti co/ore/Dafa immagine, invece, permette di invecchiare la 
foto. Scegliamo gli effetti di nostro gradimento e se soddisfatti del risultato 
clicchiamo Applica. 


In diretta su Facebook 


a Adesso che la nostra foto è perfetta, condividiamola con gli amici dei 
social network. Per farlo con Facebook (Photo Optimizer supporta anche 
Picasa e l’invio via e-mail) clicchiamo su Esporta/lnternetneì menu a 
destra e, nel nuovo riquadro, premiamo Facebook. Nella finestra che appare, 
accediamo ( Accedi ) al nostro account Facebook per pubblicare la foto sulla 
nostra bacheca. 


Luglio 2012 WinMagazine 113 

























































C Grafica Digitale 


Software | Inkscape 


Festeggiamo come si deve l’arrivo della stagione estiva rivisitando 

il celebre Muretto di Alassio in salsa vettoriale! 


Scuola finita? 
Buone vacanze! 


Cosa ci /O 
occorre ■ 3, 

SOFTWARE DI GRAFICA 
VETTORIALE 

INKSCAPE 0.48.2 

►'WEB CD DVD 


SOFTWARE COMPLETO 


Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet 

http://inkscape.org 


Q ualcuno potrà anche preferirgli la montagna, ma il vero sim¬ 
bolo dell’estate e delle tanto agognate vacanze scolastiche 
rimane indiscutibilmente lui, il mare! Non c’è quindi da 
stupirsi seia fine di giugno porta un profumo di salsedine anche 
a chi è bloccato in città. Per dare un contributo alla stagione 
della spensieratezza, abbiamo deciso di prendere spunto da uno 


dei suoi "monumenti” più celebri. Dal 1951, infatti, il Muretto 
di Alassio raccoglie le firme dei più importanti visitatori della 
rinomata località ligure. Noi, invece, possiamo usare il nostro 
muretto per qualsiasi motivo, ad esempio per augurare buone 
vacanze a tutti i compagni di scuola (o ai professori!)... esami 
permettendo! 



Mattoni virtuali 

VI Attiviamo lo strumento Crea rettangoli: 

I tracciamo il lato del muro parallelo all’os- 
Iv servatore. Creato un secondo rettangolo, 
andiamo in Tracciato/Da oggetto a tracciato. Ruo¬ 
tiamolo (Oggetto/Ruota di 90° anti-orarì) e defor¬ 
miamolo in prospettiva (Modifica tracciati). 


Scritte prospettiche 

Q Scriviamo un messaggio (con lo strumen¬ 
ti to Testo) e trasformiamolo in tracciato 
«UB (Tracciato/Da oggetto a tracciate!). Sele¬ 
zioniamo anche il lato del muretto in prospettiva 
(cliccandoci sopra tenendo Shift premuto) e diamo 
Estensioni/Modifica tracciato/Prospettiva. 


Seduta di controllo 

Aggiungiamo una comoda seduta al muret¬ 
to: questa volta sarà visibile anche il lato 
inferiore, quindi i rettangoli saranno tre. 
Controlliamo la prospettiva in un nuovo livello (Livel¬ 
lo/Aggiungi livelle}), usando Disegna tracciati per 
le linee guida. 



Tipi da spiaggia 

a Completiamo con un bel pallone in primo 
piano. Dal menu Estensioni scegliamo 
Render/Wireframe Sphere con Lines of 
longitude:8, Lines oflatitude:0 e Hidelinesbehind. 
Premuto Applica, selezioniamo le linee con Trac¬ 
ciati e trasformiamole in tracciati. 


Spicchi d’estate 

a Chiudiamo due coppie di “spicchi” dello 
stesso colore unendo le estremità delle loro 
linee ( Unisci i nodi finali, icona in alto) e 
coloriamone \'Hemo(Oggetto/Riempimentoecon- 
tornì). Coloriamo anche il cerchio e duplichiamolo 
(Ctrl+Ce poi Ctrl+V). 


Luci e ombre 

Abbassato leggermente il cerchio originale, 
coloriamo l’altro con Gradiente Radiale (dal 
bianco al trasparente), impostando il punto 
di luce con Modifica tracciati. Aggiungiamo anche 
qualche piano colorato per le ombre e... una stella 
marina (Crea stellai 



114 WinMagazine Luglio 2012 














































































FRITZIBox - e la rete 
è servita! 





fra 




FRITZIWLAN 
Repeater 300E 

Con FRITZIWLAN Repeater 300E 
puoi estendere la portata della tua 
rete WLAN in modo facile 
e sicuro: basta premere un 
pulsante! E grazie alla porta 
Gìgabit anche le tue periferi¬ 
che di rete come stampanti 
o media player accedono 
alla rete wireless. 


NUOVO! 


FRITZIBox Fon WLAN 7390 - 

Internet, telefonia, media in tutta la casa 

Connessione a banda larga in tutte le stanze? Con FRITZIBox 
Fon WLAN 7390 è facile, perché è compatibile con ogni tipo 
di standard e di apparecchio. E ti porta in Internet a una velo¬ 
cità incredibile. 

*■ ADSL e VDSL con performance fino a 100 MBit/s 

” Dual WLAN N per l’impiego contemporaneo di frequenze 

da 2,4 e 5 GHz 

” Centralino per telefonia fissa e VolP e stazione base 
DECT integrati 

” Disco di rete integrato con funzione NAS 
" Media server per distribuire in rete musica, immagini e film 
” Gigabit Ethernet e due porte USB 2.0 

Su www.fritzbox.eu trovi tutte le novità sui prodotti FRITZ! 
Seguici anche su www.facebook.com/FRITZBox.it 

Il pluripremiato FRITZIBox: 

EH 9 chip mcx - a? 


www.fritzbox.eu 


High-Performance Communication by. 






| Software | piZap 


C* Grafica Digitale 


Bastano pochi clic per realizzare foto-collaae e caricature 

bizzarre con ali scatti della tua fotocamera. Ecco come fare 


Effètti pazzi 
alle tue foto 


Cosa ci fZS 
occorre 


PHOTOEDITOR ON-UNE 

PIZAP 

Quanto costa: Gratuito 
Sito Internet: 

wvww.pizap.com 


P anorami mozzafiato, paesaggi romantici e ritratti delle persone 
a noi più care: l'hard disk ormai è stracolmo di fotografie di ogni 
genere, sempre belle da rivedere e custodi di tanti ricordi. A 
volte, però, basterebbe un semplice tocco artistico per trasformarle 
in qualcosa di davvero indimenticabile. Non spaventiamoci, non 
occorre essere maestri del pennello per ottenere ottimi risultati e 


non serve neanche installare nulla sul PC: con un servizio on-line 
come piZap riusciremo a rendere più simpatiche le foto di amici e 
conoscenti, magari aggiungendo decorazioni ed eleganti cornici, 
oppure creando divertenti fotomontaggi. Bando alle ciance, dunque: 
abbiamo un sacco di foto da “elaborare" e, se il risultato ci soddisfa, 
magari condividerle sui più famosi social network! 



Ben cinque applicazioni 

a Avviamo il browser e, nella barra indirizzi, 
digitiamo l'URL www.pizap.com per colle¬ 
garci all'home page di piZap: il servizio non 
richiede alcuna registrazione per funzionare. Clic- 
chiamo quindi sul pulsante Start e, nella finestra 
che appare, selezioniamo Edita Photo. 



Importanti operazioni 

a Cricchiamo Move image per centrare 
nell'area di lavoro l'immagine appena 
importata. Con Rotate left/Rotate right 
possiamo ruotarla o ribaltarla di 90° in senso ora¬ 
rio o antiorario, così da raddrizzarla. Usiamo il cur¬ 
sore di zoom per ingrandirla. 



Metodi di importazione 

B Verrà caricata una nuova pagina Web. Per 
M caricare una fotografia archiviata nell'hard 
disk, cucchiamo il pulsante Upload. Siena 
così aperta una finestra di Esplora risorse: sele¬ 
zioniamo l’immagine che desideriamo personaliz¬ 
zare e carichiamola con un clic su Salva. 



Piccole regolazioni 

VV Clicchiamo Pickacolorper scegliere il colo- 
L~fl re di sfondo, quindi usiamo i cursori Fadee 
mM Color Adjust per regolare trasparenze e 
gradazioni colore della foto. Clicchiamo Addborder 
per aggiungere una comicetta e poi Add photo per 
aggiungere un’immagine di sfondo ( Background ). 



Cerchiamo una fotografia 

B Possiamo anche scegliere di catturare 
K(1 un'istantanea con la webcam oppure cari- 
care un'immagine da Facebook, Picasa o 
Flickr. Selezionata la foto, la sua anteprima verrà 
mostrata nella finestra di lavoro di piZap, pronta 
per le opportune modifiche da apportare. 



Ritagli personalizzati 

a Clicchiamo Add Cutout e poi Upload Photo 
per importare una seconda foto. Attiviamo 
lo strumento Paint, scegliamo la dimensio¬ 
ne del pennello e col mouse evidenziamo la sezione 
della seconda foto che vogliamo sovrapporre alla 
prima per realizzare il collage. Clicchiamo Finish. 


116 Win Magazine Luglio 2012 









































— 

s* •- 1 

i 

\ 

| piZap | Software | 0 

rai 


U 


irai 

lefl 




Nuvolette e testi 


a ccechiamo Text & Phrases, quindi Texto su una delle 
“nuvolette" per inserire una frase sulle foto. Digitiamo il 
testo (scegliendo font, dimensioni e colori) e usiamo i 
tasti Rotate per ruotare e posizionare il fumetto. Infine, clicchia- 
mo la spunta verde per applicare le modifiche. 



Etichette identificative 

piZap permette anche l'inserimento di oggetti ed eti- 
L1 chette sulle foto. Clicchiamo Stickers, selezioniamo la 
SI categorie che più ci piace e scegliamo gli oggetti tra 
cuoricini, occhiali e bizzarri cappelli! Applichiamole sulla foto e 
usiamo il cursore Color Adjust per colorarle. 




Diamo un po’ di colore! 


a Sempre in Text & Phraser apriamo il tab HOT! LOL e 
scegliamo di inserire frasi colorate e molto particolari. 
Dalla scheda ABC, invece, possiamo scrivere i nostri 
fumetti usando divertenti lettere colorate. Inseriti i vari elemen¬ 
ti sulla foto, usiamo il mouse per spostarli o ruotarli. 



Effetti e filtri speciali 

Come ogni buon tool di editing grafico, anche piZap 
jj consente di applicare effetti e filtri. Clicchiamo Effects 
m &Filters, scegliamo e applichiamo quelli voluti. Clicchia¬ 
mo quindi Advanced e usiamo i cursori per regolare luminosità, 
contrasto e saturazione. Approviamo con Apply. 




COLLAGE PER 
TUTTI I GUSTI 


Avviato il servizio piZap, 
possiamo diccare su 
Moke a Collage per pro¬ 
cedere con la creazione 
di collage fotografici ed 
inserire più foto sullo 
stesso foglio. Nella nuo¬ 
va interfaccia di lavoro 
che appare, operiamo 
la scelta di uno dei 
layout inseriti in alcune 
categorie e clicchiamo 
su Holidays per disporre 
di altri riferiti a giorni e 
festività spedali. 


SFONDI DA SBALLO 

L'applicazione 
Backgrounds di piZap 
serve per realizzare 
straordinari sfondi per 
le nostre foto, sia per le 
creazioni artistiche rea¬ 
lizzate con Cdita Photo 
sia per la sostituzione 
dei soliti sfondi del 
desktop con altri perso¬ 
nalizzati. Per creare uno 
sfondo personalizzato, 
clicchiamo sull'apposito 
pulsante e facciamo la 
nostra scelta. 


CATTURIAMO 
LE IMMAGINI 


Dalla schermata iniziale 
dipiZap,diccandosu 
WebCam Effects, possia¬ 
mo avviare lo strumen¬ 
to che permette di uti¬ 
lizzare tale dispositivo 
di acquisizione per otte¬ 
nere immagini in tempo 
reale e immediato, da 
caricare e sottoporre 
poi a editing fotogra¬ 
fico. Un'applicazione 
utile per condividere 
facilmente immagini 
divertenti con i nostri 
amici di chat o per i post 
sui social network! 


Strumenti pittorici supplementari 

pn Cucchiamo Paint e Paint Brush per disegnare a mano 

I l libera dopo aver scelto forma, colore e trasparenza del 
m* pennello. Usiamo Paint Bucket per riempimenti, Eraser 
per cancellazioni, e inseriamo linee e figure geometriche colo¬ 
rate. Con Undo/Redo ritorniamo sui nostri passi. 


Il collage va su Facebook 

JOB; Selezioniamo foto e oggetti e clicchiamo Duplicate. Bring 
j pi to Fronte Send to Back per duplicarli e posizionarli in 
imm primo o secondo piano. Al termine, clicchiamo Save e 
poi Download per archiviare la foto su hard disk, oppure sele¬ 
zioniamo Save per condividerla sui social network. 


Luglio 2012 WinMagazine 117 



















































Jweb | 

Edicola 


PER TE I PRODOTTI 


CD AUDIOFIABE 

de "LA PROVA DEL CUOCO" 




APPROFITTA DI QUESTE STRAORDINARIE OFFERTE 
ACQUISTANDO ONLINE 0 RIVOLGENDOTI AD UNA 
DELLE EDICOLE AFFILIATE A WEBEDICOLA.IT 

VAI SUL SITO E SCOPRI QUAL È L'EDICOLANTE 

AFFILIATO PIÙ VICINO A TE 


VIDEOGAME & CO. 


26 " 

■iV euro 


LITTLEST PET SHOP 


Fai amicizia con i cuccioli più teneri 
del mondo, collezionali tutti! 


CD CANZONI 

de "L'ALBERO AZZURRO" 

(1 CD AUDIO) 

17 canzoni de L'Albero Azzurro, la 
trasmissione TV più amata dai bambini, 
da cantare insieme a tutta la famiglia. 


^ anziché 
euro 8,99 euro 


RACCOLTA GIOCHI PS2 


in abbinamento a Win Magatine 

a partire da 


36 '" 

euro 

anziché 74,50 euro 

in abbinamento a Master Console 


(1 CD AUDIO) 

Scopri e ascolta Le Favolette della Prova del 
Cuoco. Tante storielle inedite per i più piccini 
con i mitici personaggi della trasmissione Tv. 


(4 Giochi) 

Un’accurata selezione di giochi 
per Playstation 2 per soddisfare 
le esigenze di ogni appassionato. 


anziché 39,96 euro 

in abbinamento a PlayGeneration 


RACCOLTA NINTENDO DS 

(5 Giochi) 

La migliore selezione di giochi per Nintendo 
DS, ad un prezzo senza precedenti! 


CD CANZONI 

de "LA PROVA DEL CUOCO" 

(1 CD AUDIO) 

15 motivi di successo per grandi e piccini da 
cantare e ballare. Include ‘Le tagliatelle di 
nonna Pina", le basi karaoke e i testi delle 
canzoni. 


90 


— ^ in abbinamento a 

9 pi im ^ f>TOva ^ ^ uoco 
“UIU magazine 


^ ^ anziché 8,90 euro 

'oli m in abbinamento a 

“ UIU La Prova del Cuoco magazine 



























LIORI CON SCONTI FINO AL 50% 





CORSI A FASCICOLI 


RACCOLTA "CORSO 
DI FOTO E VIDEO 
DIGITALE" 

Il coiso ricco di idee e progetti 
per sfruttare al massimo le 
funzioni di videocamera e 
macchina fotografica digitale. 
Tutto quello che c'è da sapere 
dalle tecniche dì scatto e ripresa 
fino all'editing e al fotoritocco. 


40 FASCICOLI 
5 CD-ROM -1 DVD-ROM 
2 RACCOGLITORI 


euro 

anziché 9280 euro 


ACCENDINO 

ANTIVENTO 

con BUSSOLA 

5,99 

+ euro 

anziché 299 euro 


RACCOLTA "CORSO DI 
TASTIERE E PIANOFORTE" 

Il primo corso divertente, multimediale e 
progressivo per tastiere e pianoforte dedicato a chi 
è alle prime armi e a chi vuole perfezionarsi con 
gli insegnanti del CPM Music Institute. Il corso è 
composto da fascicoli e Cd-Rom. 


24 FASCICOLI 
24 CD-ROM 
1 RACCOGLITORE 


122 " 

■ibm euro 


anziché 181,26 euro 


,99 

euro 


anziché 290 euro 


COLTELLINO MULTIUSO 

con 10 UTILI STRUMENTI 


Compila il coupon con i prodotti che vuoi ordinare e consegnalo ad un edicolante affiliato a WebEdicola.it. In breve tempo riceverai i prodotti richiesti. 


indica con una X le pubblicazioni che desideri ricevere: 

prezzo a te 


Bambini 

Quantità 

riservato 

Totale 

□ CD Canzoni 'La prova del Cuoco’0 CD Audio) 


€6,90 


□ CD Audiofiabe "La prova del Cuoco‘0 CD Audio) 


€6,90 


□ CD Canzoni (Albero Azzurro (1 CD Audio) 


€6,90 


Videogame & Co. 

□ Raccolta Nintendo DS (5 giochi) 


€36,99 


□ Raccolta giochi PS2 (4 giochi) 


€26,99 


G Littlest Pet Shop: 


da €2.99 



Corsi a fascicoli 

Quantità 

prezzo a te 
riservato 

Totale 

G Corso di tastiere e pianoforte (24 fascicoli + 24 CD) 


€122,99 


G Corso di foto e video digitale (40 fascicolo 


€59,99 



Gadget 


G Accendino antivento con bussola 


€5,99 


G Coltellino multiuso 


€5,99 



totale ordine: 


...E RICORDA: SU WWW.WEBEDICOLA.IT TI ASPETTANO TANTISSIMI ALTRI PRODOTTI. SCOPRILI SUBITO! 






















































Software | Nikrta The Mystery of a hidden treasure 



Alla ricerca del 
l^oro dei pirati 

Aiutiamo Nikita a sconfiggere i 
pirati malvagi di Doger prima di 
ritrovare il gran tesoro nascosto 



/O 


Cosaci 
occorre 


PtATFORM GAME 

NIKITA THE 
MYSTERY OF 
THE HIDDEN 
TREASURE 

Lo trovi su: HCD [►'DVD 
Quanto costa: Gratuito 
solo per i lettori di Win 
Magazine DVD e Gold 
Sito Internet: 
www.techland.pl 
Requisiti minimi: 
Pentium 4 2,0 GHz, 

512 MB di memoria 
RAM, Scheda 
Video compatibile 
DirectX9,850 MB di 
spazio su disco 


T utto iniziò con un vecchio baule e 
una misteriosa mappa, quella con le 
indicazioni che conducono diretta- 
mente ad una terra magica dove è sepolto 
il gran tesoro dei pirati. Oltre ad enormi 
ricchezze, il tesoro contiene anche una 
sciabola magica che permette di avere il 
controllo dei sette mari. Foxus prepara sin 
dalla nascita la figlia Nikita per compiere 
questo fantastico viaggio. Ma lei non è la 
sola alla ricerca di questo tesoro. Infatti, 
sulle sue tracce ci sono il temibilissimo 
Doger e la sua banda di pirati, attratti si 
dal tesoro ma soprattutto dalla spada e dal 
suo immenso potere. Uniamoci a Nikita per 
vivere questa entusiasmante avventura tra 
isole esotiche e pericolosissimi incontri che 
faremo durante il viaggio. 


ft 


ikita 


: mvf.Tcì v of thc hidden I 


r~ 

entcr profilo riamo 

Oppone 

» 

Enief proflle n*me 


■L ok 

cancel 

1 


Il profilo è importante 

a Entrando nel gioco, ci verrà chiesto di inserire un nome al nostro profilo. 
Questo è importante perché, ogni volta che inizieremo una nuova par¬ 
tita, potremo selezionarlo per ritornare al punto esatto in cui avevamo 
lasciato precedentemente il gioco. Creando più profili, potremo giocare con 
altri utenti senza intralciare i loro progressi. Premiamo OK andiamo avanti e 
selezioniamo New game 




















Doaer il temibile 

VV II gioco inizierà con le raccomandazioni di 
vi Foxus sulle difficoltà che incroceremo nel 
«w nostro cammino. Il consiglio principale è 
quello di stare attenti a Doger e alla sua banda di 
manigoldi. Per andare avanti e saltare il discorso, 
premiamo il tasto ~. Oppure finiamo di ascoltare 
i consigli, c he potrebbe ro ritornarci utili più avanti e 
premiamo IL ’ p ° ” ' l 1 per iniziare a giocare. 


Iniziamo il lungo viaggio 

0 Per muovere i primi passi all'interno del 
mondo giocabilerspostiamoci usando i tasti 
freccia (43, £3,01, E) . Seguiamole indicazioni 
lungo il percorso ed evitiamo di toccare l’acqua per¬ 
ché ci farà perdere punti vita. Le monete sparse per 
il livello saranno fondamentali. Ogni cento di queste 
guadagneremo un punto vita nel caso in cui ne per¬ 
diamo qualcuno per strada. 


Dove eravamo rimasti? 

B Se le monete ci aiutano a recuperare vita, 
le bandiere sono anche di grande aiuto. 
Infatti, quando troviamo una sezione parti¬ 
colarmente ostica dove perderemo tutti i nostri punti 
vita, il gioco ci riporterà direttamente all'ultima ban¬ 
diera raccolta in modo da non dover ripetere tutto 
il livello. Perciò stiamo attenti a collezionarle, perché 
sono fondamentali quasi più delle monete. 



Una volpe acrobata 

Q Per superare gli ostacoli che incontreremo, 
molto spesso ci basterà compiere un salto 
(L). Questo ci eviterà di entrare a contatto con 
acqua o altre cose più pericolose. Altre volte, invece, 
ci toccherà mettere in campo tutta la nostra abilità e 
compiere un doppio salto (tasto 5 premuto due volte) 
in modo da raggiungere sporgenze più lontane o 
apparentemente fuori dalla nostra portata. 


Duelli a colpi di spada 

B Altre volte, invece, la strada ci verrà sbarrata 
14 dai nemici intenzionati a interrompere in 
mM ogni modo il nostro viaggio alla ricerca del 
tesoro. Per eliminarli basterà estrarre la nostra spada 
e colpirli (OS). Oppure, quando si acquisisce mag¬ 
giore dimestichezza con i controlli di gioco, com¬ 
piendo un salto sulla loro testa rimarranno storditi 
senza la possibilità di poterci contrattaccare. 


Rigeneriamo le nostre forze 

a Un altro modo per recuperare l'energia sono 
le bottiglie rosse che troveremo lungo tutto 
il nostro percorso. Basterà camminare su 
di esse per raccoglierle e utilizzarle: immediatamente 
recupereremo preziosi punti vita. Non c'è un limite 
al numero di bottiglie utilizzabili: quindi, appena ne 
scorgiamo una, corriamo a raccoglierla, anche se i 
nostri punti vita sono già al massimo. 



Giù per la fune 

S in alcune sezioni di gioco, per spostarci da un'area ad un’altra dovremo 
utilizzare delle funi. Per utilizzarle, basterà saltare nella loro direzione 
(03) per afferrarle saldamente e raggi ungere la prossima area. Supe¬ 
rati tutti gli ostacoli del livello di gioco, scorgeremo a terra una chiave. Racco¬ 
gliamola: ci servirà per accedere alla prossima isola! 



Luglio 2012 WinMagazine 121 


















































































INCHIESTA SHOCK 



IL FATTO: UNA VERA STORIA DI DIPENDENZA 


Videogioco 

Grafica da urlo, trame avvincenti, cooperazione 
spinta... ecco cosa succede a chi va oltre 
il semplice divertimento on-line 


Roberta è una donna bella e in gamba. Ha quasi quarant'anni, 
passati tra gli amici e la cultura. È una donna piena di interessi, la 
filosofia, il teatro, la musica. È una donna che non ama il computer, 
fino a che un giorno, per caso... ci ha raccontato la sua storia, che 
merita di essere letta 

COME SI DIVENTA DIPENDENTI DA UN GIOCO? 
SEMPLICE: BASTA SENTIRSI SOLI ED ANNOIATI 

Quando mi sono avvicinata al mio gioco, l'ho fatto per una que¬ 
stione didattica, insegnando storia volevo vedere se potevo usarlo 
come strumento in classe. Si trattava di un gioco ambientato nel 
medioevo con una serie di alleanze strutturate sul modello feudale. 
Quasi subito ho capito che era totalmente astorico e pertanto 
inutilizzabile, però ho continuato a giocarci perché bisognava 
far crescere un drago. 

ERA BELLISSIMO CURARLO E VEDERLO 
TRASFORMARSI 

Tornavo a casa e sapevo che qualcuno aveva bisogno di me. Inoltre 
c'era una chat in cui parlare con altri giocatori. Erano persone molto 
distanti da me sia culturalmente che spazialmente, questa promi- 


T utti noi siamo cresciuti sapendo che 
l'alcool fa male, che le droghe leggere 
tolgono lucidità, che quelle pesan¬ 
ti... beh, meglio evitarle! Ma queste sono 
sostanze che si possono "toccare" e il fe¬ 
nomeno della tossicodipendenza appar¬ 
tiene a un mondo decisamente al limite. 
Per quanto il pericolo è dietro l’angolo... 
chiunque di noi è ben avvisato sul rischio 
che corre. Fatte queste premesse, parlare 
di "droga da videogame", ammettiamolo, 
ci fa sorridere. Eppure è un problema, e 
anche grosso oramai! Colpisce chiunque, 
ragazzini di dieci anni, come professionisti 
di cinquanta. Non guarda in faccia niente 
e nessuno e si è anche evoluta, allargando 
il suo "target" anche a tipologie di vittime, 
le donne, che sino ad ora ne erano rimaste 
immuni, perché le aziende di videogiochi 
producevano giochi destinati prevalente¬ 
mente ad un pubblico maschile. Si salvi 
chi può! 


1 

* 


scuità in altri luoghi mi incuriosiva. Il mio 
gioco era un gioco di guerra, ma grazie 
alla mia abilità, svolgevo un ruolo 
diplomatico e da spia. Pian piano 
sono diventata molto importante 
e stimata. 


MI SENTIVO 
REALIZZATA 

Senza rendermene conto avevo ricreato un 
mondo parallelo a quello virtuale, in cui espri 
mermi al meglio. Ad aumentarne il fascinoc'era 
il fatto che, da insonne cronica, io avevo a tutte le 
ore persone come me, con cui parlare, confidarci. 

Le emozioni erano fortissime, avevamo ricreato 
una famiglia nella nostra alleanza, molto unita. 

Il gioco a questo punto faceva da sfondo alla 
nostra solitudine. Mi sono persino innamorata di qualcuno 
che non avevo mai visto in faccia, di cui non conoscevo l'età né 
il nome vero. Una vita piena di amici, emozioni, persino di un 
sentimento simile all'amore... che volere di più? 


La posizione ufficiale 

Difficile mettere d’accordo gli studiosi. 
Quello che è certo è che tutti concordano 


H Bisogna non esagerare 
con i videogame ma nemmeno 
demonizzarli. Con il gioco 
si sviluppa la capacità 
di comunicazione n 


con 1'affermare che il problema esi¬ 
ste, ed è reale. Gli studi si spre¬ 
cano, da ogni angolo del pia¬ 
neta arrivano dati sempre 
più inquietanti. Il Centro W, 
Studi Minori e Media ha * yj 
recentemente prodotto l’in¬ 
dagine "Minori al videogioco", 
in cui è emerso che il 57% degli 
intervistati passa almeno un’ora al 
giorno a giocare al computer, mentre 











| Videogioco-mania | Parliamo di... I 





IL CAFFÈ NON FA MALE 

Sono riuscita a staccarmi dal gioco solo perché un mio ex 
alunno, davanti ad un caffè, mi ha guardato con molto di¬ 
sprezzo e mi ha detto che sembravo una zombie, che non 
mi riconosceva più e che se quella ero chi volevo essere, 
a lui non interessava più frequentarmi. Per la prima volta 
mi sono guardata allo specchio e mi sono vergognata di 
me, della mia debolezza. Ho capito che chi pensavo di 
amare era una proiezione dei miei bisogni e che in realtà 
a lui non interessavo. Ho focalizzato l'attenzione sul fatto 
che altri avevano lasciato il gioco, eppure tutto scorreva 
normalmente all'interno del virtuale. Uno pensa di essere 
fondamentale, ma viene sostituito subito da altri. La mia 
soddisfazione è stata che lasciando io, hanno mollato tutti 
i miei amici, e che quindi quelle sensazioni provate erano 
in qualche modo vere. 

Ora loro sono con me sempre, li sento per telefono, a volte 
usciamo, siamo amici veri in carne ed ossa. Non tutto il male 
vien per nuocere, ma è stata una trasformazione dolorosa: 
sono dovuta rinascere in un corpo nuovamente. Quando 
penso alle droghe che creano un paradiso artificiale sorrido 
sempre: io sono stata in un paradiso che poi si è trasformato 
in un inferno. 


• Apatia verso tutto ciò che è reale e, di contro; 
grande eccitazione quando riesce a sedersi 
a giocare; 

• Passare intere giornate davanti al videogioco 
senza rendersi conto del tempo che passa; 

• Insofferenza e fastidio verso amici e familiari, 
visti come un ostacolo al gioco; 

• Peggioramento dello stato di salute; 

• Trascuratezza verso la propria persona; 

• Insonnia; 

• Inappetenza; 

• Disattenzione; 

• Epilessia (in soggetti predisposti). 

Videomaniaci o videofissati? 

Ci sono diversi tipi di disturbi legati al problema. 
Si parla in generale di videomania, quando il 
disturbo è di tipo quantitativo, cioè quando 
passiamo troppo tempo davanti al videogioco. 
Questo toglie spazio alla vita reale, portando 
per esempio al sovrappeso. Ma che a nessuno 
venga in mente di giustificare i chili di troppo 
con scuse banali del tipo: "Non sono un man¬ 
gione, sono malato, io sono un videomaniaco’ 1 . 
Troppo facile! L’altro disturbo, altrettanto serio, 
è la videofissazione, che ci porta a stare in as¬ 
soluto silenzio, in una stanza buia, con la sola 
compagnia del computer e del mondo virtuale 
dentro il quale ci siamo immersi. Il pericolo è 
che cadano le nostre barriere razionali e che 
pensiamo che la realtà virtuale sia invece quella 
vera. Se questo accade, nulla ha più senso nella 
realtà, né il mangiare, né il dormire, gli amici 
sono estranei che ci soffocano con le loro as¬ 
surde richieste e il partner se ne va, perché lo 
trascuriamo. 


LA REALTÀ È OUT 

A questo punto la realtà ludica aveva preso il sopravvento su 
quella quotidiana e tetra. Avevo persino installato un allarme 
che scattava ogni volta che un nemico mi attaccava, 
così da potermi svegliare e rispondere al fuoco in 
tempo. Il sonno si era fatto sempre più disordi¬ 
nato e quando riuscivo ad addormentarmi 
e l'allarme taceva, mi capitava di sognare 
i miei alleati che chiedevano aiuto: mi 
svegliavo in ansia e quasi sempre avevo 
ragione. Credevo fosse un'alchimia ma¬ 
gica, senza riflettere sul fatto che in un 
gioco di guerra quasi sempre qualcuno 
è sotto attacco.il vortice era ormai così 
forte che io stavo sempre dalla parte 
dei miei amici virtuali, il tutto in buona 
fede. Mi sono allontanata dai miei amici 
reali, m'infastidivano continuamente 
richieste di attenzione da parte mia, lo 
trovavo noioso, poi ogni volta che li vede¬ 
vo iniziavano a parlarmi male del mio gioco 
facendo scattare in me la consapevolezza che 
io volevo stare là e non con loro. 


GIOCHI DA PERDERCI 
PERSINO LA TESTA 

Ci sono titoli talmente belli che non giocar¬ 
ci sarebbe davvero un peccato, e faremmo 
l'errore opposto, cioè demonizzare qualcosa 
che fa male solo se viene usato male. Uno dei 
videogame inquisiti, ossia che parrebbe creare 
più dipendenza, è Dragon ofAtlantis, ambien¬ 
tazione fantasy, un drago da far crescere. La 
grafica è davvero notevole e le battaglie molto 
veritiere. E che dire di Worldof Warcraft (in 
foto), anch'esso fantasy, anch'esso di guerra 
e conquista. Sulla stessa scia, non possiamo 
non citare la saga Diablo, che di recente ha 
visto l'uscita della terza edizione (ne parliamo 
a pagina 8). 


Sono drogato, che faccio? 

Non riconoscersi in quanto letto sin’ora non 
è necessariamente positivo. La negazione è 
il primo sintomo di un disturbo della mente, 
solitamente. Scherzi a parte, che fare se 
ci riconosciamo invece in questo profilo 
di adulto videogioco dipendente, o peg¬ 
gio, se riconosciamo i sintomi in qualche 


il 21% passa ai videogiochi fino a tre ore, 
preferendo quelli di combattimento. A 
Nottingham, un docente presso l'Inter- 
national Gaming Research Unit (ed è già 
indicativo che ci sia un'unità di ricerca 
sul gioco...) afferma però che “il gioco 
compulsivo è sintomo di altri problemi 
e non può essere visto come un problema 
in se stesso". Ad Amsterdam la pensano 
diversamente, ed è nata la prima clinica 
per la disintossicazione da dipendenza da 
gioco. La cura? Due mesi immersi nella na¬ 
tura, senza telefono, senza 
computer, a svolgere 
le attività umane 
che dovrebbe¬ 
ro essere nor¬ 
mali. E se non 
basta, medicine. 

Come si 
riconosce 
un dipendente 
da videogioco 

Che sia o meno una malattia da 
includere nella lunga lista di quelle 
ritenute ufficiali oppure no, non 
cambia il succo della questione. 
Qualcuno sta male, e magari 
proprio in casa nostra. Ma co¬ 
me si riconosce un videogioco 
dipendente? Gli crescono le zan¬ 
ne, ulula con la luna piena? Nulla di 
tutto questo. Ma un cambiamento avvie¬ 
ne, ed è anche evidente. Vediamo in punti, la 
metamorfosi di un giocatore compulsivo 












li 



W 

■ —— - ~~ ■ — ■■ — 



| Parliamo di... | Videogioco-mania 



CHIEDIAMO AIUTO AGLI ESPERTI 



L'informazione è la migliore 
difesa e anche la migliore ar¬ 
ma per combattere la dipen¬ 
denza, qualunque sla la sua 
forma. Se ad avere il problema 
è un adolescente, il consiglio 
che arriva dagli studiosi è di 


rivolgersi al proprio medico in 
primis, ed eventualmente poi 
ad uno psicologo, evitando i 
centri di recupero tradizionali, 
dove gli incontri a rischio sono 
controproducenti. 

Ci sono in Italia e all'estero 


diversi centri che possono 
venirci in aiuto e molti di essi 
hanno anche un sito che può 
darci qualche indicazione 
iniziale sul da farsi. Il primo 
è il Centro Documentazione, 
Studi E Ricerca Sul Fenomeno 
Delle Dipendenze Patologi¬ 
che, il cui indirizzo internet 
è www.cedostar.it. Nella se¬ 
zione Download, il Centro 
propone tutta una sezione 
dedicata alla dipendenza da 
gioco. Basta cliccare per avere 
a diposizione parecchie infor¬ 
mazioni. 

Ci sono poi i centri di ascol¬ 
to per le nuove dipendenze 
un po' in tutt’ltalia. Sono 


centri specializzati, in cui si 
affronta la dipendenza da In¬ 
ternet, ad esempio (a Roma 
il sito è www.winmagazine. 
it/link/1521). Esiste poi tutta 
una rete di specialisti che si 
sono riuniti sotto un unico 
sito, www.winmagazine.it/ 


link/1522, sul quale è possibile 
fare una ricerca per Regione 
e trovare chi ci possa aiuta¬ 
re. Infine segnaliamo ESC, il 
team ultraspecialistico che 
rimette in libertà le persone 
dipendenti da Internet, il loro 
indirizzo è www.escteam.net. 



nostro familiare? Ci sono degli errori che 
si compiono in questo caso e che invece è 
bene evitare. All’inizio si cerca il dialogo, 
ma non veniamo ascoltati. Ricordiamoci 
del resto che noi siamo il nemico, quelli che 
tengono lontani, anche con la sola presenza, 
dal gioco. Poi ci arrabbiamo e partiamo 
all’attacco, pensando che stiamo parlando 
con un adulto intelligente e che, messo di 
fronte alla realtà, si renderà conto. Nulla di 
ciò accade, anzi, da quel momento veniamo 
evitati. Facciamo poi cose puerili, come rom¬ 
pere il computer, staccare il router, passando 
invece alla considerazione opposta, ovvero 
trattando la persona come un bambino, 
peraltro scemo. Non va, non funziona. Ci 
vuole ascolto in questi casi, ci vuole un aiuto 
psicologico, ci vuole una preghiera! A volte 
basta uno specchio per rendersi conto di 
come ci siamo ridotti e questo specchio può 
essere quello del guardaroba, o tuo figlio che 
ti parla, o un amico che ti insulta... 

Sì. però non demonizziamo, 
please! 

Ok, abbiamo visto che i videogiochi possono 
causare problemi. Anche il cioccolato può 
far male. Non dimentichiamo però che il gio¬ 
co, nella vita di un uomo, bimbo o adulto che 
sia, è fondamentale. Serve al bambino per 
esplorare il mondo e affinare le sue capacità 
motorie e di comprensione. Con il gioco si 
sviluppano la capacità di comunicazione, di 
socializzazione, l'apprendimento di regole, 
la capacità di adattamento a situazioni nuo¬ 
ve, la personalità insomma. Anche l’adulto 
ha bisogno di giocare. Come sostiene Singer 
“Il gioco, attività naturale e fondamentale 



per i bambini, svolge delle funzioni inso¬ 
stituibili anche in età adulta in cui trova 
delle modalità di manifestazione e degli 
spazi diversi, rivelandosi come un’esigenza 
ed una capacità intrinseca all’essere uma¬ 
no in tutto l’arco della vita" (Singer D. G., 
Singer I. L., 1995). Nell’era della tecnologia 
hanno fatto la loro comparsa prepotente 
nella nostra vita i computer e i videogiochi, 
che ci hanno permesso di esplorare nuovi 
modi di giocare. Si sono rivelati utilissimi 
strumenti per aiutare i bambini con pro¬ 
blemi di apprendimento e dello sviluppo, 
come la dislessia, l’autismo, la disgrafia, a 
superare ostacoli che prima era più com¬ 
plicato affrontare, proprio perché il 
videogioco mantiene l’attenzione 
e coinvolge più aspetti senso¬ 
riali contemporaneamente. 

E poi diciamocelo chiaro, 
che c’è di più rilassante di 
una partita ad Angry Birds, 
rompendo le ossa ai maialoni 
verdi, o di una battaglia 
su Dragon of Atlantis o 
World of Warcraft, titoli 
fantasy ambientati in epo¬ 
che lontane? Perdersi in un 
mondo colorato, violento e 
da conquistare, ogni tanto 
fa bene alla salute, scari¬ 
ca lo stress come il sacco 
della boxe. Ma quando la 
vita chiama, chiudiamo 
tutto e godiamoci la realtà! 

Giocare è bello, basta non 
abusarne. E andiamoci calmi 
anche con il cioccolato! 


dipendenza 

J»0& 

Rispondi a tutte a ^ cQnsulta -, 
risultatUn'base al punteggio ottenuto 


124 WinMagazine Luglio 2012 























I corsi di Win Magazine — 

1 


♦ciOj 




* 5 ^ 


RCS&Internet dalla A alla 




■w 


CaTguida prati cafchcT ijaccompaqnerà alla^^^H 

degli aspetti più reco nditi!tlé l Sistema operativo e delle 

componenti hardwareì^tallate.nel^tu orcomputerl 

i*T 

Il computer parla, suona, scrive, 
legge, disegna, fotografa, filma, 
scarica, diverte, connette, 
protegge... Ma per farlo al meglio, 
necessita di una configurazione 
hardware e software adeguata 
e corretta. Grazie a tante guide 
passo passo, questo corso si 
propone di essere un personal 
(computer) trainer che ti insegnerà 
a migliorare le tue abilità 
informatiche. Scoprirai, così, come 
usare al meglio gli strumenti che 
ti permetteranno di ottimizzare 
Windows e aumentare le prestazioni 
del computer. 


IN QUESTO NUMERO 


SISTEMA OPERATIVO 

Installare, configurare e ottimizzare Windows. 
E ancora, risolvere tutti i problemi in modo 
da tenere il sistema al riparo da rallentamenti 
e blocchi 

UTILITY 

Gli strumenti indispensabili per utilizzare 
efficacemente ogni giorno il PC e mantenerlo 
in forma, migliorandone il funzionamento 


7 a PARTE 











Voglia di vacanza? 


Vai su TrovaViaggi.it migliaia di offerte 
di qualità a prezzi imbattibili ti aspettano! 


Turistipercaso.it è sempre più ricco e ti offre la possibilità 
di organizzare il tuo prossimo viaggio scegliendo 
tra le migliori Offerte speciali e Last minute proposti 
da Agenzie, Tour Operator, Hotel, B&B e Agriturismi. 


Hotel. B&B e Agriturismi. 


Pacchetti vacanza 


vuoi andare? 


• Sei un operatore turistico 

K e vuoi promuovere la tua 
I struttura sul TrovaViaggi? 


Fai conoscere la tua attività 

a più di 10 milioni di viaggiatori! 


Il TrovaViaggi raddoppia! 

È online la nuova sezione dedicata alle 
Strutture Ricettive: per trovare in manie¬ 
ra facile e veloce tutte le proposte degli 
Hotel, Agriturismi e B&B d'Italia. 


Scoprii 

w 

TrovaViaggi 



Collegati a www.trovaviaggi.it 

Clicca sul box "Scopri il TrovaViaggi" 
Segui le istruzioni e... in pochi click 
la tua struttura sarà online! 


Cosa aspetti? Collegati a www.trovaviaggi.it 
e organizza la tua prossima vacanza! 
























Ripristinare Windows 


PROGETTO 1 


PC & Internet dalla A alla Z 


O Gestiamo i punti di ripristino del sistema operativo 


0 


o 


in maniera semplice, ma estremamente dettagliata 

Rimettiamo in 
moto Windows 


. Il Ripristino Configurazione di Sistema e uno deg 
V Strumenti più utili di tutto il sistema operativo e che ci 
3 permette di riportare il computer a una situazione prece 
/ * denterà quefia attuale. Gli scopi per effettuare un ope¬ 
razione simile sono molteplici, si è verificato un errore e non 
risolverlo ner tornare a una situazione corretta, 
onoure'abbiamo effettuato un'operazione imprudente e qualcosa 
non funzioni più come dovrebbe. La gestione dei punti diripnsti- 
• fi nora era esclusiva del sistema operativo stesso e potè 


avere tante informazioni aggiuntive e che ci mette a dis^sizione 
diverse ftinzioni per la loro creazione, eliminazione ed attuazio . 
Potremo innanzitutto, avere una panoramica completa d. tutti ì 
numi saìvat. sul disco, in modo da agire in mamera selettiva 
alla loro cancellazione per guadagnare spazio, d e cideie^ 

• no rii riisco da riservare ad ognuno di quelli presen , 
p™ ta creazione a«..m>Hc» ad il tempo 
di durata Ovviamente, potremo anche procedere alla creazione 
t neli’elenco oppore direttamente .1 npns mo 

del sistema a uno stato precedente da scegliere tra quelli dtspo- 
nibili. 



o Un fioristino indolore 

Possiamo lanciare il programma su qualsiasi computer e gestrre al meg i 
questo delicato aspetto del sistema operativo _ 




. 


PickMftApp 0.5.14.9 

Crea un iMtkup dei sottwafe installali n<H sistema 

-—-- - —- &mm. r 

Viti 


UM»»i*'i»' *<» 

C 

»uùog».-i O*. Ot. . 

▼ a*wu 

V.V. Ir'-e sot 

..entro 

Prudi» Iji Wt IX 
iSS 

Ra«*p 4 5 

Rr-.roraMw.j 


Questa rjfoqf*drrrr * «rwxywnt* a Quinta tuoadt i <*•*• 
ba>*vp <* tuta i rolUMr» r> me nel rwrWs PC t ri nj» tannar* ir poeta tX. Uggarts 
7 «tutto « sopri lama dstnBurto r vraorm portatole non s*j 6 pai 
no (tra «tutu degl• aniHB Una «otta watt «un o prnmaOM» <» «a*»'» 


Win M«9iàn« N 167 


► S .s»*m Seste»» Manager -Z 

J ipn * C onde visir et 


_ AtXWLUt 

i. System Pesto»* Manoger Hearte P»9* 


Nuova canotti 

mima mod#K* 

liD2,»ll 07:35 

ÌMLXAIXM 


, 

- 

Dimenate** 

UB 


SMid 

Tì p] 

e 


Tgw 

Occtimentc Si testo 

CoS*9*mento Ini- 

Ahmkoom 


HÓKi 


co tetri* (Cd 
lOvBtv (Chi 
TOOtSIt-J 

System Restore Manoger ex* Srm* rr.c-lrf«* 1 -/ 12,70110809 

Appi»; «:>cnc Dimenatene 705 KB 


Dea citiMnr 06 'WXIll 10 38 


0 

o 


IL DOWNLOAD 

Il programma è presente all’interno del Win CD/DVD- 
Rom, nella sezione Sistema. Tutto quello che dobbiamo fare è 
inserire il supporto nel lettore, attendere che si avvii l'interfaccia 
principale (o avviarla manualmente) e andare appunto nella 
sezione Sistema. Scorriamo poi la barra dei programmi presen¬ 
te sulla sinistra fino a trovare System Restore Manager e infine 
facciamo clic sul pulsante Salva/lnstalla. 


ESTRAZIONE E AVVIO 

L'archivio compresso contenente i file necessari all'ese¬ 
cuzione del programma, è di dimensioni molto ridotte, poco più 
di 200 KB, quindi, il download sarà molto breve. Estraiamone il 
contenuto in una cartella a scelta, sul disco fisso o su una peri¬ 
ferica rimovibile (ad esempio una pendrive USB). Nella cartella 
troveremo, cosi, il collegamento che aprirà la pagina del pro¬ 
gramma sul sito ufficiale e l’eseguibile da lanciare per avviarlo. 


9 


SISTEMA 

OPERATIVO 



















































SISTEMA 

OPERATIVO 


PC & Internet dalla A alla Z 


PROGETTO 1 | Ripristinare Windows 




Oh* sete* 19 UM lot System Rèi»*. 

«Owsmc» 

Seac* vtta 


ce 


S**WFi^JOrM C\ 

Renar* PgMMMni 

1 Hoorj 00 


RMter*Pa«Tim*iBUi» 

C«U 90 


« «•"*— 


and Time 

3/2011 16:29:16 
1/2011 22:45:48 
1/2011 22:48:29 
3/2011 22:49:30 
V2011 18:33:55 
3/201122:09:28 
3/2011 22:12:00 
1 19:25:31 


Description 

Windows 7 Service Pack 1 
Installed HP Support Assistant 
Programma di installazione dei mod 
Programma di installazione dei mod... 
Punto di controllo pianificato 
Programma di installazione dei mod... 
Programma di installazione dei mod. . 
Installed Xìrrus W-R I 


Type of Rei 

Application 

Application 

Application 

Application 

Checkpoint 

Application 

Application 


Qj L’INTERFACCIA 

Ecco, quindi, che ci troveremo davanti la finestra del Dro 
gromma con il suo osceno molto intuitivo e ro*n„lfSo"f 
remo tutto il necessano per gestire e utilizzare al meglio i punti di 
-.prìstino del nostro sistemo. Avremo, cosi, l'elencò qZoeL 

Cd al ? 1 7 accedervi - crearli 0 eliminarli e i campi attraverso 
cui gestire alcuni aspetti come, ad esempio, lo spazio sui dischi 
da destinare alla loro memorizzazione. 



L’ELENCO 

m °" ior P Qrte dell'area della finestra, sarà occupata 
dall elenco dei punti di ripristino presenti nel sistema Oltre a data 
e ora, potremo vedere anche una breve descrizione (S esemoio 
evento a seguito del quale il punto è stato creato) e il tipo Tutto 
questo può aiutarci moltissimo a scegliere lo stato precedente a cui 


I PULSANTI PER LA GESTIONE 

i 7° P ° rte Sottostante |,elenco dei punti di ripristino, trove¬ 
remo loi barra con i pulsanti relativi alle funzioni disponibili. Potremo 
quindi, decidere d, crearne uno (Create Point), di eliminario dopo 
averlo selezionato, magari per nsparmiare spazio su disco (Dele- 
e Se'ected) o di procedere al ripristino del sistema al punto desi- 
era o (Restore System). Gli altri due saranno relativi alle informa¬ 
zioni sul programma e all'invio di una donazione allo sviluppatore. 


Restore Point Interval 

Day\s: 1 Hourte: 00 

Minte: 00 Secte: 00 


LA PIANIFICAZIONE 

- _ Un’ altra possibilità interessante che il programma ci dà, è 
cambiare l'intervallo predefinito del sistema operativo per la crea¬ 
zione automatica di punti di ripristino. Di default in Windows 7 questo 
valore è impostato su 1 giorno, ma potremo modificarlo, agendo sui 
vari campi presenti e regolando persino ore, minuti e secondi. Ricor¬ 
diamo, però, che più punti di ripristino salviamo, più spazio dovremo 
impostare per la memorizzazione 


UISK space to use for System Restore 

Allocateci Disk Space. 


GB 

Space Used. 


GB 

Maximum Space to Use: 


GB 

Select Fixed Drive: 

v.,_ 

C:\ ^ 

- 4 


LO SPAZIO SU DISCO 

7° Sez !° ne in alt0 a destra - troveremo le voci relative allo 
pazio su disco da riservare alla memorizzazione dei dati necessari 
alla definizione dei punti di ripristino. Ci verranno, così, indicati' quel¬ 
lo riservato e quello attualmente occupato, mentre potremo, inve¬ 
ce, modificare il limite massimo e l'unità di salvataggio. Da segnalare 
che in alcuni casi, il programma non è in grado di reperire le infor¬ 
mazioni sullo spazio allocato e su quello utilizzato. 


Restore Point Timeto Live 
Dayte: 90 


System Defaults 


Apply Changes 


o 

0 

o 

n ; 

! i 
! 


O 


O 


|jj DURATA E PULSANTI 

■i® L’ultimo campo della colonna a destra, quello nella sezio¬ 
ne Restore Point Time to Live, definirà il tempo in cui i dati relativi a 
ogni punto di ripristino verranno conservati sul disco. Per far spazio ai 
nuovi, infatti, i vecchi dovranno essere cancellati e, di default, que¬ 
sto avviene dopo 90 giorni, valore che potremo modificare. In bas¬ 
so troveremo, poi, i pulsanti con cui ristabilire tutti i valori reimposta¬ 
ti ed annullare le modifiche o quello per applicare i cambiamenti. 


o 




io 















































































Backup dei programmi | PROGETT01 


PC & Internet dalla A alla Z 


Creiamo archivi con i software installati sul PC 
e ripristiniamoli anche dopo una formattazione 


Backup delle 
applicazioni 


Quando ci troviamo a dover formattare o ri¬ 
pristinare il nostro computer, uno dei pensieri 
peggiori è quello rivolto al tempo che dovremo 
impiegare per reinstallare, oltre tutti i driver del¬ 
le periferiche, i programmi che ci servono e quelli che 
utilizziamo abitualmente. Per quanto riguarda i driver, 
esistono soluzioni che ci permettono di creare archivi e 
di ripristinarli in poche mosse, ma per il software fino 
ad oggi, siamo stati costretti a procedere manualmente 
alla reinstallazione di tutte le applicazione. Finora, di¬ 
cevamo, perché è finalmente disponibile PickMeApp, 
un programma che, analogamente a quanto succede per i 
driver, ci consente di fare il backup di tutti i software in 


uso nel nostro PC e di ripristinarli in pochi clic. Leggero, 
gratuito e, soprattutto, distribuito in versione portabile, 
non può più mancare nella nostra cassetta degli attrezzi. 
Ci permetterà, una volta avviato, di scorrere l'elenco del¬ 
le applicazioni installate nel computer, facendoci scegliere 
quelle che vogliamo archiviare per una successiva rapida, 
semplice e magari multipla reinstallazione, impostazioni 
personalizzate comprese. Ci sono, ovviamente, alcune li¬ 
mitazioni. Infatti, il programma non supporta tutti i sof¬ 
tware disponibili. È, pertanto, neccessario andare a spul¬ 
ciare nell’elenco per vedere quali di quelli installati nel 
computer è possibile catturare e quali, invece, dovremo 
reinstallare manualmente. 



I software supportati 

Non tutti i programmi possono essere archiviati. Dovremo scorrere l’elenco per 
scoprire quali siano quelli presenti che si possono aggiungere alla lista. 




— 


- V 


REGISTRAZIONE 
E DOWNLOAD 

Il programma è presente all'Interno del Win CD/ 
DVD-Rom. nella sezione Utilità&Programmazione. 
Tutto quello che dobbiamo fare è inserire il 
supporto nel lettore, attendere che si avvìi 
l'interfaccia principale (o avviarla manual¬ 
mente) e andare appunto nella sezione 
Utilità&Programmazione. Scorriamo poi la 
barra dei programmi presente sulla sinistra 
fino a trovare PickMeApp e infine facciamo 
clic sul pulsante Salva/lnstalla. 



L’INSTALLAZIONE 

Nonostante il programma sia rila¬ 
sciato in versione portabile, è comunque 
necessaria una brevissima installazione, che 
consiste nella copia dei nuovi file. L'unica 
schermata che viene mostrata, infatti, ci 
chiede di specificare la cartella in cui de¬ 
vono essere inseriti. Possiamo sceglierla su 
un disco fisso o su una periferica rimovibile. 
Al termine della copia, possiamo lasciare 
selezionata la casella per l'avvio automa¬ 
tico del programma. 





FINESTRA PRINCIPALE 
E ANALISI 



Si aprirò, quindi, la finestra del programma, 
ricca di elementi. Al centro è dominata 
dai due riquadri con gli elenchi delle ap¬ 
plicazioni, disponibili e archiviate, mentre, 
in alto, troviamo la barra dei pulsanti e, in 
basso, le barre di avanzamento e l'area 
del log. All’avvio il software fa l’analisi del¬ 
le applicazioni installate, per estrapolare 
l'elenco (visualizzato nel riquadro a sinistra) 
di quelle che è possibile archiviare. 


5 


UTILITY 









































UTILITY 


PC & Internet dalla A alla Z 


PROGETT01 | Backup dei programmi 


£77 

Sort br il»» 


TN 

| r j§l M B*t*OOCnmooneMi Inatte 

tu te 

75.00*8 


T 0 coacorwnt far HP Ac*>* Stcport U 

«a» 

696.ri*E 


1 r £1 Adobe AIR 

£K te 

22.981» 


r Adobe CorwLmyHn, 

Eli te 

1.81 *• 


r 0 Adobe M*ae Pm- 

Est te 

1.83 MB 


r |gl A10.«31A_ProdLJcKonle.l 

Ess te 

»3.75i« 


T 0 *SO_CDA_Soft-are 

Est. te 

17.181» 


j r 

Est te 

7.33 m 

J 



« 

’t Hc.irjrkbfi 

r % Optra 10.61 


BSMUMAifSi » se 

»ep»« I e» I ow 



L'ELENCO 

DELLE APPLICAZIONI 

Ricordiamoci sempre che non tutte le applica¬ 
zioni installate potrebbero essere supportate 
dal programma. Nell'elenco, quindi, potrem¬ 
mo anche non trovare tutte quelle installate 
nel computer. Scorrendo i nomi, è possibile 
vedere quelle disponibili con lo spazio occu¬ 
pato sul disco, mentre, attraverso i campi in 
alto, abbiamo a disposizione alcuni filtri per 
effettuare delle ricerche, selezionando poi 
le voci desiderate. 


n AZIONI DISPONIBILI 

Selezionando una delle voci presen¬ 
ti in elenco, appariranno alcuni pulsanti da 
cui accedere a diverse funzioni. Innanzitutto, 
possiamo catturare il programma (Capture), 
archiviandolo nella cartella indicata a destra, 
quindi, disinstallarlo (Uninstall) o ripararlo (Re- 
pair), utilizzando il suo installer. Cliccando su 
Click here for support Information, si aprirà un 
piccolo pannello in cui troveremo informazioni 
dettagliate su versione, sito del produttore ed 
installazione nel computer. 


CATTURA E PROFILO 

Una volta deciso di catturare singolar¬ 
mente un programma, o dopo aver selezionato 
quelli desiderati, cicchiamo sul tasto Capture 
nella barra al centro. Si avvierà l'elaborazione il 
cui andamento potrà essere seguito in tempo 
reale attraverso le barre in basso. Al termine, 
vedremo le applicazioni scelte anche nel riqua¬ 
dro di destra con un bollino verde. Cliccando 
sul pulsante Edit possiamo modificare il profilo 
di cattura cambiando la cartella in cui memo¬ 
rizzare i programmi. 



DETTAGLI E RIPRISTINO 

Per fare l'operazione inversa, quella, cioè, del ripristino di un'appli¬ 
cazione sul PC, indichiamo, innanzitutto come cartella del profilo quella in 
cui abbiamo precedentemente archiviato i dati. Selezionando, quindi, le 
singole voci dell'elenco, compariranno alcuni dati riguardanti la dimensio¬ 
ne del pacchetto, la scritta da criccare per ottenere maggiori dettagli e i 
pulsanti per ripristinare il programma (Instali) o per rimuoverlo dall'archivio 
(Remove). 


n IL RIEPILOGO 

Nell’area in basso della finestra, sotto le barre di avanzamento, 
troviamo due schede in cui viene riportato il riepilogo delle operazioni 
compiute. Nella prima, Current session, vediamo i dettagli relativi alle 
azioni intraprese nella sessione corrente del programma, mentre, per 
avere una panoramica ancora più completa e dettagliata, possiamo 
accedere a Previous session, per trovare anche le informazioni relative 
a quelle precedenti. 



LE IMPOSTAZIONI 

Cliccando sul primo pulsante, in alto a sinistra, nella finestra principale 
(Settings), si apre il piccolo pannello delle impostazioni, diviso in schede. 
Nella prima, Preferences. abbiamo a disposizione il menu in cui modificare 
la lingua dell'interfaccia (per ora c'è solo l'inglese), e alcune caselle per 
regolare l'aspetto con la visualizzazione o meno di alcune sezioni. In Network, 
invece, dobbiamo inserire i parametri di un eventuale proxy presente per 
la connessione. 


FUNZIONI AVANZATE 

Nella scheda Automatic Update, possiamo impostare il com¬ 
portamento del programma nella ricerca di eventuali aggiornamenti, 
regolando lo scaricamento automatico o solamente la notifica. In Ad¬ 
vanced, invece, troviamo le opzioni per abilitare la cattura e il suc¬ 
cessivo ripristino delle applicazioni con le impostazioni attuali (Capture 
with...), e per abilitare il controllo di integrità dopo una migrazione 
(Check application...). 


o 

0 

o 




w 


o 




n 

vJ 


C 

c 

c 


6 



























































- SLA garantito da penale con impegno di disponibilità al 99,99% 

- Attivazione immediata 

- Gestione in tempo reale delle risorse anche da mobile 

- Paghi solo per le risorse che scegli di usare 

- Fatturazione oraria 

- Autoscaling: risorse sempre ottimizzate 



Il servizio di Cloud offre vantaggi decisivi 

HBB Si tratta del sistema più flessibile in 
commercio per gestire il numero e le risorse delle VPS 

con estrema semplicità e senza nessuna attesa, 
assecondando in tempo reale le richieste di ogni singolo 
progetto nella maniera più efficace 


Con SuperCloud hai il controllo delle risorse anche 
quando non sei connesso Con Autoscaling puoi 
impostare la soglia limite di utilizzo delle risorse. Se una 
delle VPS raggiunge il limite impostato, Autoscaling invia 
un alert ed aggiunge automaticamente risorse per 
garantire il massimo di stabilità e velocità anche durante 
picchi di traffico inaspettati. 


- Supporto Esclusivo H24 7/365 TELEFONICO 



C 


Numero Verde. 


800-198662 


solo per te a questo indirizzo 

http://bonus.serverplan.com 


Dal Lunedi al Venerdì 9:00 - 18:00 


® 2002-2012 Serverplan srl - Società unipersonale Via G.Leopardi, 22 - 03043 Cassino (FR) - P IVA 02495250603 



© 2010 ESfT. All rights reserved. Trade marks used herein are trademarks or registered Iradcmarks ofESET, 


Agile, Veloce, Potente. 
L'antivirus del futuro. Oggi. 



ANTIVIUUS 


[SEI i FUTURE TIME PRESfNTANO Ut NUOVA GENERAZIONE m dipesa ANTIVIRUS e ANTISPYWARE 
che assicura ia MIGLIORE PROTEZIONE anche da TROJAN WORM DIALER ROOTKIT e PHISHING. 
inoltre CON ia suite ESLT SMART SECORITY i vostri sistemi sono PROTETTI anche oa un modulo EIREWALL e ANTISPAM. 
LEGGEREZZA e PRESTAZIONI senza confronto per ut TECNOLOGIA PROATTIVA che INDIVIDUA OGGI 1 virus 01 DOMAI 
provalo GRATIS PER 30 GIORNI scaricandolo da WWW.N0D32.it 


DIVENTA RIVENDITORE di NOD32 m ^ FUTURE TIIUF distributore esclusivo per utaua: FUTURE TIME S.R.L. - ROMA 
AREA RIVENDITORI: WWW.NOD32.IT/PARTNERS W u tecnologie antiiirm l’ER QJIAISIASI INFORMAZIONE VISITA IL NOSTRO SITO WEB WVVW.NOD32.1T